Come Preparare l'Attrezzatura e lo Zaino per un'Escursione

Le escursioni sono indubbiamente una delle attività all'aperto preferite da molte persone, ma possono diventare un hobby molto esigente sul piano fisico. Una della cose più importanti per renderle più piacevoli è quella di preparare al meglio lo zaino. Prendere solo ciò di cui hai assolutamente bisogno ti permetterà di divertirti di più, riducendo il peso che ti porti dietro.

Passaggi

  1. 1
    Fai una lista di tutte le cose di cui potresti aver bisogno durante l'escursione. Non saltare delle cose pensando che te le ricorderai quando sarà il momento di partire. Includi tutto quello di cui avrai sicuramente bisogno, e anche quello di cui potresti aver bisogno.
  2. 2
    Segui una delle regole fondamentali: se non riesci a decidere se hai bisogno o meno di qualcosa, probabilmente non ne hai bisogno. Invece di portare con te una pesante torcia in più, porta un secondo set di batterie per quella che hai già.
  3. 3
    Portati uno zaino. Sia che lo compri, sia che te lo sia fatto prestare, regolalo per la tua corporatura. Da pieno, tutto il peso dovrebbe essere sulle anche e sull'osso sacro. Le bretelle servono più che altro a mantenerlo dritto e a tenerlo vicino alla schiena.
  4. 4
    Riduci il peso e il volume del cibo portando con te soprattutto cibi disidratati. Evita di prendere troppa carne cruda, soprattutto per le escursioni più lunghe. Scegli cibi ricchi di calorie, ma prova a mangiare alimenti appartenenti a gruppi diversi. Mangia un sacco di carboidrati e proteine. Visto che suderai molto, assicurati di assumere abbastanza sali minerali. La maggior parte delle confezioni di cibo sono più voluminose del necessario, e meno a tenuta stagna di quanto vorresti. Prima di partire, riconfeziona il tuo cibo mettendolo in bustine ermetiche richiudibili (a zip).
    • Ecco alcuni alimenti adatti: avena, barrette di granola, noci e frutta secca per la colazione; baghel, formaggi duri, cracker, nutella, salamini, uvetta, noci e mele per pranzo; pasta, maccheroni al formaggio, cous-cous, fagioli neri e riso istantanei, zuppe istantanee, ramen e quesadilla messicane per cena. Non scordarti il dessert; i budini e i biscotti sono sempre deliziosi.
  5. 5
    Compra una tenda adatta alle tue necessità. Evita gli eccessi, ti porteresti dietro dell'inutile peso superfluo. Una tenda da due, sarà sufficiente per due persone; non essere tentato di comprarne comunque una più grande. Portati un sacco a pelo e un tappetino per isolarti dal terreno e restare al caldo. Se non vuoi portarti dietro un cuscino, riempi un sacco con dei vestiti e usa quello.
    • Se puoi, fatti prestare la tenda. Assicurati che abbia una protezione dalla pioggia e che sia chiusa sotto. E' preferibile che si tratti di una tenda piccola e leggera. Non c'è bisogno di avere più spazio di quello necessario a ospitare i vostri corpi mentre dormite, visto che il resto delle cose resteranno all'aperto. Se stai andando in un luogo con il terreno roccioso, porta con te una tenda in grado di reggersi senza l'ausilio dei picchetti, visto che potrebbero essere impossibili da utilizzare.
  6. 6
    Controlla sulla mappa quanto sono distanti i punti in cui puoi fare scorta d'acqua, e determina quanta acqua ti servirà tra i vari punti. Due litri d'acqua potrebbero bastare per una giornata freddina ma, nelle regioni più torride, potresti avere bisogno anche di 7 litri. Dovresti riuscire a trovare l'acqua nelle aree per il campeggio dove pianterai la tenda o da fonti naturali come fiumi e laghi. Usa delle pastiglie per purificare l'acqua o dei filtri, nel caso ti stessi approvvigionando dalla natura, indipendentemente da quanto ti sembra pulita quell'acqua. Assicurati che le tue fonti di acqua siano affidabili. Alcune potrebbero essere asciutte durante i periodi di siccità o nei mesi estivi. Se hai dei dubbi, chiama la guardia forestale responsabile per quella zona.
  7. 7
    Indossa i capi con cui ti senti più comodo; non esiste un codice di abbigliamento per escursionisti. Porta qualcosa di adatto alla pioggia per affrontare le giornate piovose (un k-way non basterà in questi casi; punta su una giacca e un paio di pantaloni appositi). Gli scarponi da escursionista proteggeranno i tuoi piedi e garantiranno un adeguato supporto alle tue caviglie. Compra dei calzini di lana pesante o di tessuto sintetico da abbinare, e valuta la possibilità di utilizzare delle sotto-calze (altri calzini sottili da indossare sotto i calzini di lana; sono fatti di polipropilene o nylon) per prevenire il 99% delle vesciche; evita il cotone! Nelle zone più fredde o più piovose, il cotone è pessimo! Attira l'umidità, è lento ad asciugarsi e isola ben poco. Pile, polipropilene, olefin, thermax e coolmax sono materiali sicuramente più adatti per questi impieghi.
  8. 8
    Compra una pentola di titanio o di alluminio con rivestimento antiaderente in Teflon. Assicurati che abbia dei manici, preferibilmente rivestiti in plastica, in modo da evitare di ustionarti le mani, o compra anche un qualcosa per afferrarla in sicurezza. Assicurati che la pentola sia abbastanza grande da permetterti di cucinare tutto in una volta.
  9. 9
    Porta con te una torcia normale o uno di quei faretti da indossare sulla testa, in modo da riuscire a utilizzarlo tenendo le mani libere.
  10. 10
    Porta con te dell'esca per il fuoco. Un'esca eccellente sono i pelucchi che si vengono a formare nel filtro dell'asciugatrice. Anche l'ovatta e i giornali funzionano, ma i pelucchi misti a vasellina sono l'esca perfetta. Si accenderanno immediatamente, e bruceranno in maniera molto intensa. Porta qualcosa per creare scintille e accendere il fuoco anche quando sei senza fiammiferi, e fai scorta di fiammiferi impermeabili. Per rendere impermeabili i fiammiferi, inzuppa dei fiammiferi accendibili ovunque nella cera fusa di una candela. Anche gli accendini usa e getta sono OK.
  11. 11
    Quando prepari lo zaino, metti le cose più pesanti, come acqua, fornello e combustibile, pali, picchetti e cibo nella parte alta dello zaino, e vicini alla tua schiena. Metti gli oggetti più leggeri, come un pile, il tappetino e i vestiti per la pioggia sul fondo, lontani dalla schiena. Metti le cose ingombranti, come il sacco a pelo, sul fondo, vicine alla schiena. Alcuni zaini hanno una tasca apposita per i sacchi a pelo. In tal caso occhio che queste tasche potrebbero far passare dell'acqua attraverso la zip, quindi se decidi di sfruttarle stai attento a non far bagnare il sacco a pelo. Gli oggetti di peso medio, come attrezzi, vestiti, cibi e tenda, puoi metterli sia in cima, lontani dalla schiena, che sul fondo, attaccati alla schiena. Nelle tasche esterne metti i vari oggetti che devi avere sempre sottomano: mappa, bussola, coltello, torcia, fiammiferi ecc. Assicurati di portare con te uno o due sacchi per la spazzatura da utilizzare per raccogliere i rifiuti che produci e per riporre i vestiti bagnati.
    • Metti i vestiti in un sacco della spazzatura chiuso. Metti le cose più pesanti in alto, vicine alla tua schiena. Tieni in un posto facilmente accessibile la tua attrezzatura per la pioggia, gli snack e un fischietto. Usa bustine richiudibili a zip e sacchetti in abbondanza per tenere tutto più organizzato. Tieni tutte le cose il cui odore potrebbe attrarre gli animali selvatici nello stesso posto, in modo da non scordarteli in caso dovessi liberartene al più presto.
    Pubblicità

Consigli

  • Metti tutto in bustine di plastica separate; sono pressoché impenetrabili all'acqua e hanno un impatto quasi nullo sul peso e il volume totali. Per risparmiare ancora più spazio, elimina tutta l'aria dalle bustine a zip prima di chiuderle. Farlo non garantirà il sottovuoto o l'ermeticità, quindi non usare questo metodo per conservare i cibi deperibili.
  • Porta con te dei calzini extra. Avere i piedi bagnati è terribile.
  • A meno che tu non abbia intenzione di campeggiare in piena estate e ad altitudini elevate, compra, o fatti prestare, un sacco a pelo a mummia con un'imbottitura di piume. Le differenze principali tra quelli in piuma e quelli sintetici è che quelli in piuma, quando pressati, occupano meno spazio e sono più leggeri, a parità di caratteristiche, ma, se si bagnano, sono molto lenti ad asciugarsi e, nel frattempo, sarebbero inutili. Se dovrai affrontare delle condizioni dove rischia di bagnarsi, assicurati che il tuo sacco a pelo sia ben protetto, o valuta la possibilità di acquistarne uno con l'imbottitura in materiale sintetico. Dovrebbe in ogni caso essere certificato per resistere almeno a -1 °C. I sacchi a pelo a mummia hanno un cappuccio che si estende sopra la testa e ti permette di chiuderlo in modo da esporre soltanto il naso e la bocca all'esterno.
  • Ricorda: Qualsiasi cosa porterai con te, dovrai portarla con te per tutta l'escursione. CERCA DI NON APPESANTIRE TROPPO LO ZAINO!
  • Se di notte la temperatura sarà maggiore di 15 °C, puoi portare anche solo delle coperte o delle lenzuola. La tenda ti terrà già al caldo di suo. Quando metti nello zaino il tuo sacco a pelo, metti un sacco della spazzatura all'intero del sacchetto in cui riporre il sacco a pelo. Metti al suo interno il sacco a pelo e piega all'infuori la parte del sacco della spazzatura che fuoriesce prima di stringere la cordicella del sacchetto esterno. E' un passaggio molto importante se vuoi che il tuo sacco a pelo resti asciutto.
  • Per le donne: se dovete portarvi dietro assorbenti e simili, metteteli in bustine di plastica per evitare che vengano danneggiati dall'acqua. Dovrete anche pensare che magari vi servirà una bustina in più dove mettere quelli usati, visto che difficilmente troverete un posto dove gettarli.
  • Ricorda: non impazzire e porta con te solo quello di cui hai davvero bisogno.
  • Prova a portare degli oggetti che possono assolvere a una doppia funzione - una maglietta o un pile in più, ad esempio, possono fungere anche da cuscini.
  • Nelle tue prime escursioni, segui i sentieri con abbastanza punti dove rifornirsi di acqua; sarà più difficile perdersi, in questo modo.
  • Vestiti a strati, ti terrà più caldo e, se invece il caldo sarà troppo, basterà togliersi qualcosa.
  • Usa delle buste comprimibili per le cose più ingombranti, come vestiti, tenda e sacco a pelo. Ti faranno risparmiare un sacco di spazio.
  • Compra la tenda più leggera che rientra nel tuo budget. Sceglila in base alla forma, non ai metri quadri. Non essere spaventato dai prezzi alti, una buona tenda può durare anni. Scegline semplicemente una che ti piace, e tieni sempre a mente che dovrai portartela dietro per un bel po'. Prima di portarla con te in un'escursione, montala nel tuo giardino un paio di volte, in modo da riuscire a farlo anche in caso di buio o di pioggia. Guarda anche se il tuo negozio di fiducia per il camping ha dei tappetini appositi fatti per tenere asciutto il fondo della tua tenda. Se la risposta è no, compra un semplice telo di plastica. Non dimenticarti che puoi sempre usare un'amaca. E' leggera e ha un impatto minimo sull'ambiente. Ricordati solo che avrai bisogno di un isolamento maggiore sotto di te a causa della convezione.
  • Un materassino di gomma eviterà di farti sentire le rocce che sono sotto la tua tenda e ti isolerà dal terreno freddo. Se di sera le temperature sono basse, il tappetino sarà fondamentale. L'imbottitura del tuo sacco a pelo si compatterà a causa del tuo peso, quindi isolerà solo la parte in alto del tuo corpo. Se hai soldi da spendere, esistono dei materassini autogonfianti, come gli americani Thermarest NeoAir e la linea ProLite, ma non si può certo dire che siano l'opzione più leggera. Se ti accontenti di qualcosa di più economico ma non altrettanto comodo, i RidgeRest dell'americana Thermarest non sono male, pur non essendo dei materassini autogonfianti. Il vantaggio è che sono estremamente leggeri. Se sei un minimalista, puoi anche usare un pezzo della spugna a coni utilizzata per gli imballaggi.
  • Se il tuo zaino ha una cinghia all'altezza dei fianchi (dovrebbe sempre averla), metti le cose più pesanti in alto e quelle più leggere sul fondo. Farlo eviterà che lo zaino stia troppo lontano dalle spalle. L'unica funzione della cinghia sui fianchi è quella di spostare il peso dalle spalle ai più forti muscoli delle gambe, quindi non ci sarà bisogno di distribuire il peso in modo tale da far stare comode le spalle: non perdere tempo a farlo.
  • Una volta che tutta la tua attrezzatura sarà nello zaino e avrai riempito tutte le bottiglie d'acqua, controlla che pesi meno di 1/3 del tuo peso corporeo, magari anche meno di 1/4.
  • Compra un dispositivo GPS. Non solo ti aiuterà a orientarti, ma sarà preziosissimo per muoverti di notte. Avrai solo bisogno di una mappa dove leggere le tue coordinate.
  • Impara a muoverti usando solo una bussola e una mappa.
Pubblicità

Avvertenze

  • Non esagerare. Solo perché non hai problemi a camminare per 10-11 km in piano, non significa che riuscirai ad affrontare salite e discese con uno zaino da 11 kg sulle spalle.
  • A meno che tu non sia molto esperto, porta sempre con te almeno un'altra persona nelle tue uscite; è la cosa più sicura.
  • Assicurati che qualcuno sappia sempre dove ti trovi. Lascia il tuo itinerario e le informazioni per contattare la guardia forestale a un amico o a un familiare, e spiegagli in maniera chiara quando chiamarla e cosa dire.
  • Evita di indossare jeans e altri capi in cotone. Se il cotone si bagna, perde le sue proprietà isolanti, e ci mette molto ad asciugarsi. Se è caldo, ti farà sentire scomodo e appiccicaticcio. D'inverno, invece, potrebbe ucciderti.
Pubblicità

Cosa Portarsi Dietro

Lista delle cose da aggiungere all'ultimo minuto, compresa la carne surgelata per i primi pasti e gli oggetti dell'ultimo minuto da comprare per la strada

  • 1. Cibo e programma con i pasti per tutti i giorni dell'escursione
  • 2. Tutto l'occorrente per cucinare e per mangiare:
    • Bottiglie d'acqua (due borracce da un litro ciascuna andranno benone)
    • Fornello da campeggio e combustibile (accendere un falò è illegale in alcune zone, e non è comunque consigliabile farlo in luoghi secchi e aridi)
    • Kit per pasti (porta solo quello che ti serve)
    • Pentola per cucinare e tutti gli utensili che pensi possano servirti (evita solo di portare troppa roba!)
    • Cucchiaio (è tutto quello che ti serve, niente forchette e coltelli. Assicurati che sia di plastica e non di metallo, visto che è molto più leggera)
    • Un bicchiere e una tazza (assicurati che anche questi siano di plastica. Un contenitore di plastica di quelli con il coperchio andrà altrettanto bene)
  • 3 Tutto l'occorrente per dormire:
    • Tenda - compresi i paletti, il telo per il fondo e quello antipioggia
    • Sacco a pelo - in grado di garantire un calore adeguato alle condizioni in cui ti troverai
    • Materassino (Solitamente di spugna, per isolarti dal terreno)
  • 4. Vestiti per X giorni (scegli nylon, poliestere e altri tessuti sintetici - NON il cotone):
    • Minimo 2-3 paia di calzini
    • Pantaloni extra - di quelli accorciabili in tessuto sintetico
    • Mutande extra in tessuto sintetico
    • Magliette a maniche lunghe e corte
  • 5. Attrezzatura varia per la vita all'aperto - portala con te in ogni escursione:
    • Acqua
    • Coltello
    • Attrezzatura per la pioggia
    • Esche per il fuoco / fiammiferi (impermeabili)
    • GPS / bussola
    • Mappa
    • Cellulare (solo se avrà campo dove andrai)
    • Fischietto
    • Kit di primo soccorso con cerotti per le vesciche
    • Faretto per la testa o torcia e batterie di riserva
    • 15-30 metri di corda leggera (quella per il paracadutismo è perfetta, assicurati che sia in materiale sintetico e che sia spessa 1 cm o meno, altrimenti sarebbe troppo pesante)
    • Spray per gli insetti (non necessario durante l'inverno)
    • Crema solare
    • Carta igienica
  • 6. Extra che potresti voler portare con te:
    • Fotocamera
    • Mini binocolo per il birdwatching
    • Occhiali da sole
    • Bandana (non è strettamente necessaria, ma può essere usata per proteggersi dal sole in condizioni desertiche, o anche come filtro di emergenza)
    • Esca per il fuoco (legno impregnato di resina, panno intriso di polvere da sparo; o puoi trovare delle esche naturali nel luogo dove stai campeggiando. Le cortecce di betulla e di cedro rosso sono quelle che funzionano meglio. Assicurati di prenderla da più alberi diversi, non tutta dallo stesso albero! Con la betulla è tutto intuitivo, ma con il cedro dovrai dividere la corteccia fino ad avere una matassa morbida di forma sferica in modo tale che possa prendere aria mentre la accendi)
  • 7. Attrezzatura da escursionista:
    • Zaino di alta qualità della misura giusta e con un fibbia orizzontale all'altezza dei fianchi
    • Stivali da escursionista o scarpe da camminata resistenti
    • Cappello dalla visiera ampia, per proteggerti dal sole e dalla pioggia
    • Una copertura impermeabile per il tuo zaino. Assicurati che sia abbastanza grande da coprire anche tutta l'attrezzatura che hai nelle tasche esterne. In alternativa, usa un poncho per zaini per assicurarti che resti tutto all'asciutto.
    • Grossi sacchi per la spazzatura - ma non pensare che possano assumere anche la doppia funzione di proteggerti dalla pioggia in caso di emergenza, visto che le tue braccia resterebbero scoperte e che l'aria fredda entrerebbe senza problemi.
    • Sacchetto e corda per appendere una busta in grado di attirare e distrarre gli animali selvatici.
    • NON dei jeans - il cotone pesante può portare all'ipotermia e ucciderti, nel caso si bagnasse.

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 47 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità