Come Rimuovere il Pungliglione di un'Ape

La puntura di un'ape è in sé piuttosto dolorosa, ma se il pungiglione non viene rimosso dalla pelle, il dolore può diventare ancora più intenso. Le api rilasciano il veleno attraverso il pungiglione, pertanto è necessario rimuoverlo dalla pelle il più velocemente possibile. Impara come rimuovere il pungiglione e come trattare le reazioni localizzate. Se presenti sintomi allergici gravi, rivolgiti immediatamente a un medico.

Parte 1 di 2:
Rimuovere il Pungiglione

  1. 1
    Se presenti sintomi allergici gravi, chiama l'assistenza medica di emergenza (118). Se hai già avuto sintomi allergici gravi alle punture d'ape in passato, o se presenti uno qualsiasi di questi sintomi, cerca assistenza medica di emergenza[1]:
    • Vertigini o sensazione di svenimento;
    • Difficoltà di respirazione;
    • Lingua gonfia;
    • Orticaria
  2. 2
    Gratta via il pungiglione usando una superficie piatta. Usa il bordo di una carta di credito, un'unghia o un coltello spuntato per raschiarlo (ha l'aspetto di un puntino nero).[2] Tale procedimento ti permette in effetti di tirarlo fuori.
    • Raschiare il pungiglione evita un'ulteriore fuoriuscita del veleno all'interno della puntura.[3]
  3. 3
    Usa delle pinzette per estrarre il pungiglione. Se non lo vuoi raschiare, usa delle pinzette affilate, o le tue unghie, per estrarlo delicatamente. Fai attenzione a non strizzare l'estremità esposta, altrimenti causerai la fuoriuscita di ulteriore veleno nella pelle.[4]
    • Alcuni ritengono che le pinzette non debbano essere usate perché potrebbero causare la fuoriuscita di altro veleno. Tuttavia, se rimuovi il pungiglione velocemente, la quantità di veleno rilasciata dovrebbe essere pressoché ininfluente.[5]
  4. 4
    Applica del ghiaccio. L'area in cui sei stato punto inizierà ad infiammarsi e a gonfiarsi. Applicare del ghiaccio aiuterà a rendere la zona insensibile al dolore e a contenere il gonfiore.[6]
    • Se sei stato punto sulla gamba o sul braccio, solleva l'arto.[7]
    Pubblicità

Parte 2 di 2:
Trattare l'Area della Puntura

  1. 1
    Applica una crema a base di idrocortisone. Lava delicatamente la zona con acqua e sapone delicato. Quindi applica uno strato sottile di crema per ridurre qualsiasi reazione tu possa avere.
    • Per un trattamento di tipo più naturale puoi mescolare l'acqua con il bicarbonato finché non ottieni una pasta densa da spalmare sulla zona della puntura.[8]
  2. 2
    Usa il miele. Se non hai a portata di mano la crema di idrocortisone, spalma del miele sulla zona della puntura. Copri con una garza, o con un piccolo panno, e lascia agire per un'ora prima di lavarlo via.[9]
  3. 3
    Applica del dentifricio. Il dentifricio è un'altra alternativa naturale per neutralizzare il veleno dell'ape. Tampona la zona interessata con un po' di dentifricio, applica una garza o un piccolo panno e lascia riposare per 20/30 minuti. Lavalo quindi via.[10]
  4. 4
    Prendi del paracetamolo o dell'ibuprofene. Ti aiuteranno ad alleviare il dolore. Assicurati di seguire le istruzioni per il dosaggio consigliato dal foglio illustrativo.
    • Non somministrare paracetamolo o ibuprofene a un bambino. Acquista un antidolorifico adatto ai bambini e segui le istruzioni riguardo all'età e al dosaggio.
  5. 5
    Prendi un antistaminico. Permetterà di ridurre l'intensità della reazione. Puoi assumere del Benadryl o applicare una lozione di calamina per ridurre il prurito.[11][12]
    Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità