Come Pulire un Tappeto in Lana

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

Un tappeto di lana è un investimento di cui andare fieri, soprattutto se si compra per la propria casa. Non solo è esteticamente bello e in grado di definire meglio l'arredamento di una stanza, è estremamente durevole e di alta qualità. Dal momento che la lana ha una consistenza spessa, tende a raccogliere naturalmente più sporco e polvere fra le fibre. Una manutenzione regolare ti aiuterà a evitare che si accumuli la sporcizia e a tenerlo come nuovo.

Parte 1 di 3:
Pulire un Tappeto di Lana

  1. 1
    Portalo fuori. Sbattilo per eliminare tutta la sporcizia e la polvere che si è accumulata dal momento dell'acquisto o dell'ultima pulizia. È stato dimostrato che lo sporco annidato fra le fibre nel tempo rovina la qualità del tappeto [1].
    • Prima di sbatterlo, assicurati che sia asciutto. Sbattere un tappeto bagnato causerà un ulteriore annidamento dello sporco.
    • Se possibile, appendi il tappeto a una corda stendipanni e usa un battitappeti per pulirlo più a fondo.
  2. 2
    Passa l'aspirapolvere sul tappeto creando una V per alternare la direzione dell'apparecchio ed evitare di schiacciare le fibre della lana. Ripassalo per 3 volte sull'intera superficie [2].
    • Per evitare che lo sporco si accumuli e si annidi fra le fibre, dovresti passare regolarmente l'aspirapolvere, circa 2 volte al mese. Non dimenticare la parte inferiore.
    • Assicurati di regolare la spazzola dell'aspirapolvere affinché sia alta, in modo da evitare di stressare le fibre. Uno stress eccessivo può far restringere la lana, causare la formazione di pelucchi e danneggiarla in generale [3].
  3. 3
    Una volta eliminato tutto lo sporco, lava il tappeto passandoci una spugna impregnata di una soluzione a base di acqua fredda e un sapone liquido delicato o un detersivo per tappeti. Usa la stessa soluzione per le frange [4].
    • Bagna il tappeto senza andare contropelo. Quando passi la mano sul bordo esterno del tappeto seguendo movimenti lineari, un lato sarà ruvido al tatto (contropelo) e l'altro morbido (pelo). Applica l'acqua saponata nel verso del pelo [5].
    • Per concludere, elimina la soluzione con l'acqua. Prima di proseguire, assicurati di aver rimosso bene il sapone.
  4. 4
    Asciugalo immediatamente. I tappeti di lana richiedono molto tempo per asciugarsi, quindi cerca di eliminare l'acqua in eccesso strizzandolo o stendendolo al sole. Mai metterlo in asciugatrice, ma puoi usare un termosifone per accelerare l'asciugatura [6].
    • Asciugata la parte superiore, gira il tappeto e passa al retro. Entrambi i lati dovrebbero essere completamente asciutti prima di rimetterlo sul pavimento.
    • Se ad asciugatura completata il tappeto appare rigido, passa nuovamente l'aspirapolvere o spazzolalo con dolcezza per fargli recuperare la morbidezza originale [7].
    Advertisement

Parte 2 di 3:
Trattare le Macchie

  1. 1
    Evita che le macchie si fissino trattandole subito. Tampona il tappeto con un asciugamano per assorbire l'acqua. Strofinarlo non farà che peggiorare la situazione, quindi è importante assorbire la chiazza tamponando la superficie [8].
    • Cospargi la zona inumidita con una quantità generosa di bicarbonato di sodio.
    • Lascialo agire per almeno 30 minuti, quindi passa l'aspirapolvere.
  2. 2
    Tratta le macchie con una soluzione a base di aceto diluito. Mescola ½ cucchiaino di detersivo per piatti liquido, 2 bicchieri d'acqua e ½ bicchiere di aceto bianco in una ciotola. Strofina la soluzione con una spugna o un asciugamano pulito [9].
    • Se il tappeto è a pelo lungo o lavorato, strofinalo delicatamente per mantenere l'aspetto originale.
    • Fai una prova su una piccola area del tappeto per osservare come reagisce al detergente.
    • Per trattare le macchie o pulire un tappeto di lana, in linea di massima evita i detersivi in polvere, i detersivi alcalini (fra cui il carbonato di sodio), i detersivi a base di ossigeno o perossido d'idrogeno e la candeggina [10].
  3. 3
    Tampona la zona interessata con un asciugamano pulito. Metti l'asciugamano sulla superficie e con le mani applica il tuo intero peso su varie aree per assorbire quanto più liquido possibile dal tappeto. Ripeti il movimento su diverse parti dell'asciugamano fino ad asciugare quasi completamente la macchia.
  4. 4
    Solleva la parte umida appoggiandola a un mobile, in questo modo le fibre potranno respirare sia sopra sia sotto, inoltre se la macchia è penetrata nel tappeto, avrai accesso ai punti che si sono sporcati. Accendi un termosifone o il ventilatore per accelerare l'asciugatura.
    Advertisement

Parte 3 di 3:
Manutenzione di un Tappeto di Lana

  1. 1
    Lavalo e puliscilo all'occorrenza. Questa operazione va fatta una volta all'anno o meno spesso, tutto dipende dal punto della casa in cui si trova il tappeto. Si raccomanda una pulizia professionale, ma come dimostrato prima, puoi occupartene tu stesso.
    • Per esaminare il grado di sporcizia del tappeto, solleva un angolo e sbattilo sul retro. Se fuoriescono residui di sporco, va pulito, altrimenti non è necessario [11].
  2. 2
    Passa regolarmente l'aspirapolvere, che ti permette di mantenerlo pulito fra un lavaggio e l'altro. È fondamentale tenere sotto controllo lo sporco e la polvere causati dal calpestio quotidiano.
    • Dopo aver acquistato il tappeto, per un anno passa l'aspirapolvere almeno 2-3 volte alla settimana. Usalo una volta alla settimana sulle parti più calpestate. Passalo ogni 2 mesi sui tappeti vecchi e sulle parti meno calpestate [12].
    • Non usare accessori come spazzole o battitappeti: limitati all'ugello aspirante [13].
  3. 3
    Ruota il tappeto ogni 6-12 mesi, in questo modo le varie zone verranno calpestate in maniera equa. I tappeti di lana vanno ruotati periodicamente a un angolo di 180° per contrastare i segni del calpestio [14].
  4. 4
    Limita la ricezione dei raggi solari. Riduci la luce nelle stanze soleggiate abbassando le tapparelle o usando tende oscuranti. Applica filtri UV sulle finestre per evitare che le fibre si indeboliscano e la lana si secchi [15].
    Advertisement

Avvertenze

  • Non usare accessori dell'aspirapolvere come spazzole o battitappeti, in modo da non danneggiare il tappeto durante il procedimento di pulizia e manutenzione.
  • Non usare detersivi a base di ossigeno, altrimenti rovinerai la consistenza naturale della lana.
Advertisement

Cose che ti Serviranno

  • Bicarbonato di sodio
  • 2 bicchieri d'acqua
  • ½ cucchiaino di detersivo liquido per piatti
  • ½ bicchiere di aceto bianco
  • Ciotolina
  • Asciugamani
  • Spugna
  • Aspirapolvere

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Categorie: Pulizia

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement