Come Ricucire un Rapporto con un Figlio che si è Allontanato

Hai un figlio adulto che si rifiuta di parlarti? Potresti essere in grado di ricucire un rapporto rotto e potrebbe non essere così difficile come pensi.

Metodo 1 di 4:
Se la causa è una tua azione (o non azione)...

  1. 1
    “Cerca di fare ammenda.” Per esempio, se hai tradito la madre di tuo figlio potresti scrivere e mandare una lettera di scuse (senza scusanti per le tue azioni) a entrambi. Se non hai lasciato andare tua figlia alla festa di maturità, potresti scoprire se il suo liceo le permetterebbe partecipare a una festa futura o a una riunione degli ex alunni.
  2. 2
    “Chiedi scusa.” Se la tensione nel rapporto è stata causata da una tua azione, ti potresti davvero sorprendere di quanto lontano un semplice “mi dispiace” possa arrivare, anche se credi di avere una giustificazione legittima per quell'azione. Tuttavia, non fare nessun tentativo per giustificare le tue azioni quando ti scusi
    Pubblicità


Metodo 2 di 4:
Se la causa è una divergenza politica...

  1. 1
    “Rispetta il suo diritto di non essere d'accordo con te riguardo a qualcosa.” Se sei iscritto a un partito di destra e lui a uno di sinistra (o viceversa) è “davvero” una buona ragione per rompere ogni rapporto? Trova altre cose di cui parlare. Non devi rinunciare alle tue opinioni o a ciò in cui credi, solo evita di mostrare mancanza di rispetto verso le sue convinzioni in sua presenza.
  2. 2
    “Se il disaccordo riguarda le sculacciate e altre forme di punizione corporale, chiarisci che tu rispetterai le sue scelte in relazione ai suoi figli”. In altre parole, se tu sei a favore delle sculacciate e tuo figlio è contro, potrebbe allontanarsi per evitare che tu sculacci i suoi figli. Chiarisci che tu non mancherai di rispetto al suo modo di fare le cose, e DILLO SUL SERIO (in altre parole, non sculacciare i tuoi nipoti in nessuna circostanza). Se invece tu sei contro le sculacciate e lui è pro, chiarisci che non interverrai, fintanto che lui non causi lesioni fisiche ai bambini o diventi violento.
    Pubblicità

Metodo 3 di 4:
Se la causa è il suo stile di vita...

Tuo figlio/a potrebbe essersi convertito a un'altra religione, essere diventato vegetariano (o smesso di esserlo, se tu lo sei) o essere gay o lesbica.

  1. 1
    “Accetta che tuo figlio ha fatto una scelta di vita.” Se i membri della tua chiesa/tempio/ecc. parlano con irriverenza dello stile di vita di tuo figlio, indirettamente o direttamente, chiediti cosa sia più importante: la tua religione o il rapporto con tuo figlio. Se la risposta è la seconda, allora considera di trovare un'altra congregazione all'interno della tua denominazione religiosa, o magari addirittura di convertirti a un'altra religione che è più tollerante con gli stili di vita alternativi.
  2. 2
    “Renditi conto che la sua scelta di vita non è un attacco contro di te o un riflesso di un cattivo lavoro come genitore.” Tuo figlio sta semplicemente essendo se stesso – questo non è un riflesso di come lo hai cresciuto o un segno che sei stato un cattivo genitore.
    Pubblicità


Metodo 4 di 4:
Se la causa è il tuo stile di vita...

Potresti esserti convertito a un'altra religione, essere diventato vegetariano o essere gay o lesbica.

  1. 1
    “Prendi tutte le misure possibili per farti accettare come sei.” Non sarà facile, specialmente se tuo figlio è parte di un ordine religioso che si oppone alla tua scelta di vita (cioè se tu sei gay e la sua chiesa non tollera i gay).
  2. 2
    “Renditi conto che non c'è niente di male in te.” Il problema alla fine è un problema di tuo figlio.
  3. 3
    “Procedi gradualmente” Se non vi parlate, fai quello che puoi (entro i limiti della ragione) per ritornare a parlare. Poi magari passate a gite su cui entrambi potete concordare. Con il tempo, fai in modo che tuo figlio voglia passare più tempo con te, e alla fine arriverà a realizzare che l'unica maniera per avere davvero una relazione con te è accettare (o almeno tollerare) il tuo stile di vita.
    Pubblicità

Consigli

  • “Sii paziente”. Nella maggior parte dei casi un rapporto rotto non potrà essere riparato in una notte. Dipendendo se la causa del distacco è di poca importanza o grave, ci potrebbero volere settimane, mesi o anche anni.
  • “Sii tenace, ma non dispotico.” Chiarisci che vorresti ricucire il rapporto e che sei pronto a fare qualsiasi cosa (entro i limiti della ragione) per fare in modo che accada. Ma non cercare di domare tuo figlio o peggiorerai solo la situazione.
  • “Diventa un ascoltatore attivo.” Ascolta attentamente qual è il problema e prendi i provvedimenti più appropriati per risolverlo.
Pubblicità

Avvertenze

  • Potresti essere soggetto ai sensi di colpa per essere stato la causa della rottura per un po'. Ma se scopri che tuo figlio sta facendo leva sui tuoi sensi di colpa per ricevere cose da te, per guadagnarci economicamente, potresti dover accettare che le cose tra di voi non si aggiusteranno.
  • Non cercare di comprarlo o dimostrerai immediatamente che non sei sincero.
  • Tuo figlio potrebbe ancora rifiutarsi di avere qualcosa a che fare con te, anche se segui tutti i passaggi e i consigli descritti qui. Potresti dover accettarlo e lasciar perdere.
  • Non portare rancore verso di lui o i tuoi sforzi saranno vani.
  • Se tuo figlio ha un ordine restrittivo archiviato contro di te con qualsiasi corte di giustizia, “non provare nessuno dei consigli contenuti in questa guida”, almeno non mentre l'ordine è effettivo, indipendentemente dalla tua reale colpevolezza o innocenza. Se lo fai potresti andare in prigione.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità