Come Rimuovere il Nastro Biadesivo

Il nastro biadesivo è un prodotto molto utile da avere in casa, ma riuscire a toglierlo completamente può essere problematico. Il metodo migliore dipende dal tipo di superficie a cui è attaccato e a volte bisogna procedere per tentativi ed errori. Ecco alcuni validi consigli che ti permetteranno di rimuovere questo tipo di nastro.

Metodo 1 di 4:
Rimuovere il Nastro Biadesivo da Porte e Pareti
Modifica

  1. 1
    Rimuovilo con l'asciugacapelli se è ostinato. Collega il phon alla presa di corrente più vicina e accendilo a una temperatura media o alta. Tienilo a pochi centimetri dal nastro in modo da usare il getto d'aria calda per indebolire soprattutto i bordi e gli angoli. Pian piano la colla si ammorbidirà. Dopo alcuni minuti, metti da parte l'asciugacapelli e prova ad alzare uno degli angoli con un'unghia. Dovresti riuscire a staccare quasi tutto il nastro, ma è probabile che dovrai usare di nuovo il phon.[1]
    • Se hai le unghie molto corte o non vuoi rovinare la tua manicure, aiutati con un coltello per il burro o un raschietto;
    • Se è rimasto un sottile strato di colla, puoi usare una spugnetta abrasiva imbevuta di acqua calda e sapone per frizionare la superficie. Evita di utilizzare detergenti a base di olio.
  2. 2
    Lava via i residui con acqua, aceto e detersivo. Mescola 280 ml di acqua con 60 ml di aceto e qualche goccia di sapone liquido. Immergi una spugna in questa soluzione, quindi strofina la zona interessata sulla parete o sulla porta con piccoli movimenti circolari. La miscela che hai ottenuto è delicata, perciò non dovrebbe rimuovere la pittura, ma potrebbe sbiadirla leggermente.[2]
  3. 3
    Considera l'uso di una gomma magica per rimuovere eventuali residui. Inumidiscila con l'acqua e passala sulla zona interessata finché i residui non saranno spariti. La gomma magica è leggermente abrasiva, quindi non è adatta sul vetro e sulle superfici lucide. Non danneggia le pareti e le porte, ma potrebbe sbiadirle leggermente.
    • Puoi trovarla nella corsia dei detersivi al supermercato o nei negozi di ferramenta.
    Advertisement

Metodo 2 di 4:
Rimuovere il Nastro Biadesivo dal Vetro
Modifica

  1. 1
    Procurati l'occorrente. Se il nastro biadesivo è attaccato alla finestra, non puoi usare il calore, altrimenti il vetro rischia di rompersi. Non dovresti nemmeno adoperare prodotti troppo abrasivi, perché possono graffiarlo. In questo caso è consigliabile usare l'olio per rimuoverlo. Ecco un elenco di quello che ti serve:
    • Coltello da burro (puoi usare anche le unghie);
    • Detergente per vetri;
    • Spugna o materiale abrasivo per vetri;
    • Olio da cucina o per le pulizie domestiche (minerale o un prodotto come Goo Gone);
    • Alcol denaturato.
  2. 2
    Prova a rimuoverlo quanto più possibile. Cerca di sollevare un angolo con le unghie. Puoi anche utilizzare un coltello da burro o un raschietto, ma fai attenzione a non graffiare il vetro.
  3. 3
    Spruzza il detergente per vetri sul nastro. In alternativa, puoi preparare una soluzione mescolando 280 ml di acqua, 60 ml di aceto e qualche goccia di sapone liquido.[3]
  4. 4
    Strofina una spugna sulla zona facendo piccoli movimenti circolari. In questo modo, eliminerai parte dei residui più ostinati. Se la spugna ha due lati, uno morbido e uno abrasivo, prova a usare il secondo.
  5. 5
    Considera di adoperare l'olio e una spugna abrasiva per vetri. Se il detergente per vetri o la soluzione a base di aceto non sono stati efficaci, ti conviene utilizzare l'olio da cucina (come l'olio d'oliva) o un olio formulato per le pulizie domestiche (come Goo Gone). Spruzzalo sull'area interessata e frizionalo con la spugna finché i residui non saranno scomparsi.
  6. 6
    Termina con l'alcol denaturato. Imbibisci un panno morbido di alcol denaturato e strofinalo fino a rimuovere tutte le tracce di olio e nastro biadesivo.
    • Se rimane un po' di colla, strofina nuovamente la spugna abrasiva per vetri imbevuta di olio, quindi pulisci nuovamente con l'alcol denaturato, che andrà a eliminare i residui di olio ed evaporerà senza lasciare tracce.
    Advertisement

Metodo 3 di 4:
Rimuovere il Nastro Biadesivo da altre Superfici
Modifica

  1. 1
    Utilizza l'asciugacapelli per togliere il nastro dalla carta. Collega il phon alla presa della corrente, accendilo a una temperatura media o alta e direzionalo sull'adesivo. Dopo alcuni minuti, prova a staccare il nastro dalla superficie usando le unghie. Questo metodo è efficace soprattutto sulla carta.[4]
    • Fai attenzione se si tratta di una fotografia, in quanto il calore potrebbe danneggiarla.
  2. 2
    Prova qualche detergente. Molti prodotti, come Goo Gone, rimuovono efficacemente il nastro biadesivo, ma possono danneggiare le superfici in plastica. Tienilo a mente se intendi utilizzarli su questo materiale. Ti basta versare una piccola quantità di detergente sul nastro e lasciarlo agire per qualche minuto. Dopodiché puoi tirare via l'adesivo. Se non è ostinato, prova a strofinare una spugnetta abrasiva finché non si stacca. Le sostanze chimiche contenute nel prodotto scioglieranno la colla.
    • Questo metodo è più efficace sul vetro. Evita di usarlo su carta, cartone e tessuti in quanto potrebbero macchiarsi.
  3. 3
    Considera di adoperare un olio per uso alimentare. La sua azione è simile a quella di altri prodotti commerciali, come Goo Gone, ma non contiene sostanze chimiche dannose, quindi è più sicuro sulle superfici sensibili come la plastica. Ti basta versarlo sulla zona interessata e lasciarlo agire per alcuni minuti, quindi strofina con una spugna abrasiva.
    • Non usarlo su carta, cartone e superfici in tessuto, perché potrebbero macchiarsi.
  4. 4
    Prova con l'acetone o il solvente per lo smalto per unghie sulle superfici non verniciate. Indeboliscono la colla del nastro, rendendola più facile da rimuovere. Come l'alcol, evaporano senza lasciare tracce. Sfortunatamente, disgregano anche vernici e finiture colorate, quindi non sono adatti sulle superfici in plastica o dipinte. Ti basta versare un po' di prodotto sull'adesivo e lasciarlo agire per alcuni minuti prima di staccarlo. È un metodo efficace sui tessuti, in quanto non c'è rischio che li macchi.
    • È indicato su carta e cartone, ma fai attenzione perché potrebbe deformare e spiegazzare la carta (come con qualsiasi altro liquido).
    • Se utilizzi il solvente per lo smalto, prova a sceglierne uno senza additivi, tra cui vitamine e sostanze rinforzanti per unghie. Inoltre, evita quelli colorati perché potrebbero macchiare la superficie.
  5. 5
    Adopera l'alcol denaturato sulla plastica. Funziona come l'acetone, ma non è molto aggressivo. In altre parole, è poco probabile che rovini vernici o finiture, ma potrebbe lasciare residui di colla. In questo caso, dovrai toglierli strofinando una spugna abrasiva. Tuttavia, è efficace sulle superfici in tessuto.
  6. 6
    Prova a usare lo scotch di carta.[5] Tagliane un pezzo e attaccalo sulla parte superiore del nastro. Assicurati di farlo aderire per bene. Tiralo lentamente verso di te. In questo modo, dovrebbe sollevare anche il nastro biadesivo.
    • Puoi anche usare il nastro isolante o lo scotch.
    Advertisement

Metodo 4 di 4:
Rimuovere i Residui di Colla
Modifica

  1. 1
    Utilizza l'olio per rimuovere i residui dalla plastica e dal vetro. Puoi scegliere un olio da cucina, come l'olio d'oliva, l'olio minerale o un olio detergente, come Goo Gone. Inumidisci un batuffolo di cotone e strofinalo sulla superficie finché le tracce di colla non saranno scomparse. Bagna un altro batuffolo di cotone con l'alcol denaturato e passalo nuovamente sull'area in modo da eliminare i residui oleosi.
    • Se lavori su una superficie piuttosto ampia e posizionata orizzontalmente, versane un po' sulla zona interessata e lascialo agire per qualche minuto.
    • Non adoperarlo su superfici in legno o sulle pareti non rifinite, altrimenti penetra all'interno e le macchia.
  2. 2
    Prova a usare l'acetone sul vetro. Non applicarlo su aree verniciate, rifinite o in plastica. Può danneggiare il colore e liquefare alcuni tipi di plastica. Per le tracce di colla più lievi, bagna un batuffolo di cotone con un po' di acetone e strofinalo fino a eliminarle del tutto. Se sono più ostinate, riempi un flacone spray con l'acetone e spruzzalo sulla zona interessata. Lascialo agire per alcuni minuti prima di togliere tutti i residui.
    • Puoi abbinare questo metodo a quello dell'olio;
    • In genere, l'acetone è sicuro sulla maggior parte dei tessuti, ma effettua prima una prova su una zona nascosta per verificare se la stinge.
  3. 3
    Utilizza l'alcol denaturato per rimuovere i residui da qualsiasi superficie. È sicuro su pareti, plastica, legno (verniciato e non verniciato), tessuti e vetro. Non dovrebbe rovinare la vernice e le finiture, ma potrebbe sbiadirle. Se è denaturato al 90%, è più efficace, ma per le superfici tinte ti conviene utilizzare una percentuale inferiore, al 70%.
    • Per le superfici lisce, imbibisci un batuffolo di cotone di alcol denaturato e passalo sulla zona interessata finché le tracce non saranno sparite;
    • Per le superfici più ruvide, utilizza invece un asciugamano o un panno. Impedirà che la peluria resti intrappolata;
    • In caso di residui ostinati, riempi un flacone spray con alcol denaturato e spruzzalo sull'area. Lascialo agire per alcuni minuti, quindi pulisci con un panno o un asciugamano.
  4. 4
    Prova a usare una miscela a base di aceto, acqua e detersivo per piatti. Unisci una parte di aceto con otto parti di acqua. Aggiungi una o due gocce di detersivo e mescola. Impregna le tracce di colla con la miscela che hai ottenuto e lasciala agire per alcuni minuti. Asporta i residui con un tovagliolo di carta o stoffa. Non dovrebbe creare danni sulla maggior parte delle superfici, ma potrebbe sbiadire o macchiare le pareti.
  5. 5
    Prova a usare le dita o una gomma. Se le tracce di colla sono leggere, puoi sfregarle. Se al termine di questa operazione l'area sembra un po' opaca, puliscila con l'alcol denaturato.
    Advertisement

ConsigliModifica

  • Invece di usare l'asciugacapelli, esponi la superficie al sole per un paio d'ore circa.
  • Tieni presente che probabilmente dovrai ritoccare la vernice. Sebbene la maggior parte dei metodi riportati siano sicuri su pareti e porte, c'è il rischio che si sbiadiscano leggermente.

AvvertenzeModifica

  • Utilizza con estrema cautela i detergenti a base di olio, come Goo Gone. Possono rovinare le superfici di plastica e sciogliere alcuni tipi di vernice, comprese quelle a base di lattice.[6]

Hai trovato utile questo articolo?

No