Come Pulire una Lavatrice con Carica Frontale

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

È facile "innamorarsi" delle lavatrici ad alta efficienza con carica frontale perché richiedono meno acqua e detersivo; tuttavia, questi modelli hanno bisogno di procedure speciali per pulire e arieggiare i componenti. Se la tua lavatrice puzza come uno spogliatoio, è giunto il momento di pulirla accuratamente e di iniziare a prendersene cura. Pulisci puntualmente la guarnizione e il cestello per evitare lo sviluppo di muffe; dovresti inoltre imparare ad asciugarla tra un carico e l'altro.

Parte 1 di 3:
Pulire la Guarnizione

  1. 1
    Individua la guarnizione. Si tratta dell'anello di gomma che circonda l'oblò della lavatrice; serve per sigillare l'apertura ed evitare che l'acqua possa filtrare all'esterno. Apri lo sportello al massimo e toglila dal perimetro dell'apertura.
    • La guarnizione resta collegata alla lavatrice, ma puoi tirarla e aprirla per igienizzarla e assicurarti che non ci sia alcun elemento incastrato all'interno.
    Consiglio dell'Esperto
    Chris Willatt
    Chris Willatt
    Titolare di Alpine Maids

    Quando pulisci la guarnizione, pulisci anche il filtro. Chris Willatt, proprietario di Alpine Maids, afferma: “In una lavatrice a carica frontale, solitamente il filtro si trova nell'angolo in basso a sinistra. Puliscilo una volta al mese per rimuovere lanugine e residui di detersivo".

  2. 2
    Elimina ogni oggetto estraneo. Dopo aver tirato la guarnizione, verifica che non ci sia del materiale tra i due lembi; gli oggetti taglienti possono danneggiarla insieme al resto dell'elettrodomestico durante un ciclo di lavaggio. Ecco gli elementi più comuni che possono rimanere in una lavatrice:[1]
    • Forcine per capelli;
    • Chiodi;
    • Monete;
    • Graffette.
  3. 3
    Assicurati che non ci siano capelli o polvere. Se noti peli o capelli nella guarnizione, significa che queste particelle si accumulano sugli abiti. Se hai degli animali o qualche membro della famiglia ha i capelli lunghi, dovresti ispezionare la guarnizione almeno una volta o due a settimana; se questo elemento è davvero molto polveroso, devi valutare di chiudere occasionalmente lo sportello. Per esempio, se il cane dorme nel locale lavanderia durante la notte, tieni chiusa la lavatrice.
    • La polvere si accumula sulla guarnizione quando la lanugine dell'asciugatrice e altre particelle presenti nell'aria fluttuano e si depositano su di essa; per minimizzare la quantità di residui devi pulire regolarmente i filtri.
  4. 4
    Sbarazzati della muffa. Se noti delle macchie nere, significa che c'è della muffa nella lavatrice; si sviluppa in genere quando la guarnizione non si asciuga a sufficienza tra un lavaggio e l'altro o utilizzi dei detersivi che lasciano troppi residui. Questa umidità favorisce la crescita delle spore; tuttavia, puoi eliminarle spruzzando la superficie con acqua saponata molto calda o uno prodotto specifico. Al termine, strofina il tutto con un panno o uno straccio pulito.[2]
    • Se la guarnizione è viscida e ammuffita, potrebbero essere necessari diversi panni; continua a spruzzare e strofinare finché gli stracci non sono puliti dopo il contatto.
  5. 5
    Esegui una pulizia approfondita una volta al mese. Per uccidere le muffe versa 250 ml di candeggina nell'elettrodomestico vuoto e attiva un ciclo di lavaggio con acqua molto calda. Per assicurarti di pulire tutta la macchina dovresti versare 125 ml di candeggina nello scompartimento del detersivo e il resto in quello dell'ammorbidente. Al termine del lavaggio, attiva un altro paio di cicli senza usare candeggina; in questo modo, ti sbarazzi dell'odore residuo del prodotto chimico prima di aggiungere i capi di abbigliamento.[3]
    • Se noti delle macchie nere di muffa dopo il lavaggio, devi munirti di guanti, mascherina e strofinare queste zone con una soluzione di varechina. Intingi uno spazzolino da denti in una miscela di acqua e candeggina in concentrazione massima del 10% e usalo per sbarazzarti della muffa.[4]
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Pulire il Cestello

  1. 1
    Distribuisci 80 g di bicarbonato di sodio dentro il cestello. Questa sostanza rimuove i cattivi odori di muffa e di panni sporchi; chiudi lo sportello e versa 500 ml di aceto bianco nel cassetto del detersivo. L'aceto e il bicarbonato innescano una reazione che pulisce il cestello e le parti interne della macchina.[5]
    • Leggi sempre il manuale d'uso per conoscere i consigli di pulizia specifici per il modello in tuo possesso.
  2. 2
    Accendi la lavatrice. Imposta il ciclo di "autopulizia" (se è prevista tale funzione); in caso contrario, seleziona un normale ciclo di lavaggio ad alta temperatura, in modo che l'aceto e il bicarbonato di sodio abbiano modo di reagire. Lascia che la fase di lavaggio e di risciacquo si concludano.[6]
    • Se la lavatrice è dotata di un programma di "autopulizia", il manuale d'uso dovrebbe riportare le istruzioni per sapere quando aggiungere l'aceto e il bicarbonato.
  3. 3
    Pulisci le macchie quando l'elettrodomestico è molto sporco. Se è davvero in pessime condizioni, puzza e temi che ci sia della muffa dentro il cestello, attiva un programma con candeggina. Versa mezzo litro di questa sostanza nel cassetto del detersivo e accendi la lavatrice per un ciclo completo di lavaggio e risciacquo; porta a termine la procedura con un altro risciacquo a cestello vuoto.
    • Non mescolare mai bicarbonato di sodio con candeggina e aceto; la combinazione di queste tre sostanze potrebbe danneggiare la lavatrice.
  4. 4
    Togli e lava il cassetto del sapone. Estrailo e immergilo in acqua calda, spruzzalo con un detergente multiuso, strofinalo finché non è pulito e inseriscilo nuovamente al suo posto.
    • Se il modello in tuo possesso è dotato di un altro scompartimento per l'ammorbidente, procedi con la medesima pulizia.
  5. 5
    Pulisci la scocca esterna. Spruzza un panno o uno straccio con un detergente multiuso e strofina le superfici esterne della lavatrice; devi eliminare polvere, lanugine e peli che si sono accumulati.
    • In questo modo, eviti che la sporcizia possa penetrare nei meccanismi interni.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Mantenere la Lavatrice in Buone Condizioni

  1. 1
    Usa il detersivo giusto. Acquista un prodotto specifico per lavatrice ad alta efficienza. Dovresti usare solamente questo genere di saponi e ammorbidenti; se versi dosi maggiori del necessario, il detersivo si accumula sul bucato e nella macchina.[7]
    • Le incrostazioni di sapone puzzano e fanno crescere la muffa.
  2. 2
    Togli immediatamente il bucato al termine del lavaggio. Non lasciare gli abiti bagnati nel cestello per ore prima di trasferirli nell'asciugatrice; la muffa e i cattivi odori si sviluppano più rapidamente nei modelli a carica frontale rispetto a quelli con carica dall'alto.[8]
    • Se non puoi togliere subito i panni, cerca perlomeno di aprire lo sportello per impedire all'umidità di rimanervi intrappolata.
  3. 3
    Asciuga la guarnizione tra un carico e l'altro. In teoria, dovresti prendere un vecchio asciugamano e strofinare completamente l'anello di gomma dopo ogni lavaggio; l'obiettivo è rimuovere l'umidità per scongiurare la muffa. Tieni lo sportello leggermente aperto quando hai finito di usare l'elettrodomestico per far evaporare l'umidità.[9]
    • Dovresti asciugare anche la superficie interna dello sportello, soprattutto se tendi a tenerlo chiuso.
  4. 4
    Estrai il cassetto del detersivo e lascialo asciugare all'aria. Sebbene tu debba prendere l'abitudine di lavarlo regolarmente, dovresti inoltre ricordarti di toglierlo dopo ogni lavaggio e aspettare che si asciughi; in questo modo, favorisci anche la circolazione dell'aria all'interno dell'elettrodomestico prevenendo la muffa.
    • Se ti abitui a togliere il cassetto del detersivo con questa frequenza, puoi anche accorgerti rapidamente della presenza di muffa nera o di macchie da rimuovere.
    Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Stracci puliti
  • Spazzolino da denti
  • Candeggina
  • Asciugamani
  • Guanti di gomma

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Categorie: Pulizia

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità