Come Preparare un Trattamento Facciale al Vapore con gli Oli Essenziali

Scritto in collaborazione con: Zora Degrandpre, ND

La pulizia del viso con il vapore è un trattamento piuttosto costoso in quasi tutti i centri di bellezza; puoi però prepararne uno davvero lussuoso anche a casa. Probabilmente, possiedi già la maggior parte degli ingredienti necessari e puoi personalizzare il trattamento scegliendo gli oli essenziali che preferisci. Migliora la circolazione sanguigna, purifica la pelle o rilassati semplicemente sfruttando le utili proprietà degli oli essenziali.

Parte 1 di 3:
Scegliere gli Oli Essenziali

  1. 1
    Libera i seni nasali e tratta il raffreddore. Diversi oli essenziali sono in grado di ridurre i sintomi del comune raffreddore e aprire le cavità nasali. Aggiungi 3-7 gocce[1] di olio di menta, eucalipto o origano. Se hai una forte congestione, l'olio di origano può trattare le sinusiti. Quello di menta cura la cefalea causata dai seni nasali chiusi, mentre quello di eucalipto tratta proprio la congestione, oltre a donare sollievo dai problemi respiratori.[2]
    • Per curare i sintomi del raffreddore puoi anche provare l'olio di cedro, di timo, di franchincenso, di mirra, di salvia, di sandalo, di maggiorana o di melaleuca.[3]
  2. 2
    Rilassati e distenditi. Se ti senti sotto pressione, la lavanda può aiutarti a calmarti e perfino a prendere sonno. L'olio di salvia allevia i sintomi dell'ansia, dello stress e della depressione. Aggiungine 3-7 gocce all'acqua del trattamento facciale.[4]
    • Fra gli altri oli essenziali con proprietà tranquillizzanti ricordiamo quello di tuberosa, vaniglia e tè del Canada.[5]
  3. 3
    Migliora l'umore. Se ti senti depresso o vuoi solo risollevare l'umore, prova a usare il limone, il rosmarino o la rosa. L'olio essenziale di rosa viene spesso utilizzato come antidepressivo, mentre quello di rosmarino è un energizzante naturale. Il limone, come ogni altro agrume, migliora lo stato d'animo e la concentrazione.[6] Anche in questo vaso, prova ad aggiungerne 3-7 gocce all'acqua del trattamento facciale al vapore.
    • L'olio di ylang ylang, di patchouli, di gelsomino e di camomilla sono perfetti per risollevare l'animo.[7]
  4. 4
    Tratta l'acne. Se hai problemi di brufoli e imperfezioni cutanee, valuta di arricchire il vapore con l'olio di melaleuca, di eucalipto o di rosmarino. Sono sostanze con proprietà antibatteriche che possono curare l'infezione correlata ai brufoli.[8] Usane sempre da 3 a 7 gocce.
    • Gli altri oli antibatterici sono: origano, salvia, basilico e pino.
  5. 5
    Prenditi cura della pelle. Se hai cicatrici, smagliature o imperfezioni lasciate dall'acne, usa l'olio essenziale di rosa. Contiene degli antiossidanti che accelerano il processo di guarigione dell'epidermide. È inoltre un astringente che chiude i pori conferendo alla pelle un aspetto più sodo.[9] Usane da 3 a 7 gocce nel trattamento con il vapore.
    • L'olio di geranio ben si sposa con quello di rosa e ne condivide molte proprietà, come quelle curative, aumentando l'afflusso di sangue.[10]
  6. 6
    Esegui un patch test. Se temi di avere qualche reazione allergica a un olio essenziale, provalo su una piccola superficie di pelle prima di usarlo come trattamento facciale. Mescola l'olio essenziale con una piccola quantità di olio vettore (come quello per bambini) e applicane poche gocce sulla garza di un cerotto; fissa quest'ultimo sull'avambraccio e aspetta 48 ore. Trascorso questo tempo, controlla la pelle alla ricerca di arrossamento, irritazione o vesciche che possono indicare una sensibilità o allergia.[11]
    • Se sei incinta o stai allattando, chiedi consiglio al medico prima di usare gli oli essenziali, dato che parecchi non sono stati testati in maniera approfondita.
    Advertisement

Parte 2 di 3:
Preparare un Trattamento Facciale con il Vapore

  1. 1
    Riunisci tutto il materiale. Prepara tutto ciò che ti serve, in modo da non dover rovistare attorno a un recipiente di acqua bollente mentre il vapore si disperde. Puoi facilmente organizzare la tua sessione di pulizia del viso in cucina (la zona più vicina all'acqua bollente) o in bagno. Avrai bisogno di:
    • Un bollitore;
    • Acqua;
    • Da 3 a 7 gocce di oli essenziali;
    • Un asciugamano spesso e pulito;
    • Una bacinella o ciotola ampia.
  2. 2
    Prepara l'acqua. Riempi il bollitore con acqua pulita e portala a bollore. Versala in una ciotola o in una bacinella resistente al calore e aggiungi gli oli essenziali. Fai molta attenzione quando versi l'acqua bollita o muovi il contenitore.[12]
    • Se la fai bollire nel microonde, accertati di mettere un cucchiaio di legno, una posata o un bastoncino nell'acqua. In questo modo, eviti il fenomeno del "super-calore", che potrebbe causare un'esplosione.
  3. 3
    Porta il viso sopra la ciotola o la vaschetta. Appoggia il contenitore sul tavolo in modo da poterti sedere sulla sedia e chinarti sopra di esso. Con la testa sopra il recipiente, metti l'asciugamano sul capo in maniera che ricada attorno al recipiente. Così facendo, impedisci al vapore di dissiparsi.[13]
    • Fai attenzione a non avvicinare troppo il viso all'acqua bollente.
  4. 4
    Inspira il vapore. Inalalo profondamente per cinque o dieci minuti o fino a quando l'acqua produce vapore. Se necessario, puoi scaldarla nuovamente e continuare il trattamento.[14]
    • Puoi riutilizzarla finché non sarà evaporata tutta, aggiungendo altri oli essenziali, se decidi di rabboccare il recipiente.
  5. 5
    Risciacqua il viso. Dato che il vapore dilata i pori, dovrai risciacquare la pelle con acqua fredda al termine del trattamento. L'acqua fredda agisce come un astringente.[15]
    • Per idratare ancora di più l'epidermide, alla fine applica una lozione.
    Advertisement

Parte 3 di 3:
Pulire la Pelle

  1. 1
    Lava il viso. Bagnalo con acqua tiepida (non calda) e applica un detergente cremoso. Usa le punte delle dita per strofinare delicatamente la pelle. Scegli un detergente che contenga gli oli essenziali che ti piacciono di più. Risciacqua i residui di sapone con acqua tiepida e asciuga il viso tamponando con un panno morbido. Non strofinare e sfregare la faccia, altrimenti danneggi la pelle.[16]
    • Per ottenere i migliori benefici dal trattamento al vapore, devi prima lavare il volto in modo da rimuovere il trucco e il sebo in eccesso. In alternativa, puoi lavare la faccia dopo l'esposizione al vapore per una pulizia profonda dei pori.
  2. 2
    Applica una maschera. Acquistane una adatta al tuo tipo di pelle e segui le istruzioni che trovi sulla confezione per quanto riguarda la miscelazione con l'acqua. Alcuni prodotti sono già pronti da spalmare sul viso senza alcuna preparazione preventiva. Usa le punte delle dita per applicare la maschera su tutta la faccia con uno strato uniforme. Lascia che agisca per il tempo indicato dalle istruzioni e poi rimuovila con un panno pulito e acqua tiepida. Ecco alcuni tipi di maschera facciale:[17][18]
    • Argilla: è in grado di eliminare il sebo in eccesso dalla pelle grassa o mista.
    • Idratante: agisce come emolliente sulla pelle secca o squamosa.
    • Esfoliante: contiene degli ingredienti leggermente abrasivi che rendono più luminosa la pelle opaca.
    • Minerali: leniscono la pelle infiammata e sensibile.
  3. 3
    Usa un tonico. Inumidisci un batuffolo di cotone con questo prodotto e tamponalo delicatamente sul viso. Il tonico ha proprietà astringenti, elimina l'eccesso di sebo e i residui di detergente, bilanciando anche il pH dell'epidermide.[19] Questo tipo di prodotto contiene in genere oli essenziali di melaleuca, rosa, lavanda o pompelmo.
    • Quando ti rechi al negozio per comprarlo, cercane uno senza alcol, perché seccherebbe la pelle.
  4. 4
    Idrata il viso. Per trattenere l'umidità devi sempre applicare una crema idratante dopo aver lavato il viso. Se vuoi garantire la salute della pelle, devi idratarla in maniera corretta, così da evitare la formazione di rughe nel corso del tempo. A questo scopo, ricorda di applicare la crema ogni giorno alla stessa ora.[20]
    • Il prodotto idratante dovrebbe essere specifico per il tuo tipo di pelle (grassa, secca, sensibile o mista) e contenere un fattore di protezione solare (come SPF 15).
    Advertisement

Consigli

  • Puoi aggiungere degli oli essenziali nell'acqua del bagno. Fai scorrere l'acqua calda della vasca e lascia cadere diverse gocce di olio, immergiti nel bagno e inspira il vapore.
  • Se non hai gli oli essenziali, valuta di fare un trattamento facciale al vapore con erbe e fiori essiccati.
  • La pelle potrebbe essere leggermente arrossata dopo l'esposizione al vapore e il lavaggio, ma questo effetto dovrebbe scomparire in fretta. Se si formano delle vesciche, la pelle appare gonfia o l'arrossamento non si risolve, vai da un dermatologo. Potrebbe trattarsi di una reazione negativa a un prodotto.
Advertisement

Avvertenze

  • Non toccare i lati esterni della ciotola dopo aver versato l'acqua bollente.
Advertisement

Informazioni su questo wikiHow

Medico Naturopata
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Zora Degrandpre, ND. La Dottoressa Degrandpre lavora come Medico Naturopata Registrato a Washington. Ha conseguito la Laurea in Naturopatia presso il National College of Natural Medicine nel 2007.
Categorie: Cura della Pelle

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement