Come Prevenire i Calcoli Tonsillari

I calcoli tonsillari, noti anche come tonsilloliti, sono piccoli depositi di materiale calcificato che si possono formare in bocca quando batteri, muco e cellule morte si depositano e restano intrappolati nelle tonsille. Se non li elimini, i calcoli tonsillari possono aumentare il rischio di alito cattivo, mal di gola, dolore alle orecchie e difficoltà nella deglutizione. Si possono prevenire con una sana igiene orale, bevendo molta acqua, mangiando cibi sani, oppure facendosi asportare le tonsille.

Passaggi

  1. 1
    Lavati i denti la mattina, prima di andare a letto, e dopo ogni pasto. Lavarsi i denti almeno due volte al giorno aiuterà a eliminare i batteri orali e a ridurre il rischio di sviluppare calcoli tonsillari.
  2. 2
    Passa il filo interdentale tra i denti almeno una volta al giorno. Usare il filo interdentale tutti i giorni può aiutare a prevenire gengiviti e tonsilloliti, eliminando l'accumulo di placca e tartaro.
  3. 3
    Fai gargarismi e risciacqua giornalmente utilizzando un collutorio privo di alcol. La maggior parte delle marche comuni di collutorio contiene alcol, che può portare a secchezza della bocca e ad aumentare il rischio di accumulo di batteri e calcoli tonsillari.[1]
  4. 4
    Vai dal dentista almeno una volta all'anno per un controllo e la pulizia di routine. Il dentista pulirà i denti e le gengive, eliminando l'accumulo di placca e tartaro, ed eseguirà un esame per accertare se sei a rischio di malattie gengivali, che possono favorire i calcoli tonsillari.
  5. 5
    Bevi molta acqua durante il giorno, per prevenire l'accumulo di batteri. L’acqua aiuta naturalmente a eliminare i batteri e previene la secchezza della bocca – quest’ultima può favorire lo sviluppo di calcoli tonsillari.
    • Scambia le bibite, gli integratori, le bevande energetiche, i succhi di frutta con l'acqua. Le bevande come queste sono spesso confezionate con zucchero e altri additivi che possono peggiorare la secchezza della bocca e aumentare il rischio della formazione di batteri.
  6. 6
    Segui una dieta sana senza zucchero, conservanti e alimenti trasformati. Gli alimenti che contengono zucchero, additivi e conservanti possono turbare l'equilibrio naturale del pH della bocca e peggiorare le cose attraverso l’accumulo di batteri, placca e tartaro.
  7. 7
    Gestisci i sintomi di allergie del naso che possono favorire il deposito di muco nella parte posteriore della gola. Il muco aumenta l'esposizione ai batteri orali e può causare lo sviluppo di calcoli tonsillari. Se si verificano spesso problemi con le allergie nasali, prova a ridurre l'esposizione al polline chiudendo le finestre e trascorrendo più tempo al chiuso durante la stagione delle allergie, e mantieni l’umidità dell'aria in casa utilizzando un umidificatore o un vaporizzatore.[2]
    • In alternativa, datti da fare con i medici per ridurre o eliminare i sintomi di allergia nasale e ridurre il rischio di calcoli tonsillari. Il tuo medico può prescriverti dei farmaci che possono aiutarti a gestire meglio i problemi conseguenti alle allergie nasali.
  8. 8
    Consulta il medico riguardo alla possibilità della tonsillectomia, ovvero la rimozione chirurgica delle tonsille. Il medico o il dentista possono effettuare un esame e determinare se l’intervento aiuterà a prevenire lo sviluppo di calcoli tonsillari tenendo conto dello stato di salute della bocca.[3]
    Pubblicità

Consigli

  • Consulta il dentista o il medico prima di assumere farmaci o tentare con rimedi casalinghi di prevenire i calcoli tonsillari. Questi professionisti possono eseguire un esame orale e consigliare metodi di prevenzione dei calcoli tonsillari; inoltre possono suggerire trattamenti adeguati sulla base del tuo stato e dei tuoi precedenti di salute.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Vie Respiratorie

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità