Come Preparare Snack con la Frutta Congelata

Scritto in collaborazione con: Claudia Carberry, RD

La frutta surgelata è un'alternativa golosa alle merendine. Può infatti essere usata per preparare spuntini facili e sorprendentemente gustosi, appetitosi sia per gli adulti sia per i più piccini. Oltre a essere ipocalorica, la frutta è ricca di antiossidanti e vitamine, inoltre è ottima per fare uno spuntino rinfrescante in estate. È perfetta come snack post allenamento e aiuta a mantenere una corretta idratazione.

Metodo 1 di 3:
Congelare la Frutta

  1. 1
    Fai dei tentativi per capire quali tipologie di frutta congelata prediligi. È possibile congelare in tutta sicurezza qualsiasi tipo di frutta fino a un anno. Alcuni frutti preservano un ottimo sapore anche in seguito al congelamento, mentre altri vanno scongelati prima dell'uso. La scelta dipende interamente dal proprio gusto personale [1]. Alcune idee:
    • Banane;
    • Papaya;
    • Frutti di bosco, come fragole, lamponi e more;
    • Kiwi;
    • Arance;
    • Ananas;
    • Mirtilli;
    • Uva senza semi.
  2. 2
    Congela le banane. Le banane congelate sono amate da tutti perché hanno una consistenza simile a quella del gelato. Sbucciale e tagliale a metà. Avvolgile con un foglio di pellicola trasparente (facoltativo), distribuiscile su una teglia e mettile nel congelatore. Impiegheranno circa due ore per congelarsi, ma l'ideale sarebbe lasciarle nel congelatore per tutta la notte.
    • Se hai bambini, infilzale con un bastoncino da ghiacciolo prima di congelarle affinché possano afferrarle con le manine.
  3. 3
    Prova i frutti di bosco congelati. Se hai delle fragole, lavale, rimuovi le foglie e il picciolo, quindi congelale per diverse ore. È possibile congelare anche mirtilli, lamponi e more. Lasciali scongelare per circa 10 minuti prima di servirli.
  4. 4
    Fai uno spuntino con anguria e arance congelate. Taglia le arance in quarti e il cocomero in bocconcini. Avvolgi la frutta con un foglio di pellicola trasparente e mettila su un piatto o un vassoio. Congelala per varie ore.
  5. 5
    Prepara spiedini di frutta congelata. Spezzetta la frutta e infilzala con uno spiedo. Mettila nel congelatore e poi rimuovila una volta che si sarà solidificata. Calcola, più o meno, due o tre ore. È uno snack perfetto per una grigliata o mentre prendi il sole in piscina.
    • Fragole e banane sono un'ottima combinazione.
    • Cocomero e uva, insieme, possono essere un goloso spuntino estivo.
    • L'arancia e i cubetti di mango sono invece ottimi per preparare un sofisticato spuntino tropicale.
  6. 6
    Prova l'uva congelata. L'uva contiene poche calorie, ma è ricca di vitamine e antiossidanti. Quando viene congelata, diventa piacevolmente croccante e la parte centrale acquista una consistenza simile a quella di un sorbetto [2].
    • Lava un grappolo grande di uva con acqua fredda o tiepida e tamponalo con un tovagliolo di carta. Non è necessario che gli acini siano completamente asciutti.
    • Metti l'uva in un sacchetto di plastica a chiusura ermetica e congelala per tutta la notte.
    • Gli acini congelati possono anche essere messi direttamente in un bicchiere di vino bianco al posto del ghiaccio [3].
  7. 7
    Congela i cubetti di mango. Taglia a cubetti due manghi, mettili in un sacchetto a chiusura ermetica e congelali. Servili da soli o con qualche goccia di succo di lime. Dovrebbero congelarsi nel giro di due ore circa [4].
    • Anche i kiwi preparati in questo modo sono buonissimi.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Preparare Snack a base di Frutta Congelata

  1. 1
    Prova i kiwi glassati al cioccolato. Taglia i kiwi in fette di circa 10 mm e tamponali con un tovagliolo di carta. Intingi le fette nel cioccolato fuso, distribuiscile in un contenitore foderato con carta stagnola e lasciale congelare per due o tre ore [5].
  2. 2
    Prepara le fragole ricoperte di yogurt. Compra 500 g di fragole, taglia le foglie sull'estremità e rotolale una alla volta nello yogurt greco. Usa circa 250 ml di yogurt. Distribuiscile in un contenitore di plastica ampio creando un unico strato e congelale [6]. Puoi anche distribuirle su una teglia per biscotti rivestita con carta cerata. Una volta congelate, potrai spostarle in un contenitore di plastica o un sacchetto a chiusura ermetica e tenerle nel congelatore per tutto il tempo che desideri.
    • Prova diversi gusti di yogurt, come vaniglia o cioccolato.
    • Prova a mescolare lo yogurt greco con il miele per guarnire le fragole.
    • Le fragole possono anche essere farcite con lo yogurt. Rimuovi la parte centrale della polpa e sostituiscila con lo yogurt.
  3. 3
    Prova a preparare un frullato con le banane congelate. Sbuccia varie banane e congelale per due o tre ore. Metti le banane congelate in un robot da cucina o un frullatore e azionalo fino a ottenere una consistenza cremosa. Servile in un bicchiere alto da frullato [7].
    • Aggiungi degli ingredienti dolci per arricchirne il sapore, come gocce di cioccolato fondente o burro d'arachidi. Usane la quantità che desideri in base alle tue preferenze e alle calorie previste dal tuo fabbisogno giornaliero.
  4. 4
    Prepara dei mini ghiaccioli a base di limone e frutti di bosco. Per questa ricetta ti serviranno i seguenti ingredienti: limonata, miele, una manciata di frutti di bosco tagliati a fette o a dadini e una vaschetta per il ghiaccio. Usa i frutti di bosco che preferisci, per esempio fragole, mirtilli, more o lamponi [8].
    • Versa del miele sul fondo della vaschetta;
    • Versa la limonata negli scomparti della vaschetta e distribuisci i frutti di bosco che hai tagliato fra di essi;
    • Copri la vaschetta con un foglio di carta stagnola e inserisci uno stuzzicadenti al centro di ciascuno scomparto;
    • Congela la vaschetta per diverse ore fino a ottenere dei mini ghiaccioli alla frutta.
  5. 5
    Prova gli spiedini a base di mirtilli e yogurt. Infilza vari mirtilli con uno spiedo di legno e falli rotolare nello yogurt greco. Allinea gli spiedi su un piatto e congelali fino a quando lo yogurt non si sarà solidificato [9].
  6. 6
    Prova dei bocconcini congelati a base di banana e burro d'arachidi. In pochi minuti potrai preparare dei mini sandwich gelato alla banana. Oltre a essere golosi, contengono poche calorie, mentre sono ricchi di proteine e fibre.
    • Frulla una banana matura, un cucchiaio di burro d'arachidi e 50 g di yogurt greco alla vaniglia;
    • Sbuccia tre banane e tagliale in fette di circa 10 mm;
    • Spalma la crema a base di yogurt e burro d'arachidi su una fetta di banana e poi premila contro un'altra fetta per ottenere un sandwich;
    • Distribuisci i bocconcini su un piatto e congelali per due o tre ore.
  7. 7
    Prova un frullato a base di albicocche e lamponi. Nella caraffa di un frullatore versa un vasetto di nettare di albicocca (circa 170 g), tre albicocche fresche tagliate a metà, tre cubetti di ghiaccio e un cucchiaio di miele. Frullali fino a ottenere un composto liscio. Aggiungi 30 g di lamponi surgelati e frulla per qualche altro secondo: i lamponi dovrebbero schiacciarsi leggermente, ma non liquefarsi. Servi il frullato freddo in un bicchiere alto [10].
  8. 8
    Prova un frullato a base di melone di Cantalupo e lime. Nella caraffa di un frullatore versa mezzo cucchiaino di scorza di lime, due cucchiai di succo di lime, 250 g di melone di Cantalupo surgelato e tagliato a dadini, 75 g di pesce surgelate tagliate a dadini, un cucchiaio di miele e tre cubetti di ghiaccio. Frulla il tutto fino a ottenere una bevanda omogenea e servila in un bicchiere alto [11].
  9. 9
    Prova un frullato a base di fragole e banana. Prepara 150 g di fragole surgelate, 120 ml di succo d'arancia e una banana. Metti tutti gli ingredienti nella caraffa di un frullatore e frullali fino a ottenere una bevanda omogenea. Versala immediatamente in un bicchiere alto e servila [12].
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Trattare la Frutta

  1. 1
    Lava bene la frutta. Se la confezione indica che è pronta per essere mangiata, non è necessario ripetere il lavaggio, a meno che tu non lo preferisca. Non lavare i frutti di bosco fino a quando non sarà arrivato il momento di servirli (o congelarli) [13].
    • Lavati bene le mani, inoltre pulisci il bancone della cucina, il lavandino e il tagliere.
    • Lava la frutta con acqua di rubinetto fredda o tiepida. Quella calda o bollente può farla deteriorare.
    • Strofina delicatamente l'intero frutto (come una mela o una pera) con una spazzola dalle setole morbide, oppure con le dita.
    • Se lo desideri, usa un detergente specifico per frutta, ma la sola acqua dovrebbe bastare.
    • Vuoi mettere la frutta in ammollo? Riempi una ciotola con tre parti d'acqua e una di aceto, quindi lascia la frutta in ammollo per cinque o 10 minuti. Questo passaggio può aiutare a farla durare più a lungo, ma è totalmente facoltativo [14].
  2. 2
    Evita che i pezzi di frutta congelata si attacchino fra di loro. Al momento di congelare la frutta, cerca di non impilare le fette o i cubetti bagnati, altrimenti ti ritroverai con un blocco di frutta che sarà difficile da mangiare (e ancora più difficile da condividere).
    • Lava la frutta prima di tagliarla.
    • Tampona la frutta con un foglio di carta da cucina. Puoi lasciarla leggermente umida, ma non completamente bagnata.
    • Distribuisci la frutta su una teglia per biscotti o un piatto grande. Rivesti la superficie della teglia o del piatto con un foglio di carta cerata.
    • Assicurati di non avvicinare eccessivamente i pezzi fra loro e non impilarli.
    • Una volta che la frutta si sarà congelata completamente, potrai metterla in un contenitore di plastica o un sacchetto grande per freezer a chiusura ermetica. In questo modo i pezzi di frutta non si attaccheranno fra loro.
  3. 3
    Prova a usare stuzzicadenti e bastoncini per ghiaccioli. Prima di congelare la frutta, infilzala con stuzzicadenti o bastoncini per ghiaccioli. Una volta congelata, gli snack saranno più facili da mangiare perché potrai afferrare lo stuzzicadenti o il bastoncino.
    • Inserisci l'estremità di un bastoncino per ghiacciolo nei pezzi di frutta più grossi, come la metà di una banana.
    • Usa gli stuzzicadenti per i frutti più piccoli, come i cubetti di melone, o per preparare dei mini ghiaccioli con la vaschetta del ghiaccio. Gli stuzzicadenti decorativi aggiungono un tocco di brio e puoi trovarli al supermercato, nel reparto di teglie e altri strumenti per dolci.
  4. 4
    Conserva correttamente la frutta. Allontanala il più possibile da carne, pesce e pollame crudo: il succo della carne può sgocciolare sulla frutta e contaminarla. Evitalo tenendola al di sopra della carne cruda nel frigorifero [15].
    • Separa la frutta dalla carne nel carrello e nelle buste della spesa.
  5. 5
    Impara a distinguere la frutta da conservare in frigo. La maggior parte della frutta va conservata in frigo a una temperatura pari o inferiore ai quattro o cinque gradi centigradi. La frutta tropicale, come il mango, non va messa nel frigorifero, in quanto le basse temperature possono seccarla, farla annerire e alterarne il sapore [16].
    • Conserva in frigo ciliegie, fragole, mirtilli, lamponi e more. Non lavarli fino a quando non avrai intenzione di mangiarli (o congelarli), perché l'acqua può farli deteriorare.
    • Conserva le mele fino a una settimana sul bancone della cucina, mentre in frigo possono essere tenute più a lungo.
    • Conserva gli agrumi nel cassetto della frutta del frigorifero.
    • Tieni il melone su un ripiano del frigorifero anziché nel cassetto della frutta.
    • Le pesche, le prugne, le nettarine e le drupe in generale vanno lasciate maturare in un sacchetto di carta sul bancone della cucina, per poi spostarle nel frigorifero.
  6. 6
    Scegli un tagliere da usare solo ed esclusivamente per la frutta. Usa taglieri separati per carne, frutta e verdura allo scopo di prevenire possibili contaminazioni. Lava il tagliere della frutta prima di ogni uso [17].
    • Per aiutarti a ricordare di separare i taglieri, comprali di colori diversi per i vari usi. Per esempio, uno rosso per la carne cruda, uno verde per le verdure e uno giallo per la frutta.
  7. 7
    Fai attenzione ai pesticidi. Prima di preparare la frutta, assicurati di lavarla bene. Molti tipi di frutta sono stati inseriti in una lista stilata dall'organizzazione Environmental Working Group (EWG), la quale elenca i 12 cibi più soggetti alla contaminazione causata dai pesticidi. Per evitare di esporti ai potenziali danni arrecati dalle sostanze contaminanti, ecco i frutti ai quali dovresti fare attenzione [18]:
    • Fragole;
    • Mele;
    • Pesche noce;
    • Pesche;
    • Uva;
    • Ciliegie;
    • Uva fragola;
    • Mirtilli.
    Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Dietista Registrata
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Claudia Carberry, RD. Claudia Carberry lavora come Dietista Ambulatoriale presso la University of Arkansas for Medical Sciences. Ha conseguito un Master in Alimentazione presso la University of Tennessee Knoxville nel 2010.
Categorie: Frutta & Verdura

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità