Come Pulire una Lavastoviglie Maleodorante

La lavastoviglie è l'ultimo posto in cui vorresti ritrovare odori strani o disgustosi. Tuttavia, molti di questi elettrodomestici accumulano sporcizia e sviluppano cattivi odori a causa della muffa. Questo articolo ti spiegherà come pulire e rinfrescare la lavastoviglie.

Metodo 1 di 3:
Pulire la Lavastoviglie

  1. 1
    Pulisci il filtro di scarico. È la parte della lavastoviglie più soggetta a provocare cattivi odori. Infatti, in questo scompartimento si raccolgono residui di cibo; nel tempo, possono assumere un odore disgustoso a causa dell'ambiente caldo e umido [1].
    • In genere, la lavastoviglie ha un filtro cilindrico e rimovibile attraverso il quale viene filtrata tutta l'acqua.
    • Per accedere al filtro, togli il cestello inferiore. Poi, gira il filtro per rimuoverlo.
    • Lava il filtro con sapone e acqua calda nel lavandino. Può essere difficile raggiungere tutte le sezioni interne con una spugna, quindi ti conviene usare una spazzola per bottiglie.
  2. 2
    Lava la parte interna dello sportello e le pareti. I cattivi odori potrebbero provenire anche dalla sporcizia che si è accumulata all'interno della lavastoviglie. Devi pulire l'intero elettrodomestico [2].
    • Togli tutti i cestelli della lavastoviglie. Mentre pulisci l'interno dell'elettrodomestico, ti sarebbero solo d'intralcio.
    • Usa uno straccio o una spazzola e dell'acqua calda saponata per pulire la parte interna della lavastoviglie. Se si è accumulata della sporcizia difficile da rimuovere, potresti anche utilizzare dei detersivi adatti per pulire meglio.
  3. 3
    Pulisci bene lo sportello. Anche la guarnizione dello sportello può accumulare umidità e sporcizia, quindi va lavata.
  4. 4
    Pulisci i cestelli della lavastoviglie nel lavandino. Sebbene sia difficile che il cattivo odore provenga da queste parti, dovresti assicurarti di scartare anche le possibilità più semplici, prima di investire troppo tempo ed energie per risolvere il problema.
    Advertisement

Metodo 2 di 3:
Rimuovere i Cattivi Odori con Aceto e Bicarbonato di Sodio

  1. 1
    Disponi un bicchiere contenente 250 ml di aceto bianco distillato sul cestello superiore della lavastoviglie. Nonostante il suo odore, l'acido di questo prodotto è una delle sostanze più efficaci che ci siano per rimuovere i cattivi odori. Inoltre, mentre si asciuga, il suo odore si dissipa velocemente [3].
    • Assicurati che la lavastoviglie sia vuota quando provi a pulirla in questo modo.
  2. 2
    Avvia un ciclo di lavaggio completo. L'aceto si cospargerà su tutta la parte interna della lavastoviglie, ed è proprio questa l'intenzione. L'acido dell'aceto aiuterà a scomporre tutti i residui rimasti all'interno dell'elettrodomestico [4].
  3. 3
    Cospargi 250 g di bicarbonato di sodio sul fondo della lavastoviglie. Anche questo prodotto è noto per neutralizzare i cattivi odori. Eseguire un lavaggio usando aceto (come descritto nel passaggio precedente) e bicarbonato di sodio è diventata una soluzione popolare (ed ecologicamente approvata) per pulire ed eliminare i cattivi odori [5].
  4. 4
    Avvia un altro ciclo di lavaggio. In questo caso, dovresti selezionare uno dei programmi più brevi tra quelli disponibili e, allo scopo di dissolvere tutto il bicarbonato di sodio, l'acqua dovrebbe essere il più calda possibile. Dopo questo passaggio, la lavastoviglie dovrebbe essere pulita e avere un odore fresco.
    Advertisement

Metodo 3 di 3:
Risolvere il Problema

  1. 1
    Leggi la sezione del manuale della lavastoviglie dedicata alla risoluzione dei problemi. La maggior parte di questi elettrodomestici presenta una guida che include delle istruzioni di lavaggio specifiche per i diversi casi.
    • Molti manuali di lavastoviglie sono reperibili gratuitamente anche su internet. Fai una ricerca su Google e troverai varie pagine web da cui scaricare guide per diversi elettrodomestici.
  2. 2
    Controlla il tubo di scarico per vedere se è ostruito. In particolare, controllalo qualora rimanesse dell'acqua sul fondo della lavastoviglie alla fine di un ciclo. Se il tubo di scarico si è piegato o ristretto, il flusso dell'acqua può essere limitato, e gli accumuli di liquido possono ammuffire al suo interno.
    • Se la lavastoviglie può essere allontanata dal muro, controlla il tubo.
    • La maggior parte delle lavastoviglie che viene installata accanto al lavello della cucina ha un tubo di scarico che si collega a quello del lavandino. Puoi staccarlo su qualsiasi estremità ti risulti di facile accesso per ispezionarlo.
  3. 3
    Assicurati che il tubo di scarico della lavastoviglie sia installato nel punto corretto. Se il tubo di scarico della lavastoviglie non è stato fissato abbastanza in alto rispetto al tubo di scarico del lavandino, l'acqua di scarico del lavandino può passare attraverso il tubo di scarico e finire nella lavastoviglie. L'acqua di scarico del lavandino, se in grandi quantità, può bloccarsi e risalire il tubo, finendo nello scarico dell'elettrodomestico. Se è questo il problema, alza il tubo di scarico della lavastoviglie e fissalo al muro.
  4. 4
    Controlla la connessione elettrica. Esamina la scatola di derivazione dietro il pannello inferiore della lavastoviglie, sotto lo sportello. Un collegamento erroneo può causare cattivi odori e rischio d'incendio. Altri problemi possono essere dovuti a cortocircuiti in una linea elettrica o a un'unità di riscaldamento difettosa. Se la lavastoviglie ha problemi elettrici, stacca la spina e chiama un elettricista per rimediare [6].
    Advertisement

Consigli

  • Non lasciare a lungo i piatti sporchi nella lavastoviglie. Se non puoi avviare subito un ciclo completo, selezionane uno breve di risciacquo e prelavaggio.
Advertisement

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Pulizia

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement