Come Rimuovere la Vernice Poliuretanica

Le vernici poliuretaniche proteggono mobili o pavimenti da possibili danni. Se desideri rimuovere uno strato di poliuretano, è necessario utilizzare uno sverniciatore chimico e disporre di una zona ben ventilata.

Parte 1 di 3:
Scegliere lo Sverniciatore Appropriato

  1. 1
    Prima di scegliere quale sverniciatore chimico utilizzare, considera l'area di lavoro che hai a disposizione. Dovresti infatti utilizzarlo in un locale ventilato, che non sia troppo freddo o troppo caldo, ricordandoti di accendere un ventilatore e di indossare dispositivi di sicurezza.
  2. 2
    Se lavori in condizioni di scarsa ventilazione, scegli un prodotto a base d'acqua. Ci vorrà più tempo per rimuovere il poliuretano, ma è improbabile che possa arrecare danno a te o all'ambiente.
  3. 3
    Se invece sai di poter lavorare al tuo progetto in un'area ben ventilata e con una mascherina sulla bocca, scegli uno sverniciatore chimico che contenga cloruro di metilene. Questo prodotto è un noto cancerogeno, ma è anche molto efficace nel rimuovere il poliuretano.
    • Se temi che la superficie possa contenere vernice al piombo, è meglio usare gli sverniciatori piuttosto che levigarla o fare uso di pistole termiche. Se riscaldato infatti, il piombo è ancora più tossico.[1]
    • I marchi più frequentemente utilizzati sono Sverniciatore Sprint, Remopa Extra Forte e Svernikem.
  4. 4
    Se ti preoccupano gli effetti dello sverniciatore sull'ambiente, puoi comprarne uno ecologico o a base di soia, ma in questo caso considera che dovrai usarne una quantità maggiore, perché questi solventi sono meno volatili.[2]
  5. 5
    Per articoli laminati rivestiti di poliuretano puoi anche usare alcoli mineralizzati. Si tratta di un prodotto petrolifero considerato sicuro per prodotti laminati e lo puoi acquistare nelle varietà con poco odore o inodore.[3]
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Preparativi per la Lavorazione

  1. 1
    Sposta il mobile in garage o all'aperto. Se stai lavorando in casa apri tutte le porte e le finestre, ma evita di lavorare alla luce diretta del sole.
    • Metti un telo sotto il mobile per evitare di bruciare l'erba o di lasciare macchie.
  2. 2
    Indossa pantaloni lunghi e una camicia a maniche lunghe. Acquista e usa guanti di gomma spessa in modo da evitare che lo sverniciatore entri in contatto con la pelle.
  3. 3
    Se utilizzi uno sverniciatore chimico contenente cloruro di metilene o alcoli mineralizzati, acquista una mascherina di respirazione e degli occhiali di sicurezza. Controlla l'etichetta e i consigli che vengono dati riguardo a ventilazione e precauzioni.
  4. 4
    Compra dei raschietti in plastica per raschiare il poliuretano dalla superficie del mobile. Avrai anche bisogno di lana d'acciaio finissima, o a grana #0000.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Togliere il Poliuretano

  1. 1
    Applica lo sverniciatore sulla superficie dell'elemento usando un pennello oppure a spray. Assicurati di trattare solo un'area dove sai di poter poi rimuovere il poliuretano nel giro di circa 15 minuti. Lavora in aeree da 1x1 metro.
  2. 2
    Aspetta un quarto d'ora o il tempo che è indicato sulla confezione[4]. Se hai problemi di evaporazione, applica lo sverniciatore e poi coprilo con uno stato di carta cerata.
  3. 3
    Fai scorrere la lama del raschietto lungo la superficie dell'oggetto, seguendo la venatura del legno. Metti il poliuretano staccato su uno straccio o in un contenitore di plastica. Continua così finché non avrai rimosso uno strato completo di poliuretano.
  4. 4
    Se rimangono dei residui di poliuretano o vernice che vuoi rimuovere, applica un altro strato di sverniciatore. Tra un'applicazione e l'altra non levigare la superficie. Continua così fino all'eliminazione completa.
  5. 5
    Usa della lana d'acciaio fine per rimuovere il poliuretano dalle fessure del legno. Applica lo sverniciatore, aspetta e poi usa la lana d'acciaio per rimuovere la vernice. Prima di provare la lana d'acciaio è comunque consigliabile rimuovere quanto più poliuretano possibile dalla superficie con il raschietto.[5]
  6. 6
    Se vuoi evitare principi d'incendio, immergi in acqua gli stracci sporchi e la lana d'acciaio. Porta poi l'acqua contaminata a una discarica per materiali pericolosi insieme al residuo di sverniciatore. Non buttare gli stracci e il prodotto chimico direttamente nella pattumiera o negli scarichi delle fognature.
  7. 7
    Quando tutta la vernice è stata rimossa, leviga il mobile e sarà pronto per essere nuovamente verniciato.
    Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Sverniciatore chimico
  • Sverniciatore a base di soia
  • Alcoli mineralizzati
  • Mascherina per il viso
  • Occhiali di sicurezza
  • Guanti spessi di gomma
  • Abbigliamento da lavoro
  • Telo
  • Raschietto di plastica
  • Lana d'acciaio a grana fine
  • Pennello
  • Carta cerata

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Fai da Te

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità