Come Preparare dei Drink

La prossima volta che inviterai a casa i tuoi amici per bere un drink, sorprendili con le tue conoscenze da barista. Che tu voglia servire dei liquori con ghiaccio, dei drink miscelati, dei cocktail, dei frozen o dei cocktail analcolici, wikiHow ti mette a disposizione ricette e consigli per organizzare una serata memorabile.

Metodo 1 di 5:
Drink Alcolici Miscelati

La maggior parte dei drink alcolici miscelati prevede solo due ingredienti (forse anche uno o due come guarnizione).

  1. 1
    Prepara un Gin Tonic. Questo è uno dei drink più famosi di tutti i tempi perché è rinfrescante e semplice. Per preparare un perfetto Gin Tonic hai bisogno di un grande bicchiere highball, diversi cubetti di ghiaccio di buona qualità molto trasparente, un lime, una bottiglia di acqua tonica fredda e il gin della migliore qualità che ti puoi permettere. Ecco come procedere alla preparazione:
    • Fai rotolare il lime fra le mani per comprimere la polpa e rilasciarne il succo, successivamente taglialo a metà con un coltello affilato. Capovolgi metà del frutto sul tagliere in modo che la parte piatta sia rivolta verso il basso e tagliala in quattro spicchi uguali.
    • Prendi un pezzo di lime, spremine il succo in un bicchiere highball e poi lascialo cadere nel bicchiere stesso. Versa due misure di gin (45 ml) nel bicchiere. Se non hai un misurino graduato puoi utilizzare il tappo della bottiglia: dovrebbero essere sufficienti tre tappi pieni di gin più un goccio.
    • Riempi il bicchiere con la maggior quantità possibile di cubetti di ghiaccio e poi usa un cucchiaio lungo per mescolare per un paio di secondi. Apri una bottiglietta di acqua tonica fredda e versane circa 100 ml nel bicchiere. Mescola ancora il contenuto del bicchiere per qualche secondo per amalgamare tutti gli ingredienti.
    • Se lo ritieni necessario, puoi aggiungere altro ghiaccio, per portare il livello del liquido a circa 1 cm dal bordo del bicchiere. Non aggiungere altra acqua tonica. Prendi un altro spicchio di lime e incastralo sul bordo del bicchiere come guarnizione. Aggiungi anche una cannuccia trasparente, se lo desideri.
  2. 2
    Prepara un Coca e Rum. Anche questo è un altro drink classico, il cui sapore finale varia molto in base al tipo di rum che utilizzi; puoi scegliere quello normale, speziato, aromatizzato al cocco o qualunque altra varietà tu preferisca! Tradizionalmente si utilizza il rum bianco e, quando si guarnisce il bicchiere con uno spicchio di lime, allora si parla di Cuba Libre. Per preparare un Coca e Rum perfetto:
    • Riempi un bicchiere highball con del ghiaccio trasparente di qualità. Misura 60 ml di rum di tua scelta e versalo sul ghiaccio.
    • Prendi 120 ml di Coca-Cola (o un'altra bibita a base di cola) e versala nel bicchiere mescolando contemporaneamente con un cucchiaio lungo.
    • Decora il bicchiere con uno spicchio di lime, se vuoi preparare un Cuba Libre, oppure con un'amarena se hai utilizzato del rum speziato o al cocco.
  3. 3
    Miscela la vodka e il succo di mirtillo rosso per preparare il "Vodka & Cranberry". Questo drink alcolico è molto gustoso e il suo colore vibrante lo rende il preferito di molte persone in tutto il mondo. Sebbene la maggior parte della gente prepari questa bevanda limitandosi a miscelare i due ingredienti, la ricetta tradizionale prevede anche un goccio di succo concentrato di lime e uno di succo d'arancia; entrambi esaltano il sapore del mirtillo. Ecco come preparare il drink:
    • Riempi per metà un bicchiere old-fashioned con del ghiaccio trasparente molto freddo. Misura 30 ml (oppure 60 ml se preferisci un drink più forte) di vodka e versala sul ghiaccio.
    • Aggiungi 135 ml di succo di mirtillo rosso e, se hai deciso di usarli, anche un goccio di succo di arancia e quello concentrato di lime.
    • Servi il drink con una o due cannucce e guarnisci il bicchiere con uno spicchio di lime.
  4. 4
    Prepara un Whisky e Ginger Ale. Anche se gli amanti di questo liquore non possono tollerare di mescolare il whisky con nient'altro che non sia ghiaccio, questo drink sta comunque diventando molto popolare, grazie al suo sapore fresco e interessante. Viene preparato per lo più con whisky irlandese, ma è ottimo anche con il rye whisky e il bourbon. Ecco le istruzioni per prepararlo:
    • Riempi un bicchiere highball con del ghiaccio trasparente ben freddo. Misura 45 ml di whisky di tua scelta e versalo sul ghiaccio.
    • Apri una bottiglietta nuova di ginger ale molto freddo e versane il contenuto nel bicchiere finché il livello del liquido si trova a 1 cm dal bordo.
    • Spremi il succo di uno spicchio di lime all'interno del drink e poi lascia cadere il pezzetto di agrume nel bicchiere. Mescola il tutto con un cucchiaio lungo e servi.
    Pubblicità

Metodo 2 di 5:
Alcolici Lisci

Alcuni liquori e alcolici devono essere serviti lisci per poterne apprezzare i sapori e le caratteristiche. Non è necessario aggiungere nessun ingrediente in più.

  1. 1
    Servi del gin puro. Non è facile bere questo alcolico liscio, a meno che non sia davvero di ottima qualità. Nonostante ciò, un buon gin può diventare un drink eccellente se servito freddo, con ghiaccio in una torrida giornata estiva. Riempi semplicemente un bicchiere highball con cubetti di ghiaccio e versa una dose del miglior gin che hai potuto acquistare (il Bombay Sapphire e il Tanqueray sono due esempi). Se ti piace, puoi aggiungere anche una spruzzatina di succo fresco di lime.
  2. 2
    Whisky. Il modo di bere il whisky dipende fondamentalmente dal grado alcolico e dalle preferenze personali del consumatore. Le tipologie con un volume alcolico superiore al 50%, solitamente, sono più gradevoli se gustate con un po' d'acqua e un paio di cubetti di ghiaccio per diluirle leggermente e assaporare meglio l'aroma. I whisky con un grado alcolico compreso fra 45% e 50% possono essere sia diluiti con un po' d'acqua o ghiaccio oppure bevuti puri; si tratta solo di preferenze personali.
    • I whisky con un volume di alcol inferiore al 40% andrebbero, tecnicamente, bevuti lisci (senza ghiaccio né acqua e a temperatura ambiente), dato che sono stati già diluiti in fase di produzione presso la distilleria e non è necessario ridurre ulteriormente il grado alcolico.
  3. 3
    Servi la vodka liscia. La vodka andrebbe conservata nel congelatore per tutta la notte o comunque per almeno due ore prima di berla. Se abbassi notevolmente la temperatura di questo alcolico potrai assaporare al meglio i suoi aromi e la consistenza. Sarebbe opportuno riporre in freezer per circa una notte anche i bicchieri che prevedi di usare (quelli da 60 o 90 ml sono i più adatti), in questo modo saranno ben freddi. Quando sei pronto per servire la vodka, versane uno shot (45 ml) nei bicchieri congelati. Non aggiungere ghiaccio e, prima di bere, scalda il bicchiere fra le mani per circa un minuto o due, così porti il liquore alla temperatura ideale per essere gustato.
  4. 4
    Servi il rum puro. Un rum veramente di qualità è considerato un perfetto liquore per il dopocena. Proprio come il whisky, anche il rum può essere servito liscio, con poca acqua (5-6 gocce) o con il ghiaccio; tutto dipende dalle preferenze personali. Il bicchiere migliore da usare, in questo caso, è lo snifter, che possiede un'apertura ridotta, in modo che i vapori e l'aroma del rum si concentrino.
  5. 5
    Servi la tequila liscia. Sebbene quelle di bassa categoria siano servite in bicchieri da shot, quelle di ottima qualità andrebbero gustate in uno snifter o in un bicchiere analogo, con un'apertura ridotta. Quando servi la tequila liscia, devi "riscaldare" la bocca. Se bevessi immediatamente un grande sorso di questo liquore, percepiresti un sapore molto forte che offuscherebbe gli altri aromi. Per questa ragione, prova ad abituare il palato prendendo un piccolo sorso di tequila e lasciandola scorrere per tutta la bocca, incluse le gengive, la lingua e l'interno delle guance. A questo punto sei in grado di godere appieno e di apprezzare al meglio i sapori delicati di questo liquore.
    Pubblicità

Metodo 3 di 5:
Cocktail

I cocktail sono delle bevande alcoliche più complesse, che richiedono più di due ingredienti e anche una serie di strumenti che rendono la preparazione più agevole.

  1. 1
    Prepara un Cosmopolitan. Si tratta del drink perfetto per una serata fra ragazze (in casa o in un locale); questo cocktail dai colori vibranti è salito alla ribalta negli anni Novanta quando è diventato il preferito di Carrie Bradshaw e di quasi tutti i personaggi di Sex in the City.
  2. 2
    Miscela un Dirty Martini. Sebbene il Dirty Martini che tutti noi oggi conosciamo (gin o vodka con vermouth secco e un po' di salamoia di olive) sia stato inventato intorno ai primi del Novecento, è diventato però molto popolare grazie a un solo uomo: il suo nome è Bond, James Bond. La celeberrima spia ha ordinato questo drink (agitato non mescolato, ovviamente) in moltissimi libri e film. Rendi l'atmosfera della serata degna di 007 e prepara un Dirty Martini!
  3. 3
    Tequila Sunrise. Questo cocktail deve il suo nome al bellissimo effetto di colori "a strati" ottenuto dai suoi ingredienti (il giallo del succo e il rosso della granatina). Il Tequila Sunrise è un cocktail molto semplice da realizzare, ma fa sempre un'ottima figura alle feste.
  4. 4
    Long Island Iced Tea. Si tratta di un cocktail forte, con molto liquore, che è stato inventato negli anni Settanta, si pensa da un barman di Long Island nello stato di New York. A prescindere dalle sue origini, il Long Island Tea è, attualmente, uno dei primi cinque cocktail più ordinati nel mondo.
  5. 5
    Sex on the Beach. Questo è un drink dolce e fruttato con un nome decisamente intrigante.
  6. 6
    Old Fashioned. Si ritiene che questo sia il cocktail Americano originale, servito fin dal 1800, anche se con qualche variante. Ultimamente sta tornando alla ribalta anche grazie al fatto che l'attore americano Don Draper l'ha nominato suo drink preferito. Esistono molte varianti dell'Old Fashioned, molte delle quali prevedono della purea di frutta e altri ingredienti superflui; la ricetta tradizionale si differenzia per semplicità e stile.
  7. 7
    Mojito. Il Mojito è originario di Cuba e si ritiene fosse uno dei cocktail preferiti di Ernest Hemingway. Si tratta del drink perfetto per l'estate, grazie alla combinazione agrumata e rinfrescante delle foglie di menta e lime; è ottimo da gustare durante un barbecue o nelle notti in discoteca.
  8. 8
    Margarita. Il Margarita è un drink rinfrescante a base di tequila; è nato in Messico, ma è diventato molto famoso in tutto il mondo. Infatti, negli Stati Uniti si può considerare il "numero uno" dei cocktail a base di tequila e non esiste cena in stile messicano che si possa definire perfetta senza un paio di brocche di Margarita.
  9. 9
    White Russian. Si tratta di un cocktail cremoso a base di caffè e vodka perfetto come dopocena. Se preferisci non usare la panna, allora otterrai un Black Russian, una versione più leggera.
  10. 10
    Singapore Sling. Dal 1915, anno della sua creazione, il Singapore Sling è avvolto dal mistero ed è oggetto di dibattito. Si ritiene che sia stato inventato nell'hotel Raffles di Singapore, ma ci sono comunque dei dubbi in merito alla ricetta originale che prevede un goccio di gin e un altro ingrediente segreto, la cui natura è andata persa. Attualmente viene preparato con molti più ingredienti e resta comunque delizioso e intrigante.
  11. 11
    Lemon Drop. La storia di questo drink è nebulosa proprio come il suo aspetto. Alcuni ritengono che sia diventato famoso nella città di San Francisco dove era stato commercializzato come il "drink delle ragazze". A prescindere dal fatto che sia un cocktail per ragazze o meno, sia gli uomini che le donne concordano sul fatto che sia buonissimo.
  12. 12
    Tom Collins. Ci sono molte storie che gravitano attorno al nome di questo cocktail. In realtà solo un fatto è vero: è stata dedicata una poesia a questo drink che tratta dell'uomo che l'ha ispirato. La poesia, più o meno, recita: "My name is John Collins, headwaiter at Limmer's / Corner of Conduit Street, Hanover Square, / My chief occupation is filling brimmers / For all the young gentlemen frequenters there" (Il mio nome è John Collins, capocameriere da Limmer / all'angolo fra Conduit Street e Hanover Square / La mia occupazione principale è quella di riempire fino all'orlo i bicchieri / Di tutti i giovani uomini che vengono qui). Ti starai chiedendo cosa c'entra John Collins mentre stiamo parlando di un drink chiamato Tom Collins! Di tanto in tanto, a cavallo del secolo, i barman usavano il gin Old Tom per preparare questo drink, e lentamente è avvenuta la trasformazione del nome! A questo punto nacque il Tom Collins.
  13. 13
    Daiquiri. La storia del Daiquiri è impregnata di sigari, danze, rum e di Cuba. Sembra che, una notte, un uomo di nome Jenning Cox abbia finito il gin durante una festa, quindi utilizzò il tipico liquore dai colori ambrati di quell'isola: il rum. Lascia che questo cocktail faccia rivivere nella tua mente le spiagge di sabbia bianca del paradiso cubano.
    Pubblicità

Metodo 4 di 5:
Cocktail Frozen

I cocktail chiamati "frozen" di solito vengono frullati con ghiaccio. Assumono l'aspetto e la consistenza di una granita morbida, ma sono molto più intriganti.

  1. 1
    Piña Colada. Probabilmente hai ascoltato quella canzone di Jimmy Buffet che racconta la storia di un ragazzo che risponde a un annuncio personale sul quotidiano per scoprire poi, alla fine, che quella ragazza che tanto lo intrigava era in realtà sua moglie. Un verso della canzone recita: "If you like Piña Coladas, and gettin' caught in the rain". A questo punto non ti resta che riconciliarti con la tua dolce metà o sorseggiare questo delizioso drink.
  2. 2
    Daiquiri frullato. Questa variante dell'originale Daiquiri (che non viene frullato) è perfetta per essere gustata a bordo piscina, soprattutto se ami i cocktail dolci e rosa. Evita di comprare quei preparati di scarsa qualità che trovi al supermercato e prepara da zero il tuo Daiquiri frozen per la prossima festa in piscina.
  3. 3
    Margarita ghiacciato. La prima macchina che preparava il Margarita ghiacciato è stata inventata nel 1971 da un ragazzo ventiseienne di Dallas, Mariano Martinez. Ovviamente non è necessario uscire per godersi questo delizioso cocktail, prova a prepararlo in casa!
  4. 4
    Mudslide ghiacciato. Se ami il gelato, l'alcol o entrambi, allora non hai bisogno d'altro se non di un Mudslide ghiacciato. Questo cocktail è considerato un "trio" perché si prepara combinando tre tipi diversi di alcolico: rum Malibu, Kahlua e crema al whisky Bailey's. Recentemente, però, i barman hanno cominciato a preferire la vodka al rum tradizionale.
    Pubblicità

Metodo 5 di 5:
Cocktail Analcolici

I cocktail analcolici sono, per lo più, la versione senza alcol di quelli tradizionali. Tuttavia esistono dei drink inventati da zero che non corrispondono a nessuna preparazione alcolica.

  1. 1
    Leggi i consigli che seguiranno, prima di cimentarti nella preparazione di un cocktail analcolico. Per sopperire alla mancanza di alcol, questo genere di drink sfrutta ingredienti dai sapori forti e una presentazione divertente. Solo perché si tratta di una bevanda analcolica non significa che puoi risparmiare sugli ingredienti e le guarnizioni: quando si preparano questi drink, infatti, è ancora più importante affidarsi ai succhi di frutta fresca ed evitare i concentrati, perché sono gli ingredienti di base della bevanda.
    • Usa la frutta fresca o un succo di qualità. Per preparare un ottimo drink analcolico con il miglior sapore possibile, usa gli ingredienti più gustosi che hai a disposizione. Compra la frutta fresca al mercato agricolo.
    • Riconosci l'importanza delle decorazioni. Sono dettagli divertenti, nessuno lo può negare. Fai in modo che si abbinino bene al gusto e alla personalità del cocktail. Osa e sii creativo! Tutti invidieranno il tuo ombrellino, il tuo pezzo di ananas e l'amarena!
  2. 2
    Crea una base per il tuo drink casalingo. Se stai inventando una nuova ricetta, devi iniziare con una solida base. I cocktail analcolici troppo dolci possono rivelarsi stucchevoli, quindi una base perfetta per quasi ogni drink di questo tipo è costituita da 30 ml di succo di limone o lime mescolati a 22 ml di sciroppo fresco di zucchero. A questo punto puoi arricchire il preparato con gli ingredienti pestati che la tua fantasia ti suggerisce oppure aggiungere dell'acqua frizzante per ottenere una bevanda ricca di bollicine.
  3. 3
    Prova le versioni analcoliche dei drink classici. Se non sei in vena di grande creatività, allora dovresti limitarti ai cocktail che già conosci, evitando semplicemente l'ingrediente alcolico. Puoi trovare moltissime ricette, anche su internet. In particolare, i cocktail a base di vodka si prestano bene a essere trasformati negli equivalenti analcolici, proprio perché il sapore neutro della vodka non fa notare molto la sua assenza. Prova qualcuna di queste ricette classiche:
  4. 4
    Prepara una Piña Colada analcolica. Nulla richiama alla mente delle fantastiche feste in piscina come questo cocktail... Ora anche i tuoi bambini possono gustarlo, mentre tu sorseggi quello tradizionale.
    Pubblicità

Consigli

  • Quando triti il ghiaccio con un frullatore elettrico, prima sminuzza il ghiaccio con l'elettrodomestico e poi aggiungi gli altri ingredienti usando il foro o la finestrella presente nel tappo del frullatore. In seguito potrai aggiungere altro ghiaccio per ottenere la consistenza desiderata.
  • Quando prepari un drink, prima aggiungi il ghiaccio, poi l'alcolico (ad esempio vodka o tequila) e infine gli altri ingredienti (succo d'arancia, limone o mirtilli rossi).
Pubblicità

Avvertenze

  • Non bere alcolici, se devi guidare.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Drinks

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità