Come Ridurre le Spese

"Se, per cupidigia o negligenza un uomo evitasse di nutrirsi anche del minimo, sarebbe tirchio coi centesimi e prodigo con gli euro."

E. Topsell: Four-footed Beasts (1607)

Un metodo efficace per risparmiare denaro è ridurre le spese. Ne esistono altri per stiracchiare i tuoi euro ed evitare di avere quella sensazione a fine mese di "aver speso troppo". Alcuni dei passaggi seguenti richiederanno una pianificazione e delle ricerche ma ne varranno lo sforzo. Altri funzioneranno immediatamente. Alcuni ancora richiederanno un piccolo investimento ma ripagheranno a lungo termine. La tua capacità di realizzare tutto dipende da quanti soldi hai e da come pianificherai le tue spese.

Quello che ti serve innanzitutto è un'idea chiara di dove se ne vanno i soldi; poi potrai cercare dei modi per tagliare il superfluo e abbassare il costo delle spese per vivere. Ricorda sempre che non è una questione di convenienza, ma di efficienza. Analizza i tuoi bisogni e fai le somme. Cosa più importante tuttavia, è comprendere che la riduzione delle spese implica cambiare lo stile di vita e il modo di pensare. Mai convincerti che i centesimi non servano.

Passaggi

  1. 1
    Determina in cosa spendi. Se non sai dove vanno i soldi, probabilmente finirai per spenderne troppi. Puoi farti un'idea chiara in poco meno di un mese e proseguendo così, vedrai lo sviluppo di alcuni schemi che potrai affrontare. Scriviti tutto ciò che compri, fino all'ultimo centesimo. Non evitare cose ovvie come l'affitto, le utenze, il carburante e il cibo. Includi cose superflue come bibite e snack oltre a gomme da masticare o sigarette. Usa un registro a colonne, un foglio di Excel o un altro software per tenere il conto mensile. Se usi una carta di debito, la banca lo farà al posto tuo.
  2. 2
    Elimina immediatamente dalla routine le spese inutili. Per quanto è probabile che queste voci non siano quelle che ti faranno risparmiare di più, è altrettanto importante e facile darci un taglio. È necessario prendere il caffè mentre vai a lavorare? Quanto sono vitali le tre bibite o gli spuntini che compri alla macchinetta ogni giorno? Una tazza di caffè fatta a casa costa meno di 50 centesimi, tanto quanto una bibita comprata al supermercato in confezioni da 12. Devi davvero noleggiare tutti quei film (e pagare le multe per la consegna ritardata) ogni mese? Hai controllato se la biblioteca ha anche i film o calcolato il costo del passaggio a Netflix o BlockBuster Online? Quei dieci biglietti della lotteria… le probabilità contro di te sono astronomiche. È una cosa facile da eliminare e per lo più è un'abitudine. All'inizio sarà psicologicamente doloroso ma quando farai le somme e le vedrai in attivo, noterai immediatamente la differenza.
    • Fai una lista della spesa prima di andare al negozio e attienitici. Questo serve soprattutto per i compratori compulsivi. Sei mai uscita a comprare un cartone di uova e sei tornata con 15 prodotti diversi? Ti serviva davvero la confezione 2x1 di cioccolata o la scatola gigante di cereali che era in sconto? No. Probabilmente non avevi bisogno nemmeno di metà di quelle cose ma hai finito per acquistarle lo stesso. Una lista della spesa ti dà un'idea chiara di ciò che ti serve ed elimina gli acquisti inutili.
  3. 3
    Passiamo alle utenze domestiche.
    • Riscaldamento e aria condizionata (gas o elettrico)]]: Quando esci di casa, lascia il termostato in modalità "assente". Non programmarlo a una temperatura troppo lontana da quella ideale, così non impiegherà troppo tempo a raggiungerla quando torni: 18°C in inverno o 27°C in estate sono ragionevoli. Un termostato programmabile farà il lavoro automaticamente.
      • Programmalo a orari a cavallo del tuo risveglio, come ad esempio all'alba per un risveglio al calduccio o al fresco; e a metà pomeriggio se arrivi entro sera, così da non produrre calore o fresco se non necessario.
      • Considera di investire in alcuni ventilatori da soffitto – ce ne sono anche da meno di 25 € e riducono di molto la spesa per il riscaldamento e il raffreddamento facendo circolare l'aria in modo più efficiente. Se hai poche spese e non rimani a lungo sul posto, potresti non dover comprare il ventilatore. Anche le coperte e i coprimaterasso elettrici sono una soluzione.
    • Elettricità: La luce costa. Quando lasci una stanza, spegni la luce. L'idea che si sprechi energia per accendere e spegnere rispetto al mantenere acceso è errata, perché accendere una lampadina consuma tanta elettricità quanto quella che se ne va in una frazione di secondo.[1] Le lampadine a risparmio energetico funzionano. Sono un investimento che ripaga nel tempo, ma offrono un bel risparmio. ( questo calcolatore di consumi può essere utile). Spegni il computer quando non lo usi – (probabilmente) l'unico motivo per lasciarlo acceso è la convenienza. Qualsiasi adattatore (inclusi quelli nei componenti stereo) usano l'elettricità anche se non sono connessi all'apparecchio o attaccati. Dell'energia totale usata per l'elettronica domestica, il 40% viene consumata dagli apparecchi che non vengono spenti. Togli la spina quando non li usi o compra qualcosa di simile a una Smart Power Strip [1] Se hai un decoder con un'uscita AC, collegaci la TV e programmala perché si spenga assieme al decoder. Per i componenti stereo, collegali tutti ad una presa multipla che possa essere spenta facilmente quando non si usa. Apri le persiane durante il giorno e lascia entrare la luce invece di sprecare elettricità. Usala solo quando necessario. Pulisci il motore del frigorifero: se è sporco diminuisce l'efficienza di uno degli elettrodomestici che consuma di più.
    • Acqua: Risparmia acqua e quindi, denaro. Investi in un kit per la doccia: costa un nulla e ti farà risparmiare subito. Funziona riducendo il flusso nel telefono ma la variazione è appena percepibile. Impara a fare docce veloci – un timer di quelli da cucina è ottimo per controllarti. Aggiusta i gabinetti che perdono e i rubinetti : sprecano un mucchio di acqua e sono semplici di riparare. Riduci le annaffiature al prato al minimo. Se hai una piscina, tienila coperta quando non la usi per ridurre l'evaporazione: se è riscaldata questo ridurrà abbondantemente l'evaporazione (scaldala giusto per evitare che si congeli e investi in un telone termico). Inoltre, se non usi il rubinetto chiudilo, ad esempio quando ti lavi denti. Non comprare acqua in bottiglie tranne in casi rasi e insoliti: l'eccesso di cloro può essere risolto lasciando l'acqua in una caraffa nel frigorifero per qualche ora; il fluoro nell'acqua del rubinetto rinforza i denti, riducendo il problema e i conti del dentista.
    • Gas e Varie: Fai la lavatrice quando serve ma il meno possibile: per molti questo è un passaggio gradevole. Riduci la temperatura della doccia di un paio di gradi: meno fai andare il boiler e più soldi risparmi. Tieni il termostato del boiler più basso: 48°C è la temperatura raccomandabile per minimizzare lo spreco energetico e il rischio di scottarti. (Spegnilo prima di aprire il pannello per sistemarlo.) Usa il microonde invece del forno quando possibile: il costo solo per preriscaldare il forno è più alto di quello del cucinare nel microonde. Apri le finestre quando fuori è bel tempo per ridurre le spese di riscaldamento (e raffreddamento).Se vivi dove il gas naturale si usa solo in inverno, prendi accordi con le utenze per fartelo chiudere a livello stagionale, in modo da non avere bollette mensili fisse legate al "privilegio" di essere allacciati al gas anche se non lo usi. Se con un gestore paghi 20 euro al mese, negli 8 mesi in cui il gas non ti serve, pagheresti 20 X 8 = 160, ma la chiusura stagionale e riapertura costa solo 60 euro.
    • TV e Telefono: Ti servono mille canali e ogni canale Premium disponibile incluso nel pacchetto HD? Puoi risparmiare ben oltre 100 € sulla TV ogni mese guardando quella gratuita online e risparmiare, evitando di sprecare anche del tempo e acquisti inutili indotti dalle pubblicità, affittando invece i DVD attraverso Redbox o Netflix. Tuttavia, se hai internet via cavo potrebbe costarti di meno mantenere il via cavo semplice che non pagare il solo uso di internet. Se vuoi risparmiare, analizza bene le tue priorità. Per il telefono, scegli la tariffa in base all'uso. Se fai chiamate internazionali o extra-urbane ad amici e famigliari, forse un piano illimitato ti farebbe risparmiare. Se tutte le tue chiamate sono locali, probabilmente puoi trovare un'opzione di quelle essenziali. Considera il cellulare per le telefonate fuori città, rimuovendo così il bisogno delle chiamate dal fisso. Prendi in considerazione il tuo IP per Voice-Over (telefono su internet) come soluzione. Alcuni servizi come Skype, gChat (di Google) e Windows Live! ti permettono di fare sia videochiamate gratuite agli altri utenti che chiamate low-cost verso i cellulari e ai fissi dal PC - oltre quelle internazionali. Altri servizi come VoIP e Vonage non valgono per chi ha la DSL, legata invece al fisso.
    • Cellulare: Gli SMS costano. "Ma io ho quelli senza limiti!" Davvero? E quanto ti costa quest'opzione? E un cellulare ti serve davvero ? Ce l'hanno tutti in casa? I genitori dovrebbero mettere delle regole per quanto riguarda l'uso dei cellulari. Un'altra cosa da considerare se ti serve un cellulare è: hai bisogno anche la linea fissa? Considera di combinarli. Se il tuo cellulare è solo per uso occasionale, pensa ad una tariffa a consumo. Tuttavia, ricorda anche che a volte le tariffe 'tutto senza limiti' possono far risparmiare, consentendo un paragone dei prezzi e una verifica della qualità istantanee.
    • Piani Tariffari per Risparmiare sul Cellulare: Alcuni sono davvero ottimi per risparmiare ma devi cercare bene quello adatto a te. Molte compagnie ne offrono a seconda delle abitudini di consumo ad esempio: c'è che ama mandare messaggi o chi preferisce chiamare. Per esempio, alcune compagnie ti premiano se ti ricarichi spesso al mese con centinaia di SMS gratuiti, il che può fare comodo e costare meno rispetto alle chiamate. Ricorda: le chiamate verso gli operatori diversi dal tuo e ai fissi, solitamente costano di più. Evita le "trappole" nei piani per cellulari come ad esempio tariffe smodate per kilobyte o per messaggio oltre un tot. Cerca un piano che non faccia pagare nulla o poco se sfori un tetto. Ce ne sono che permettono anche di navigare illimitatamente.
  4. 4
    Riconsidera carburante e varie per quanto riguarda l'automobile: durante la Seconda Guerra Mondiale, quando il carburante era razionato, una slogan popolare recitava: "Questo viaggio è necessario?" Chieditelo anche tu ogni volta che usi la macchina. Fai una lista prima di andare al negozio così da non dover fare un secondo viaggio. Non andartene in giro per divertimento, cammina invece o scegli altri divertimenti (per esempio leggi o fai esercizio). Controlla la pressione degli pneumatici. Le decapottabili fanno più km con il tettuccio alzato (anche se sacrificare un litro di benzina per tenere giù la capote non costa così tanto, specie considerando quanto hai già speso per la macchina). Un motore che funziona male costa molto – anche il cambio di una candela può fare una grossa differenza, tanto quanto l'olio. Inoltre, meno guidi, meno spesso cambierai gomme, olio e dovrai fare manutenzione. Ovviamente questo si trasforma in un risparmio nel tempo, ma alla fine farà cumulo. Un altro modo per risparmiare benzina (e quindi soldi) è cambiare le abitudini di guida. Andando più piano o guidando in modo meno aggressivo, si possono risparmiare bei soldi ([2]). Evita di guidare nel traffico, che oltretutto è stressante e non così conveniente quanto usare i mezzi pubblici e di parcheggiare nelle zone che costano troppo. Il trasporto pubblico nelle città è spesso una grande alternativa.
  5. 5
    Dai un taglio ai divertimenti: È stupefacente quante persone si lamentano dei soldi poi descrivono l'ultimo film appena uscito, sommando il costo del cinema a quello del popcorn. Inoltre eventi sportivi, concerti, biglietti per il teatro possono consumare centinaia di euro a coppia. Mi sai dire la differenza (seriamente e bendata) fra una bottiglia di vino da 30 euro e una da 5? Quando ceni al ristorante, pensa ai prezzi sul menu prima. Considera di condividere il pasto se il ristorante consente l'opzione. Mai, mai ordinare a domicilio: ti godrai inutilmente del cibo costoso ma non l'atmosfera, quando potresti preparare tutto da sola e per molto meno. Cerca le offerte per le vacanze – porta i bambini in campeggio invece che in quei costosi parchi divertimento.
    • La maggior parte delle persone tranne gli atleti seri, gli attori e i musicisti (se lo sanno), non sa dirti la differenza fra una performance buona e una favolosa. Anche se ci riesce, comunque preferisce la varietà e la frequenza. Vai quindi agli eventi sportivi delle scuole o delle università locali, agli spettacoli in teatri e ai concerti locali, che costano poco (e puoi mangiare per due soldi nelle vicinanze) e socializza, contribuendo allo spirito comunitario.
  6. 6
    Invece che comprare inutilmente abiti e accessori, realizzateli. Riscopri e sfoggia nuovamente quelli "perduti" nelle scatole o sul fondo dell'armadio e organizzalo per "evitare" di perderli di nuovo.
  7. 7
    Passiamo al cibo: l' unica vera differenza fra una scatoletta da 2 euro di mais e una da 60 centesimi, è 1,40 e la soddisfazione di sapere che non stai pagando per quelle pubblicità che spingono te e gli altri a preoccuparsi per non pagare di più. (Ci sono ovviamente delle eccezioni: chi ad esempio deve seguire una dieta a basso contenuto di sodio dovrà spesso pagare di più). Il supermercato è un luogo dove si può risparmiare molto.
    • Negli Stati Uniti ad esempio, cerca quei cibi con il marchio "WIC" se vuoi risparmiare. Sono stati approvati dal Dipartimento per la Nutrizione e l'Alimentazione Americana e rientrano nel programma Donne e Bambini (Women, Infants and Children). L'anello di gamberi costa poco e sarà sicuramente sfizioso. Preferisci il pollo alla griglia con fagiolini verdi e riso? Rendi la cena una questione di esperienza invece che di convenienza. È possibile spendere molto anche per cucinare a casa se sei una che tende a buttare i soldi.
    • Compra cibi in offerta, specie le carni. La maggior parte dei supermercati mette ciclicamente varie carni in offerta: le mangerai anche quando in sconto. La differenza fra un manzo costoso e un altro tipo, è solo la quantità di grasso e la morbidezza, compatibili con la cottura moderata del pezzo costoso.
    • Investi 15 euro in un bollitore da caffè o 100 in una macchina per l'espresso (a pompa sono le migliori ma quelle che valgono molto si rovinano come quelle da poco). Farti il caffè a casa invece di acquistare quello al bar ti farà risparmiare.
    • Considera di portarti il pranzo da casa invece di uscire a comprarlo ad ogni pausa. Anche uno sandwich implica comunque spendere qualche euro al giorno: fai i conti.
    • Usa i buoni sconto ogni volta che puoi. Ovviamente scegli quelli per prodotti che mangeresti normalmente perciò non comprare roba che rimarrebbe nella credenza o in frigorifero fino a scadere. Puoi anche comprare secondo le offerte del negozio oppure usare le carte fedeltà - quando possibile- per acquistare da mangiare. Tuttavia, i marchi del negozio sono buoni e spesso meno costosi di quelli con i buoni sconto.
    • Fai spese in un ingrosso. Negli Stati Uniti ci si iscrive come in un club e nel costo è compresa la prima spesa. Gli ingrossi hanno prodotti di marca e accettano i buoni sconto. Inoltre, non dovendo fare spesa così spesso, sprecherai meno denaro rischiando acquisti impulsivi. La spesa all'ingrosso va fatta con discrezione se si vuole risparmiare.
    • Quando acquisti la carne, cerca i pezzi per i quali puoi identificare la zona del corpo dalla quale è stata tagliata. Il macinato, solitamente conveniente, viene lavorato, il che fa lievitare il prezzo. I tagli più duri possono essere cotti a mo' di stufato o nella slow-cooker per renderli morbidi. Anche i pezzi più grossi possono essere cotti interi e poi usati per svariate ricette. (Cuocilo finché non diventa morbido, poi tritato e usalo per enchiladas, sandwich, stufati o zuppe. Fai porzioni singole, etichettate con il nome della carne e la data e congelale.) Le frattaglie (di pollo, di manzo, le trippe) spesso costano meno degli altri tagli e possono essere usate per stufati e ripieni di grande gusto.
    • Evita grosse confezioni di prodotti freschi per non sprecarli: quelli surgelati durano di più, anche se si tratta di frutta e verdura.
    • Misura ciò che usi con attenzione (come il detersivo in polvere); non sprecarlo solo perché è venduto in confezioni grandi.
    • Compra prodotti che userai invece dei sostituti solo perché ce li hai in lista e non ce ne sono altri. Quella scatola di cerali che non è della tua solita marca, la mangerai davvero o rimarrà nella dispensa?
    • Sii conscia dell'influenza che le promozioni hanno sulle abitudini di acquisto e fai del tuo meglio per rendertene conto.
  8. 8
    Veniamo ai costi per le assicurazioni: Il modo più veloce per ridurre le spese mensili per molta gente, è tagliare nelle assicurazioni. Le compagnie che le vendono sono incredibilmente competitive. Fatti fare dei preventivi da svariate compagnie. Quando li chiedi, ricorda che i premi iniziali più bassi non sempre sono efficaci dal punto di vista dei costi!
    • Risparmia con l'Assicurazione dell'Auto: Dai un'occhiata al premio. Evita di cambiare compagnia per non aumentarlo – analizza l'intero piano basandoti sui tuoi bisogni e sulle tue aspettative, fai prima un'analisi dei rischi. Se hai un guidatore inesperto in casa e non hai risparmi, una franchigia alta potrebbe non essere la scelta adatta. Se la tua macchina è a rate, ti potrebbe venire richiesto un minimo assicurativo. Tuttavia, se sei una guidatrice di lunga data, esperta e la macchina è completamente tua, puoi prendere in considerazione una franchigia più altra per risparmiare sul premio.
    • Assicurazione Sanitaria: Esplora le varie alternative. Dai un'occhiata alle offerte adatte al tuo stile di vita. Pensa ai tuoi bisogni rispetto a ciò che hai. Un uomo solo in perfetta salute, a metà dei trenta potrebbe scegliere un piano di compartecipazione un po' più costoso o con premi minori, mentre una coppia sposata che vuole crearsi una famiglia potrebbe trovarsi meglio con premi maggiori ma una copertura più ampia. In altri casi, potrebbe essere importante avere incluse le prescrizioni dei farmaci. Il punto è dare un'occhiata a ciò che devi avere .
    • Assicurazione sulla Vita: Questa è importante per moltissima gente. La regola per chi ha una famiglia è un reddito sostitutivo da tre a cinque anni. Tuttavia, se sei nei venti e single, considera attentamente tutto per capire se sei eccessivamente assicurata. Se sei sposata e hai passato i 60, hai dato un'occhiata ai piani comparativi pensionistici? Se sei interessata alla questione "funerale", ci sono compagnie molto competitive al riguardo. Tutti vorremmo lasciare qualcosa ai nostri cari, ma senza sacrificare la qualità della nostra vita attuale.
    • Assicurazione sulla Casa (e dell'Inquilino): Può costituire la spesa maggiore e molti proprietari di case non hanno idea di quanto paghino perché prescinde dalle spese di casa, scappa di mente e non è sott'occhio. Rivedi il tuo piano con l'assicuratore. Possiedi davvero roba che vale 300.000 euro di assicurazione? Cerca anche eventuali lacune. I danni causati dall'acqua sono inclusi, quelli da neve o da grandine? Pensa se ti servono. C'è nulla di importante che è stato escluso? E qualcosa di irrilevante che invece è compreso? Sì, la sedia a dondolo della prozia Marta ha un enorme valore sentimentale, ma ti serve una clausola anche per quella?
  9. 9
    Considera gli oggetti usati: È un ottimo modo per risparmiare riciclando! Se devi assolutamente comprare qualcosa, ci sono altre opzioni rispetto a un negozio di grande richiamo in un centro commerciale. Ci sono ottimi negozi dell'usato grandi e piccoli, magari legati alla chiesa o alla Caritas nei quali trovare affari incredibili per tutto quanto, dai ninnoli agli abiti, agli apparecchi domestici. Pensa a quanto cresce il piede di un bambino in 4 anni (quando capita, dona le scarpe a chi ne può avere bisogno). Cerca le vendite locali: i vicini non penseranno male di te perché hai comprato quel giubbotto invernale che volevano dar via. Fai a tua volta una vendita e potresti ritrovarti a vendere a loro qualcosa che non ti serve più. Ci sono siti online che spesso propongono affari (like Craigslist.org, Overstock.com e eBay.com).
  10. 10
    Gestisci attivamente il tuo credito: Se sei un pessimo creditore, pagherai tassi di interesse e costi assicurativi molto più alti nel tempo. Potresti anche perdere il lavoro o un'occasione per proporti. Studiati tutti gli estratti dei conti, analizza quello che ti sembra errato. Paga tutte le bollette in tempo o prima della scadenza. Sala la carta di credito e una volta che scade, non rinnovarla.
  11. 11
    Evita lo scoperto sulle carte di debito: Lo scoperto può sembrare una buona idea, ma è il primo passo verso il baratro delle spese. Anche se la tua banca non applica degli interessi sullo scoperto, lo farà quando lo saldi. La cosa positiva di queste carte è che non usi soldi che non hai, e uno scoperto indebolisce le tue finanze. Non farlo! Se devi effettivamente avere una carta di debito o credito o uno scoperto, non dimenticarti di paragonare i tassi di interesse su tutto. Consolida i prestiti riducendoli al più basso mentre ripaghi il debito.
  12. 12
    Risparmia sui rasoi: Se ti radi, compara la durata dei rasoi. Alcuni radono per molte più volte rispetto ad altri, rendendo il costo di ciascuna ricarica insignificante.
  13. 13
    Evita o minimizza la dipendenza o l'uso di sostanze che alterano la mente, che oltre a essere illegali sono anche costose; diminuiscono la produttività attuale e futura, causano problemi di salute e pregiudicano la capacità di giudizio oltre a intaccare le spese. L'alcool porta a tutte queste conseguenze.
  14. 14
    Evita quegli oggetti, per quanto belli e poco costosi, che hanno l'effetto di causare una spesa non necessaria. Ad esempio stampanti e abiti completi, raramente i veicoli, andrebbero eliminati anche se non rovinati/rotti. I colpevoli includono:
    • Stampanti a inchiostro (una stampante laser può costare meno di 150 euro e 2 centesimi a pagina, invece dei 30 o più dell'altra, e stampa su carta lucida più velocemente.) Le stampanti laser a colori possono essere efficaci a livello di costi se stampi molto a colori, anche se non sono l'ideale per le foto. Stampare online o in negozio le foto costa meno rispetto a farlo con delle stampanti a getto d'inchiostro, per quanto di alta qualità.
    • Completi di lana e di cotone che richiedono di essere stirati, a meno che non siano importanti per il tuo lavoro. Le camicie di cotone "senza stiro" con una trama sottile che nasconde le pieghe, sono di bell'aspetto e ti fanno risparmiare tempo, soldi e benzina per la lavanderia. I pantaloni sintetici fanno risparmiare sul lavaggio e non provocano strane sensazioni sulla pelle perché le gambe sono meno sensibili delle braccia.
    • Tv e in misura minore, film. Lo scopo della Tv da una prospettiva finanziaria è far guardare gli spot pubblicitari e preoccuparti perché non possiedi quelle cose a cui non baderesti altrimenti. Poche di quelle cose sono più che frivole. Cosa più insidiosa, c'è uno scopo nel farti guardare, che sottrae tempo ad altre attività più divertenti o educative (e potenzialmente redditizie). Molti film si concentrano su una vita stravagante e lussuosa creando uno stato mentale negli spettatori incompatibile con il concetto di frugalità.
    • Belle macchine. Quelle più veloci accelerano due volte più in fretta, curvano un terzo più forte, hanno sedili più belli e splendenti delle auto comuni. Le differenze sono molto più sottili. Le macchine per il mercato di massa, come le famigliari o i minivan e i veicoli per autisti di professioni sono ottimizzati per quanto riguarda costi, comfort,consumo di carburante, durata della sicurezza e facilità di manutenzione. Quelle più costose, anche quando non vengono guidate oltre le capacità, spesso richiedono grandi sacrifici in questi settori, in nome di piccoli miglioramenti in altri. Richiedono anche spese generali più alte per via del volume di vendite minore. Se molte persone dove vivi cambiano inutilmente la macchina, una ben mantenuta e attentamente valutata potrebbe farti risparmiare molto.
    • Video game e altre componenti elettroniche vincolate al marchio. Potrebbero sembrare poco costose e un buon affare se uno è sicuro di volere solo un paio di giochi e accessori. Tuttavia, adattarli a vari giochi o altro richiederebbe ogni volta dei costi extra. Il computer per contro ha molti giochi anche gratis, specie una volta che non sono più considerati 'novità' e che vengono resi disponibili gratuitamente dai loro creatori come ad esempio Nexuiz.
  15. 15
    Evita spese domestiche eccessive. È importante vivere una zona tranquilla e mandare i figli a scuola dove non ci sono rischi. Se ti piacciono i giardini ampi e le grandi vetrate o la vicinanza a svariati negozi (non certo utile alla frugalità, come i vicini che vivono in modo stravagante e oltre le proprie possibilità), ammettilo e preparati a pagare. Una casa ovviamente si rovina lentamente con la pioggia e le intemperie, mentre te la godi (si spera) e può essere cambiata o riprodotta nell'arco di qualche mese, con metodi sempre più efficienti. Ci sono molti spazi disponibili e le zone scarsamente popolate possono diventare competitive a livello economico con il tempo e lo sviluppo. Come dimostra la storia recente, non è un "gran investimento" ma ha un valore sostanziale e alcuni riescono a renderla redditizia.
    Pubblicità

Consigli

  • Rifletti su ogni spesa prima di farla. Chiediti se ti serve davvero o se per caso la vuoi e basta. Non possiedi già qualcosa di simile? È di buona qualità o dovrai sostituire l'oggetto dopo un paio di volte? Cosa più importante, sei disposta a sacrificare i tuoi obiettivi di risparmio per averlo? Se una cosa è superflua, dì di no.
  • Smetti di usare tovaglioli e fazzoletti di carta. Quelli di stoffa assorbono ugualmente e possono essere utilizzati più volte. Puliscono anche meglio della carta.
  • Usa la regola delle 24 ore. Prima di fare un acquisto non vitale, aspetta 24 ore.
  • Se ti abboni a servizi non essenziali come la radio via satellite, preparati a cancellare l'abbonamento. Telefona al loro servizio abbonamenti e spiega cosa intendi fare, ti faranno rimbalzare da una persona all'altra ma tu non mollare e ripeti sempre che vuoi cancellare il servizio perché non puoi permettertelo. Se insisti ti offriranno uno sconto, uno di quelli sostanziali, per indurti a non disdire perché per loro è più semplice mantenere un cliente di vecchia data che non trovarne uno nuovo. Se non ti offrono nulla, cancella tutto e risparmia.
  • Smetti di fumare. A parte i 250 euro in più al mese, ci sono enormi costi aggiuntivi per l'assicurazione sanitaria e sulla vita (ma forse anche per quella dell'auto e della casa) e un potenziale enorme (quasi garantito) di costi straordinari nel ramo sanitario.
  • Coltiva l'orto. Anche un piccolo pezzo di terra può ripagarti con tanta verdura fresca. Puoi ovviamente spendere una fortuna al negozio di sementi, ma chiedi a qualche vicino che coltiva a sua volta per ricevere dei consigli.
  • Limita l'alcool.
  • Isolamento. Isolare la soffitta, le pareti (incluse le prese elettriche esterne) ti farà risparmiare denaro nel tempo. Controlla la guarnizione attorno alle porte esterne. Se riesci a vedere la luce filtrare fra la cornice e la porta, compra un rotolo di schiuma adesiva sigillante e chiudi gli spiragli.
  • Considera di investire in oggetti riciclabili. Batterie ricaricabili ad esempio, un’ottima opzione se ne consumi molte – la domanda che devi porti in questo caso è: perché hai un consumo alto e come puoi ridurlo?
  • Usa i fazzoletti di cotone quando non stai male. Se li lavi sono migliori, più puliti, igienici e comodi di quelli di carta.
  • Misura il consumo di energia. Il monitoraggio elettrico è un mezzo efficace per tenere conto del consumo effettivo della tua rete. Ti mostra in modo aggiornato quanta energia consumi in casa, traducendolo in soldi e kilowatt. Alcuni studi hanno dimostrato che l’uso di queste informazioni ti fa risparmiare dal 10 al 20%.
  • Smetti di scommettere. Se sei una che prova con il giorno d’azzardo (a meno che ovviamente tu non riesca a fare delle belle vincite al netto delle tasse)… smetti. Le probabilità di vincere la lotteria sono circa 150 milioni a 1.
  • Riciclare e riutilizzare. Le borsine di plastica per la spesa sono ottime per l’immondizia. Se vuoi diventare efficiente, considera altri suggerimenti come ad esempio conservare i grassi della cottura (chi ha passato i 50 già lo sa) o riscaldare l’avanzo di caffè. Se vuoi due tazze di tè alla sera, basta una bustina.
Pubblicità

Avvertenze

  • Non esagerare.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 60 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Gestione del Denaro

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità