Come Riconoscere i Sintomi della Depressione Maschile

La depressione negli uomini è un problema serio, soprattutto perché in molti casi non ricevono cure adeguate. Nella popolazione maschile una percentuale che oscilla tra 10 e 17 è soggetta a questo disturbo nel corso della vita, ma solo una parte segue un trattamento.[1] Questo atteggiamento è dovuto soprattutto al fatto che gli uomini sono soliti mascherare il fenomeno depressivo. Se cerchi in un uomo i classici sintomi della depressione, probabilmente non li troverai, perché manifesta tutto il suo sconforto lasciandosi predominare da rabbia, irascibilità o comportamenti sconsiderati. A partire dal primo passaggio di questo articolo, discuteremo dei sintomi, delle differenze tra uomini e donne e del modo in cui aiutare una persona cara.

Parte 1 di 4:
Riconoscere i Sintomi Fisici e Comportamentali

  1. 1
    Nota se si presentano dolori fisici. A differenza delle donne, la depressione tende a manifestarsi negli uomini con sintomi che afferiscono alla sfera fisica. Anche se esistono analogie tra i due sessi, gli uomini soffrono in maniera piuttosto particolare. La necessità di trattenere le emozioni può effettivamente provocare dolori fisici. Alcuni dei principali sintomi della depressione maschile includono:
    • Mal di testa
    • Mal di schiena
    • Dolori articolari
    • Mal di stomaco (problemi digestivi)
    • Dolori al torace
      • Questi sono solo alcuni dei sintomi fisici che si manifestano negli uomini quando soffrono di depressione. Inoltre, bisogna considerare che possono essere facilmente associati ad altre patologie, perciò è difficile riconoscere se rappresentano segnali di una depressione in corso.
  2. 2
    Osserva se avviene qualche cambiamento nel peso. Le donne propendono ad aumentare di peso quando sono depresse, mentre gli uomini sono più propensi a perderlo. Tuttavia, tra questi ultimi alcuni tendono a ingrassare a causa dell'eccessivo consumo di cibo. In entrambi i casi, individua se è avvenuto o avviene un cambiamento di peso. Probabilmente dipenderà da un'alterazione dell'appetito in rapporto a una modificazione dell'attività fisica.
    • È probabile che chi di solito mangia voracemente non abbia più voglia di svuotare il piatto. Un uomo che il più delle volte non fa pasti abbondanti può iniziare a mangiare tutto il giorno, buttandosi spesso sui cibi spazzatura. [2] In sostanza, il modo in cui si manifesta una variazione di peso dipende dal singolo soggetto.
  3. 3
    Fai attenzione a tutte le cattive abitudini acquisite di recente. Un sintomo depressivo piuttosto frequente negli uomini è il ricorso a pratiche di automedicazione che portano all'abuso di droghe, alcool o qualsiasi altra sostanza. Si tratta di un modo per mascherare ulteriormente quello che di fatto accade. Queste sostanze inibiscono temporaneamente le emozioni, le quali riemergono ancora più intense, una volta svanito l'effetto. Pertanto, si instaura un circolo vizioso che induce a fare un uso indiscriminato dell'automedicazione.
    • Inoltre, una dipendenza può effettivamente aggravare la depressione. Entrambi i disturbi (ovvero, dipendenza e depressione) influiscono sull'attività dei neurotrasmettitori, quindi diventa difficile stabilire quale disordine si è manifestato per prima.
    • Purtroppo, la depressione e l'alcool, se combinati, possono generare comportamenti violenti. Il consumo di alcol, infatti, si segnala nel 40% dei reati violenti: una prevalenza che non dovrebbe essere trascurata.[3]
  4. 4
    Nota se il soggetto depresso assume comportamenti a rischio. Se pensi che un uomo presente nella tua vita sia depresso, presta attenzione se ha comportamenti impulsivi o sconsiderati. Più volte ha corso rischi che pregiudicavano la sua incolumità? Quando guida, sembra più aggressivo? Questa condotta rischiosa può essere un sintomo della depressione.
    • Ricorda che, se guida in maniera spericolata, non vuol dire automaticamente che sia depresso. Gli uomini che soffrono di depressione mostrano molteplici sintomi. Questo genere di comportamento è quello più comune, ma solitamente si associa ad altri sintomi che afferiscono alla sfera emotiva e fisica.
  5. 5
    Presta attenzione a quanto interesse esprime per le attività che solitamente apprezza. Spesso gli uomini depressi mostrano una perdita di interesse nel lavoro, nella famiglia e nelle attività un tempo piacevoli, compreso il sesso. Questo aspetto emerge più facilmente nelle circostanze in cui manifestano il rifiuto di uscire e dedicarsi ad attività una volta appaganti. Al contrario, preferiscono rimanere a casa, emarginandosi. Questo è un sintomo che si verifica regolarmente in tutti i contesti: lavoro, casa, amicizie.
    • La mancanza di interesse nel stare con gli altri può portare ad allontanarsi da amici e familiari, con conseguente danneggiamento dei rapporti e peggioramento del problema. La persona può anche avere difficoltà ad andare a lavorare e a mantenere la sua produttività, mettendo persino a rischio il lavoro.[2]
  6. 6
    Fai attenzione a quanto si sente stanco. Molte volte un uomo che soffre di depressione avverte stanchezza o affaticamento. Probabilmente dorme (o cercare di dormire) molto e resta in casa senza far nulla, ma ciò nonostante, si sente comunque stanco.[2]
    • Probabilmente questa stanchezza è dovuta al fatto che soffre di disturbi del sonno, che lo portano ad assopirsi, restare addormentato o svegliarsi troppo presto. Questo fenomeno è facilmente osservabile nei soggetti che si rigirano continuamente nel tentativo di prendere sonno. Ogni notte diventa una nottata agitata, caratterizzata da un riposo insoddisfacente, con conseguente spossatezza nell'arco della giornata.[2]
    Pubblicità

Parte 2 di 4:
Riconoscere i Sintomi Psicologici ed Emotivi

  1. 1
    Nota se il soggetto è più irritabile e arrabbiato. La rabbia è un chiaro segnale di depressione negli uomini. Non è raro perdere sonno ed energie quando si è depressi, e alla fine tale fenomeno può incidere notevolmente sull'umore. Se incidentalmente una persona cara manifesta attacchi di rabbia, potrebbe trattarsi di un sintomo che sta alla base della sua depressione.
    • Solitamente le donne manifestano col pianto i sintomi emotivi e in questo modo comunicano il loro bisogno di aiuto. D'altra parte, gli uomini tendono ad agire in modo più aggressivo e collerico.
  2. 2
    Fai attenzione se non riesce a concentrarsi. È molto probabile che un uomo depresso dimostri difficoltà nel concentrarsi, ricordare i particolari e prendere decisioni. Non è in grado di riflettere e arrivare a una decisione, sia nelle situazioni serie che in quelle meno importanti. Tutto questo influisce enormemente sulla vita privata e sul lavoro.
  3. 3
    Chiedigli che cosa prova. Se soffre di depressione, probabilmente si sente triste o vuoto. Se è restio ad aprirsi in merito, puoi osservare il suo sconforto nel modo in cui conduce generalmente la sua vita. Probabilmente non si elettrizza né si sente felice di fronte ad aspetti e attività che in condizioni normali sarebbero piacevoli – è un altro modo per determinare se ha il morale a terra.[2]
    • In genere, gli uomini hanno difficoltà a esprimere la loro tristezza. A volte questo vuoto si manifesta con sconforto, irritabilità, ansia o rabbia. Appaiono pessimisti, facilmente infastiditi, preoccupati per ciò che rientra nel loro controllo e irascibili.[2]
  4. 4
    Renditi conto che devi cercare un gruppo di sintomi. Se la persona manifesta 4-5 sintomi tra quelli elencati sopra, è molto probabile che soffre di depressione. Tuttavia, uno o due sintomi non indicano un episodio depressivo – tutti ci sentiamo giù di morale a volte. Oltretutto, la depressione dura più di due settimane; solo la tristezza scompare presto e, spesso, resta solo in determinati contesti.[2]
    • Se sembra che il suo problema sia dovuto alla depressione, sappi che è curabile. In realtà, la maggior parte delle persone è vittima di un episodio depressivo almeno una volta nella vita. È piuttosto comune e non c'è nulla di cui vergognarsi.
  5. 5
    Non sottovalutare i pensieri suicidi o di morte. Spesso, si tratta del sintomo più difficile da osservare, perché la gente non gradisce parlare di questo argomento. Tuttavia, si può riscontrare analizzando lo schema dei discorsi. Chi è depresso potrebbe parlare del desiderio di scappare, andare a dormire o addormentarsi e non svegliarsi più.
    • Purtroppo, non è qualcosa di cui ci si può scrollare di dosso. Dal momento che sembra esistere una certa correlazione tra la depressione non diagnosticata negli uomini e gli alti tassi di suicidio tra i soggetti di questo sesso, è necessario affrontare immediatamente i segnali che indicano una volontà suicida. Se una persona cara presenta questo sintomo, cerca quanto prima uno psicoterapeuta.
  6. 6
    Mostra il tuo sostegno se sono presenti sintomi di una volontà suicida. Se inizi a vedere che questi segnali sono un modo per scusarsi, dire addio o dare via le cose preferite, è probabile che abbia intenzione di tentare il suicidio. Se ti accorgi di questi sintomi, portali alla sua attenzione e fagli sapere che ti rendi conto di quello che sta succedendo. Quando parli, sii gentile, ma anche schietto.
    • Assicurati che non abbia la possibilità di farsi del male e cerca di scoprire tutto ciò che puoi riguardo ai suoi piani suicidi. Prova a persuaderlo di non ferirsi senza chiamare aiuto – tu rappresenti il suo primo soccorso anti-suicidio. Se si rifiuta, potrebbe essere meglio contattare il medico. Sarà in grado di convincerlo a entrare temporaneamente in una struttura psichiatrica per ricevere il trattamento di cui ha disperatamente bisogno.[2]
    Pubblicità

Parte 3 di 4:
Riconoscere le Differenze tra i Sessi

  1. 1
    Renditi conto che gli uomini esternano i loro sentimenti. Sebbene la depressione abbia le medesime caratteristiche di base in entrambi i sessi, esistono alcune differenze tra i due generi. Gli uomini tendono a incolpare gli altri dei loro problemi, mentre le donne accusano se stesse. In teoria, questa differenza si basa sulla propensione delle donne a tenersi dentro ciò che provano, a differenza degli uomini che spesso esternano le loro sensazioni.
    • Quando una persona manifesta i propri sentimenti, può agire con rabbia, aggressività e sconsideratezza. Chi interiorizza (come spesso succede alle donne) tende a formulare schemi di pensiero distorti, incolpandosi di cose di cui probabilmente non ha alcun controllo.[4]
  2. 2
    Renditi conto che gli uomini tendono a generare conflitti. Quando gli uomini sono depressi, propendono a mettersi in posizioni conflittuali, cosa che le donne evitano nella maggior parte dei casi. Di solito, gli uomini sentono il bisogno di avere il controllo, a differenza delle donne che hanno difficoltà a imporre limiti e a contenersi. Pertanto, un modo tutto maschile di affrontare la depressione è riaffermare il proprio controllo sulla situazione. Al contrario, quando sono depresse, le donne perdono frequentemente il controllo e si sentono impotenti.
    • Queste differenze dipendono dal divario esistente tra la psiche femminile e quella maschile: l'una interiorizza le emozioni, mentre l'altra le esterna. Le donne si perdono all'interno di ciò che provano, mentre gli uomini se la prendono col mondo che li circonda.
  3. 3
    Renditi conto che uomini e donne "si curano" in modo diverso. Entrambe le categorie cercano di ricorrere all'automedicazione, utilizzando diversi tipi di "medicine". Le donne usano il cibo, gli amici, l'amore, mentre gli uomini, di solito, usano l'alcol, la TV, lo sport e il sesso.[5]
    • Tutte queste discrepanze sono dovute alla differenza fondamentale che esiste tra esternare e interiorizzare le emozioni. Il modo di esternare tipico degli uomini si traduce in auto-medicazione che porta all'alcol e al sesso. Al contrario, le donne, interiorizzando, cercano un sostegno emotivo sotto forma di amici e cibo.[4]
  4. 4
    Considera ciò che trattiene gli uomini dal cercare una terapia. Non si capisce il motivo per cui la depressione è più comunemente associata alle donne. Probabilmente perché esiste una sorta di disapprovazione sociale nei confronti degli uomini che manifestano sinceramente ciò che provano. Pertanto, bisogna smontare questo punto di vista piuttosto diffuso, giacché fare i "duri" non sempre giova al genere maschile, che teme di essere considerato debole, sebbene non sia sempre così. Manifestare le emozioni non è solo naturale, ma anche importante. Quindi, se la depressione non viene diagnosticata, crea solo ulteriori problemi nei soggetti maschili.
    • Oltretutto, quando le donne sono depresse, sono molto più inclini al pianto. Lacrime e disperazione vengono rapidamente associate ai sintomi depressivi, e tale situazione porta le donne a ottenere o cercare un aiuto. Questa differenza è un altro motivo per cui la depressione negli uomini continua a essere scarsamente diagnosticata: i segnali che maggiormente manifesta il genere maschile non rientrano nei classici sintomi della depressione.
  5. 5
    Renditi conto che tra gli uomini il tasso dei suicidi è più alto. Tendenzialmente i soggetti maschili esprimono il fenomeno depressivo in maniera pressoché atipica. Come è stato appena considerato, molti uomini non vanno in terapia per curare la depressione o non vengono raccomandati a farlo, perlopiù a causa della loro particolare sintomatologia. Tuttavia, si tratta di un problema piuttosto serio, soprattutto perché i tassi di suicidio sono più alti tra gli uomini. Le donne sono più inclini a tentare il suicidio quando sono depresse, mentre negli uomini il pensiero di togliersi la vita si concretizza nell'atto suicida. Questo è il motivo per cui è indispensabile riconoscere che la depressione negli uomini è un fenomeno particolare e reale, che necessita disperatamente di un'attenzione più grande.[6]
    • Non ignorare eventuali commenti su gesti suicidi. Se temi che qualcuno sia in pericolo a seguito di pensieri o comportamenti suicidi, non lasciarlo mai da solo. Fai in modo che cerchi immediatamente un aiuto presso il medico o al pronto soccorso più vicino, oppure chiama il 118. Impediscigli l'accesso alle armi da fuoco o ad altri strumenti con cui potrebbe potenzialmente togliersi la vita, inclusi i farmaci.
  6. 6
    Tieni conto che la depressione colpisce uomini e donne indistintamente. In un recente studio è stato constatato che i fenomeni depressivi non si manifestano prevalentemente in un determinato sesso. Osservando i dati delle indagini nazionali, si riscontra che, nei fatti, gli uomini presentano un tasso elevato di pericolosità, abuso di sostanze stupefacenti e comportamenti aggressivi.[7] Valutando solo i sintomi maschili della depressione in relazione a questi dati, si scopre che la percentuale degli uomini verosimilmente depressi è più alta rispetto a quella delle donne. Quando si combinano assieme i sintomi maschili e quelli più classici, le due percentuali diventano pressoché equivalenti.
    • All'interno del campione, il 30,6% degli uomini corrisponde ai criteri utili a diagnosticare la depressione, a fronte del 33,3% delle donne.[7] Pertanto, la depressione non è affatto un problema tipicamente femminile.
    Pubblicità

Parte 4 di 4:
Aiutare una Persona Cara

  1. 1
    Incoraggiala ad aprirsi. Dal momento che gli uomini sono più propensi a manifestare la depressione con una costante irritabilità o mediante un comportamento sconsiderato e irascibile, è meglio non utilizzare il termine "depressione" quando intavoli il discorso per la prima volta. Prova a descrivere l'atteggiamento dell'altra persona come stressato o stanco. In questo modo, è probabile che la incoraggerai ad aprirsi. Segnala eventuali cambiamenti nel suo comportamento senza muovere critiche. Così facendo, risulterai meno presuntuoso e le permetterai di confidarsi a sua discrezione.
    • Ad esempio, potresti dire di aver notato che non si è allenato con te nel mese scorso. Suggeriscigli un controllo generale dal medico. Molti uomini oppongono meno resistenza ad andare dal medico di famiglia piuttosto che da uno psicoterapeuta.
  2. 2
    Aiuta la persona a farsi curare. Se credi che una persona cara sia affetta da depressione, è importante incoraggiarla a incontrare un medico o uno psicologo. A causa dell'alto rischio di suicidi, gli uomini hanno bisogno di ricevere un'attenzione immediata nel caso in cui fossero ossessionati da pensieri suicidi.
    • Come puoi vedere, gli uomini non manifestano i classici sintomi della depressione. È importante conoscere i segnali che riguardano le condizioni psicologiche di una persona cara. Se non sei sicuro, rivolgiti al tuo psicologo o al medico per avere un consiglio sul passo successivo da compiere.
    • Offri il tuo aiuto a trovare uno psicoterapeuta e accompagna la persona alla prima visita. Infine, spronala a stilare in modo onesto una lista dei sintomi di cui discuterà con lo specialista, compresi quelli fisici, emotivi, ma anche l'eventuale uso di sostanze.[2]
  3. 3
    Aiutalo a seguire una dieta sana. La depressione è curabile, soprattutto quando è episodica. Ad esempio, è possibile alleviarne i sintomi seguendo una dieta più ricca di sostanze nutritive. Incoraggia la persona ad attenersi a un'alimentazione corretta, mangiando in modo sano con lei e cucinando insieme a casa.
    • Gli alimenti che hanno un elevato contenuto di aminoacidi aiutano a migliorare l'equilibrio dei neurotrasmettitori. Cerca di includere più acidi grassi del gruppo omega nella tua (e nella vostra) dieta, facilmente reperibili in salmone, sgombro e tonno. Se non gradisce il pesce, ricorri all'olio di semi di lino o agli integratori.
  4. 4
    Mantieniti in forma con la persona cara. L'attività fisica aiuta molte persone ad alleviare i sintomi. Anche in questo caso, l'esercizio gioca un ruolo fondamentale nell'equilibrio dei neurotrasmettitori. Anche se non sei un atleta, aiutala a mantenersi in forma allenandoti con lei.
    • Alcuni traggono grande giovamento dallo yoga, in quanto aiuta a rilassare la mente e il corpo. Se gli esercizi cardio e quelli più intensi sono fuori discussione perché troppo pesanti, sappi che è altrettanto utile un'attività meno energica (come yoga, passeggiate e così via).
  5. 5
    Sii gentile, ma insistente. Sostenere un uomo che soffre di depressione richiede comprensione e pazienza. Parla intensamente con lui e ascoltalo con attenzione. Non sottovalutare i sentimenti che esprime, ma indica qual è la realtà e offrigli una speranza. Invitalo a passeggiare e fare altre attività all'aperto. Sappi che non si sentirà arzillo e pimpante, perciò cerca di essere gentile, ma insistente. Incoraggialo a impegnarsi in attività che una volta gli piacevano, come hobby e sport.
    • Tuttavia, fai attenzione a non opprimerlo. Non accusarlo di fingere quello che prova e non aspettarti che riesca a "uscire da questa crisi". Piuttosto, rassicura lui e anche te stesso del fatto che con il tempo si sentirà meglio.
    • Forse non sarà neanche necessario controllare che vada in terapia o il consumo dei farmaci. Incoraggialo a seguire le disposizioni relative agli incontri di psicologi e medici. Le raccomandazioni da parte dei professionisti saranno più utili durante il trattamento.[8]
    Pubblicità


Consigli

  • Se sei preoccupato per una persona cara, falle sapere che le sei accanto. È il momento di agire, perché merita una vita felice e appagante.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Depressione

Riferimenti

  1. http://www.health.harvard.edu/newsletters/Harvard_Mental_Health_Letter/2011/June/recognizing-depression-in-men
  2. 2,02,12,22,32,42,52,62,72,8DSM V
  3. http://www.bjs.gov/content/pub/pdf/ac.pdf
  4. 4,04,1Antony, M. M., & Barlow, D. H. (2011). Assesment and Treatment Planning for Psychological Disorders. New York, NY: Guilford Press.
  5. http://www.nimh.nih.gov/health/publications/men-and-depression/index.shtml#pub2
  6. http://www.rcpsych.ac.uk/healthadvice/problemsdisorders/depressionmen.aspx
  7. 7,07,1Martin, A & Griffith, D. (October, 2013). The Experience of Symptoms of Depression in Men vs Women. JAMA Psychiatry. 70(10), 1100-1106
  8. http://www.helpguide.org/mental/depression_men_male.htm

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità