Come Ricamare a Mano

Anche se le moderne macchine da cucire possono impreziosire abiti e accessori in diversi modi, puoi personalizzare qualsiasi cosa ricamando a mano. C'è molto da imparare sul ricamo manuale, ma con la pratica acquisirai padronanza delle varie tecniche.

Parte 1 di 4:
Scegliere il Materiale
Modifica

  1. 1
    Scegli il tessuto. Dovrai considerare con attenzione il tessuto che desideri ricamare. Può essere una decisione complicata. Se sei un principiante, prova a cominciare con uno scampolo di cotone o tela bianca. Durante la fase di apprendimento e sperimentazione di tessuti diversi, dovrai tenere alcune cose in mente, quali:
    • Scegli un tessuto che vada bene con l'articolo su cui applicherai il ricamo.
    • Scegli un tessuto solido con una trama piuttosto fitta (almeno 11 fili per centimetro), soprattutto se il disegno andrà a contenere elementi pesanti, come nastri o bottoni.
  2. 2
    Scegli il filo da ricamo. Innanzitutto, per i progetti seri, assicurati di procurarti il filo da ricamo e non "filati artigianali" o prodotti simili. Questi ultimi sono poco adatti per il ricamo perché la qualità è molto più bassa e il colore può stingere, sebbene siano utili e più economici per i piccoli progetti pilota e per esercitarti all'inizio.
    • È opportuno regolare il peso del filo (ovvero, il numero dei fili da cui è composto) in base a quanto è particolareggiato il ricamo. Più è dettagliato, più sottile dovrebbe essere il filo. Più largo è il motivo, più doppio dovrà essere.
    • Non preoccuparti troppo per il filo da acquistare. Ne esistono molti tipi, ma generalmente quelli più sottili incidono sull'aspetto finale (una volta terminato, il motivo può essere più lucido o più matto). I principianti non devono preoccuparsi di questo aspetto.
    • Fai attenzione a non comprare i filati per ricamo a macchina, dal momento che sono destinati all'uso con le macchine da ricamo.
  3. 3
    Scegli l'ago. Per i progetti iniziali più semplici, è meglio procurarsi un ago da ricamo di base. Un ago n. 12 o 18 è ottimo per cominciare a ricamare sulla tela. Alcuni aghi sono appuntiti, mentre altri hanno la punta arrotondata, ma se sei un principiante, la punta acuminata ti permetterà di portare a termine la maggior parte dei progetti più semplici.
  4. 4
    Procurati attrezzatura e materiali. Avrai bisogno di un cerchio da ricamo delle dimensioni adatte al tuo progetto. Avrai anche bisogno di un mezzo per trasferire il motivo sul tessuto (ne discuteremo nella sezione seguente). Esistono anche altri utili accessori, come ditali e infila-aghi che possono semplificarti il lavoro (ed evitarti qualche ferita!).
    Advertisement

Parte 2 di 4:
Tracciare il Motivo
Modifica

  1. 1
    Scegli il designo da ricamare. Se sei alle prime armi, sarebbe meglio attenersi a qualcosa di semplice. Scegli un motivo dalle linee pulite, che non abbia troppe zone da riempire e con forme piuttosto grandi. Impiegherai un po' di tempo prima di acquisire una certa destrezza nel ricamare disegni ricchi di dettagli, perciò per ora cerca di cimentarti in progetti più semplici.
    • Fiori, stelle e disegni dalle linee semplici sono ottimi motivi per i principianti.
    • Puoi trovare qualche progetto in Internet, ma puoi anche disegnarlo o tracciarlo tu stesso.
  2. 2
    Applica il disegno. Dovrai scegliere un metodo per applicare sul tessuto il disegno che hai trovato o realizzato. Per i principianti che lavorano con tessuti semplici, probabilmente le decalcomanie sono più facili. Puoi anche usare i termoadesivi per ricamo, anche se normalmente rendono il disegno sfocato, perciò sii consapevole di questa eventualità. Se sei più temerario, puoi ricamare direttamente un disegno a mano libera.
    • Puoi anche provare i tessuti idrosolubili, che ti permettono di abbozzare o imprimere il disegno su un tessuto temporaneo, ricamandoci direttamente sopra, mentre il tessuto permanente resta al di sotto.
    • Anche gli stencil sono una buona soluzione durante la fase di apprendimento, soprattutto perché i progetti sono semplici.
  3. 3
    Studia i punti in cui andranno tutti gli elementi del ricamo. Prima di continuare, è necessario sapere come si compone il disegno. Quali zone bisogna riempire? Di che colore sono? Quali sono le parti da ricamare sullo sfondo e in primo piano? È fondamentale affinché il progetto proceda senza problemi. Se non pianifichi preventivamente questi aspetti, è come se entrassi in macchina senza avere un itinerario, sperando di arrivare a Milano.
    Advertisement

Parte 3 di 4:
Iniziare il Ricamo
Modifica

  1. 1
    Monta il cerchio. I cerchi da ricamo (che si consiglia vivamente di utilizzare) sono formati da due anelli di legno con un fermaglio che li mantiene uniti. L'anello interno va sul rovescio del tessuto, mentre quello esterno sul dritto in cui andrai a ricamare. Montali e poi stringi la vite che tiene insieme il telaio.
    • Dovrai essere sicuro che il tessuto sia teso. Dopotutto, questo è lo scopo del cerchio!
  2. 2
    Taglia il filo. Taglia un pezzo di filo con cui ricamare. La lunghezza dipenderà da quanto dovrai ricamare, dal punto che dovrai usare e dallo spessore del filo e del tessuto. In generale, è opportuno che il filo non sia lungo più del doppio del tuo braccio, altrimenti sarà difficile tirarlo, ma puoi fare un'eccezione se il progetto ti richiede l'uso dello stesso filo su un'area piuttosto estesa.
  3. 3
    Metti il filo nell'ago. Infilalo nell'ago da ricamo, proprio come lo infileresti in un normale ago da cucito. Ecco perché è importante utilizzare un ago da ricamo: la cruna è molto più lunga e può ospitare più fili. Tuttavia, a differenza del cucito, non sarà possibile piegare in due l'intera lunghezza del filo, se non solo una parte, lasciando una coda lunga, utilizzata per ricamare, e una più corta di circa 7 cm, che avanzerà.
  4. 4
    Procedi dallo sfondo al primo piano. Prima di far passare il filo nel tessuto, è importante capire dove dovranno andare i punti. Generalmente nel ricamo è opportuno iniziare con le parti dello sfondo per arrivare a quelle in primo piano, man mano che le sezioni del disegno si avvicinano verso chi guarda. Questo procedimento ti permetterà di sovrapporre i punti tra alcuni colori, creando profondità.
  5. 5
    Annoda il filo. Prima di iniziare il ricamo, è necessario creare una sorta di fermo che impedisca al filo di muoversi nel tessuto. Se sei alle prime armi, probabilmente sarà più facile fare un nodo alla fine della coda più lunga. Quando ti sarai impratichito, potrai passare a usare un nodo invisibile che non creerà volume.
  6. 6
    Inizia a ricamare nel punto giusto. Quando finalmente comincerai a ricamare, ti converrà partire da un angolo o un punto di incontro. In questo modo darai alla tua creazione un aspetto più naturale ed elegante. Cerca le zone di contatto tra i vari elementi del disegno. Se il motivo è molto semplice, ad esempio un cerchio, sarà sufficiente scegliere un posto qualunque da cui iniziare.
    Advertisement

Parte 4 di 4:
Acquisire Padronanza delle Tecniche Più Avanzate
Modifica

  1. 1
    Fai qualche punto di prova quando puoi. Quando lavori a un progetto, naturalmente avrai voglia di immergerti a capofitto per raggiungere le parti più interessanti! Tuttavia, non sarebbe una cattiva idea fare qualche prova, combinando il tessuto, l'ago e il filo che intendi utilizzare. In questo modo avrai la certezza di ottenere un prodotto finale di buona qualità e di valutare correttamente le dimensioni di tutte le varie parti.
    • Il punto raso è ottimo per fare una prova.
  2. 2
    Impara a fare punti perfettamente regolari. Una volta che avrai appreso le basi, dovrai applicarti a rendere il lavoro più uniforme, pulito e ordinato possibile. L'uniformità e la regolarità dei punti è generalmente considerata la firma di un bravo ricamatore. È una capacità che arriva con la pratica e il tempo. Basta prestare attenzione a ricamare in maniera omogenea.
  3. 3
    Cerca di fare punti più piccoli. Quando sarai diventato più abile, è bene impegnarsi in progetti sempre più interessanti. Di solito comportano punti piccoli e precisi. Dovrai allenare la tua destrezza e il senso per il dettaglio in modo da ricamare abilmente quanto un esperto professionista. Come per i punti uniformi e regolari, anche questa è una capacità che si sviluppa con la pratica, quindi impegnati.
  4. 4
    Progredisci poco a poco e continua a fare pratica. Come in qualsiasi lavoro manuale, è molto importante iniziare lentamente e progredire poco a poco fino ad approdare a progetti più complessi. Se cerchi di strafare fin dall'inizio, ti avvilirai facilmente oppure avrai l'impressione di non riuscire a imparare, ma non è vero. Puoi farcela! Basta continuare a provare!
  5. 5
    Finito.
    Advertisement

ConsigliModifica

  • Assicurati di non avere le mani ruvide quando ricami a mano. Esfoliale e applica una crema idratante. Riuscirai a ricamare più facilmente e il filo non si impiglierà tra le mani se saranno lisce e morbide.
  • Quando scegli un motivo, ricorda che, se non ti piacciono i colori raccomandati nella leggenda del progetto, puoi sempre personalizzare il lavoro.

AvvertenzeModifica

  • Se ricami su un tessuto rigido, rimuovilo dal cerchio da ricamo quando interrompi il lavoro. In questo modo, eviterai che si allunghi o si deformi.

Cose che ti ServirannoModifica

  • Filo da ricamo in seta o rayon
  • Cerchio da ricamo
  • Ago da ricamo
  • Forbici per cucito
  • Tessuto o tela da ricamo
  • Kit termoadesivo per trasferire il motivo
  • Rocchetti di filo da ricamo
  • Cassettiera, scatola con scomparti o contenitore per fili da ricamo
  • Programma per creare disegni
  • Carta quadrettata
  • Matite colorate
  • Crema idratante per le mani

    Hai trovato utile questo articolo?

    No