Come Rimuovere i Frammenti di Fibre di Vetro dalla Pelle

Scritto in collaborazione con: Laura Marusinec, MD

Le fibre di vetro sono ormai presenti ovunque. La lana di vetro viene usata per l'isolamento termico e acustico, e si trova in quasi tutti gli elementi, come aerei, barche, tende, materiali da costruzione e alcune materie plastiche. I fili rigidi e molto sottili che si trovano nelle fibre di vetro sono costituiti principalmente da vetro mescolato con altri materiali, come la lana. Questi fili possono essere molto irritanti, se entrano nello strato sottocutaneo. Se prevedi di fare dei lavori usando questo materiale, devi anche sapere come togliere dalla pelle le sue fastidiose schegge.

Parte 1 di 3:
Nastro Adesivo

  1. 1
    Procurati una buona illuminazione e una lente d'ingrandimento. È importante che ci sia una buona illuminazione e visibilità, se vuoi avere maggiori possibilità di successo nel rimuovere le schegge. Le sottili fibre di questo materiale sono generalmente bianche o giallastre e può essere difficile notarle quando sono incastrate nella pelle.
  2. 2
    Procurati un rotolo di nastro adesivo robusto e con un buon potere adesivo. Deve essere resistente, come quello per uso elettrico, che non si rompa in mille pezzi quando lo tiri. Deve avere anche un forte potere adesivo per raccogliere le schegge della fibra di vetro.
  3. 3
    Non lavare la zona colpita. Questo metodo è più efficace se il nastro può aderire saldamente ai frammenti. L'acqua potrebbe ammorbidire le fibre e rendere più difficile il processo di estrazione.
  4. 4
    Premi in modo fermo e deciso il nastro adesivo sulla zona (o zone) in cui sono entrate le schegge. Tieni con una mano il nastro in posizione per alcuni minuti, assicurandoti che abbia una buona aderenza sulla pelle e sui frammenti.
  5. 5
    Togli il nastro adesivo con un movimento continuo, se puoi. Se lo strappi in modo brusco o a scatti, potresti anche togliere un po' di pelle o provocarti delle vesciche. In questa maniera, inoltre, rischieresti di rendere ancora più difficile l'estrazione dei frammenti. Afferra il nastro il più vicino possibile alla pelle e staccalo. Potrebbero essere necessari più tentativi.
    • Ricorda che il nastro adesivo che stai usando non è pensato per essere delicato sulla pelle. Pertanto devi cercare di essere particolarmente cauto quando lo togli.
    • Controlla l'area interessata sotto la luce o una lente d'ingrandimento per assicurarti che le schegge delle fibre di vetro siano state tolte completamente. Strofina la zona di pelle con una mano pulita per cercare di percepire dei residui appuntiti o una sensazione di dolore. Entrambi sono indicatori della presenza delle fibre di vetro.
  6. 6
    Una volta rimossi completamente tutti i frammenti, lavati con acqua e sapone. Asciuga tamponando e alla fine applica una pomata antibiotica come Neosporin per prevenire possibili infezioni.
    • I germi e i batteri sono presenti normalmente sullo strato esterno della pelle. Tuttavia, i piccoli graffi provocati dalle schegge potrebbero permettere loro di entrare sotto lo strato dell'epidermide e provocare un'infezione.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Staccare i Frammenti Singolarmente

  1. 1
    Lavati le mani con acqua e sapone. I batteri e i germi sono sempre in agguato sulla pelle e possono causare delle infezioni, se penetrano nello strato interno della cute attraverso i minuscoli graffi provocati dai frammenti delle fibre di vetro.
    • Se le schegge sono sulle mani, salta questo passaggio, in quanto devi evitare di spingerle ancora più in profondità.
  2. 2
    Pulisci delicatamente la zona che devi trattare con acqua e sapone. Le schegge di fibre di vetro tendono a spezzarsi facilmente e devi evitare che possano rompersi sotto la pelle o che vengano spinte più in profondità. Pulisci l'area con un flusso di acqua e sapone, ma senza strofinare o grattare la cute, perché potresti rendere più difficile l'operazione di estrazione.
    • Versa dell'acqua in un contenitore, strofina il sapone su entrambe le mani bagnate e infine sommergi queste nell'acqua. Ripeti finché l'acqua non diventa saponata. Se le schegge sono sulle mani, devi trovare qualcuno che faccia questa operazione per te.
    • Gli stessi germi presenti sulle mani si trovano anche attorno alle schegge di fibre di vetro e, quando cerchi di muoverle, c'è il rischio che i batteri possano penetrare nello strato interno della pelle.
  3. 3
    Disinfetta le pinzette e un ago appuntito con l'alcol. Valuta di usare una pinzetta a punta fine per cercare di afferrare le fibre in maniera più semplice. I batteri sono presenti su qualunque oggetto di uso comune e l'alcol li uccide evitando una possibile infezione sottocutanea durante l'operazione di estrazione.
    • L'alcol denaturato o etilico uccide i germi dissolvendo la loro membrana protettiva; a quel punto si aprono e muoiono.
  4. 4
    Trova un luogo ben illuminato e procurati una lente d'ingrandimento. È importante che ci sia una buona illuminazione e visibilità, se vuoi avere maggiori possibilità di successo. Le sottili fibre di questo materiale sono generalmente bianche o giallognole e può essere difficile notarle quando sono incastrate nella pelle.
  5. 5
    Togli delicatamente le schegge con la pinzetta. Concentrati sulle punte dei frammenti, afferrale con lo strumento ed estraile lentamente. Cerca di non spingerle ancora più in profondità. Usa un ago se ciò si verifica o se sono completamente sottopelle.
    • Usa un ago da cucito preventivamente sterilizzato con l'alcol per sollevare delicatamente la pelle o romperla quel tanto che basta per estrarre il frammento che si trova al suo interno. A questo punto puoi usare la pinzetta per toglierlo.
    • Non demoralizzarti se sono necessari diversi tentativi. Le schegge possono essere davvero molto piccole; se con questo metodo non ottieni risultati soddisfacenti, prova con il nastro adesivo robusto.
  6. 6
    Strizza la pelle una volta eliminate tutte le schegge. Nel caso uscisse un po' di sangue sappi che potrebbe essere utile per sbarazzarsi di eventuali germi. Questo, infatti, è un altro metodo valido per allontanare i batteri dallo strato sottocutaneo.
  7. 7
    Lava ancora una volta la zona interessata con acqua e sapone e asciuga tamponando. Applica una pomata antibiotica come Neosporin. Non coprire l'area con una fasciatura o benda.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Controllare l'Area

  1. 1
    Controlla la pelle alla ricerca di segni di arrossamento, una volta estratti i frammenti di fibre di vetro. Con il passare del tempo, cerca di capire se si tratta di infezione o irritazione, perché i trattamenti sono diversi.
    • Le schegge di fibre di vetro possono provocare infiammazione e potresti manifestare un arrossamento nella zona, accompagnato da un prurito intenso e piccole ferite superficiali. Solo il tempo può curare queste micro-lesioni, purché eviti di lavorare ancora con questo materiale. Puoi applicare sulla pelle colpita una crema cortisonica o una sostanza lenitiva come la vaselina per ridurre la sensazione di irritazione.
    • Se, oltre all'arrossamento, noti che la pelle diventa calda e/o drena del pus, significa che c'è un'infezione. In questo caso rivolgiti subito al medico per verificare se è necessario un trattamento antibiotico.
  2. 2
    Contatta il medico anche se le schegge rimangono nella pelle. Anche se al momento non provi irritazione, le fibre di vetro potrebbero iniziare a creare qualche problema. Vai dal medico affinché tolga i frammenti per te.
    • Se temi che l'area sia infetta, fatti visitare dal medico il prima possibile.
  3. 3
    Proteggiti dalle fibre di vetro la prossima volta che dovrai maneggiare questo materiale. Indossa dei guanti o degli abiti che non permettano alle schegge di entrare in contatto con la pelle. La cosa importante è evitare di grattarsi o strofinare l'epidermide, nel caso fossero rimasti attaccati dei frammenti; non toccare gli occhi o la faccia mentre lavori con questo materiale, indossa gli occhiali e la maschera protettivi per impedire che alcune schegge possano entrare negli occhi o nei polmoni.
    • Se strofini o gratti la pelle, rischi di fare entrare ancora più in profondità i frammenti, che si incastreranno nella cute. È meglio farvi scorrere sopra dell'acqua corrente e lasciare che le schegge vengano risciacquate via in questo modo.
    • Quando finisci un lavoro in cui hai usato le fibre di vetro, lava accuratamente le mani, togli subito gli indumenti che sono stati esposti a questo materiale e mettili a lavare, avendo l'accortezza di tenerli separati dal resto del bucato.
    • Per proteggere al meglio la pelle indossa dei pantaloni lunghi e delle camicie con le maniche lunghe. In questo modo riduci notevolmente il rischio di irritare la pelle con le fibre di vetro e che alcune schegge possano conficcarsi nella cute.
    • Risciacqua gli occhi con acqua fredda per almeno 15 minuti, se vi entrano accidentalmente dei frammenti. Non strofinarli e vai immediatamente al pronto soccorso, se l'irritazione persiste anche dopo questo lavaggio.
    Pubblicità

Consigli

  • A volte è sufficiente immergere la zona colpita in acqua fredda o a temperatura ambiente per allentare e ammorbidire i frammenti quel tanto che basta affinché si stacchino da soli. Evita di strofinare l'area, assicurati che ci sia una buona illuminazione e procurati una lente d'ingrandimento per capire se questa tecnica ha dato i risultati sperati. Se l'irritazione persiste, fatti visitare da un medico.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Dottoressa in Medicina
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Laura Marusinec, MD. La Dottoressa Marusinec è una Pediatra Iscritta all’Albo dei Medici Specialisti nel Wisconsin. Ha conseguito la Laurea in Medicina al Medical College of Wisconsin School of Medicine nel 1995.
Categorie: Incidenti & Ferite

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità