Come Prepararsi per una Tempesta Invernale

Quest’anno la neve e il ghiaccio di Madre Natura stanno ripetutamente colpendo l’area in cui vivi? Quando arriva la tempesta, avere a portata di mano dei rifornimenti di emergenza può evitare un sacco di disagi e problemi.

Parte 1 di 2:
Prepararsi a un'Emergenza Immediata

  1. 1
    Procurati gli articoli essenziali per la sopravvivenza. Dovresti avere rifornimenti sufficienti per poter sopravvivere senza lasciare la casa per alcuni giorni e gli strumenti per poter abbandonarla, se necessario. Procurati questi articoli:
    • Una pala: Anche se vivi in un appartamento, è consigliabile avere una pala perché potrebbe servirti per tirarti fuori dalla neve prima che lo facciano i soccorsi e, in ogni caso, è difficile che ti spalino via la neve dalla macchina.
    • Una torcia e delle batterie. Assicurati di avere una torcia di buona qualità e batterie nuove. Puoi anche procurarti una torcia e una radio autoalimentate. Alcuni modelli ti permettono di ricaricare anche il telefono.
    • Candele. In caso la torcia si scarichi o si rompa, puoi comunque illuminare la casa alla vecchia maniera.
    • Cibo non deperibile. Conserva zuppe in scatola e verdure, cibo in polvere e cereali come riso e pasta. Assicurati di averne abbastanza, affinché durino almeno tre o quattro giorni. Procurati anche un apriscatole manuale.
    • Acqua in bottiglia. Se sei preoccupato che il rubinetto si possa congelare, conserva dell’acqua. Puoi acquistarla in bottiglia, o comprare delle taniche da riempire con l’acqua del rubinetto.
    • Coperte e vestiti pesanti. Probabilmente possiedi già queste cose, ma ricordati che potresti aver bisogno di proteggerti dal freddo senza poter accendere nessun tipo di riscaldamento. Considera l’idea di acquistare guanti di lana, calzini di lana e maglioni di lana, se non ne hai già a casa.
    • Un fornelletto da campo o una piastra elettrica. In caso di emergenza, un fornelletto a gas o ad alcol può essere un investimento oculato. Se hai una piastra elettrica in cucina, un fornello da campo è quasi necessario. Usalo in ambienti molto ventilati, per evitare l’avvelenamento da monossido di carbonio, e procurati molto combustibile.
    • Fiammiferi per accendere le candele, fornelletti da campo e fornelli a gas. Non ti affidare agli accendini, potrebbero rompersi o esaurirsi.
    • Una radio a batteria. In questo modo puoi informarti su ciò che accade senza aver bisogno dell’elettricità. Assicurati che le batterie funzionino. Puoi acquistare una radio autoalimentata, la stessa cosa vale per la torcia.
    • Farmaci prescritti. Come per il cibo, è sempre meglio averne a sufficienza per qualche giorno.
    • Un kit di primo soccorso. Non puoi mai sapere che tipo di infortuni o di emergenze possano capitare, perciò assicurati di avere a portata di mano garze sterili, disinfettante, pomate antibiotiche e antidolorifici da banco.
    • Un telefonino con il caricabatteria o col filo. I telefoni cordless non funzionano se manca l’elettricità. In molti stati è richiesto almeno un telefono collegato alla presa a muro, da cui riceve energia, per ogni casa.
    • Tutto ciò che può essere vitale per la famiglia. Prima di ogni tempesta, devi sempre avere un buon rifornimento di materiale come pannolini, latte in polvere, cibo per animali domestici e così via.
    • Assicurati che la macchina abbia il pieno. Potrebbe essere necessario andar via prima che tutto ritorni a funzionare.
  2. 2
    Tieniti al caldo. Sentire freddo può essere fastidioso, ma si può sopravvivere. Ecco cosa fare:
    • Impedisci ai tubi di congelarsi. Prima di rifugiarti sotto le coperte, apri tutti i rubinetti di casa in modo che l’acqua scorra lentamente. Se l’acqua si muove nei tubi è meno probabile che si congeli.
    • Chiudi ogni spiffero. Metti degli asciugamani sotto ogni porta o ai davanzali delle finestre. Se le finestre hanno un singolo vetro, chiudi le imposte o fissa sopra una coperta per non fare disperdere il calore.
    • Vestiti a strati. Metti uno strato di cotone a contatto con la pelle e copri il più possibile il corpo (immagina di indossare l’intimo di una volta). Se sei una donna, è meglio che indossi due paia di calze. Cerca di indossare più strati possibile e termina con uno o due paia di calzini di lana e un maglione o una felpa col cappuccio.
    • Indossa un cappuccio. Si perde un sacco di calore dalla testa, perciò coprila. Se non hai una felpa col cappuccio, avvolgi una sciarpa o un asciugamano attorno alla testa.
    • Resta a letto. Metti tutte le coperte che ti sono rimaste sul letto e infilati sotto. Mantenere il calore corporeo in uno spazio chiuso, come le coperte, aiuta a conservare il calore il più possibile.
    • Riscaldatevi a vicenda. Unisci gli sforzi con un inquilino o un membro della famiglia e mettetevi sotto le stesse coperte. Vi riscalderete più velocemente.
    • Risparmia le energie. Non correre in giro se non ce n’è bisogno. Cogli l’occasione per rilassarti e non fare niente.
  3. 3
    Rimani informato. Rimanere informati è vitale durante una situazione di emergenza. Cerca di restare il più possibile aggiornato sullo sviluppo degli eventi.
    • Aggiornati su ciò che accade al telegiornale o ascolta le notizie alla radio fin quando non va via la corrente.
    • Usa i social network per rimanere aggiornato. Se non hai radio a batteria, cerca di collegarti alle pagine Facebook e Twitter locali per seguire gli sviluppi sulla tempesta. Controlla continuamente se ci sono aggiornamenti.
    • Se la linea telefonica non funziona, usa gli SMS. Puoi inviare SMS dal telefonino o mandare brevi messaggi su Twitter. Dai il tuo numero di telefono o il tuo account Twitter a tutti i membri della tua famiglia e assicurati che ti possano raggiungere in ogni momento.
    • Prepara una scheda per i membri della famiglia. Cerca di capire dove si trovano prima della tempesta e dove si stanno rifugiando. Se ti separi dal resto della famiglia, organizzatevi per potervi ricontattare regolarmente. Tipo attraverso un sms ogni 12 ore.
  4. 4
    Organizzati in previsione di un’interruzione di corrente di lunga durata. Se ti prepari puoi gestire un black out.
    • Tieni il frigo chiuso. In questo modo rimarrà freddo anche se la corrente va via e impedirà al cibo di deteriorarsi in fretta. Aprilo solo se è strettamente necessario, prendendo ciò che ti serve, e richiudilo.
    • Tira fuori i surgelati. Serviti del freezer che Madre Natura ti ha messo a disposizione e conserva i surgelati tra la neve. Se la temperatura si abbassa sotto il livello di congelamento, puoi tenere le provviste surgelate in un portico chiuso.
    • Organizza delle attività per passare il tempo. Ti aiuterà a gestire la noia, mentre aspetti che torni l’elettricità.
    • Gioca a carte. Usa un mazzo di carte normali per giocare a Poker, Black Jack, Ramino, Scala 40, ecc.
    • Leggi un libro (da solo o ad alta voce per gli altri). Procurati una bella saga avvincente che possa tenerti occupato per ore, come la saga del Signore degli Anelli o i romanzi di Harry Potter. Qualunque romanzo o libro ti appassioni.
    • Sii creativo. Disegna, o realizza qualcosa a punto croce o all’uncinetto.
    Pubblicità

Parte 2 di 2:
Preparazione a Lungo Termine

  1. 1
    Prepara la casa all’inverno. Proteggere la casa e il fabbricato annesso dal freddo può farti risparmiare molti soldi e evitarti seccature in futuro. Isola le pareti e il sottotetto, sigilla e impermeabilizza porte e finestre e installa delle finestre anti-tempesta o coprile con della plastica.
    • Pulisci le grondaie e ripara le crepe nel soffitto per evitare intasamenti e allagamenti.
    • Taglia i rami degli alberi che potrebbero cadere sulla casa o su altre strutture durante la tempesta.
    • Se necessario, assumi un muratore che verifichi l’integrità strutturale del tetto. Assicurati che il tetto possa sostenere il peso della neve o della pioggia.
    • Isola le tubature con dell’isolante e lascia scorrere un filo d’acqua durante i giorni più freddi per evitare che congeli.
  2. 2
    Acquista un rilevatore di monossido di carbonio. Avrai bisogno di un rivelatore di monossido di carbonio a portata di mano, se mai avessi bisogno di cucinare o di riscaldarti con un fornello a gas. Il monossido di carbonio è inodore e incolore, ma è letale.
  3. 3
    Tieni tutto il necessario pronto. Controlla le batterie nelle torce di tanto in tanto e assicurati di avere acqua potabile e alimenti non deperibili a sufficienza per poter sopravvivere insieme alla tua famiglia per almeno 48 ore. Ogni uno o due anni, sostituisci i rifornimenti di cibo in scatola con un altro stock fresco.
    Pubblicità

Avvertenze

  • Non usare mai una stufa a carbone o a propano in un area chiusa senza un’adeguata ventilazione. Potrebbe accumularsi monossido di carbonio nella stanza. Inodore e incolore, ma letale. Cucina sul portico nel retro o vicino a una finestra aperta.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Una pala da neve e altri attrezzi per rimuovere la neve (sale, ecc.)
  • Cibo in scatola
  • Apriscatola
  • Radiolina a batterie
  • Torce
  • Una radiolina e una torcia autoalimentata. Le batterie possono esaurirsi, soprattutto in un area remota in cui fa molto freddo. Alcuni modelli ti permettono anche di ricaricare il telefono.
  • Una stufetta a carbone o a petrolio.
  • Abbastanza carburante per il fornelletto
  • Coperte
  • Vestiti
  • Acqua
  • Kit per il primo soccorso
  • Scaldamani e scaldapiedi
  • Fiammiferi
  • Cappellini, calzini e guanti in più
  • Qualunque medicinale ti occorra
  • Intrattenimento non elettronico: libri, carte, giochi da tavolo, ecc.
  • Rifornimenti per gli animali domestici: cibo, lettiera e acqua da bere gli animali domestici. Una gabbietta in caso di evacuazione.

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 46 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Altro

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità