Come Pulire una Lavatrice che Emana Cattivi Odori

Scritto in collaborazione con: Ashley Matuska

Una lavatrice pulita dovrebbe lasciare il bucato fresco e profumato. Se però dovesse sporcarsi, questo nel tempo può impedire un corretto lavaggio, ragion per cui il bucato può risultare sporco o emanare uno sgradevole odore di muffa. Quando una lavatrice inizia ad avere cattivi odori, bisogna pulirla, ma anche fare un ciclo a vuoto con bicarbonato di sodio e aceto. Con qualche piccola attenzione e la giusta manutenzione, è possibile tenerla pulita tutto l'anno.

Parte 1 di 3:
Eliminare i Cattivi Odori con Bicarbonato di Sodio e Aceto

  1. 1
    Prepara una soluzione detergente. In una ciotolina mescola 60 ml di acqua e 45 g di bicarbonato di sodio. Versa la soluzione nello scomparto della vaschetta in cui metti solitamente il detersivo [1].
    • Non versare la soluzione direttamente nel vano principale (tamburo) della lavatrice.

    "Controlla innanzitutto lo scarico o il filtro per assicurarti che sia libero, perché spesso è questa la causa dei cattivi odori."

    Ashley Matuska

    Ashley Matuska

    Titolare di Dashing Maids
    Ashley Matuska è titolare e fondatrice di Dashing Maids, un'impresa di pulizie focalizzata sull'ecosostenibilità che si trova a Denver, nel Colorado. Lavora nel settore delle pulizie da più di 5 anni.
    Ashley Matuska
    Ashley Matuska
    Titolare di Dashing Maids
  2. 2
    Aggiungi l'aceto. Compra una bottiglia di aceto bianco distillato per pulire la parte interna della lavatrice. Versa 500 ml di aceto direttamente nel cestello [2].
    • Assicurati che non ci sia altro nel cestello al momento di versarci l'aceto.
  3. 3
    Accendi la lavatrice e imposta un ciclo di lavaggio normale. Una volta che avrai aggiunto la soluzione al bicarbonato e l'aceto, accendi la lavatrice e seleziona un programma normale. Imposta un ciclo completo, mentre evita di programmare la centrifuga o il ciclo di risciacquo [3].
    • Avvia la lavatrice e regola la temperatura affinché sia tiepida o calda.
    • Prima di accenderla, assicurati ancora una volta che non ci siano vestiti o biancheria nel cestello, altrimenti alla fine del ciclo emaneranno un pungente odore di aceto.
  4. 4
    Pulisci la parte interna del tamburo. Quando finisce il ciclo di lavaggio realizzato con l'aceto e la soluzione al bicarbonato, pulisci la parte interna della lavatrice per rimuovere le ultime tracce di aceto.
    • Usa una spugna per pulire la parte interna della lavatrice. Assicurati di non trascurare alcuna zona.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Pulire la Parte Esterna e la Guarnizione

  1. 1
    Stacca la spina della lavatrice dalla presa di corrente. Prima di iniziare a pulirla, assicurati che sia spenta. Per andare sul sicuro, sarebbe meglio staccare la spina dalla presa di corrente [4].
    • Pulire la lavatrice durante il lavaggio potrebbe esporti a una situazione di pericolo o danneggiare l'elettrodomestico.
  2. 2
    Pulisci la superficie esterna. L'accumulo di muffa sulle componenti della lavatrice è fra le principali cause dei cattivi odori. Pulisci dunque la superficie esterna con una spugna o uno straccio pulito. Prepara una soluzione con 250 ml di acqua tiepida e 1 cucchiaio di candeggina, quindi immergi la spugna al suo interno. Assicurati di strizzarla bene prima di cominciare a pulire per eliminare l'acqua in eccesso [5].
    • Dovresti sempre indossare un paio di guanti di gomma quando usi un prodotto a base di candeggina.
    • Cerca di pulire ogni singola parte della lavatrice, in modo che il detergente possa agire ovunque. Puoi usare un cotton fioc imbevuto di soluzione per arrivare nei punti difficili da raggiungere.
  3. 3
    Pulisci la guarnizione e il sigillo di tenuta. Elimina tutti i residui di sporco dalla guarnizione e dal sigillo di tenuta, che si trovano all'apertura della lavatrice. Rimuovi la guarnizione ed elimina tutti i residui di sporco usando un panno o un tovagliolo di carta umido. Puoi anche mescolare qualche goccia di soluzione alla candeggina con dell'acqua tiepida per pulire questa zona [6].
    • I sigilli di tenuta sporchi sono fra le principali cause dei cattivi odori. Pulire regolarmente questa componente può essere di grande aiuto per rimediare al problema [7].
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Prevenire i Cattivi Odori

  1. 1
    Pulisci regolarmente le superfici interne della lavatrice. Se la trascuri, nel tempo può cominciare a emanare cattivi odori. Pulire regolarmente le superfici interne è una buona misura da adottare per prevenire l'accumulo di sporco e altri residui [8].
    • Pulisci la parte interna con un panno tiepido. Assicurati di eseguire una pulizia approfondita, senza trascurare alcun punto (fessure incluse).
    • Puoi anche usare l'aceto per igienizzare la parte interna della lavatrice.
    Ashley Matuska

    Ashley Matuska

    Titolare di Dashing Maids
    Ashley Matuska è titolare e fondatrice di Dashing Maids, un'impresa di pulizie focalizzata sull'ecosostenibilità che si trova a Denver, nel Colorado. Lavora nel settore delle pulizie da più di 5 anni.
    Ashley Matuska
    Ashley Matuska
    Titolare di Dashing Maids

    Pulire la lavatrice una volta al mese aiuta a prevenire i cattivi odori. Ashley Matuska, titolare dell'impresa di pulizie Dashing Maids, afferma: "Se si fa un ciclo di lavaggio a vuoto una volta al mese usando solo acqua calda e poi un ciclo con l'aceto ogni 3 mesi, dovrebbe essere facile mantenere la lavatrice in ottime condizioni e prevenire i cattivi odori."

  2. 2
    Sterilizzala con la candeggina. Versa 500 ml di candeggina nello scomparto del detersivo. Avvia un ciclo di lavaggio a vuoto con acqua calda, ma interrompilo non appena il cestello inizia a girare. In genere è possibile interrompere la lavatrice premendo il tasto di pausa, girando l'apposita manopola o usando il metodo indicato sul manuale delle istruzioni [9].
    • Lascia agire l'acqua calda e la candeggina nella lavatrice per 30 minuti circa.
    • Poi, completa il ciclo per rimuovere le ultime tracce di candeggina.
    • Assicurati di rimuovere completamente la candeggina prima di riutilizzare la lavatrice. Se dovessero rimanere delle tracce, rischi di macchiare il bucato o qualsiasi altra cosa che entri a contatto con il prodotto.
  3. 3
    Usa detersivi studiati per lavatrici ad alta efficienza. I detersivi pensati per lavatrici ad alta efficienza sono preferibili per mantenere l'elettrodomestico pulito, in quanto rispetto ai detersivi normali producono meno schiuma durante il lavaggio. Infatti, quando si usa un detersivo normale, alcune particelle in eccesso non vengono eliminate dai vestiti o dalla lavatrice stessa durante il risciacquo [10].
    • Usare un detersivo ad alta efficienza tutti i giorni aiuta a mantenere la lavatrice pulita più a lungo. In questo modo potrai lavarla con meno frequenza.
    Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Bicarbonato di sodio
  • Aceto
  • Candeggina
  • Straccio
  • Spugna
  • Detersivo per lavatrice ad alta efficienza

Informazioni su questo wikiHow

Titolare di Dashing Maids
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Ashley Matuska. Ashley Matuska è titolare e fondatrice di Dashing Maids, un'impresa di pulizie focalizzata sull'ecosostenibilità che si trova a Denver, nel Colorado. Lavora nel settore delle pulizie da più di 5 anni.
Categorie: Pulizia

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità