Come Prendere la Vitamina B12

Scritto in collaborazione con: Luba Lee, FNP-BC

La vitamina B12, definita anche cobalamina, è molto importante per la produzione di energia da parte del corpo. Una buona riserva di questa vitamina permette al sistema nervoso di funzionare bene ed efficientemente.[1] Il modo migliore per soddisfare l'apporto di B12 consiste nel mangiare alimenti ricchi di cobalamina, ma è anche possibile utilizzare gli integratori. Inoltre, sarebbe utile informarsi sui benefici di questo micronutriente in modo da assumerlo adeguatamente.

Parte 1 di 3:
Usare gli Integratori di Vitamina B12

  1. 1
    Determina la dose giornaliera raccomandata di vitamina B12 da assumere. Ogni persona deve consumare al giorno una certa quantità di vitamina B12, a partire dalla nascita. Il fabbisogno giornaliero raccomandato varia in base all'età:[2]
    • 0-6 mesi: 0,4 mcg.
    • 7-12 mesi: 0,5 mcg.
    • 1-3 anni: 0,9 mcg.
    • 4-8 anni: 1,2 mcg.
    • 9-13 anni: 1,8 mcg.
    • Dopo i 14 anni: 2,4 mcg.
    • Le donne di qualsiasi età in gravidanza o in fase di allattamento dovrebbero assumere almeno 2,8 mcg di cobalamina al giorno.
  2. 2
    Ottieni dal tuo medico la diagnosi di carenza di vitamina B12. Se l'apporto della B12 è insufficiente, si possono manifestare alcuni sintomi, come spossatezza, perdita di appetito, stitichezza e dimagrimento. Tuttavia, una simile sintomatologia può anche indicare un disturbo o problema di salute diverso. Quindi, è importante consultare il medico e ricevere una diagnosi certa di carenza di vitamina B12 prima di assumere gli integratori.[3]
    • Il medico può anche consigliarti una marca o un integratore di vitamina B12 adatto alle tue esigenze.
    • Gli integratori di vitamina B12 possono procurare effetti negativi o non essere efficaci se assunti con alcuni farmaci, come quelli per il controllo del reflusso dei succhi gastrici, la malattia da reflusso gastroesofageo e l'ulcera peptica. Anche i principi attivi usati contro il diabete, come la metformina, possono ridurre la capacità di assorbimento di questa vitamina da parte del corpo. Se stai assumendo uno di questi farmaci, rivolgiti al medico o al tuo farmacista di fiducia prima di prendere gli integratori di cobalamina.
  3. 3
    Fai attenzione ai due tipi di integratori di vitamina B12. Due sono le forme di vitamina B12 che si possono assumere tramite gli integratori: la cianocobalamina e la metilcobalamina. La prima è inattiva, ma funziona come la metilcobalamina, che invece è la forma attiva della vitamina B12. La maggior parte degli integratori a base di metilcobalamina è più costosa rispetto a quelli che contengono la cianocobalamina.[4]
    • Se non stai prendendo farmaci che potrebbero interagire negativamente con gli integratori di vitamina B12, entrambe le forme dovrebbero essere efficaci.
    • Gli integratori di vitamina B12 si trovano in commercio in compresse, capsule e forma liquida. Esiste anche una formulazione sublinguale, da sciogliere sotto la lingua.
  4. 4
    Procurati un integratore di vitamina B12 ricavato dai cibi integrali. Quando devi acquistare un integratore di cobalamina in farmacia o in erboristeria, leggi l'etichetta per capire se è stato prodotto con alimenti integrali. Anche se le vitamine derivate da questa tipologia di alimenti sono più costose, hai la garanzia di assumere vitamine di altissima qualità.[5]
    • Assicurati che l'integratore sia presente nel Registro degli integratori alimentari pubblicato sul sito istituzionale del Ministero.[6] È responsabilità del produttore testare la sicurezza dei suoi prodotti ed etichettarli in modo corretto.
  5. 5
    Leggi l'etichetta per sapere se porta un marchio di approvazione straniero. Il commercio in rete ha permesso di aggirare tante limitazioni imposte dai singoli Paesi. Pertanto, se ti rivolgi al confuso mondo di Internet, è logico il sospetto che le dosi contenute nell'integratore non siano quelle indicate. Per questo alcuni produttori inseriscono nella confezione il risultato di analisi condotte da un laboratorio indipendente approvato dalla FDA (Food and Drug Adminsitration).[7]
    • Prova anche a visitare direttamente i siti dei laboratori indipendenti per vedere se il produttore è presente negli elenchi delle ditte che hanno ricevuto il marchio di approvazione. Tuttavia, se l'integratore non reca nessuna sigla, non vuol dire necessariamente che sia scadente. La scelta di far testare e approvare un prodotto presso un laboratorio indipendente è assolutamente volontaria da parte dei produttori di integratori.
  6. 6
    Cerca un integratore di vitamina B12 che contenga folati, non acido folico. Il folato è la vitamina nella sua forma naturale presente negli alimenti, mentre l'acido folico identifica la molecola di sintesi presente nei formulati vitaminici e aggiunta negli alimenti cosiddetti fortificati. Tra le due forme dai preferenza alla prima.[8]
    • In realtà, l'assunzione degli integratori di acido folico può nascondere un'eventuale carenza di vitamina B12. Il consumo eccessivo può anche aumentare il rischio di alcuni tumori.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Mangiare Alimenti Ricchi di Vitamina B12

  1. 1
    Consuma più carne e pesce. La trota, il salmone, il tonno e l'eglefino contengono grosse quantità di vitamina B12. Anche le vongole sono di per sé ricche di questo micronutriente, come gli alimenti di origine animale, tra cui il fegato di manzo. Cerca di aumentare il consumo di pesce e carne nella tua alimentazione mangiando una porzione di queste pietanze almeno una volta al giorno.[9]
  2. 2
    Mangia più yogurt, formaggio e uova. Anche le uova e i derivati del latte, come lo yogurt e il formaggio, sono fonti alimentari di vitamina B12.[10]
    • Inoltre, è risaputo che i cereali integrali contengono grosse quantità di B12. Aggiungili nella tua alimentazione, per esempio a colazione con un po' di frutta.
  3. 3
    Considera l'assunzione degli integratori di vitamina B12 se sei vegetariano o vegano. La cobalamina non è molto presente negli alimenti di origine vegetale, quindi chi segue una dieta che esclude cibi non provenienti dal mondo animale dovrebbe assicurarsi di assumerla da diverse fonti alimentari. Pertanto, i vegetariani e i vegani dovrebbero considerare l'assunzione degli integratori di vitamina B12 per evitare di andare incontro a una carenza.[11]
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Comprendere i Benefici della Vitamina B12

  1. 1
    Diminuisci il rischio di sviluppare l'anemia assumendo la vitamina B12. La cobalamina è un elemento indispensabile per il corpo perché gli permette di produrre correttamente l'emoglobina.[12] Se hai una carenza di vitamina B12 , puoi anche sviluppare una forma di anemia chiamata megaloblastica. In questo caso, i sintomi più comuni sono stanchezza, perdita di appetito, dimagrimento e stitichezza.[13]
    • Inoltre, potresti avvertire formicolio o intorpidimento a mani e piedi, problemi di equilibrio, irritazione nel cavo orale o alla lingua e soffrire di depressione. Assumendo gli integratori di vitamina B12 e mangiando alimenti ricchi di vitamina B12, potrai prevenire lo sviluppo dell'anemia.
  2. 2
    Previeni le anomalie congenite assumendo la vitamina B12 durante la gravidanza. Se sei incinta, devi prendere gli integratori di vitamina B12 e mangiare alimenti altrettanto ricchi di cobalamina durante la gravidanza e l'allattamento. In questo modo, potrai ridurre il rischio di malformazioni genetiche nel nascituro, come difetti del tubo neurale, disordini del movimento, ritardo nello sviluppo e anemia megaloblastica.[14]
  3. 3
    Proteggiti dalle malattie cardiache prendendo la vitamina B12. È stato dimostrato che la cobalamina contribuisce a diminuire il rischio di malattie cardiache, tumori, morbo di Alzheimer, depressione e osteoporosi.[15]
    • Prendendo la cobalamina, assieme ai folati e alla vitamina B6, potrai abbassare i livelli plasmatici dell'omocisteina, una sostanza che agisce come predittore delle malattie cardiovascolari. Anche se l'assunzione della vitamina B12 non previene le patologie cardiache, può ridurre in modo significativo la possibilità che si sviluppino.
    Pubblicità


Informazioni su questo wikiHow

Comitato di Revisione Medica
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Luba Lee, FNP-BC. Luba Lee lavora come Infermiera di Famiglia Iscritta all’Albo in Tennessee. Ha conseguito la Laurea Magistrale in Scienze Infermieristiche alla University of Tennessee nel 2006.
Categorie: Salute

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità