Come Recitare

Hai bisogno di recitare per un progetto o una commedia scolastica? O sogni di diventare un attore del grande schermo? Se è così, hai bisogno di padroneggiare le basi della recitazione. Ecco qualche consiglio su come diventare il padrone del palcoscenico.

Parte 1 di 4:
Creare il Personaggio

  1. 1
    Dai vita al tuo personaggio. Molti attori potrebbero consigliarti di trovare un elemento segreto che conosci solo tu e che gli dà carattere. È una tecnica completamente legittima che vale la pena di provare. Ma, oltre a questa caratteristica segreta, devi conoscere tutte le sfumature del tuo personaggio. Devi renderlo una persona reale, non solo un nome su una pagina.
    • Che cosa fa nel suo tempo libero? Come pensi che reagirà a determinate circostanze? Chi sono i suoi amici? Che cosa lo rende più felice? Di che tipo è il suo dialogo interiore? Qual è la sua visione d'insieme sul mondo? Qual è il suo colore preferito? E il cibo? Dove vive?
    • Ricerca tutto quello che puoi sul personaggio, se si basa su una persona reale. Se così non fosse, cerca informazioni sul periodo storico della sua presunta vita e su quello che succede intorno a lui.
  2. 2
    Chiediti il perché. Sapendo ciò che guida il tuo personaggio, tutto troverà una giusta sistemazione. Analizza l'opera nel suo complesso, ma trova una motivazione scena per scena, parte per parte. Il tuo personaggio ha una motivazione che si sviluppa durante tutta la rappresentazione? Che cosa sai di ogni interazione?
    • Generalmente, trovi tutto nel copione. Altrimenti, te lo spiegherà il regista. Prendi la prima scena in cui compari e analizza ciò che vuoi realizzare e come pensi di ottenerlo. Potrebbe trattarsi di due semplici concetti: "accettare" o "rassicurare" seguito da "il mio amico/amante/nemico per ottenere x, y e z". Capito questo, cerca di esprimerlo emotivamente.
  3. 3
    Studia le battute. Per essere sicuro quando reciti e per essere in grado di concentrarti sul tuo personaggio, devi conoscere la tua parte nel miglior modo possibile.[1] Quando si è nervosi, spesso può essere facile dimenticare le battute o avere qualche difficoltà. Per evitare di avere problemi sul palco, devi impararle così bene da poterle praticamente eseguire mentre dormi.
    • Ripassa le battute ogni sera. Una volta imparate, prova a recitarle a te stesso e guarda quanto puoi proseguire senza guardare il copione.
    • Esercitati ripetendo le battute con un amico o un familiare facendogli recitare le parti di altri personaggi. In questo modo, potrai anche memorizzare il contesto delle tue battute e quando dovresti dirle.
      • E se è qualcun altro a sbagliare, sarai sempre in grado di rimediare!
    • Esercitati con le battute nel modo in cui vuoi recitarle sul palco o davanti alla telecamera. Sperimenta diversi modi di recitazione con ognuna per trovare che cosa funziona meglio e quale sembra più autentica.
  4. 4
    Scrivi delle note personali sul tuo copione. Sviluppa un sistema di annotazioni che solo tu possa capire.
    • Annota le pause. Puoi segnarle con una lineetta tra le parole o le frasi: vedendola, ti ricorderai di rallentare. Le pause sono tanto importanti quanto le parole. Ricorda che sono essenziali per una recitazione efficace.
    • Annota le emozioni. In un solo paragrafo, puoi avere anche quattro diverse emozioni preponderanti. Magari devi iniziare con la rabbia, per poi esplodere e infine rientrare in te stesso. Scrivi le emozioni (o qualunque cosa ti possa servire come promemoria) sopra la frase per aiutarti a ricordare la migliore espressività.
    • Prendi nota delle tue reazioni. È vero, dovresti anche prendere appunti sulle battute degli altri. Dopotutto, se sei sul palco, c'è probabilmente almeno una persona tra il pubblico che ti guarda, anche se non stai parlando. Come ti senti riguardo a ciò che ti viene detto? A che cosa pensi assistendo alla scena dall'esterno? Una volta trovate le risposte, scrivi tutto.
    • Annota il volume della voce. Ci potrebbero essere una o più battute che hanno bisogno di essere pronunciate a volume molto più alto rispetto ad altre o delle parole chiave su cui devi davvero mettere l'accento. Pensa al tuo copione come fosse musica annotando crescendo, decrescendo e accenti.
    Advertisement

Parte 2 di 4:
Sviluppare Movimento e Voce

  1. 1
    Rilassati. Fai un respiro profondo. Mantenerlo per alcuni secondi aiuta molte persone a rilassare il corpo in tensione. Quindi, rilassa tutti i muscoli. È un ottimo metodo respirare per 4 secondi, trattenersi per 4 secondi e poi espirare per altri 4 secondi. L'effetto complessivo ti calmerà.
  2. 2
    Cerca di essere consapevole del tuo corpo. Ci sono interi corsi e tecniche dedicati al movimento per gli artisti e per buoni motivi. Ti aiutano a utilizzare il tuo "spazio" al meglio delle tue capacità e a prendere il comando del palcoscenico. Recitare non avviene solo con la tua voce o con il viso, ma su tutti i piani.
    • Sentiti libero di attribuire delle particolarità al tuo personaggio. Cammina zoppicando leggermente dopo un incidente di guerra? Gioca costantemente con i suoi capelli? Il tuo personaggio ha un tic nervoso alle gambe? Si mangia le unghie? Questi particolari non devono essere necessariamente presenti nel tuo copione! Pensa a come si comporterebbe il tuo personaggio nella vita quotidiana. Come lo vedi seduto in una sala d'attesa? Che cosa farebbe?
  3. 3
    Esercita la voce. Parla più forte di come solitamente faresti, così che tutti ti possano sentire e la telecamera riesca a catturare il suono. Non c'è niente di più irritante che essere tra il pubblico e capire solo una parola ogni tanto.
    • Non parlare in maniera assurda – assicurati solo che la tua voce possa essere ascoltata, evitando di parlare ai tuoi colleghi attori usando un tono inadatto al contesto.
    • Se sei su un palcoscenico, devi assicurarti che le persone nella parte posteriore dell'auditorium possano sentirti; quindi, stai dritto, proietta la tua voce e accertati di girarti leggermente verso il pubblico. Non vuoi certo parlare alle quinte!
    • Non parlare troppo in fretta. Questo spesso ingarbuglia le tue parole e rende difficile sentire quello che stai dicendo.
  4. 4
    Enuncia le parole. Quando sei sul palco o davanti alla telecamera, devi pronunciare chiaramente le tue parole e assicurarti che tutti i suoni siano ben definiti. Ciò è particolarmente importante per la fine delle parole, che è facile mangiarsi e perdere acusticamente.
    • Assicurati che siano presenti tutte le consonanti. Questo dovrebbe rallentarti abbastanza da poter essere facilmente compreso da tutti.
    • Non esagerare con l'enunciazione, poiché potrebbe suonare innaturale.[2] Dovresti assicurarti che la tua voce risuoni con chiarezza, ma senza risultare troppo artefatto. Se hai dubbi, fatti consigliare dal regista e dai tuoi colleghi attori.
  5. 5
    Parla come il tuo personaggio. Anche se il personaggio non ha un accento, ci sono altri aspetti del suo idioletto da considerare che potrebbero non essere presenti nel copione. Considera età, razza, status sociale, credenze e reddito.
    • In una recensione sul musical "The Pajama Game", uno scrittore ha affermato che la protagonista è stata grande ... senza però essere credibile. Scegli con cura ogni sfaccettatura del tuo personaggio, e studiolo molto attentamente. Anche un piccolo dettaglio, come sbagliare la pronuncia di una parola in un determinato dialetto, può avere un impatto negativo sulla riuscita della tua performance.
    Advertisement

Parte 3 di 4:
Recitare

  1. 1
    Mostra la tua emotività. Dovrebbe essere istintivo. Come attore, devi ritrarre determinate emozioni e assicurarti che il pubblico possa vedere ciò che senti, sul palcoscenico come nella macchina fotografica. Utilizza le tue emozioni per entrare in sintonia con il personaggio ... — adesso, sei tutt'uno con lui.[3].
    • Trova un'emozione dentro di te che corrisponda a come si sentirebbe il tuo personaggio. Sua madre è appena morta? Certo, per fortuna la tua è ancora viva, ma ricordi come ti sei sentito quando è venuto meno un tuo animale domestico? Eri disperato e hai pianto per giorni. Cerca di rivivere quell'emozione. Il pubblico non ha idea di quale sia la causa scatenante, sa solo che sei devastato e probabilmente ha qualcosa a che fare con la trama da cui sono intrigati.
    • Modifica il tono della tua voce. Se il tuo personaggio è sconvolto, potresti volere la voce più dura e meno controllata. Se il tuo personaggio è eccitato o nervoso, rendila più acuta.
    • Utilizza gesti e linguaggio del corpo per trasmettere emozioni. Non basta stare lì con le mani lungo i fianchi. Se il tuo personaggio è arrabbiato, agita le mani e calpesta i piedi. Se è triste, scrolla le spalle e abbassa la testa. Cerca di essere logico.
  2. 2
    Cerca di cavartela bene con le difficoltà. Non rivelare mai, per nessun motivo, che sei in difficoltà. Non lasciare che la tua voce ti tradisca di fronte al tuo pubblico e nessuno se ne accorgerà.
    • Se stai ballando o ti stai muovendo, non lasciare cadere la maschera dell'attore. Abbi fiducia all'inverosimile e tieni duro. Continua a sorridere. Devi sorridere perché sei l'unico a conoscere la verità.
    • Se sbagli una battuta, passa oltre. Le uniche persone che conoscono il copione sono sul palco. Fai un giro di parole e riprendi il filo del discorso. Se anche gli altri attori sono dei professionisti, non ci sarà alcun problema.
  3. 3
    Vivi il momento. Dal momento in cui metti piede sul palco, non esistono più questioni romantiche, problemi di soldi o fatica. Tutta quella roba è rimasta dietro le quinte. Sei da solo nel momento che si sta creando davanti a te.
    • Se stai vivendo un'emozione durante l'esecuzione di uno spettacolo, deve trattarsi solo di una sensazione di abbandono e di sblocco. Il palcoscenico dovrebbe eliminare lo stress, non aggiungerlo. Cogli quest'occasione per essere qualcun altro e controlla i tuoi problemi e il tuo atteggiamento. Basteranno poche ore e, se davvero lo desideri, potrai ritrovare tutto quello che hai messo da parte. Smetti di pensare e inizia ad ascoltare attivamente e rimani nel presente. Il pubblico si renderà conto se non riuscirai ad assumere questo atteggiamento.
  4. 4
    Non uscire dal tuo personaggio. Se dimentichi tutto il resto, ti basta ricordare che devi essere il tuo personaggio: devi evitare di sbagliare tornando nei tuoi panni. Gli attori spesso sono dei ragazzacci burloni … — resisti alle loro battute, per quanto simpatiche, e mantieni il tuo ruolo.
    • Se c'è un contrattempo o non accade qualcosa, come previsto, resta nel tuo personaggio e reagisci come farebbe lui. Ad esempio non è scattato uno sparo? Beh, puoi usare il coltello nascosto sul palcoscenico: dopo provvederai a licenziare il rumorista che non ha fatto il suo dovere.
  5. 5
    Mantieni un atteggiamento positivo. A volte, preoccuparsi di non sbagliare o dipendere dalle reazioni delle altre persone può rovinare il tuo stato d'animo. Spesso, se ti stai divertendo, anche il pubblico lo capirà e sarà in grado di divertirsi con te.
    • Prendi le critiche con intelligenza. Se il tuo regista ti dice di fare qualcosa di diverso, non prenderla come un insulto personale. Vedila piuttosto come una possibilità per migliorare.
    • Una recitazione migliora ed è più naturale quando ci si diverte invece di stressarsi. Essendo positivo e alleviando tensione e stress, sarai in grado di entrare più facilmente nel tuo personaggio.
  6. 6
    Abbandona le tue inibizioni. Pratica esercizi di rilassamento, entra nel personaggio e smetti di preoccuparti di come gli altri lo percepiranno. Non devi farlo perché è ansiogeno! Fallo perché ti fa sentire bene.
    • Guardati allo specchio e ripetiti: "Non sono più me stesso. Ora sono [inserisci il nome del tuo personaggio]". Non sei più te stesso, quindi non devi preoccuparti di che cosa pensano di te. Ricorda che, quando fai qualcosa, gli spettatori non vedono te, ma il tuo personaggio.
  7. 7
    Cerca di sapere quando è il tuo turno. Devi essere consapevole del momento in cui devi salire sul palco o entrare in scena. Avrai addosso diverse persone se sbagli tempistica. Quando è quasi il tuo turno, dovresti essere in attesa dietro le quinte (o davanti alla cinepresa), pronto a impersonare il tuo personaggio.
    • Vai in bagno prima dell'inizio della tua performance. Non vorrai certo perdere il tuo turno perché eri fuori in bagno per una pipì nervosa o stavi afferrando qualcosa da mangiare!
    • Segui attentamente per sapere quando iniziare. Anche se pensi di sapere intorno a che ora dovresti entrare in scena, sii consapevole e segui con attenzione lo svolgimento della scena. Non distrarti o parlare con altre persone.
    • Se c'è un'emergenza e devi assolutamente andare al bagno o correre dalla tua auto, fai in modo che qualcuno lo sappia, anche se pensi che tornerai in tempo per andare in scena. Cerca di limitarti agli eventi davvero urgenti e imprevisti, che gli altri noteranno senza che tu lo debba comunicare loro.
  8. 8
    Sii consapevole della tua posizione e di ciò che ti circonda. Quando sei sul palco o davanti una cinepresa, cerca di sapere dove dovresti essere spazialmente. Utilizzando un termine laconico, "trova la luce" e rimani lì.
    • Quando parli, ruota leggermente verso il pubblico. Questo è chiamato tecnicamente "quartering". Il pubblico deve poterti vedere e sentire la tua voce, mentre stai avendo una conversazione sul palcoscenico. Se il tuo regista ti dice che sei chiuso, spostati verso l'esterno di 90º (un quarto di cerchio).
    • Se ti stanno filmando, non guardare direttamente la cinepresa a meno che tu non compaia in un episodio di Camera Café e il regista te lo chiede espressamente. Parla, invece, con gli altri attori e interagisci con l'ambiente circostante come farebbe il tuo personaggio.
    Advertisement

Parte 4 di 4:
Lavorare con gli Altri

  1. 1
    Ascolta il regista. Il regista conosce il quadro complessivo della produzione ed è perfettamente consapevole di ciò che dice. Prendi sul serio le sue critiche o suggerimenti. Se vuole che tu faccia qualcosa e tu ne capisci il motivo, fallo.[4].
    • Segui le indicazioni e applicale quando ti eserciti con le battute. Detto questo, se non capisci il perché, chiedi! Non devi calcare le scene senza sapere perché lo stai facendo. Il tuo regista apprezzerà che tu voglia capire il tuo personaggio.
    • Poni delle domande (prima ancora che sia il regista a esprimersi) se non ti è chiaro come dovresti fare qualcosa. Se non sei sicuro su come reagire a un evento o su come eseguire una certa battuta, non avere paura di chiedere al regista. Di solito i registi hanno un'idea abbastanza chiara di ciò che stanno cercando.
  2. 2
    Non atteggiarti a diva. Ricorda che recitare non è incentrato tutto su di te e che l'intera produzione è un lavoro di squadra.[5] Dove saresti senza gli altri attori, gli arredi scenici, la tecnologia e la squadra dei costumisti? Staresti tutto solo e nudo su un palco poco illuminato, ecco dove saresti!
    • Se hai il ruolo di protagonista in una produzione, no, non hai la parte più difficile. Datti una calmata e scendi dalla tua torre d'avorio. Prova a svolgere tutte le mansioni richieste per produrre un programma televisivo, dalle scene all'audio e alle luci e capirai l'importanza di tutto il team. Mostrati gentile e comprensivo con chi lavora insieme a te.
  3. 3
    Agisci e reagisci. Puoi anche sapere ogni singola riga del copione, ma, se non stai ascoltando l'altra persona che conversa con te, nascono dei problemi. Devi tenere il passo con la scena, qualunque direzione prenda. Quindi devi agire, certamente, ma anche e soprattutto reagire.
    • Leggi le battute con i tuoi colleghi attori ed esercitati. Anche se hai imparato le battute perfettamente da solo, è necessario lavorare con le altre persone e lavorare insieme sul palcoscenico per raggiungere l'obiettivo comune. Dovresti interagire con i tuoi colleghi attori, non solo fare battute da solo. Divertiti e sperimenta! Questo è il vero divertimento nella recitazione.
  4. 4
    Utilizza il pubblico. Anche se tecnicamente non dovresti rompere la 'quarta parete', cioè il muro immaginario che ti divide dagli spettatori (nella maggior parte delle produzioni, almeno), loro ci sono. Ci sono e devi lavorare con loro. E non dimenticare che la loro presenza è un gran bene. Trai energia da loro. Non c'è niente di meglio.
    • Quando il pubblico ride o applaude, dagli un minuto per dimostrarti il suo affetto. Sì, magari non un minuto, ma comunque quello che la scena sembra richiedere. Lascia che il loro entusiasmo scemi un po' prima di proseguire. Senti a che punto sono gli spettatori e dove dovresti arrivare con la scena. Questo può sembrare un po' astratto, ma facendo esperienza, assumerà un significato.
  5. 5
    Mostra gentilezza e cameratismo. Vuoi costruire un rapporto con la gente con cui stai lavorando e mostrare loro che apprezzi il lavoro che hanno fatto. Hanno lavorato duramente come te!
    • Augura buona fortuna ai tuoi colleghi attori e di' loro che hanno fatto un ottimo lavoro. Prova a dire "Rompiti una gamba!" prima che salgano sul palco e "Sei stato grande!" quando hanno finito.
    • Ringrazia i membri del gruppo per tutto il loro duro lavoro. Ad esempio, se hai davvero una grande truccatrice, puoi dirle: "Apprezzo molto il lavoro che hai fatto. Io non potevo assomigliare di più al personaggio!"
    Advertisement

Consigli

  • Ricorda di respirare regolarmente quando sei sul palco o davanti alla telecamera. Questo ti aiuterà a rilassarti e a pronunciare le battute più chiaramente.
  • Studia gli attori che stimi. Guarda qualche video su YouTube, ascolta i loro consigli, ma ricorda che ogni persona è diversa: non sforzarti di somigliare a un altro attore, perciò sii te stesso, divertiti e interpreta il personaggio come meglio credi!
  • Riscalda la voce prima di recitare. Fai qualche esercizio di respirazione e riscalda anche le corde vocali. Può essere utile rilassare anche i muscoli prima di andare in scena per evitare tremolii o irrigidimento.
  • Se stai ancora sviluppando il tuo personaggio, osserva la gente. Puoi guardare estranei o persone che conosci ed estrapolare da loro abitudini e manierismi che desideri inserire nel tuo personaggio.
  • Se non ricordi le battute, cerca di improvvisare. Che cosa direbbe il tuo personaggio in quel momento e in quella situazione? Cerca di restare nel personaggio. Improvvisa qualcosa per ritrovare il filo, cercando di essere coerente.
  • Pensa a quando hai vissuto una certa reazione emotiva per evocarla nel tuo personaggio.
  • Se hai paura del palcoscenico, devi esercitarti davanti alla tua famiglia molte volte per abituarti.
  • Puoi chiedere agli altri che cosa pensano della tua recitazione. A volte, i registi offrono lezioni private agli attori in modo che migliorino la loro interpretazione.
  • Lasciati andare e ricorda: NON IMPORTA SE SBAGLI!
Advertisement

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 80 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Recitazione
In altre lingue

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement