Come Pulire un WC Macchiato

Scritto in collaborazione con: Michelle Driscoll

Le tazze del gabinetto macchiate sono estremamente antiestetiche. Se il WC è sporco, certamente preferisci evitare di mostrarlo agli ospiti e magari nemmeno tu vuoi usarlo! Per fortuna è possibile intervenire. Dopo aver eseguito una pulizia generale e aver determinato la causa delle macchie, potrai passare a usare i prodotti e i metodi più indicati per rimuovere ogni traccia di sporco a seconda della sua tipologia.

Metodo 1 di 4:
Eseguire una Pulizia Iniziale

  1. 1
    Leggi le istruzioni del fabbricante. Prima di cominciare a pulire la tazza, è bene controllare le istruzioni date dal produttore. Certi prodotti possono danneggiare il meccanismo interno del WC (come la valvola di scarico), mentre altri possono causare la formazione di macchie [1].
    • Cerca il nome del marchio sul WC (può essere stampato o inciso).
    • Realizza una ricerca su internet scrivendo "[marca WC] + prodotti sicuri per pulirlo".
    • Puoi anche cercare il numero di telefono del produttore e contattare il servizio clienti per saperne di più.
  2. 2
    Usa uno sturalavandini per rimuovere almeno parzialmente l'acqua. Se il WC è pieno di acqua a causa di un'otturazione, allora sturalo prima di pulirlo. Questo ti aiuterà a far calare il livello dell'acqua e a facilitare la pulizia.
  3. 3
    Sfrega il WC con un apposito spazzolone e un detersivo. Prima di affrontare le macchie ostinate, bisogna realizzare una pulizia generale del WC. A questo scopo ti servirà un detersivo a scelta e uno scopino o una vecchia spazzola per piatti. Devi semplicemente applicare il detergente sulla superficie interna del vaso e intorno ai bordi. Ora, rimuovi lo sporco con lo scopino e scarica. Ti conviene indossare un paio di guanti usa e getta durante la procedura [2]. Ecco alcuni detersivi che potresti scegliere:
    • Detersivi disponibili in commercio, come WC Net, ACE e altri.
    • Alternative fai da te, come bicarbonato di sodio, aceto bianco, borace o candeggina.
  4. 4
    Versa l'aceto bianco nel WC e lascialo agire per tutta la notte. Se il WC è particolarmente sporco, lasciare agire l'aceto per una notte intera prima di pulirlo può dare risultati migliori. Versa 120 ml di aceto bianco nel WC e chiudi il copriwater. Lascialo agire per tutta la notte [3].
    • Se ci sono delle macchie intorno al bordo del WC, avvolgi le parti interessate con dei pezzi di carta igienica e versaci l'aceto per assicurarti che vada ad agire sulle zone giuste.
  5. 5
    Determina la causa delle macchie. Puoi usare svariati prodotti per eliminarle a seconda della loro natura. Le cause più comuni includono acqua dura, muffa ed efflorescenze [4]. Esamina le seguenti caratteristiche per analizzare le tipologie di macchie presenti.
    • Acqua dura: queste macchie appaiono intorno alle pareti interne del WC come se fossero degli anelli. Possono essere di colore rosa, rosso, marrone o bianco.
    • Muffa: le macchie di muffa possono manifestarsi su qualunque punto del WC. La muffa può avere una consistenza leggermente lanuginosa e una colorazione blu, verde, gialla, grigia, nera o bianca.
    • Efflorescenze: le efflorescenze possono manifestarsi su qualunque punto del WC, ma più comunemente nella zona superiore o sulla cassetta di scarico. Di solito sono inizialmente caratterizzate da una colorazione bianca, ma possono diventare gialle o marroni nel tempo.
    Advertisement

Metodo 2 di 4:
Rimuovere le Macchie di Acqua Dura

  1. 1
    Applica un preparato per limonata in polvere. Le macchie di acqua dura sono piuttosto comuni e antiestetiche. Fortunatamente è possibile rimuoverle usando prodotti di facile reperibilità. Per esempio, potresti provare a utilizzare un preparato per limonata in polvere. Basta cospargerne una bustina sulle pareti interne del WC, lasciarlo agire per un'ora e sfregare le zone interessate dalle macchie con uno scopino [5].
    • Il preparato per limonata in polvere è reperibile in molti supermercati a un costo contenuto.
  2. 2
    Usa una pietra pomice. La pietra pomice è molto efficace per eliminare le macchie di acqua dura. Usane una che hai già in casa o compra una pietra pomice dotata di manico, che è pensata proprio per questo scopo. Immergila nell'acqua per 10-15 minuti e poi usala per strofinare via le macchie [6].
  3. 3
    Sfrega il WC con una salvietta per asciugatrice. Le salviette per asciugatrice sono un altro prodotto che aiuta a eliminare le macchie di acqua dura. In effetti, pare che quelle già usate siano addirittura più efficaci rispetto a quelle nuove! Indossa un paio di guanti di gomma e strofina via le macchie con una salvietta (nuova o usata) [7].
    Advertisement

Metodo 3 di 4:
Eliminare le Macchie di Muffa

  1. 1
    Usa l'aceto bianco. Oltre a essere brutta da vedere, la muffa nel bagno può incidere su vari problemi di salute. Fortunatamente sbarazzarsene non è difficile. Versa 120 ml di aceto bianco nel WC o spruzzalo direttamente sulla muffa. Poi, strofinala via con uno scopino [8].
  2. 2
    Applica la candeggina. La semplice candeggina è un altro prodotto collaudato per rimuovere la muffa. Versane 60 ml nel WC o spruzza della candeggina diluita direttamente sulla zona interessata. A quel punto strofinala via con lo spazzolone [9].
  3. 3
    Prova l'olio di melaleuca. Pur essendo meno diffuso, l'olio essenziale di melaleuca è comunque un prodotto molto efficace per eliminare la muffa. Versane 10 gocce nel WC o spruzza una soluzione (calcola 5-10 gocce per una bottiglia d'acqua) direttamente sulle macchie di muffa. Strofina la superficie con lo scopino [10].
  4. 4
    Scarica il WC per almeno 3 volte. Se lasci agire questi prodotti troppo a lungo, potrebbero danneggiare il meccanismo interno del WC. Di conseguenza, è importante scaricare l'acqua per eliminarli dal sistema. Dopo aver sfregato la superficie, assicurati di scaricare il WC per almeno 3 volte [11].
    Advertisement

Metodo 4 di 4:
Sbarazzarsi delle Macchie Causate dalle Efflorescenze

  1. 1
    Scegli il prodotto che preferisci usare. Le efflorescenze che interessano le abitazioni sono associate a problemi respiratori e ad altri disturbi. Oltre a essere poco estetiche, è importante rimuoverle dal WC per questa ragione. Come eliminarle? Puoi usare gli stessi prodotti impiegati per la muffa: aceto bianco, candeggina o olio di melaleuca, ma la procedura è leggermente diversa. Per iniziare, scegli il prodotto che vuoi utilizzare [12].
  2. 2
    Prepara un flacone spray. Versa la soluzione che hai scelto (candeggina diluita, aceto diluito o acqua con 10-15 gocce di olio di melaleuca) in un flacone spray. Puoi riciclarne uno vecchio che hai in casa o comprarne uno nuovo [13].
  3. 3
    Scarica il WC per prosciugare il più possibile la superficie. Le efflorescenze si sviluppano e proliferano negli ambienti umidi (come il gabinetto). Per pulirlo con efficacia, è necessario che la superficie interna sia leggermente secca. Pertanto, scarica l'acqua per iniziare il processo di pulizia.
  4. 4
    Spruzza la soluzione sulla superficie interna del WC. Scaricata l'acqua e prosciugata la superficie interna (nei limiti del possibile), rivestila spruzzandoci la soluzione [14].
  5. 5
    Strofina con lo scopino. Sfrega il più energicamente e rapidamente possibile (prima che il WC si riempia nuovamente) la superficie interna per eliminare le efflorescenze. Può essere necessario ripetere il processo fino a rimuoverle completamente [15].
    Advertisement

Cose che ti Serviranno

  • Scopino per WC
  • Detergente generico per WC (comprato o fatto in casa)
  • Guanti usa e getta
  • Aceto bianco, candeggina o olio di melaleuca
  • Spugne o tovaglioli di carta
  • Detergente liquido (comprato o fatto in casa)

Informazioni su questo wikiHow

Fondatrice di Mulberry Maids
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Michelle Driscoll. Michelle Driscoll è la Titolare di Mulberry Maids in Colorado. Ha conseguito un Master in Salute Pubblica presso la Colorado School of Public Health nel 2016 ed è consapevole dei benefici che può apportare alla salute un ambiente pulito.
Categorie: Pulizia

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement