Come Prevenire le Cicatrici da Acne

L'acne è una malattia della pelle molto comune che colpisce molti adolescenti e un numero considerevole di adulti. Tutti i tipi di acne possono lasciare cicatrici, anche permanenti, se non vengono affrontati correttamente. Le cicatrici riducono notevolmente l’aspetto liscio e piacevole della pelle e alcune persone possono perdere la propria sicurezza e diventare timide per questo motivo. Tuttavia, ci sono dei metodi che puoi adottare per mantenere la pelle liscia e perfetta. Per ridurre le cicatrici, puoi seguire dei rimedi casalinghi, cambiare lo stile di vita e prendere dei farmaci. Continua a leggere per saperne di più.

Metodo 1 di 3:
Rimedi Casalinghi

  1. 1
    Assicurati di ottenere la quantità necessaria di sostanze nutritive essenziali. Alcune sono assolutamente fondamentali per la salute della pelle. Questi elementi nutritivi permettono al viso di guarire efficacemente dopo un focolaio di acne e impediscono lo sviluppo di cicatrici. Eccone alcuni esempi:
    • Omega 3: previene l'acne, migliorando la produzione di prostaglandina, un ormone che aiuta a produrre cellule sane e previene l'infiammazione. Gli alimenti ricchi di Omega 3 sono salmone, sardine e semi di lino.
    • Zinco: questo minerale offre molti vantaggi. Può ridurre l'infiammazione e le cicatrici, nonché svolgere un ruolo attivo nella guarigione dei focolai di acne. Soia, legumi, fagioli e alimenti ricchi di proteine come pesce, carni rosse e pollame sono fonti di zinco.
    • Vitamina A: questa vitamina essenziale contiene antiossidanti indispensabili per la crescita delle cellule sane. Le fonti vegetali sono le migliori per ottenere la vitamina A dalla dieta, perché non contengono grassi saturi. Frutta e verdura come carote, broccoli, patate dolci, meloni e albicocche sono ricchi di vitamina A.
  2. 2
    Applica del miele sui brufoli con le dita pulite. Il miele ha proprietà antibatteriche e antifungine che possono bloccare i microbi che causano il peggioramento delle cicatrici da acne. Inoltre aiuta i brufoli ad asciugare più velocemente e trattiene l’idratazione della cute. Il miele contiene molti nutrienti benefici e ha proprietà curative.
    • Tienilo sulla pelle il più a lungo possibile, ma come minimo 15 minuti.
  3. 3
    Usa la curcuma per cucinare i tuoi piatti se vuoi ridurre l'infiammazione. La curcuma è una spezia che viene comunemente usata come ingrediente dei curry pakistani e indiani. Il principale elemento della curcuma è la curcurina, un agente antisettico e antibatterico naturale. Se tieni sotto controllo l'infiammazione, non c’è pericolo che si formino cicatrici e ogni piccolo segno può scomparire con il tempo.
    • La curcuma non provoca effetti collaterali, anche con un uso costante e quotidiano.
    • Aiuta a guarire e rimodellare i tessuti danneggiati.
    • Applicando una pasta di curcuma per via topica puoi guarire dai brufoli dell’acne senza causare cicatrici.
      • Prendi un cucchiaino di curcuma e fai una pasta densa con poche gocce d'acqua. Applicala sui brufoli. Lasciala agire il più a lungo possibile, ma almeno per 30 minuti. Quindi risciacquati con acqua di rubinetto.
  4. 4
    Usa il cetriolo per lenire e idratare la pelle. Questo ortaggio non solo è rilassante, ma ha numerosi altri vantaggi, tra cui proprietà idratanti. Questa caratteristica, in combinazione con la vitamina C, aiuta le fibre di collagene della pelle a guarire ed evitare cicatrici estese.
    • Prendi un pezzo di cetriolo lungo circa 7,5 cm e schiaccialo per creare una pasta liscia, compresa la buccia. Applica la pasta su tutto il viso. Tienila in posa per 10-20 minuti o più a lungo se hai il tempo e la pazienza.
    • L'uso regolare di questo rimedio aiuterà i tuoi brufoli a guarire senza lasciare cicatrici. Mangia come spuntino croccante e quotidiano dei bastoncini sottili di cetriolo e cerca di inserirlo nella tua dieta.
  5. 5
    Prova ad applicare una miscela di limone per migliorare le cicatrici. Il pH leggermente acido del limone si armonizza con la pelle per facilitare l’esfoliazione e ridurre i batteri. Inoltre, il contenuto di vitamina C dovrebbe aiutare il processo di guarigione.
    • Puoi mescolare il limone con il miele per creare una sorta di crema.
    • In alternativa, unisci del limone, glicerina e acqua di rose in parti uguali per farne una crema idratante.
  6. 6
    Prepara un'applicazione di menta per ridurre l'infiammazione. Le proprietà astringenti di questa erba aiutano a ridurre l'infiammazione costringendo i vasi dilatati. Questo effetto astringente porta anche le ghiandole sebacee a produrre meno sebo, riducendo la possibilità di sviluppare ulteriore acne e cicatrici.
    • Puoi macinare e mescolare la menta con il miele o usare una pasta di menta da sola sulle zone affette, per aiutare la guarigione senza lasciare cicatrici.
    • Una volta applicata, lasciala sulla zona per tutto il tempo che riesci a tollerare, ma un’applicazione di 15-45 minuti è molto efficace.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Cambiare lo Stile di Vita per Promuovere la Guarigione dalle Cicatrici

  1. 1
    Evita l'eccessiva esposizione ai raggi solari per non danneggiare la pelle. La luce del sole è necessaria per sintetizzare la vitamina D, ma troppa esposizione ai raggi ultravioletti può nuocere alla pelle. Anche se il sole asciuga il sebo, il corpo cerca nel contempo di compensare questa riduzione aumentandone la produzione, peggiorando quindi l'acne e rallentando la guarigione delle cicatrici.
    • Inoltre, se stai seguendo un trattamento con crema anti-acne, come benzoile e acido salicilico, la pelle è più vulnerabile ai danni causati dalla luce UV.
  2. 2
    Evita di schiacciare, grattare o premere i brufoli. Non toccarli e punzecchiarli mai, altrimenti puoi provocare un’infiammazione. Se rovini ulteriormente la pelle con abrasioni e tagli, le cicatrici peggioreranno in modo considerevole.
    • Non fare l'errore di pensare che i brufoli sono "pronti" per essere schiacciati. Anche questo può causare cicatrici se non viene fatto da un dermatologo qualificato.
  3. 3
    Comprendi il processo di cicatrizzazione. La cicatrice è una parte del processo rigenerativo, in cui il corpo è programmato per guarire il più velocemente possibile, prima che i batteri possano entrare e creare infezione. Durante questo processo, se l'infiammazione è lieve e sotto controllo, la cicatrice è piccola. In caso contrario, può diventare antiestetica.
    • Alcuni altri fattori, come il modo di gestire l'infiammazione o una cicatrice precoce, svolgono un ruolo altrettanto importante nel risultato finale.
  4. 4
    Evita che l’acne possa ripetersi sulle zone già segnate. Fai del tuo meglio per cercare di sviluppare il minor numero possibile di segni d’acne. Meno manifestazioni di acne ci sono sul tuo viso e meno probabilità hai che si formino cicatrici. Ci sono persone molto inclini a sviluppare i brufoli, soprattutto nell’adolescenza. Anche in questo caso, puoi seguire alcuni semplici passi per ridurre le probabilità di sviluppare l'acne:
    • Mantieni il viso pulito; lavarlo velocemente con semplice acqua di rubinetto 3-5 volte al giorno è il primo passo nel tentativo di prevenire questo problema. Non usare cosmetici grassi e oleosi.
    • Mangia molta frutta e verdura cruda. L’ideale sarebbe 3-5 porzioni al giorno.
  5. 5
    Inizia a curare l'acne tempestivamente per evitare cicatrici. Se soffri di questo disturbo, è importante iniziare a trattarlo presto. Prima inizi a prendertene cura, e meno possibilità ci sono di notevoli cicatrici.
    • Se l'acne non sparisce dopo quattro settimane di cure casalinghe regolari, valuta di farti visitare da un dermatologo.
  6. 6
    Sappi che l'infiammazione si verifica durante il processo di guarigione. L'infiammazione è la reazione del corpo a qualsiasi tipo di disturbo e si manifesta con arrossamento, calore, gonfiore e dolore. Qualsiasi sostanza con proprietà antinfiammatorie riduce le dimensioni dei vasi sanguigni e la fuoriuscita di fluidi dall'interno dei vasi sanguigni in altre aree.
    • Tenere sotto controllo l'infiammazione ti aiuterà a controllare la quantità di cicatrici da acne.
    • Per fare questo:
      • Evita la luce diretta del sole.
      • Evita le temperature estreme.
      • Non toccare i brufoli e non stuzzicarli.
      • Lava il viso con acqua pulita a temperatura ambiente 3-5 volte al giorno.
  7. 7
    Smetti di fumare. Il fumo restringe i vasi sanguigni, danneggia le cellule cutanee e rallenta la guarigione delle ferite. Per evitare problemi di cicatrici, permetti al corpo di guarire naturalmente e di sfruttare al meglio le sue capacità. Evita di fumare per ridurre al minimo l'interferenza nel processo di guarigione.
  8. 8
    Mantieniti idratato. Bevi almeno 8 bicchieri di acqua al giorno. Questo aiuta il corpo a rimanere idratato e guarire nel modo corretto. Bere molta acqua è un modo semplice, sano e naturale per disintossicarti e ridurre futuri problemi di pelle.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Prendere Farmaci

  1. 1
    Parla con un dermatologo se è il caso di seguire un trattamento farmacologico. Ci sono molte creme e prodotti esfolianti che puoi trovare anche senza prescrizione medica. Tuttavia, se devi curare delle cicatrici da acne, è meglio consultare il dermatologo. L'uso improprio di questi prodotti può causare danni permanenti. Chiedi il parere del medico prima di provare uno qualsiasi di questi prodotti cosmetici.
    • Creme dermatologiche: cortisone, lozioni di vitamina C.
    • Creme anti-macchie (acido glicolico o salicilico).
    • Prodotti retinoidi per la pelle: RoC Retinol Correxion (farmaco da banco).
    • Prodotti prescrivibili: Differin e Retin-A.
    • Maschera allo zolfo con 2,5% di perossido di benzoile.
    • Istruzioni generali per l'utilizzo di creme, maschere e unguenti:
      • Lava la zona interessata con acqua e sapone delicato. Non graffiare o esfoliare la pelle per evitare irritazioni.
      • Applica una piccola quantità di crema, maschera o unguento direttamente sui brufoli infiammati o acne.
      • Segui il trattamento due volte al giorno o come prescritto.
  2. 2
    Prova un peeling non acido a base di vitamina A. La forma più efficace e meno irritante della vitamina A è la retinaldeide. Un peeling con questa forma di vitamina A regola efficacemente l’attività delle ghiandole sebacee (le ghiandole che producono il sebo della pelle) all'interno delle cellule, senza provocare irritazioni e assicurando la formazione di cellule sane e minori cicatrici.
  3. 3
    Valuta se sottoporti a una microdermoabrasione. Questa procedura è una recente innovazione estetica, usata come alternativa efficiente agli invasivi trattamenti per migliorare la salute della pelle e ridurre le cicatrici. In genere, utilizza piccoli granelli grezzi o scrub di cristallo, come il cloruro di sodio e l’ossido di alluminio, per rimuovere lo strato superficiale dell’epidermide ed eliminare le cellule morte.
    • La sua funzione è di pulire i pori ostruiti e viene eseguita su pazienti molto sensibili ai farmaci anti-acne.
    Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità