Come Rimuovere le Lenti a Contatto Bloccate

Scritto in collaborazione con: Mitul Mehta, MD

La maggior parte dei portatori di lenti a contatto (LAC) prima o poi sperimenta qualche difficoltà nel rimuoverle. Questo problema è piuttosto comune, soprattutto fra le persone che sono da poco passate a questo genere di correzione ottica. Le lenti a contatto restano "bloccate" perché si sono essiccate dopo molte ore di utilizzo o perché si sono decentrate rispetto alla cornea. In questo articolo troverai validi suggerimenti per togliere dagli occhi le LAC bloccate, che siano morbide o rigide.

Metodo 1 di 3:
Rimuovere le Lenti a Contatto Morbide

  1. 1
    Lavati le mani. Le mani dovrebbero essere sempre perfettamente pulite ogni volta che metti o togli le lenti a contatto. Questa parte del corpo entra in contatto con migliaia di batteri, anche fecali, perché tocca moltissimi oggetti durante la giornata. Lava quindi le mani con acqua calda e sapone prima di toccarti gli occhi, così eviti infezioni.
    • Quando le LAC sono bloccate è particolarmente importante lavarsi le mani, perché le dita entreranno in contatto con l'occhio per un certo periodo di tempo. Ci sono maggiori possibilità di diffondere batteri e germi quando il tempo di contatto fra mani e occhio è prolungato.
    • Non asciugare il palmo o i polpastrelli che userai per toccarti gli occhi, altrimenti potresti introdurvi delle fibre o dei pelucchi dell'asciugamano.
  2. 2
    Resta calmo. Il panico ti farà solo diventare più ansioso, cosa che renderà ancora più difficile rimuovere le lenti a contatto. Se ti senti agitato, fai qualche respiro profondo prima di continuare.
    • Non temere! Le LAC non possono andare dietro il globo oculare. La congiuntiva, la membrana mucosa che si trova nella parte anteriore dell'occhio, e i muscoli retti che lo circondano impediscono che questo possa accadere.
    • Avere una lente a contatto morbida "incollata" nell'occhio non è un grave problema di salute, a meno che non sia lì da molto tempo. Sebbene possa creare parecchia irritazione, è poco probabile che faccia danni. Tuttavia una lente rigida (gas permeabile) potrebbe causare delle abrasioni corneali e delle infezioni, se si spezzasse nell'occhio.
    • Se hai fatto diversi tentativi di rimozione senza alcun successo, allora fai una piccola pausa. Siediti e rilassati per un po'.
  3. 3
    Individua la posizione della lente. Nella maggior parte dei casi, una LAC si blocca perché si decentra rispetto alla cornea. Se questo è anche il tuo caso, devi trovare la lente prima di rimuoverla. Chiudi gli occhi e rilassa le palpebre. Dovresti riuscire a percepire la presenza della lente in qualche punto dell'occhio. Se non la senti, allora tocca delicatamente la palpebra con le dita per individuarla al tatto.
    • Se si è spostata in un angolo dell'occhio, allora potresti vederla guardandoti semplicemente allo specchio.
    • Prova a guardare nella direzione opposta rispetto alla posizione della LAC. Se per esempio hai la sensazione che si trovi nell'angolo destro, guarda a sinistra. Oppure se credi che si sia bloccata nella parte bassa dell'occhio, guarda in alto. In questo modo dovresti riuscire a vedere la lente.
    • Se non la vedi né la senti, ci sono alcune probabilità che sia caduta dall'occhio.
    • Appoggia un dito sulla palpebra superiore, vicino alla linea delle ciglia, e sollevala per aprire bene l'occhio. Questa manovra ti aiuta a vedere meglio la lente a contatto. Ricorda che se guardi verso il basso mentre sollevi la palpebra, paralizzi il muscolo orbicolare e non sarai in grado di contrarlo nuovamente finché lo sguardo non tornerà verso l'alto.
  4. 4
    Inumidisci le lenti. A volte si bloccano nell'occhio perché si sono asciugate. Usa della soluzione salina per idratarle instillandola direttamente sulle LAC, se possibile. Aspetta qualche minuto affinché le lenti si reidratino e si ammorbidiscano.
    • Se si sono incollate sotto la palpebra o in un angolo dell'occhio, il liquido in eccesso le aiuta a galleggiare e a ritornare nella posizione corretta, in modo da poterle togliere con facilità.
    • Spesso è sufficiente idratare le LAC per poterle togliere normalmente. Ammicca diverse volte o chiudi gli occhi per alcuni secondi e poi tenta ancora una volta di rimuoverle.
  5. 5
    Massaggia la palpebra. Se la lente è rimasta bloccata o intrappolata sotto la palpebra, chiudi gli occhi e massaggia delicatamente la parte superiore della palpebra stessa con la punta delle dita.
    • Se la lente resta decentrata, cerca di spingerla delicatamente sopra la cornea.
    • Se è bloccata sotto la palpebra superiore, sappi che potrebbe essere utile guardare verso il basso mentre procedi al massaggio.
  6. 6
    Cambia approccio. Se la lente è al suo posto, ma non riesci a estrarla, prova a mettere in atto tecniche differenti. La maggior parte delle persone la pizzica con il pollice e l'indice, ma puoi anche applicare una leggera pressione sulla LAC mentre ammicchi.
    • Puoi usare l'indice o il medio di ciascuna mano. Appoggia il dito sulla palpebra superiore e premi verso il basso, in linea retta; in alternativa appoggialo su quella inferiore, ma premi verso l'alto.
    • A questo punto la lente dovrebbe staccarsi dall'occhio e non dovresti avere alcuna difficoltà nel toglierla.
  7. 7
    Solleva la palpebra. Se la lente è ancora incollata e pensi che si possa essere incastrata sotto la palpebra superiore, allora solleva quest'ultima e allontanala dall'occhio esponendone la parte interna verso l'esterno.
    • Per eseguire correttamente questa manovra, prendi un cotton fioc e utilizzalo per fare pressione al centro della palpebra, mentre allontani la linea delle ciglia dalla superficie oculare.
    • Inclina la testa all'indietro. In questa posizione dovresti vedere la LAC bloccata sotto la palpebra; con grande attenzione estraila.
    • Per questa operazione potresti aver bisogno dell'aiuto di un familiare o di un amico.
  8. 8
    Rivolgiti all'oculista. Se non riesci assolutamente a togliere la LAC e l'occhio è molto arrossato o irritato, rivolgiti a un oculista, a un optometrista oppure recati al pronto soccorso dove ti verrà estratta la lente a contatto senza danneggiare ulteriormente l'occhio.
    • Se credi di avere graffiato o comunque danneggiato l'occhio durante i vari tentativi di estrazione della lente, contatta immediatamente il tuo oculista. Dovresti farti visitare a prescindere dal fatto che tu sia riuscito o meno a togliere la lente a contatto.

Metodo 2 di 3:
Rimuovere le Lenti a Contatto Rigide Gas Permeabili

  1. 1
    Lavati le mani. Usa acqua e sapone e lavale con grande scrupolo; non asciugare le dita che userai per toccarti gli occhi, per evitare che vi entrino delle fibre di tessuto. Ogni volta che applichi o estrai le LAC devi lavarti le mani.
    • Lavarsi le mani è sempre molto importante, ma lo è ancora di più quando devi togliere una LAC bloccata, in quanto ci sarà un prolungato contatto fra l'occhio e le dita.
  2. 2
    Resta calmo. Una lente a contatto "incollata" non è un'emergenza e l'ansia renderà solo più difficile trovarla e rimuoverla.
    • Le lenti a contatto non possono incollarsi dietro il globo oculare. La congiuntiva, la membrana mucosa che si trova nella parte anteriore dell'occhio, e i muscoli retti che lo circondano impediscono che questo possa accadere.
    • Una lente a contatto bloccata nell'occhio non è un pericolo per la salute, a meno che non sia lì da molto tempo. Sebbene possa creare dell'irritazione, è poco probabile che provochi dei danni. Se la LAC si è rotta, potrebbe causare dolore.
  3. 3
    Trova la lente. Nella maggioranza dei casi, le LAC gas permeabili si bloccano perché si sono decentrate rispetto alla cornea. Se la tua situazione è la medesima, allora dovrai capire dove si trova la lente, prima di procedere all'estrazione.
    • Chiudi gli occhi e rilassa le palpebre. Dovresti essere in grado di percepirne la presenza nell'occhio; se così non fosse, prova a toccare la superficie della palpebra con i polpastrelli.
    • Se la lente si è spostata in un angolo dell'occhio, allora potresti vederla guardandoti semplicemente allo specchio.
    • Prova a guardare nella direzione opposta rispetto alla posizione della LAC. Per esempio, se la percepisci nell'angolo destro dell'occhio, guarda a sinistra. Oppure guarda in alto se la senti in basso. A questo punto dovresti riuscire a vederla.
    • Se non riesci a sentire o vedere dove si è posizionata, potrebbe essere caduta dall'occhio.
  4. 4
    Spezza la forza di suzione. Se la lente si è spostata sulla sclera (la parte bianca dell'occhio), il più delle volte è possibile staccarla spezzando la forza di suzione fra l'occhio e la LAC stessa. Per procedere, usa i polpastrelli applicando una leggera pressione sull'occhio vicino al bordo della lente.
    • Non massaggiare l'occhio come faresti con le lenti a contatto morbide, perché i bordi della lente rigida potrebbero graffiare la superficie oculare.
  5. 5
    Usa una ventosa. Se la lente non si stacca nonostante tutti i tuoi sforzi, puoi acquistare una piccola ventosa presso il negozio di ottica. Si tratta di uno strumento studiato appositamente per queste situazioni. In teoria, l'ottico avrebbe dovuto consegnartene una all'atto dell'acquisto delle lenti e insegnarti a usarla.
    • Per prima cosa, lava la ventosa con un detergente per LAC. Infine inumidiscila con la soluzione salina.
    • Con pollice e indice apri l'occhio divaricando le palpebre.
    • Applica la ventosa al centro della LAC ed estraila; fai molta attenzione per evitare il contatto fra l'occhio e la ventosa.
    • Potrai togliere la lente facendola scivolare delicatamente verso i lati dell'occhio, guidandola con la ventosa.
    • Prima di mettere in pratica questo metodo, valuta di rivolgerti al tuo oculista. L'uso della ventosa per rimuovere le LAC rigide potrebbe causare dei traumi all'occhio.
  6. 6
    Rivolgiti al medico oculista, se necessario. Se non riesci a estrarre la lente, recati dall'oculista, dall'optometrista o al pronto soccorso e permetti a un professionista di aiutarti. Dovresti rivolgerti al medico anche se l'occhio si irrita e si arrossa parecchio.
    • Se temi di aver graffiato o danneggiato l'occhio in qualche modo nel tentativo di rimuovere la LAC, recati immediatamente dall'oculista. Dovresti comunque rivolgerti al medico, a prescindere dal fatto che tu abbia rimosso o meno la lente.

Metodo 3 di 3:
Rispettare Buone Abitudini Igieniche

  1. 1
    Non toccarti gli occhi, se prima non ti sei lavato le mani. Le mani veicolano migliaia di germi che "raccolgono" toccando quotidianamente gli oggetti. Lavale sempre con acqua calda e sapone prima di toccarti gli occhi.
    • Se ti tocchi gli occhi con le dita e le mani sporche potresti causare un'infezione.
  2. 2
    Mantieni gli occhi ben lubrificati. Usa gocce umettanti o lacrime artificiali per mantenere gli occhi ben idratati per tutta la giornata. Questo evita anche che le LAC restino bloccate negli occhi.
    • Se riscontri rossore o prurito oculare dopo avere instillato il prodotto umettante, cercane uno senza conservanti.
  3. 3
    Pulisci accuratamente le LAC. Lava il contenitore ogni giorno. Una volta indossate le lenti, lava il portalenti con una soluzione sterile o con acqua bollente (meglio se distillata). Non lasciare il contenitore pieno di acqua di rubinetto, questa potrebbe promuovere lo sviluppo di funghi e batteri. Lascia che il portalenti si asciughi all'aria.
    • Sostituisci il contenitore ogni 3 mesi (o anche con maggior frequenza). Anche se procedi a una pulizia quotidiana, i batteri e altri elementi patogeni si possono accumulare.
  4. 4
    Sostituisci ogni giorno la soluzione conservante all'interno del portalenti. Dopo avere pulito il contenitore e fatto asciugare all'aria, versa della soluzione conservante pulita al suo interno. Questo liquido, con il passare del tempo, perde la sua efficacia detergente, quindi devi sostituirlo ogni giorno per essere certo che disinfetti le lenti.
  5. 5
    Segui le istruzioni che ti ha fornito l'ottico per pulire e igienizzare le lenti a contatto. Ogni tipo di LAC richiede differenti prodotti di pulizia. Usa il liquido giusto per il materiale specifico delle tue lenti. Segui sempre scrupolosamente le indicazioni dell'ottico per lavare e sterilizzare le lenti.
    • Usa solo i liquidi detergenti, conservanti e umettanti commerciali per ridurre il rischio di infezione; evita il "fa da te".
  6. 6
    Indossa le lenti a contatto solo come ti è stato consigliato dal tuo oculista o ottico. Egli dovrebbe averti informato in merito ai tempi e ai modi di utilizzo delle lenti a contatto; segui queste raccomandazioni con scrupolo.
    • Non dormire con le lenti a contatto negli occhi, a meno che non ti siano state prescritte delle LAC "night&day" o a "porto prolungato". Nonostante ciò, molti professionisti sconsigliano di dormire con le lenti a contatto, dato che aumenta il rischio di infezioni oculari.
  7. 7
    Togli le LAC prima di entrare in contatto con l'acqua. Se devi nuotare, fare un bagno o la doccia, immergerti nell'idromassaggio, allora togli prima le lenti a contatto. Anche questo è un modo per ridurre le possibilità di infezione.
  8. 8
    Resta idratato. Le LAC si bloccano nell'occhio soprattutto quando sono asciutte. Per evitare che questo accada, bevi molta acqua durante tutta la giornata. Se bevi a sufficienza, anche gli occhi saranno idratati.
    • Il consumo quotidiano raccomandato di acqua è di 3 litri al giorno per gli uomini e di 2,2 litri per le donne.
    • Se sei soggetto alla secchezza oculare, evita l'alcol e le bevande ricche di caffeina. Entrambe queste sostanze disidratano l'organismo; il liquido migliore resta sempre l'acqua, ma puoi anche valutare delle soluzioni alternative, come i succhi di frutta, il latte e i tè e tisane decaffeinate senza zucchero.
  9. 9
    Smetti di fumare. La ricerca ha dimostrato che il fumo peggiora la secchezza oculare. Un occhio secco è una concausa di una lente bloccata. I portatori di LAC che sono anche fumatori hanno maggiori problemi di questo tipo rispetto ai non fumatori.
    • Anche l'esposizione al fumo passivo può causare irritazione e problemi alle persone che portano le LAC.
  10. 10
    Resta in buona salute. Puoi prevenire problemi oculari seguendo una dieta sana, allenandoti, dormendo a sufficienza e riducendo l'affaticamento degli occhi.
    • Le verdure a foglia verde, come gli spinaci, il cavolo nero, i cavoli e gli altri ortaggi simili, sono perfette per la salute degli occhi. Anche i pesci grassi come salmone e tonno prevengono problematiche oculari, grazie al loro contenuto di acidi grassi omega-3.
    • Gli studi hanno dimostrato che le persone che si allenano con regolarità hanno una migliore salute oculare generale, oltre a un rischio inferiore di sviluppare gravi patologie come il glaucoma.
    • Se non dormi a sufficienza, la salute degli occhi ne risentirà. Uno degli effetti più comuni di un sonno scarso è l'occhio secco; potresti anche provare degli spasmi e miocloni.
    • Cerca di ridurre l'affaticamento oculare, quando ti è possibile. Puoi farlo riducendo la luminosità degli apparecchi elettronici, assumendo una postura ergonomica sul posto di lavoro e prendendoti diverse pause quando svolgi un'attività che prevede un grosso carico di lavoro per gli occhi.
  11. 11
    Sottoponiti a visite oculistiche regolari. Rivolgiti al medico per individuare e trattare ogni problema fin dalla sua insorgenza; in questo modo puoi anche accorgerti tempestivamente di malattie gravi come il glaucoma.
    • Se hai problemi oculari e hai quasi quarant'anni, allora dovresti recarti dall'oculista ogni anno. Gli adulti fra i 20 e i 30 anni di età dovrebbero sottoporsi a dei controlli almeno ogni 2 anni.
  12. 12
    Informa il medico di ogni problema. Se le tue lenti a contatto restano bloccate spesso, rivolgiti all'oculista, perché potrebbe esserci una grave patologia di base. Puoi anche chiedere al medico qualche consiglio sui metodi di prevenzione.
    • Recati immediatamente dall'oculista se riscontri uno di questi sintomi:
      • Improvvisa perdita della vista.
      • Visione sfocata.
      • Lampi di luce o aloni luminosi intorno agli oggetti.
      • Dolore, irritazione, gonfiore o arrossamento oculare.

Consigli

  • È sempre un'ottima idea inumidire gli occhi con la soluzione salina prima di tentare di rimuovere le lenti a contatto morbide. Una volta instillata la soluzione, cerca di asciugare all'aria le dita e poi prova a togliere le LAC. In questo modo i polpastrelli hanno abbastanza aderenza per afferrarle.
  • Puoi fare una ricerca online per trovare l'oculista più vicino a te; basta digitare le parole "medico oculista" e il nome della tua città in un qualunque motore di ricerca per ottenere moltissimi risultati.
  • Truccati dopo avere inserito le lenti a contatto e rimuovile prima di struccarti. In questo modo eviti che le LAC si sporchino con il make-up.

Avvertenze

  • Verifica sempre che le mani, il portalenti, gli asciugamani e tutto ciò che entra in contatto con le LAC sia pulito, in caso contrario potresti contrarre un'infezione oculare.
  • Non usare mai la saliva per inumidire le lenti a contatto. Questa secrezione è piena di germi e, se contaminassi le lenti a contatto, trasferiresti i batteri negli occhi.
  • Prima di instillare la soluzione per le lenti a contatto negli occhi, leggine con cura le istruzioni. Una normale soluzione salina è sicura per lubrificare le LAC, ma altri prodotti potrebbero contenere detergenti che faranno bruciare gli occhi.
  • Se dopo la rimozione delle lenti a contatto gli occhi sono arrossati e irritati, contatta l'oculista per un esame. Questa reazione potrebbe indicare un'abrasione corneale.
  • Non indossare mai lenti a contatto colorate o quelle “stravaganti” per Halloween senza prima esserti sottoposto ad accurati test presso l'ottico di fiducia. Delle LAC non adatte al tuo occhio potrebbero causare dei graffi, ulcere, infezioni e anche la cecità permanente.

Informazioni su questo wikiHow

Specialista in Chirurgia Vitreoretinica
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Mitul Mehta, MD. Il Dottor Mehta è un Oftalmologo e Specialista in Chirurgia Vitreoretinica Iscritto all'Albo che lavora alla UC Irvine, in California. Si è laureato in Medicina alla University of Southern California Keck School of Medicine nel 2008. Dopo la laurea ha completato l'internato in oftalmologia alla University of Cincinnati College of Medicine.
Categorie: Cura degli Occhi

Hai trovato utile questo articolo?

No