Come Prevenire le Scottature

Scritto in collaborazione con: Sarah Gehrke, RN

Passare una giornata all'aperto può essere divertente, ma non se ci scottiamo al sole. Un'eccessiva esposizione ai raggi ultravioletti non solo comporta dolorose bruciature, ma aumenta il rischio di sviluppare tumori della pelle e segni di invecchiamento precoce. Se vuoi evitare di ustionarti, applica correttamente la protezione solare e limita l'esposizione al sole.

Parte 1 di 2:
Utilizzare la Crema Solare

  1. 1
    Scegli una protezione solare ad ampio spettro. Il sole produce 3 tipi di raggi ultravioletti (UV): UVA, UVB e UVC. I raggi UVB possono bruciare la pelle, mentre gli UVA causano segni di invecchiamento precoce, tra cui rughe e macchie scure. Entrambi aumentano il rischio di tumori della pelle.[1] Per proteggerti adeguatamente, devi utilizzare una crema solare in grado di difenderti sia dai raggi UVA sia da quelli UVB. Quindi, leggi sulla confezione per assicurarti che fornisca una protezione completa o ad ampio spettro.[2]
  2. 2
    Opta per un fattore di protezione appropriato. Il fattore di protezione solare (SPF) indica il grado di protezione cutanea dai raggi UVB in rapporto a una totale assenza di filtro. Ad esempio, se generalmente occorrono 20 minuti affinché la pelle si arrossi, un prodotto con SPF 15 previene le scottature per una durata 15 volte superiore.[3] Dovresti usare una crema che abbia un fattore di protezione 15 almeno.[4]
    • Se devi solo stare qualche minuto al sole, ti basta applicare una crema idratante per il viso o un dopobarba con SPF 15 per proteggere la pelle da eventuali scottature.
    • Se sei molto attivo e vuoi passare gran parte della giornata all'aperto, meglio scegliere un prodotto resistente all'acqua con SPF più elevato (ad esempio 30).
    • Se hai la pelle chiara e sensibile con tendenza a scottarsi, è preferibile una crema solare con SPF 50.[5]
  3. 3
    Controlla la data di scadenza. I filtri solari perdono la loro efficacia col passare del tempo, quindi devi usare una crema in grado di proteggere la pelle. Solitamente la data di scadenza riportata sul flacone indica fin quando è possibile usare il prodotto, quindi controllala sempre per assicurarti che sia ancora valido.[6]
    • La maggior parte delle creme solari ha un'efficacia che dura circa tre anni dall'acquisto. Se applicate regolarmente, si consumano molto prima della data di scadenza.
  4. 4
    Non temere di abbondare. Se applichi una quantità insufficiente di prodotto, non riceverai tutti i benefici previsti e potresti scottarti. Per proteggerti correttamente, ti servono 30 ml, o un bicchiere pieno, di crema solare per tutto il corpo, compresi viso, orecchie e cuoio capelluto.[7]
    • Assicurati di spalmarla 30 minuti prima di uscire in modo che la pelle abbia il tempo necessario di assorbire gli ingredienti.
    • Affinché sia efficace, in alcuni casi è necessario applicare una quantità specifica. Consulta sempre le istruzioni per essere sicuro di non sbagliare.
  5. 5
    Usala regolarmente. Se devi stare al sole per molto tempo, la protezione perde il suo effetto esponendoti al rischio di scottature. Per proteggerti, devi riapplicarla ogni due ore. Se nuoti o sudi molto, asciugati e spalmala immediatamente.[8]
    • Dal momento che devi ripetere regolarmente l'applicazione, potresti consumare ¼ o metà flacone da 250 ml se trascorri tutto il giorno in spiaggia. Assicurati sempre di avere a portata di mano una quantità di crema solare sufficiente per le tue esigenze.
    • Le creme solari in spray si applicano più facilmente, quindi sono un'ottima opzione per qualsiasi eventualità.
    • Se sei truccata, la protezione solare in polvere è più comoda da riapplicare nel corso della giornata perché, a differenza dell'olio o della crema protettiva, non rovina il fondotinta, il correttore o altri cosmetici.
    Advertisement

Parte 2 di 2:
Evitare di Esporsi al Sole

  1. 1
    Evita di stare al sole nelle ore più calde. I raggi UV sono più intensi tra le 10:00 e le 16:00, quindi in questo lasso di tempo il rischio di scottature è maggiore. Se ti ripari in casa a mezzogiorno, puoi evitare queste radiazioni pericolose e proteggere la pelle. Se puoi, programma le tue attività all'aria aperta, come portare a passeggio il cane o falciare il prato, prima delle 10:00 o dopo le 16:00.[9]
    • Se vuoi sapere quanto sono forti i raggi UV, osserva la tua ombra. Se è lunga, la potenza delle radiazioni UV è bassa. Al contrario, se è corta, vuol dire che i raggi UV sono piuttosto intensi, quindi cerca di restare in casa.
    • Se devi uscire nelle ore più calde, limita il tempo che passi all'aperto. Meno ti esponi al sole, minore sarà il rischio di scottature.
  2. 2
    Vestiti adeguatamente. A volte, non è possibile fare a meno di uscire nelle ore in cui il sole è più forte, quindi per prevenire una scottatura, bisogna vestirsi correttamente. Le camicie a maniche lunghe e i pantaloni riparano molto di più rispetto alle canottiere e ai pantaloncini, quindi sono un valido aiuto contro gli effetti nocivi del sole. Più ti copri, più sarai protetto.[10]
    • I capi larghi composti con tessuti sintetici a trama fitta, come la lycra, il nylon e l'acrilico, offrono una migliore protezione contro il sole.
    • I vestiti scuri, a differenza di quelli più chiari, riescono a ostacolare alcuni tipi di radiazione.
    • Alcuni capi sono realizzati con tessuti dotati di protezione solare integrata. Leggendo l'etichetta, puoi risalire al fattore di protezione UV (UPF) per sapere in che misura un determinato articolo riesce a bloccare le radiazioni del sole. Opta per un abbigliamento con un fattore anti-UV 30 per una protezione più efficace.
  3. 3
    Usa gli accessori per proteggere la testa e gli occhi. Un cappello non ti permette soltanto di essere elegante, ma può proteggere il cuoio capelluto da eventuali scottature. Inoltre, dato che è un po' complicato applicare la protezione solare intorno agli occhi, metti gli occhiali da sole prima di uscire di casa.[11]
    • Anche se un berretto da baseball o una visiera offrono una certa protezione, ti conviene usare un cappello a tesa larga con un bordo di almeno 10 cm in modo che ripari dal sole testa, occhi, orecchie e collo.[12]
    • Scegli un paio di occhiali da sole con protezione UV totale in modo da proteggere la vista dall'azione nociva dei raggi UVA e UVB.
    • Assicurati che gli occhiali da sole vadano bene e non scivolino lungo il naso esponendo gli occhi al sole.
  4. 4
    Stai all'ombra. Se devi trascorrere la giornata all'aperto, scegli una zona in cui il sole non riesce a penetrare, ad esempio sotto un grande albero pieno di foglie. Se ti rechi in un posto in cui scarseggia l'ombra naturale, come in spiaggia, porta un ombrellone, un gazebo pieghevole o una tenda per ripararti dalle radiazioni.[13]
    • L'ombra non fornisce una protezione totale dal sole perché la luce può colpire la pelle in maniera indiretta riflettendosi sulle superfici vicine, quindi dovresti indossare indumenti protettivi e applicare la crema solare per prevenire eventuali scottature.
  5. 5
    Non abbronzarti. Alcune persone pensano che, abbronzandosi, non si scottano quando vanno al sole, perciò fanno di tutto per formare una "base protettiva". Tuttavia, l'abbronzatura non offre alcuna difesa concreta dalle radiazioni solari. Anzi, il fatto di esporsi regolarmente al sole o usare le lampade abbronzanti può causare danni alla pelle nel corso del tempo; dovresti quindi evitare questa abitudine.[14]
    • Se vuoi un po' di colore, l'unica tintarella più sicura è quella che si ottiene utilizzando prodotti autoabbronzanti. Tuttavia, tieni presente che l'abbronzatura artificiale non fornisce alcuna protezione solare, quindi devi comunque proteggere la pelle applicando un'apposita crema e adottando altre misure preventive.
    Advertisement

Consigli

  • Ricorda di usare la protezione solare anche nelle giornate uggiose. I raggi UV attraversano le nuvole.
  • Puoi scottarti anche in inverno, quindi metti la crema solare quando scii, spali la neve o passeggi con il cane in una giornata fredda.
  • Se ti scotti, il gel di aloe vera è la soluzione ideale, perché è lenitivo e atossico. Comprane un tubetto o un vasetto e applicalo generosamente sulla scottatura. Non devi strofinarlo perché viene assorbito direttamente dalla pelle.
  • Per proteggerti adeguatamente, applica la crema solare ogni due ore. Se ti bagni, ripeti l'applicazione.
  • Se ti bagni, ma devi riapplicare la protezione solare più tardi, asciugati, riapplicala e aspetta che venga assorbita, altrimenti andrà via con l'acqua.
Advertisement

Avvertenze

  • Anche se le scottature favoriscono l'insorgere di melanomi (i tumori più aggressivi a carico della pelle), anche un'esposizione regolare al sole non accompagnata da scottature può essere nociva e aumentare il rischio di altri tumori cutanei.
  • Il sole non provoca solo scottature, ma anche insolazioni e colpi di calore. Se la scottatura è accompagnata da nausea, vomito, vescicole, brividi, stanchezza e debolezza, consulta il medico.
  • Se hai paura delle sostanze chimiche presenti nelle creme solari, compra un prodotto a base di ingredienti naturali, come lo zinco, o privo di composti chimici. In alternativa, opta per cappelli e vestiti ampi e vai in cerca di zone ombreggiate.[15]
  • Presta attenzione ai farmaci, compresi i rimedi fitoterapici, che riportano fotosensibilità tra gli effetti collaterali.[16]
Advertisement

Informazioni su questo wikiHow

Infermiera Registrata
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Sarah Gehrke, RN. Sarah Gehrke lavora come Infermiera Registrata in Texas. Ha conseguito la Laurea Magistrale in Scienze Infermieristiche alla University of Phoenix nel 2013.

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement