Come Riconoscere un Bugiardo Patologico

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

Un bugiardo patologico è una persona che racconta menzogne o inventa informazioni in modo compulsivo. Potrebbe non essere del tutto consapevole della realtà, credendo alle storie che racconta, spesso per ovviare alla propria bassa autostima. Per individuare un soggetto di questo tipo, fai attenzione al suo comportamento. Potrebbe raccontare bugie per attirare l'attenzione su di sé o per trarre un vantaggio personale. Inoltre, potresti notare numerose contraddizioni nei suoi racconti. I bugiardi patologici, quando mentono, mantengono un linguaggio del corpo quasi normale, ma alcuni piccoli gesti possono tradirli. Ad esempio, potrebbero guardarti troppo negli occhi. Infine, considera i precedenti della persona. I problemi quali abuso di sostanze e relazioni instabili sono comuni tra i mitomani.

Parte 1 di 3:
Controllare il Comportamento della Persona

  1. 1
    Considera la natura delle potenziali bugie. Potresti avere il sospetto che una persona che conosci, magari un amico, un parente o un collega, abbia l'abitudine di alterare la realtà. Analizza le sue parole e considera quali elementi hanno in comune. I bugiardi patologici mentono per ottenere compassione, per noia o per insicurezza.[1]
    • Alcuni di loro possono cercare attivamente di attirarsi le simpatie di chi li ascolta. Spesso, hanno la tendenza a esagerare i loro problemi o a inventarsi dolori e malattie.
    • Questi soggetti possono anche soffrire di bassa autostima. Spesso mentono per sembrare più importanti di quello che sono. Possono esagerare i loro risultati personali o professionali per darsi delle arie.
    • Alcune persone mentono per pura noia. Inventano storie non realmente accadute e diffondono bugie per ferire il prossimo. Creano dei conflitti per divertimento.
  2. 2
    Cerca di notare se il presunto mitomane racconta storie di altre persone. Spesso riuscirai a cogliere in fallo chi ha il bisogno compulsivo di mentire, perché ha l'abitudine di raccontare avvenimenti vissuti da altri come esperienze proprie. Se qualche dettaglio di una storia ti sembra familiare, cerca di ricordare se l'hai già sentita in passato.[2]
    • Un bugiardo patologico potrebbe rubare la storia di un amico o di un parente, oppure trarre ispirazione da un film o da un programma televisivo. Spesso, nella sua versione, i racconti saranno leggermente abbelliti.
    • Immagina che un tuo collega ti racconti una storia che ti sembra familiare, ma non ricordi dove l'hai già sentita. In seguito, leggi la stessa vicenda sul giornale. Se avessi a che fare con bugiardo patologico, potrebbe aver rubato la storia dalle ultime notizie e averla presentata come una sua esperienza.
  3. 3
    Nota se la persona evita le domande. Se messo alle strette, chi non riesce a fare a meno di mentire trova spesso un modo per non rispondere. Sono soggetti che hanno la tendenza naturale a manipolare il prossimo, perciò possono farti credere di averti risposto senza farlo realmente.[3]
    • Immagina che una tua amica ti riveli di aver litigato da poco con la sua migliore amica. Avendo avuto anche tu dei problemi ad andare d'accordo con lei, ti chiedi se tutte le sue relazioni siano difficili. Puoi chiederle: "Perché tu ed Elisa non vi parlate più?".
    • La tua amica potrebbe replicare: "È quasi un anno che non ci parliamo". Non si tratta di una vera risposta e lei potrebbe evitare le domande più dirette. Ad esempio, se le chiedessi "Le davi buca come fai con me?", potrebbe ribattere con: "Credi davvero che sia quel tipo di persona?".
  4. 4
    Fai attenzione ai tentativi di manipolazione. I bugiardi patologici sono esperti nel manipolare il prossimo. Hanno la tendenza a studiare gli altri per distogliere l'attenzione dalle loro menzogne. Nota come interagisce con te una persona di quel tipo. Potresti notare dei subdoli comportamenti manipolatori da parte sua.[4]
    • I mitomani sfruttano spesso la tensione sessuale come mezzo di manipolazione emotiva. Se sei attratto dalla persona su cui hai sospetti, lei potrebbe flirtare con te quando cercherai di confrontarla.
    • I bugiardi patologici ti studiano con attenzione e imparano a conoscere i limiti del tuo carattere. Capiscono molto bene quali persone crederanno alle loro menzogne. Ad esempio, potrebbero notare che non credi alle bugie sulle malattie, ma ti fai ingannare da quelle relative a problemi emotivi. Ascoltando il bugiardo parlare con un'altra persona, potrebbe inventarsi dolori e acciacchi, che non cita mai nelle conversazioni con te.
  5. 5
    Nota come reagisce la persona quando la scopri a mentire. I bugiardi patologici hanno comportamenti diversi l'uno dall'altro. Quasi tutti, però, reagiscono con aggressività quando sono scoperti. Per loro, è un comportamento tipico reagire con rabbia alle accuse di falsità.[5]
    • La persona con cui hai a che fare potrebbe assumere un atteggiamento molto difensivo. Potrebbe incolpare qualcun altro per le sue bugie, dicendo "Ho dovuto inventare quella storia solo perché il nostro capo è intrattabile".
    • Potrebbe anche inventare una seconda bugia per coprire la prima. Ad esempio, "No, ho usato i soldi per far riparare l'auto, ma anche per fare la spesa. Ho dimenticato di dirti che mi sono fermato al supermercato".
    • Potrebbe arrabbiarsi se scoperta a mentire. Potrebbe cominciare a urlare o a piangere per farti pena.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Osservare il Linguaggio del Corpo

  1. 1
    Fai attenzione al contatto visivo. Molte persone presumono che i bugiardi patologici evitino di guardare i loro interlocutori negli occhi. Benché chi mente abbia generalmente la tendenza a non incrociare lo sguardo con le altre persone, i mitomani non hanno questa abitudine. Al contrario, potresti notare il tentativo di prolungare sin troppo il contatto visivo, con lo scopo di sembrare più credibili.[6]
    • Un bugiardo patologico potrebbe non distogliere mai lo sguardo quando parla con te. Guardarsi attorno durante una conversazione è un comportamento normale. I mitomani, invece, ti fisseranno negli occhi fino al termine del vostro dialogo.
    • Osservando gli occhi di una persona, puoi notare alcuni segnali poco evidenti che sta mentendo. Le sue pupille possono dilatarsi leggermente ed è possibile che batta le palpebre lentamente.
  2. 2
    Nota se il presunto mitomane sembra troppo rilassato. Spesso, quando una persona normale mente, mostra dei tic o altri segni di nervosismo. Al contrario, un bugiardo patologico non prova rimorso per le sue menzogne e di conseguenza può sembrare perfettamente a suo agio quando non dice la verità. Spesso questi soggetti appaiono come persone piuttosto socievoli e tranquille. Anche se sapessi per certo che uno di loro sta mentendo, potresti non notare alcun segnale di stress o di nervosismo.[7]
    • Immagina di aver sentito a pranzo una storia raccontata da un collega. In seguito, durante una pausa, la persona su cui nutri dei sospetti potrebbe ripetere la storia, spacciandola per una propria esperienza.
    • Anche sapendo che sta mentendo, potrebbe sembrare del tutto a suo agio. Racconterà la storia senza far trapelare alcun segnale di stress o agitazione e ti sembrerà in pace con se stessa. Se non sapessi la verità, non avresti alcuna difficoltà a credere a quello che dice.
  3. 3
    Fai attenzione al tono di voce. Dei piccoli cambiamenti nel tono di voce possono indicare una bugia. Anche se non tutti i bugiardi patologici cambiano modo di parlare quando mentono, può capitare. Una variazione del tono vocale, in combinazione con altri sintomi, può indicare che un individuo ha l'abitudine di mentire in modo compulsivo.[8]
    • Puoi notare una lieve variazione di tono. La voce di un bugiardo patologico può alzarsi o abbassarsi quando mente.
    • Può anche leccarsi le labbra o bere dell'acqua quando parla. Lo stress che deriva dalle menzogne può provocare la produzione di adrenalina o la costrizione delle corde vocali, portando a un maggiore bisogno di idratazione.
  4. 4
    Osserva il sorriso della persona. Spesso i bugiardi patologici non adottano il linguaggio del corpo tipico di chi mente, ma in alcuni casi sfoggiano un sorriso finto. È molto difficile fingere un sorriso, quindi fai attenzione alla loro bocca.[9] Un sorriso genuino provoca un cambiamento nell'intero volto, ad esempio gli angoli degli occhi si increspano. Quando una persona sorride in modo finto, muove solo la bocca.[10]
  5. 5
    Evita di saltare a conclusioni affrettate in merito a insolite posture del corpo. A volte, le stranezze non sono indicative del fatto che una persona stia mentendo. Anzi, a volte, possono essere piuttosto un segno di disabilità o semplicemente di culture diverse rispetto alla tua. Per esempio, il contatto visivo è considerato scortese in alcune culture e il contrario per altre. Nota come la persona tende a comportarsi e prendi in considerazione possibili spiegazioni alternative.
    • Un altro esempio è che le persone autistiche tendono molto ad agitarsi di continuo. Potrebbero fissarti involontariamente o evitare del tutto il contatto visivo. Questo non è segno di menzogne, solo il segno di essere una persona differente.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Valutare i Fattori di Rischio della Persona

  1. 1
    Cerca di scoprire se la persona nasconde delle abitudini. Se ha problemi con l'abuso di sostanze, con il gioco d'azzardo, con l'abuso di cibo o dimostra altri comportamenti distruttivi, ci sono buone probabilità che sia un bugiardo patologico.[11]
    • Ad esempio, potresti notare che un tuo collega beve un po' troppo a una festa aziendale. Potrebbe riempirsi il bicchiere quando nessuno è vicino a lui al bancone del bar, oppure potrebbe persino portare con sé una fiaschetta.
    • Potresti anche notare che uno dei tuoi colleghi non pranza mai con te in mensa, ma lascia delle tracce di cibo nel suo ufficio. Potrebbe cercare di nascondere i suoi problemi alimentari e rifiutare sempre gli inviti a mangiare con i colleghi.
  2. 2
    Considera se la persona vive nella realtà. I bugiardi patologici sono spesso disconnessi dal mondo reale. In molti casi, credono ad alcune delle menzogne che dicono. Potrebbero non avere una visione realistica di se stessi e delle loro capacità.[12]
    • Un soggetto di questo tipo può avere la tendenza a esagerare la propria importanza. Potrebbe considerare un episodio di poco conto, come un complimento da parte del proprio capo, un riconoscimento della sua grandezza personale. Quando racconterà agli altri di aver ricevuto un complimento, potrebbe enfatizzare molto l'accaduto.
    • Potrebbe non possedere alcune capacità sociali di base; ad esempio, non riuscire a provare empatia, ma non considerarlo un problema.
  3. 3
    Pensa alle relazioni che la persona ha con gli altri. Considera tutto ciò che sai sulle sue precedenti relazioni. I bugiardi patologici hanno notevoli difficoltà a costruire rapporti stabili, quindi cerca tutti i segnali di instabilità.[13]
    • Il presunto mitomane non ha sviluppato amicizie e storie d'amore stabili? La mancanza di amici di lunga data e una serie di fallimenti in amore possono indicare che si tratta di un bugiardo patologico.
    • Chi ha l'abitudine di mentire in modo compulsivo potrebbe distaccarsi dalla propria famiglia.
  4. 4
    Studia la carriera della persona. Spesso un mitomane ha la tendenza a mentire per ottenere degli impieghi. Il suo curriculum potrebbe essere ricco di rapporti di lavoro di breve durata. Cercherà anche di evitare le domande sul perché la sua permanenza nelle precedenti società sia stata così breve.[14]
    • I bugiardi patologici hanno spesso curriculum molto estesi, ma non riescono a mantenere i propri impieghi per lungo tempo. Quando li interrogherai in merito alla loro carriera, potrebbero evitare di risponderti.
    • In alcuni casi, chi mente in modo compulsivo può trasferirsi spesso da una città all'altra a causa di improvvisi cambiamenti nella sua carriera. Queste persone hanno la tendenza a rovinare i rapporti con i loro datori di lavoro.
    Pubblicità

Consigli

  • Ricorda che non riuscirai mai a ottenere racconti coerenti quando parlerai con un bugiardo patologico.
  • Ricorda che i bugiardi patologici hanno la tendenza a esagerare tutto ciò che dicono, perciò ascolta le loro storie con buon senso.
  • Chi ti mente costantemente ti manca di rispetto; non dovresti fidarti di una persona del genere o considerarla una vera amica.
  • Se tieni alla persona che ha dei problemi, ricordale spesso che non ha bisogno di fingere per essere perfetta. Metti in evidenza i tuoi fallimenti peggiori per farla sentire più sicura di sé.
Pubblicità

Avvertenze

  • Se hai il sospetto che qualcuno stia mentendo per nascondere un'attività illecita, considera di contattare le autorità.
  • Puoi incoraggiare un bugiardo patologico a sottoporsi a una terapia per smettere di mentire, ma non puoi costringerlo. In realtà, potrebbe essere molto difficile arrivare a fargli capire che la sua abitudine di dire bugie rappresenta un problema.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Categorie: Interazioni Sociali

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità