Come Prendere il Polso Apicale

Il polso apicale indica la pulsazione all'apice del cuore. Il muscolo cardiaco di una persona sana è posizionato in maniera tale che il suo apice si trova nella metà sinistra del petto, puntando in basso a sinistra. A volte questo punto viene definito come "punto di massimo impulso" o PMI. Per imparare ad ascoltarlo devi sapere come trovarlo e come interpretare ciò che percepisci.

Parte 1 di 3:
Prendere il Polso Apicale

  1. 1
    Comincia con il chiedere al paziente di togliersi la maglietta. Per prendere il polso apicale è necessario che tu abbia accesso al petto nudo della persona.
  2. 2
    Localizza la prima costola partendo dalla clavicola. Questo è l'osso che senti nella parte alta della cassa toracica, vicino al collo. Proprio sotto la clavicola sentirai la prima costola. Lo spazio fra due costole è chiamato "spazio intercostale".
    • Localizza il primo spazio intercostale, fra la prima e seconda costola.
  3. 3
    Conta le costole mentre scendi verso il basso. Dal primo spazio intercostale scorri le dita sulla gabbia toracica fino al quinto: si trova fra la quinta e sesta costola.
    • Se stai eseguendo la rilevazione su una donna, puoi usare tre dita per toccare direttamente sotto il seno sinistro. Solitamente questo metodo funziona altrettanto su un uomo. Questo ti permette di rilevare la pulsazione senza dover contare le costole.
  4. 4
    Traccia una linea immaginaria che corre da metà della clavicola sinistra attraverso il capezzolo sinistro. Questo segmento è chiamato linea medioclaveare. Il polso apicale si può percepire e auscultare all'intersezione fra il quinto spazio intercostale e la linea medioclaveare.
  5. 5
    Decidi se usare il tocco o lo stetoscopio. Il polso apicale può essere sentito con uno stetoscopio oppure con il tocco. È piuttosto difficile percepire questo tipo di battito, soprattutto nelle donne, a causa del tessuto del seno. Uno stetoscopio può rivelarsi particolarmente utile a questo scopo.
    • Nella maggior parte dei casi è quasi impossibile sentire il polso apicale usando solo le dita. A meno che la persona non sia agitata o sotto shock, la sua pulsazione apicale sarà probabilmente troppo leggera per rilevarla senza uno stetoscopio.
  6. 6
    Prepara lo stetoscopio. Toglilo dal collo e rivolgi gli auricolari verso il paziente. Mettili nelle orecchie e tieni il diaframma con le mani (il diaframma è la parte dello strumento che appoggi sulla pelle del paziente per udire il battito).
    • Strofina leggermente il diaframma per scaldarlo un po' e picchiettalo per essere sicuro che funzioni (sentirai il rumore negli auricolari).
  7. 7
    Metti lo stetoscopio nel punto in cui si trova il polso apicale. Chiedi al paziente di respirare normalmente attraverso il naso per diminuire il suono del respiro e rendere l'ascolto del battito più agevole. Dovresti sentire due suoni: lub-dub. Questo è considerato un battito.
    • Chiedi alla persona di guardare dall'altro lato, cosa che può rendere più semplice la rilevazione;
    • Il suono del battito cardiaco ricorda quello di un cavallo al galoppo.
  8. 8
    Conta quanti "lub-dub" riesci a sentire in un minuto. Questo numero rappresenta la frequenza cardiaca. Pensa a come puoi descrivere il suono. È forte? Forzato? Il ritmo è regolare o irregolare?
  9. 9
    Trova la frequenza cardiaca del paziente. Tieniti pronto con un orologio che abbia la lancetta dei secondi, così puoi contare i battiti. Conta quanti "lub-dub" puoi sentire in un minuto (60 secondi). Una frequenza normale per gli adulti è di 60-100 battiti al minuto; per i bambini il valore è diverso:
    • I neonati fino a 3 anni di età hanno una frequenza di 80-140 battiti al minuto;
    • Dai 4 ai 9 anni di età il battito è di 75-120 al minuto;
    • Dai 10 ai 15 anni di età la frequenza è di 50-90 battiti.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Interpretare i Risultati

  1. 1
    L'interpretazione del suono cardiaco potrebbe rivelarsi una sfida. Comprendere il battito apicale è un'arte. Ci sono tuttavia molte cose che puoi imparare dal battito apicale. Queste sono delineate nei seguenti passaggi.
  2. 2
    Determina se il battito che senti è lento. Se la frequenza è molto lenta, potrebbe essere normale per qualcuno che è davvero in ottima forma. Alcuni farmaci possono causare la bradicardia, soprattutto nei pazienti anziani.
    • Un esempio tipico di una classe di farmaci che causa la bradicardia sono i betabloccanti, come il metoprololo. Vengono usati per trattare l'ipertensione e possono abbassare la frequenza cardiaca.
    • Un lento battito cardiaco può essere sia forte sia debole. Un battito forte è un segno di buona salute.
  3. 3
    Valuta se il battito è molto veloce. Se è davvero rapido, potrebbe essere normale nei soggetti che si stanno allenando. I bambini, di solito, hanno una frequenza molto più alta rispetto agli adulti. Potrebbe essere anche segno di:
    • Ipertensione, malattie cardiache o infezioni.
  4. 4
    Valuta la possibilità che il battito sia dislocato. Il polso apicale potrebbe essere dislocato, cioè potrebbe trovarsi più a destra o più a sinistra rispetto alle aspettative. Le persone obese o le donne incinte possono avere il polso più spostato a sinistra, dato che il cuore si sposta su questo lato a causa del contenuto extra dell'addome.
    • I forti fumatori con problemi polmonari possono avere il polso apicale spostato a destra. Questo perché nelle malattie polmonari il diaframma viene spinto verso il basso per incamerare più aria possibile nei polmoni e il processo tira il cuore verso destra.
    • Se sospetti un battito cardiaco scomposto, sposta lo stetoscopio di lato e rileva la pulsazione nuovamente.
  5. 5
    Valuta se il polso è irregolare. Possono essere molte le cause di un battito irregolare, alcune delle quali sono temporanee e non pericolose. Le cause possono essere dovute a disturbi cardiaci, ipertensione, fumo, stress, uso di droghe, consumo di caffeina, assunzione di farmaci e disturbi come diabete o apnea del sonno.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Saperne di più sul Polso

  1. 1
    Comprendi che cos'è una pulsazione. Si tratta del battito cardiaco udibile o palpabile. Le pulsazioni sono definite più comunemente come frequenza cardiaca, cioè la velocità con cui il cuore batte espressa in battiti al minuto. Una frequenza normale è compresa fra i 60 e i 100 battiti al minuto. Una frequenza superiore o inferiore potrebbe indicare problemi o malattie, tuttavia per alcuni individui potrebbe essere del tutto normale.
    • Per esempio, gli atleti molto in forma hanno una frequenza assai bassa, mentre qualcuno che si sta esercitando potrebbe superare facilmente i 100 battiti al minuto. In entrambi i casi, la velocità del cuore è superiore o inferiore alla normalità senza che questo rappresenti un problema.
  2. 2
    Comprendi che le pulsazioni possono essere analizzate anche in base alla loro forma. Si tratta di un battito liscio o debole? Sembra che sia costretto, cioè che sia più difficile del solito? Una pulsazione debole potrebbe indicare che il paziente ha un ridotto volume ematico nei vasi sanguigni, rendendo difficile percepire il battito. Una pulsazione costretta potrebbe significare che le arterie sono irrigidite, come se i vasi sanguigni non fossero in grado di accogliere tutto il volume di sangue che il cuore sta pompando.
    • Per esempio, una pulsazione costretta potrebbe essere causata da uno spavento o da una corsa.
  3. 3
    Sappi dove si trovano le pulsazioni. Ci sono diversi punti del corpo dove è possibile sentire il polso. Alcuni sono:
    • Polso carotideo: si trova nel collo su entrambi i lati della trachea (il "tubo" rigido che puoi sentire nella parte anteriore della gola). Le carotidi sono una coppia di arterie che portano il sangue alla testa e al collo.
    • Polso brachiale: è possibile percepirlo all'interno del gomito.
    • Polso radiale: si sente nel polso, alla base del pollice, sulla superficie palmare della mano.
    • Polso femorale: si trova all'inguine, nella piega fra il busto e la gamba.
    • Polso popliteo: dietro il ginocchio.
    • Polso tibiale: è situato sulla caviglia, nella parte interna dietro il malleolo mediale (la sporgenza ossea che si trova nella parte bassa della gamba).
    • Polso pedidio: si trova sul dorso del piede nella zona centrale, ed è piuttosto difficile da percepire.
    Pubblicità

Consigli

  • È molto difficile imparare la complessità dei suoni cardiaci. Questo articolo è una guida di base per imparare a sentire il polso apicale. Il modo migliore per capire come sentirlo è la pratica e ascoltare quanti più suoni cardiaci normali possibili.


Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Salute

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità