Come Preparare un Dibattito Lincoln Douglas

L'arte dell'oratoria e del dibattito è esattamente questo: un'arte! E in quanto tale non ci sono modi specifici per praticarla. Questo articolo ti fornirà delle linee guida generali per costruire un dibattito Lincoln-Douglas (LD). Ci sono molti altri tipi di dibattito sui quali dovresti assumere informazioni prima di preparare il tuo. Ricorda che gli stili oratori cambiano da stato a stato, quindi informati sulle differenze in uso nella tua regione e nella tua associazione. Nella maggior parte dei casi le scuole superiori Americane seguono le linee guida dell'NFL (National Forensic League)

Preparare il proprio dibattito

  1. 1
    Informati su cosa sia un dibattito Lincoln-Douglas (comunemente noto come LD). Un dibattito LD non è semplicemente un dibattito sui valori. Da tempo ormai si sa che discutere dei "valori" non ha molto senso perché il modo in cui li classifichiamo dipende da cose già valutate. Qualcuno ad esempio potrebbe dire che un valore sia la Giustizia perché è giusto che una società equa difenda i diritti, facendo in questo modo ricorso all'utilitarismo. Un comune errore concettuale è che un dibattito LD non richieda prove. Al contrario, avrai bisogno di schede (prove fornite da autori qualificati) per sostenere la maggior parte delle tue argomentazioni. Suddividile in colori: blu, verdi e rosse.
  2. 2
    Prima di tutto definisci i termini. Questo può essere importante perché i termini hanno diversi significati se utilizzati in contesti diversi e può richiedere più che il semplice utilizzo di un dizionario. Quindi cerca testi di autori che siano collegati al tuo tema. Questo punto non è strettamente indispensabile dal momento che all'interno del dibattito si assume che la maggior parte delle cose sia in un determinato modo. Molti utilizzano l'American Heritage Dictionary. Ad ogni modo, la cosa più importante è che eviti l'uso di definizioni che possano contraddire il tuo caso e che siano sempre accurate.
  3. 3
    Scegli un valore. Il valore su cui vuoi dibattere è una parte essenziale della tua struttura argomentativa. Il valore che scegli deve essere ricavabile dalla tua affermazione. Ad esempio: "Una società giusta non deve applicare la pena di morte come forma di punizione." A questo punto potresti sostenere che il valore è la giustizia perché l'affermazione si prefigge di valutare se un'azione sia giusta o meno. Il valore è la base delle tue argomentazioni anche se nella maggior parte del tempo non giocherà un ruolo essenziale nel dibattito. Il punto basilare della tua struttura argomentativa (prima ancora delle asserzioni) è il criterio.
  4. 4
    Scegli il criterio. Il tuo criterio è paragonabile ad un filtro. Ci potrebbero ad esempio essere molti modi per ottenere giustizia, ma questo sarà l'unico modo per raggiungerla (attraverso un'azione proposta dall'affermazione). Il tuo criterio rappresenta il modo concreto di materializzare un valore astratto come quello della giustizia. Ad esempio, potresti usare "il miglioramento dei diritti individuali" come criterio del valore di benessere sociale. Questo è il tipo di dibattito etico sostenuto da gran parte dei ricercatori quando discutono di questioni filosofiche. La maggior parte di valori quali la giustizia, la morale o il benessere sociale sono tutti determinati dal fatto se l'azione proposta dall'affermazione sia coerente o meno con il criterio. Essenzialmente il tuo criterio è la forma nella quale cerchi di realizzare il valore. Ricorda che in un dibattito Lincoln-Douglas non devi spiegare come difendere la tua tesi ma solo se dovresti o meno affermarla.
  5. 5
    Annota le tue asserzioni. L'asserzione fa parte dei punti che spiegano come l'azione affermativa o negativa ti permetta di raggiungere il tuo criterio. Nel tuo caso le asserzioni devono essere vincolate al valore che hai scelto o al tuo criterio (o a quello dei tuoi avversari). Normalmente è imprudente avere più di tre asserzioni affermative o una o due negative. Fai in modo che la tua argomentazione si estenda in profondità piuttosto che in ampiezza: è molto meglio sostenere un argomento con chiarezza che non farsi coinvolgere nel dibattito con tre affermazioni diverse. Le argomentazioni principali devono contenere le tue affermazioni (tesi), una giustificazione (ragione per la quale le affermazioni sono veritiere) e avere impatto (perché sono importanti, solitamente in relazione al criterio). Assicurati inoltre che non entrino in conflitto fra di loro. Utilizza fonti affidabili per le tue asserzioni e citale sempre.
    • Crea dei "blocchi", una lista cioè di argomenti che pensi il tuo avversario userà, così puoi prepararti per controbatterli. Più contro-argomentazioni riuscirai a trovare e più sarà probabile che in un round tu ne incontri una. Se in un round ti imbatti in un nuovo argomento, assicurati di elaborare dei "blocchi" anche contro questo. Se riesci a creare un buon gruppo di "blocchi", sarai in condizione di anticipare gli attacchi alle tue argomentazioni e di contrastarli adeguatamente.
    • Se scrivi un'argomentazione negativa tieni pronto un "Piano B". Siccome stai negando l'affermazione, dovrai avere qualcosa che serva come alternativa e che sostenga gli stessi valori e standard morali dell'asserzione affermativa senza tuttavia averne gli stessi difetti. Solitamente questo non è necessario in un dibattito Lincoln-Douglas condotto da principianti, ma possono darti un bel vantaggio su un'asserzione affermativa perché, a meno che il tuo avversario non possa provare che l'asserzione è il migliore e UNICO modo per realizzarla, la sua argomentazione non avrà molto peso.
    Pubblicità

Consigli

  • Indossa un abbigliamento appropriato. Questo solitamente significa una tenuta business (giacca e cravatta per i ragazzi e gonna e camicetta, abito o pantaloni per le ragazze).
  • Non avere mai timore di pensare al di fuori degli schemi. Troppi rounds di dibattiti si svolgono con gente che ripete noiosamente gli stessi argomenti. Fai capire al giudice non solo che il tuo caso ha maggior peso di quello del tuo avversario, ma anche che l'avversario manca della tua capacità immaginativa.
  • Prima di tutto: accertati che le prove di autori qualificati che porterai siano una garanzia delle affermazioni che fanno. Questo significa che se stai citando delle statistiche dovrai includere le prove delle metodologie di ricerca, mentre se stai citando argomenti analitici, dovrai presentare la giustificazione dell'autore alla sua asserzione, altrimenti il tuo sarà solo un vuoto appello all’autorità.
  • Sii pronto a presentare le prove se l'avversario le richiede. Se non lo fai l'argomentazione non verrà presa in considerazione. Ricorda che la norma permette agli avversari di vedere le tue prove.
  • Prima di un dibattito sarebbe sempre meglio far leggere il tuo testo ad altri che possano rilevare eventuali punti deboli. Pensa a cosa l'avversario potrebbe dire e prepara contro-argomentazioni. Sapere come rispondere alle sue argomentazioni e ai suoi attacchi è davvero un grande aiuto.
  • Cerca sempre di essere logico durante il dibattito e sappi che ci sono imperfezioni in tutti le argomentazioni. Non importa contro chi tu stia dibattendo, se analizzi con calma le sue asserzioni hai sempre la possibilità di vincere.
  • Se hai scelto di esporre il tuo caso, sii articolato e chiaro in modo che il giudice capisca le tue argomentazioni. Fai attenzione e rallenta nei punti di maggior impatto, quando citi motti e asserzioni.
  • Per quanto frustrato dall'avversario durante il dibattito, trattieniti dal fare smorfie, ruotare gli occhi o sogghignare.
  • Fra un round e l'altro NON commettere sciocchezze. Non sai mai chi sarà il tuo prossimo giudice quindi dimostra che sei interessato al dibattio. Se eviti di compiere sciocchezze darai di te un'immagine "seria", atteggiamento questo che spesso intimidisce gli avversari.
  • Impara come gestire il tutto in modo corretto. Questo significa studiare un modo specifico di prendere delle note durante il dibattito in modo da sapere cosa ciascuno abbia detto durante il round.
  • Durante un torneo di dibattiti non commettere mai nulla di deplorevole, non fare uso di droghe di qualsiasi tipo, non compiere azioni che vadano contro la legge o contro il regolamento della tua scuola. Come in tutte le occasioni vale la regola di usare il buon senso. Infrangere il regolamento può creare problemi a tutto il tuo team e nel caso peggiore portarvi ad essere squalificati dal torneo.
Pubblicità

Avvertenze

  • Cerca di non rispondere mai a una domanda in modo affermativo o il tuo avversario cercherà di usarlo contro di te. Se devi dire sì, dillo in modo confidenziale e sii pronto ad aggiungere "ma!..." e poi spiega perché è irrilevante.
  • Durante il contraddittorio non guardare l'avversario.
  • Sii attento nel rispondere alle domande durante il contraddittorio perché l'avversario potrebbe inserirvi delle trappole.
  • Se decidi di partecipare preparando il tuo caso, non aspettare l'ultimo minuto ma comincia a lavorarci con largo anticipo.
  • Essere maleducato durante il dibattito non è bello e può costarti dei punti.
  • Non evitare le domande perché questo verrebbe considerato un atteggiamento maleducato. Sii diretto, onesto e diplomatico. Lo puoi fare pur continuando a mantenere salda la tua posizione.
Pubblicità

Cose che ti serviranno

  • Un contenitore per portarti al seguito i materiali. La maggior parte dei partecipanti di alto livello usa dei raccoglitori espandibili.
  • Penne o matite (le penne tendono a funzionare meglio quando devi andar veloce).
  • Fogli di carta
  • Ricerche sull'argomento del dibattito (blocchi, schede, espositori, ecc.).
  • Un timer.

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 42 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Parlare in Pubblico

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità