Come Rimuovere la Ruggine dalla Ghisa

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

Le pentole e le padelle in ghisa si possono arrugginire facilmente. Fortunatamente, ci sono diversi modi per risolvere questo problema. Se hai notato che su una delle tue pentole in ghisa è presente una piccola area circoscritta attaccata dalla ruggine, puoi provare a rimuoverla con il sale. Invece, se la zona arrugginita è molto ampia, potrebbe essere necessario immergerla nell'aceto. Per evitare che il problema si ripresenti in futuro, prenditi cura delle tue pentole in ghisa come viene spiegato nell'articolo.

Parte 1 di 3:
Usare il Sale

  1. 1
    Cospargi la pentola arrugginita con il sale. La ghisa dovrà risultare coperta da uno strato di sale piuttosto spesso. La quantità di sale necessaria varia in base alla grandezza della pentola.[1]
    • Per fare un esempio, per una padella in ghisa dal diametro di 30 cm dovrai utilizzare circa un etto di sale.
  2. 2
    Ora strofina la ghisa con una patata. Dovrebbe essere sufficientemente dura per permetterti di rimuovere la ruggine strofinando il sale contro la ghisa. Tagliala a metà e appoggiala sulla pentola con la polpa rivolta verso il basso, quindi usala per strofinare il sale contro la ruggine in modo da rimuoverla dalla ghisa.[2]
    • Premi la patata con forza contro la pentola mentre strofini, la ruggine verrà via più facilmente.
    • Compi dei movimenti circolari.
    • Se stai cercando di rimuovere la ruggine da una pentola o da una padella, non dimenticare di eliminarla anche dai lati e dal fondo.
  3. 3
    Risciacqua e asciuga la pentola. Quando sei riuscito a rimuovere la ruggine, risciacqua la ghisa con l'acqua corrente del lavandino. Fai attenzione a eliminare ogni residuo di sale e di patata, dopodiché asciuga immediatamente la pentola con la carta da cucina. Per finire, scaldala sul fornello a fiamma bassa per fare evaporare anche le ultime tracce di umidità.[3]
    • È molto importante asciugare subito la pentola. L'acqua fa arrugginire la ghisa, quindi lasciandola umida la ruggine tornerebbe rapidamente.
  4. 4
    Tratta la pentola con l'olio per fare in modo che si formi un rivestimento protettivo sulla superficie della ghisa. Sfortunatamente, grattandola con il sale, oltre alla ruggine avrai rimosso anche la patina che protegge la ghisa. Per ripristinarla, ungila strofinandola con un foglio di carta da cucina imbevuto di olio di semi o di oliva. Poi prendi un foglio di carta da cucina pulito e rimuovi l'olio in eccesso. A questo punto, metti la pentola sul fornello e lasciala scaldare a fiamma bassa per circa 30 minuti. L'olio creerà un rivestimento protettivo sulla superficie della ghisa.[4]
    • Dopo aver rimosso la pentola dal fornello, tamponala nuovamente con la carta da cucina per assorbire gli ultimi residui di olio. Conservala in un luogo privo di umidità.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Usare l'Aceto

  1. 1
    Miscela acqua e aceto di vino bianco in parti uguali. Questo metodo è molto efficace e funziona anche se la ruggine ha attaccato un'ampia zona della padella. La quantità di acqua e aceto necessaria dipende dalle dimensioni della pentola, dato che dovrà essere immersa completamente nella soluzione acida.[5]
    • Versa l'acqua e l'aceto di vino bianco nel recipiente in cui intendi mettere a bagno la pentola; puoi usare il lavandino o una bacinella.
  2. 2
    Immergi la pentola arrugginita nella miscela di acqua e aceto. Controlla che sia completamente sommersa. Puoi lasciarla in ammollo nel lavandino o nella bacinella finché la ruggine non è venuta via.[6]
  3. 3
    Di tanto in tanto controlla la situazione. Il tempo di ammollo varia in base alla quantità di ruggine. In generale, è meglio non lasciare la ghisa a bagno per più di 8 ore, ma in base al risultato puoi rimuoverla dalla miscela di acqua e aceto anche prima. Effettua una verifica ogni mezzora circa e togli la pentola dall'acqua non appena la ruggine è sparita. Lasciandola in ammollo anche dopo che la ruggine si è dissolta, l'aceto inizierà a intaccare direttamente la ghisa.[7]
  4. 4
    Lava la pentola. Dopo averla rimossa dal bagno di acqua e aceto, è importante lavarla subito. Strofinala con una spugna morbida imbevuta di acqua insaponata per rimuovere ogni residuo di aceto. Usa un detersivo delicato ed evita le spugne abrasive perché possono danneggiare la ghisa. Se vuoi, invece della spugna, puoi utilizzare uno spazzolino per i piatti.[8]
  5. 5
    Metti la pentola nel forno. Innanzitutto asciugala tamponandola con uno strofinaccio o con la carta da cucina, quindi mettila nel forno caldo per mezzora per fare evaporare l'umidità residua.[9]
  6. 6
    Ripristina lo strato protettivo sulla ghisa. Oltre alla ruggine, l'aceto avrà rimosso anche il rivestimento protettivo che generalmente protegge le pentole in ghisa, quindi è necessario ricrearlo. Imbevi un foglio di carta da cucina con l'olio di semi o di oliva e poi strofinalo su tutte le parti in ghisa della pentola. Al termine, rimettila nel forno caldo (175 °C) per 45-60 minuti.[10]
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Prevenire la Formazione della Ruggine

  1. 1
    Pulisci la pentola in ghisa in modo appropriato, altrimenti potrebbe arrugginirsi di nuovo. Per prima cosa, non lasciarla mai in ammollo nell'acqua dopo l'uso. È importante lavarla immediatamente con il sale grosso per rimuovere i residui di cibo. A meno che non sia veramente molto sporca, è meglio evitare di usare il detersivo. Una volta pulita, asciugala completamente invece di lasciarla scolare nello scolapiatti insieme al resto delle stoviglie.[11]
  2. 2
    Tienila all'asciutto. Assicurati che non si bagni accidentalmente. Non lasciare mai la pentola in ghisa nel lavandino e non metterla nella lavastoviglie. La ghisa si arrugginisce se rimane umida.[12]
  3. 3
    Riponila in un luogo asciutto. Scegli un luogo al riparo dall'acqua e dall'umidità per evitare che si formi la ruggine. Coprila con un tovagliolo di carta prima di metterla in uno dei mobili della cucina. In questo modo sarà protetta dalla polvere e non sarai costretto a sciacquarla prima di utilizzarla nuovamente.[13]
    Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Categorie: Casa & Giardino

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità