Come Preparare le Cipolle Caramellate

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

Le cipolle caramellate sono un ingrediente versatile che i cuochi usano per aggiungere sapore a diversi piatti. Inizia affettando finemente le cipolle, quindi lasciale cuocere a lungo con un po' di burro, a fuoco lento. Le cipolle appassiranno lentamente diventando sempre più dolci a mano a mano che si cuociono, quindi è meglio non avere fretta. Una volta pronte, potrai usarle per arricchire un sugo, una salsa o una zuppa.

Ingredienti

  • 2 grosse cipolle (per un totale di circa 450 g)
  • 30 g di burro
  • Sale marino

Resa: circa 100 g di cipolle caramellate

Metodo 1 di 2:
Fare Caramellare le Cipolle in Padella

  1. 1
    Taglia due cipolle a fette sottili. Dopo averle sbucciate, appoggiale sul tagliere, rifila il lato con il gambo e poi dividile a metà con un coltello affilato, partendo dal lato in cui c'è la radice (per ora non staccarla). Con il lato piatto appoggiato sul tagliere, affetta le cipolle dandogli uno spessore di circa mezzo centimetro. Parti dalla punta per evitare che gli strati della cipolla si separino mentre la tagli. Una volta affettata, puoi eliminare la radice.[1]
    • Usa la varietà di cipolle che preferisci. Generalmente quelle rosse sono le più dolci.
  2. 2
    Scalda il burro in padella finché non inizia a sfrigolare. Prendi una padella a sponde alte, mettila sul fuoco e aggiungi due cucchiai (30 g) di burro. Lascialo scaldare a fiamma media finché non inizia a sfrigolare leggermente.[2]
    • È importante che la padella abbia le sponde alte così non rischierai che il burro schizzi o che le cipolle fuoriescano quando mescoli.
  3. 3
    Metti le cipolle in padella e aggiungi un pizzico di sale. Non metterle tutte in padella in una volta sola; inizia con una manciata e lasciale ammorbidire per circa un minuto. Continua ad aggiungerne una manciata alla volta e lascia che appassiscano leggermente prima di metterne in padella delle altre, in questo modo farai meno fatica a mescolare. Quando tutte le cipolle sono in padella, aggiungi un pizzico di sale marino per insaporirle.[3]
    • Se metti in padella tutte le cipolle in una volta sola, farai fatica a mescolarle e quelle sul fondo si cuoceranno più rapidamente rispetto alle altre.
    • Se stai utilizzando una cipolla sola e la padella è abbastanza grande, è probabile che riuscirai a mescolare anche mettendola tutta in padella.

    Lo sapevi? Volendo puoi fare appassire le cipolle in forno, disposte ordinatamente su un teglia, ma dovrai mescolarle spesso. Tuttavia in padella ci sono meno probabilità che si secchino o brucino alle estremità.

  4. 4
    Cuoci le cipolle per 15-20 minuti se vuoi che siano solo leggermente caramellate. Imposta la fiamma a un livello medio-basso e mescola le cipolle ogni 2-3 minuti per almeno un quarto d'ora. In questo lasso di tempo le cipolle acquisiranno una sfumatura dorata. Dopo 15-20 minuti spegni il fuoco se le desideri solo leggermente caramellate.[4]
    • A questo punto, le cipolle sono pronte per essere utilizzate per esempio in una zuppa di cipolle alla francese. Se le preferisci più morbide e dolci, lasciale cuocere ancora.
  5. 5
    Cuocile per altri 15-30 minuti se ti piacciono ben caramellate. Se vuoi che le cipolle diventino molto dolci e morbidissime, lasciale cuocere ancora mescolandole frequentemente. Dopo altri 15-30 minuti avranno un colore marrone dorato intenso che ne rispecchierà il gusto. Il tempo di cottura totale è di circa 30-50 minuti.[5]
    • Se a un certo punto noti che le cipolle iniziano ad attaccarsi alla padella, aggiungi un paio di cucchiai di acqua o brodo vegetale per diluirne i succhi.
  6. 6
    Usa le cipolle caramellate per preparare per esempio un sugo, una salsa o le uova. Puoi aggiungerle alle uova strapazzate quando sono ancora bollenti oppure usarle come base per un sugo di pomodoro. Sono ottime anche sul pane tostato o usate per preparare una salsa da abbinare al formaggio o alla carne. Frullando le cipolle caramellate (dopo averle lasciate raffreddare) con la panna acida e le spezie otterrai un condimento per l'insalata delizioso.[6]
    • Se le cipolle dovessero avanzare, puoi metterle in un contenitore a chiusura ermetica e conservarle in frigorifero per 3-4 giorni.
    Pubblicità

Metodo 2 di 2:
Possibili Varianti della Versione Classica

  1. 1
    Aggiungi l'aceto balsamico e lo zucchero di canna per ottenere un sapore più ricco. Assaggia le cipolle quando la cottura è quasi conclusa e decidi se le preferisci più dolci. In tal caso, aggiungi un cucchiaio (12 g) di zucchero di canna e due cucchiaini (10 ml) di aceto balsamico. Porta a termine la cottura per renderle ancora più morbide e caramellate.[7]
    • Se non hai lo zucchero di canna, puoi sostituirlo con quello bianco semolato e aggiungere un cucchiaino (5 ml) di melassa.
  2. 2
    Lascia stufare le cipolle nella birra o nel sidro per ottenere una consistenza più spessa. Se vuoi servire le cipolle caramellate per accompagnare un piatto di salsicce o un arrosto, valuta di aggiungere 250 ml di birra o di sidro dopo i primi dieci minuti di cottura. Porta il liquido a bollore e poi riduci la fiamma in modo che le cipolle si stufino piano piano. Saranno pronte dopo circa venti minuti.[8]
    • A cottura ultimata, la birra o il sidro dovrebbero essere completamente evaporati.
  3. 3
    Aggiungi un pizzico di bicarbonato se hai poco tempo. È un'astuzia per fare caramellare le cipolle più in fretta. Se manca poco all'ora di cena, aggiungi un pizzico di bicarbonato in padella insieme alle cipolle affettate. Il bicarbonato farà aumentare il pH delle cipolle che quindi si coloreranno più rapidamente.[9]
    • Utilizza circa 1,5 g di bicarbonato (la punta di un cucchiaino) ogni 450 g di cipolle.
  4. 4
    Aggiungi il timo per dare un sapore aromatico alle cipolle. Basta un rametto di timo fresco per ogni cipolla. Stacca le foglie dal rametto e mettile in padella contemporaneamente alle cipolle. Mescola per amalgamare i due ingredienti e poi cuoci normalmente.[10]
    • Se preferisci, puoi usare un'erba aromatica diversa per dare un gusto differente alle cipolle. Per esempio il rosmarino fresco o la salvia tritati.
  5. 5
    Fai caramellare le cipolle in una pentola a cottura lenta per poterti dedicare ad altro mentre si cuociono. Riempi almeno metà della pentola con le cipolle affettate e poi aggiungi un condimento. Il consiglio è di utilizzare un cucchiaio di olio extravergine di oliva o di burro ogni 450 g di cipolle. Imposta la modalità di cottura "low", accendi la pentola e lascia cuocere le cipolle per 10 ore in modo che diventino ben dorate e morbidissime.[11]
    • Di tanto in tanto sarebbe meglio mescolare le cipolle per fare in modo che cuociano più uniformemente, ma non è indispensabile.

    Consiglio: se preferisci che abbiano una consistenza più ricca e densa, lasciale cuocere per altre 3-5 ore con la pentola scoperta.

    Pubblicità

Consigli

  • Volendo, puoi raddoppiare o triplicare le dosi della ricetta.
  • Le cipolle caramellate sono l'aggiunta perfetta per un hamburger o un panino; provale anche con gli hot dog.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Tagliere e coltello
  • Padella a sponde alte
  • Cucchiaio

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Categorie: Frutta & Verdura
Sommario dell'Articolo

Per preparare le cipolle caramellate, la prima cosa da fare è sbucciare 2 cipolle gialle grandi e tagliarle in fette sottili. Per ogni chilo circa di cipolle, aggiungi 3 cucchiai di burro e 2 di olio di oliva in una padella capiente. Riscalda la padella per 2-3 minuti. Aggiungi quindi le cipolle e condisci con sale e pepe. Saltale per 5 minuti. A questo punto, aggiungi 2 cucchiaini di zucchero e lascia cuocere le cipolle per altri 20 minuti, mescolando frequentemente per evitare che si brucino. Saprai che sono pronte quando diventano morbide e dorate. Servi immediatamente e buon appetito!

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità