Come Ridurre il Volume dei Capelli

Il volume, tanto desiderato e ambito da molti, può essere un vero fastidio per i capelli spessi, ricci e predisposti a incresparsi. Attenualo con il taglio giusto, doma i capelli con uno shampoo e un balsamo idratante, infine combatti l'effetto gonfio servendoti di asciugacapelli e piastra.

Metodo 1 di 4:
Tagliare, Sfoltire e Spuntare i Capelli

  1. 1
    Scegli un taglio che minimizzi il volume. Cerca di portare i capelli a una lunghezza che ti permetta di tenerlo a bada. Un taglio pari corto o medio li farà sembrare gonfi, opta invece per un taglio cortissimo come il pixie o per uno più lungo, che arrivi sotto le spalle [1].
    • Un caschetto lungo è perfetto per i capelli spessi e voluminosi.
  2. 2
    Scegli un taglio scalato lungo. Se hai capelli spessi, indomabili o ondulati, un taglio scalato lungo ridurrà il volume. Meglio evitare i tagli scalati corti, altrimenti si gonfieranno. Oltre a combattere il volume, un taglio scalato lungo dà anche movimento ai capelli spessi [2].
  3. 3
    Sfoltisci i capelli. Chiedi al parrucchiere di usare delle forbici sfoltenti per ridurre il volume, ma puoi farlo anche in casa. Prima di iniziare, assicurati che siano asciutti. Suddividili in ciocche dalle dimensioni di un pugno. Afferrane una e chiudi le forbici nella zona centrale della sezione. Aprile leggermente e falle scorrere lungo la ciocca. Fermati a circa 1,5 cm dalle punte. Sfoltita una sezione, pettinala diverse volte per vedere se hai raggiunto lo spessore desiderato. Se necessario, ripeti prima di passare a un'altra ciocca.
    • Non iniziare a sfoltire i capelli partendo troppo vicino alle radici, altrimenti rischi di esagerare. Comincia invece più in basso e prosegui verso le punte.
    • Cerca di sfoltire in maniera uniforme tutte le ciocche. Pettinale per valutare i progressi fatti. Pareggia tutte le sezioni troppo spesse [3].
  4. 4
    Spunta regolarmente i capelli, altrimenti si formeranno doppie punte e si danneggeranno. Rischi quindi di ritrovarti con punte troppo voluminose. Previeni il problema facendo spuntatine regolari, più o meno ogni 2-4 mesi [4].
    Pubblicità

Metodo 2 di 4:
Shampoo e Balsamo

  1. 1
    Scegli i prodotti giusti. Lo shampoo dovrebbe essere appositamente pensato per ridurre il volume. Usa un balsamo corposo e idratante che appesantisca leggermente i capelli e li disciplini. Cerca prodotti contenenti ingredienti naturali, come olio di avocado o di mandorle dolci. Idrateranno i capelli, li lisceranno e li disciplineranno [5].
  2. 2
    Fai lo shampoo ogni 2-4 giorni. Lo shampoo prosciuga il sebo prodotto dal cuoio capelluto. Dal momento che la materia untuosa ha bisogno di più tempo per distribuirsi sulle lunghezze, non bisogna lavarsi i capelli quotidianamente. Aspetta 2-4 giorni fra uno shampoo e l'altro per ridurre l'effetto crespo e gonfio. Applicalo direttamente sul cuoio capelluto, non sulle lunghezze.
  3. 3
    Applica bene il balsamo. Va usato sempre dopo aver lavato i capelli. Distribuiscilo sulle lunghezze, evitando il cuoio capelluto. Dopo averlo risciacquato, applica anche un balsamo senza risciacquo [6].
    Pubblicità

Metodo 3 di 4:
Asciugare i Capelli

  1. 1
    Strizza l'acqua in eccesso usando un panno per assorbirla. Non strofinare i capelli, altrimenti si incresperanno [7]. Invece di avvolgerli con un asciugamano classico, usa una maglietta di cotone morbido, una federa di cotone o un asciugamano in microfibra. Dal momento che hanno fibre più sottili rispetto a quelle di un asciugamano, danneggeranno di meno i capelli bagnati e predisposti all'effetto crespo [8].
  2. 2
    Lascia asciugare i capelli all'aria, in modo usare di meno l'asciugacapelli. Aspetta finché non si saranno asciugati per almeno il 50%. Ciò diminuirà anche l'esposizione al calore, che può seccare i capelli predisposti all'effetto crespo e aumentarne il volume [9].
  3. 3
    Proteggi i capelli. Quando sono umidi, applica una crema anticrespo. Prima di usare l'asciugacapelli, spruzza un termoprotettore per evitare che si secchino.
  4. 4
    Dividi i capelli in 5 ciocche servendoti di un pettine. Avrai 2 ciocche sul retro, 2 laterali e 1 sulla sommità del capo. Fissale con una pinza.
  5. 5
    Inizia ad asciugarli dalla ciocca che si trova sulla sommità del capo. Stendila sulla fronte, metti una spazzola tonda alle radici e falla scorrere lentamente sulle lunghezze. Mentre procedi, segui la spazzola con l'asciugacapelli. Se necessario, ripeti. Fai lo stesso sulle ciocche laterali e su quella del retro. Applica un siero disciplinante o una crema anticrespo per ottenere un effetto liscio [10].
    • Sperimenta con i prodotti per la messa in piega. Le cere, le paste modellanti e i sieri anticrespo disciplinano i capelli e danno peso al fusto, diminuendo il volume. La frizione causata dal movimento dei capelli fa separare e gonfiare le ciocche. Un prodotto per la messa in piega aiuterà a fissarle e a controllarle singolarmente.
    Pubblicità

Metodo 4 di 4:
Lisciare i Capelli

  1. 1
    Riscalda la piastra. Regolala a una temperatura compresa fra 180 e 200 °C, quindi lasciala riscaldare [11].
  2. 2
    Proteggi i capelli. Applica uno spray termoprotettore mentre si riscalda la piastra. Aiuterà a prevenire i danni causati dal calore.
  3. 3
    Piastra i capelli per concludere il procedimento. Prima di lisciarli, assicurati sempre che siano completamente asciutti. La piastra ti permetterà di ottenere un liscio effetto spaghetto o più morbido.
    • Se vuoi un liscio effetto spaghetto, suddividi i capelli in piccole ciocche. Inizia con quelle inferiori. Passa la piastra diverse volte prima di proseguire con la ciocca successiva.
    • Se desideri avere un liscio morbido, suddividili in ciocche grandi. Chiudi bene la piastra e passala lentamente sulle lunghezze. Ciò permette al calore di penetrare nel fusto, ma allo stesso tempo minimizza il contatto con il calore diretto. Ripeti con ogni ciocca.
    • Spazzola i capelli (non pettinarli) [12].
    Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Cura dei Capelli

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità