Come Pulire i Mobili Antichi

Il mobilio antico di pregio presenta sempre uno strato di sporcizia sulla superficie, a causa di anni di esposizione alla polvere, allo sporco e ai fumi. I collezionisti e gli acquirenti di mobili antichi ricercano questo strato di sporcizia, che viene definito “patina” d'antico. Se intendi vendere un mobile simile, è meglio non tentare di rimuovere tale patina senza aver consultato prima un restauratore di mobili antichi professionista. Se sei in possesso di mobilio di antiquariato che vuoi tenere per te e mantenerlo nelle migliori condizioni possibili, segui i passaggi che trovi nell'articolo per una buona pulizia e manutenzione.

Passaggi

  1. 1
    Per prima cosa, rimuovi tutta la vecchia cera dal mobile, poichè nessun detergente potrà raggiungere una superficie che è rivestita da uno strato ceroso. Esistono diversi prodotti che trovi nei negozi specializzati per eseguire questa operazione. In alternativa, puoi usare del diluente per vernici, purchè in zona ben ventilata e indossando guanti e maschera di protezione.
  2. 2
    Versa un po’ di diluente in un barattolo di vetro, quindi strofinalo delicatamente con un po’ di lana d’acciaio superfine, eseguendo movimenti circolari su tutta la superficie del mobile, facendo attenzione a non calcare troppo la mano, rischiando di graffiare il legno. E’ anche possibile che lo strato ceroso si ammorbidisca fino a liquefarsi, per cui potrai toglierlo con un panno morbido. Continua con questo passaggio finchè sarai certo che non vi sia alcun residuo ceroso sul mobile.
  3. 3
    Mescola un po’ di detersivo per i piatti con acqua calda. Adesso, usando un panno morbido, rimuovi delicatamente i residui di cera ed il detergente da una piccola area e poi tratta successivamente un’altra piccola area nello stesso modo. Non far bagnare il legno e non lasciare l’acqua a stagnare su di esso. Continua a strofinare tutta la superficie col panno finchè ogni traccia di cera non sia stata rimossa.
    • Aspetta di aver pulito per bene ed asciugato il tuo mobile, prima di procedere ai ritocchi per eliminare graffi, tacche, fori di chiodi o perdite di colore del legno. C’è una vasta gamma di prodotti che ti aiuteranno in questa operazione, come per esempio, il pennarello per i ritocchi. Infatti, sono disponibili pennarelli per ritocchi con una varietà di colori, che possono essere identici a quello del tuo mobile.
  4. 4
    Dopo aver completato i ritocchi, applica un nuovo strato di cera al tuo mobile. La nuova cera proteggerà la superficie che hai appena pulito, mentre gli spray polish conferiranno solo lucentezza, ma nessuna protezione alla superficie.
    • Sebbene vi siano prodotti a base siliconica, la cera pura è il prodotto migliore per garantire protezione al tuo mobile.
    Pubblicità

Avvertenze

  • Quando utilizzi sostanze chimiche aggressive, come il diluente per vernici, fallo in zone ben ventilate e usando guanti e maschera di protezione.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Guanti protettivi
  • Maschera di protezione per il viso
  • Diluente per vernici
  • Barattolo in vetro
  • Lana d’acciaio superfine
  • Un panno morbido
  • Un recipiente con acqua
  • Detersivo per i piatti
  • Pennarello per ritocchi
  • Cera

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Pulizia

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità