Come Praticare la Boxe dell'Ubriaco

Lo Zui Quan, o Boxe dell’Ubriaco, è uno stile di kung fu diffuso prevalentemente in Cina. Nonostante il nome possa far sorridere, ed i suoi movimenti ricordino effettivamente quelli di un ubriacone, si tratta di uno stile di combattimento estremamente preciso. L’articolo in questione ti insegnerà ad usare questo stile.

Metodo 1 di 2:
Le Basi della Boxe dell’Ubriaco

  1. 1
    Chiudi il pugno e tienilo come se stessi reggendo una tazza. Distendi l’indice ad uncino e posiziona il pollice in modo che formi con l’indice una "C".
  2. 2
    Utilizza la tecnica della “Spirale”, che consiste nel mantenere il corpo rilassato per poi concentrarsi sul “Punto di Impatto”, il che significa essere sciolti ed incespicare per poi tendersi e scattare in avanti come un razzo al momento dell’attacco, trasmettendo la forza della spinta dai piedi al punto di impatto passando attraverso il corpo. Immagina di avere una molla all’interno del corpo: la molla è flessibile ma mantiene sempre la sua forma pur oscillando. Interiorizza questi movimenti e sarai sulla buona strada per comprendere i principi dello Zui Quan.
  3. 3
    Un’altra tecnica da imparare è quella del “Barcollamento”. Ciò confonderà l’avversario concedendoti un punto scoperto dove colpire. Puoi sfruttarla anche per aumentare la forza e la velocità dei colpi.
  4. 4
    Non dare un ritmo ai tuoi attacchi. Attacca inaspettatamente mentre cadi all’indietro, traballi verso un lato, ecc.
    Pubblicità

Metodo 2 di 2:
Gli Stili della Boxe dell’Ubriaco

  1. 1
    Imparare ad utilizzare uno qualsiasi degli stili della Boxe dell’Ubriaco degli Otto Immortali può sempre venire utile. Alcuni degli stili da padroneggiare sono: l’Immortale della forza interiore, l’Immortale dell’attacco improvviso alla cintola, l’Immortale dello strozzamento, l’Immortale del calcio doppio, l’Immortale zoppo, l’Immortale col barilotto, l’Immortale col flauto e la Signora Ho “che si pavoneggia”. Tutte le loro tecniche sono efficaci ed il loro uso dipende dalla situazione di combattimento.
  2. 2
    L’Immortale della forza interiore sfrutta molto il principio della "spirale" per confondere l’avversario. Utilizzare questo stile implica la necessità di incespicare molto tenendo una gamba tesa (ma non per tutto il tempo). Combinando il principio della spirale, il movimento barcollante e l’uso della gamba si possono sviluppare molte aperture utili per colpire il bersaglio al momento opportuno.
  3. 3
    L’Immortale dell’attacco improvviso alla cintola richiede una notevole resistenza. Perché? Beh, non si ha un momento di pausa. Usando questo stile, devi sempre essere consapevole di ciò che stai colpendo, sapere dove colpire e colpire spesso. Gli esperti di questo stile portano i loro colpi di fronte a loro all’interno di una zona circolare piuttosto ristretta. Si tratta di uno stile molto popolare che richiede molto movimento, porta molti colpi ed implica molti attacchi circolari. È estremamente efficace ma particolarmente stancante, quindi è consigliabile tenerlo come ultima risorsa.
  4. 4
    Le tecniche dell’Immortale dello strangolamento sono potenzialmente letali. Come suggerisce il nome, questo stile implica l’utilizzo di diverse chiavi al collo. Bisogna avere polsi e dita molto forti per padroneggiare questo stile molto potente, ideale per la difesa. Mentre si combatte bisogna dare dei buffetti con le mani tenendole dietro la schiena, il tutto spostandosi in avanti con flessuosità, senza saltare. Le dita vengono usate molto e devono essere straordinariamente forti.
  5. 5
    L’Immortale dei calci doppi è particolarmente indicato per tenere l’avversario a distanza. Usare le gambe per calciare in questo modo confonde l’avversario costringendolo ad indietreggiare per non essere colpito. In questo stile si usano molti calci volanti ed è necessario avere gambe forti ed una grande stabilità. Prima di attaccare si assume una posizione neutra. Oltre alla forza sono importanti l’elasticità e l’equilibrio. Senza questi prerequisiti ti sarà sicuramente difficile interpretare correttamente questo stile.
  6. 6
    L’Immortale zoppo sfrutta molto le gambe, utilizzandone una alla volta e tenendone sempre una tesa. Questo stile dovrebbe essere sempre usato come ultima risorsa, dato che è molto facile rimanere scoperti mentre lo si utilizza.
  7. 7
    L’Immortale col barilotto è uno stile molto efficace che sfrutta ampi e veloci movimenti circolari per attaccare. Tra gli stili della Boxe dell’Ubriaco è uno dei più efficaci. È importante tenere le braccia a cerchio di fronte a sé mentre si usa questo stile.
  8. 8
    L’Immortale col flauto è tra i più utilizzati, dato che sfrutta molto la forza dei polsi. I suoi attacchi sono i più potenti e sfrutta molto il movimento barcollante.
  9. 9
    Lo stile della Signora Ho è talmente inusuale da mettere in imbarazzo l’avversario (cosa che lo rende potenzialmente letale). Le movenze sono molto femminili (ricordano effettivamente quelle di una donna che combatte) ma gli attacchi sono estremamente potenti. Questo stile è molto efficace perché confonde l’avversario, il quale è portato a sottovalutare la pericolosità di chi gli sta di fronte.
  10. 10
    Esistono anche altri stili di combattimento imparentati con quelli della Boxe dell’Ubriaco, come il Ba Ying Quan (Boxe delle Otto Ombre), che usa un sistema di combattimento differente ma ha molte similitudini con la Boxe dell’Ubriaco degli Otto Immortali.
    Pubblicità

Consigli

  • Ricorda di attaccare inaspettatamente.
  • Per farti un’idea di come deve essere la Boxe dell’Ubriaco non ispirarti agli anime giapponesi, ti porterebbe soltanto fuori strada.
  • La Boxe dell’Ubriaco fa in gran parte affidamento sulla forza degli addominali, quindi allenati facendo ogni giorno un sacco di sit-up e leg-lift (sdraiati sulla schiena e tieni le gambe dritte sollevandole di 15 cm) assieme ad altri esercizi utili. Inoltre rinforzare i muscoli in questione incrementa l’equilibrio e l’efficacia degli attacchi.
  • E SOPRATTUTTO, "NON" BERE ALCOLICI MENTRE IMPARI QUESTO STILE DI LOTTA! Questo stile semplicemente "imita" i movimenti di un ubriaco (esserlo effettivamente può provocarti gravi infortuni o addirittura la morte).
  • Devi avere dita particolarmente forti per usare alcune di queste tecniche. I piegamenti sulle dita sono molto utili per rinforzare questa parte del corpo e l’esercizio chiamato "Camminata dell’Orso" è altrettanto efficace. Poggia a terra mani e piedi (nella stessa posizione che terresti per i piegamenti) e comincia a spostarti sulle dita. Questo esercizio rinforza molto le dita rendendole più resistenti.
  • Per attaccare e difendere efficacemente dovrai assolutamente rinforzare le mani, dato che rimangono in posizione neutrale anche al momento dell’impatto. Per allenarti fai dei piegamenti sui polsi e sul dorso degli stessi alternando la posizione delle mani tra un piegamento e l’altro. Inoltre, fai molto allenamento nella posizione del cavaliere per rinforzare le gambe. Nello Zui Quan è molto importante la forza fisica, dato che si deve attaccare da ogni posizione mantenendo l’equilibrio.
  • Affitta Drunken Master e Drunken Master II per farti un’idea di come sia la Boxe dell’Ubriaco (in questi film ne risulta una rappresentazione stilizzata ma comunque valida, e sono anche dei bei film!) Esistono anche altri film (in inglese) nei quali viene rappresentato questo stile, come The Fist of the Red Dragon, The Tai Chi Master, Master with Cracked Fingers, The Drunken Monk, Heroes of the East, Drunken Monkey, Come Drink with Me e The Last Hero in China.
Pubblicità

Avvertenze

  • Scaldati a dovere facendo molto stretching prima di cimentarti nella Boxe dell’Ubriaco.
  • Se hai le ossa fragili o problemi di artrite non fare i piegamenti sui polsi. Comunque sia, falli lentamente, almeno all’inizio. Se provi dolore, falli da inginocchiato.
  • NON bere alcol quando pratichi lo Zui Quan!
  • Essendo particolarmente difficile padroneggiare quest’arte marziale, allenati con gli amici finché non sviluppi gli automatismi necessari.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 21 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Sport & Fitness

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità