Come Rinforzare le Unghie Deboli in Modo Naturale

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

Avere unghie deboli, fragili, che tendono a spezzarsi e a sfaldarsi, contornate da cuticole irregolari e dolorose può essere alquanto frustrante. Farti strada tra gli innumerevoli rimedi proposti in profumeria sembra essere tanto stancante quanto inefficace. I prodotti miracolosi sembrano essere centinaia, dagli idratanti agli smalti, ognuno con la promessa di farti avere unghie più forti, lunghe e dalla crescita ultrarapida. La buona notizia è che non avrai la necessità di ricorrere a indurenti chimici o trattamenti costosi; per rinforzare efficacemente le tue unghie sarà infatti sufficiente introdurre dei piccoli accorgimenti nella tua vita quotidiana.

Metodo 1 di 2:
Modellare Correttamente le Unghie

  1. 1
    Non limarle in superficie. In commercio esistono apposite lime utilizzabili per livellare la superficie irregolare delle unghie. Quello che la maggior parte delle donne non sa è che le creste verticali presenti sulle unghie sono un sintomo di salute.[1] Sono infatti le parti più spesse (le creste) a essere le più sane, mentre gli avvallamenti denotano una carenza di spessore. Di conseguenza, limando la superficie delle unghie non fai che rimuoverne la parte più forte e più sana.[2]
    • Se proprio non puoi sopportare la presenza di quelle creste verticali, vai alla ricerca di un "top coat" di alta qualità. I top coat appositamente formulati per correggere le irregolarità delle unghie ne riempiranno efficacemente gli avvallamenti.[3] Come risultato otterrai la superficie liscia e uniforme a cui ambisci, senza però danneggiare le unghie.
  2. 2
    Migliora la tecnica con cui limi la punta delle unghie. Per prima cosa, impara a impugnare correttamente la limetta in cartone.[4] Dopo averla accorciata della porzione desiderata utilizzando il tagliaunghie, prendi la limetta e inclinala a un angolo di 45 gradi rispetto alla punta dell'unghia.[5] Una limatura eseguita nel modo corretto ti consentirà di uniformare al meglio il bordo dell'unghia al fine di evitare che possa rompersi, inoltre la proteggerà dalla comparsa di antiestetiche pellicine.
    • Scegli una limetta in cartone a grana fine. Le lime dalla grana più spessa sono pensate per essere utilizzate con le unghie artificiali e possono rischiare di danneggiare quelle naturali;[6] lo stesso dicasi per le lime in metallo. Per semplificare la tua manicure, preferisci una limetta in cartone di spessore elevato.[7]
  3. 3
    Taglia le pellicine. Spesso le pellicine derivano dalla rottura o dal taglio inappropriato delle unghie. Quando una frazione di unghia viene rimossa, il letto ungueale e la pelle circostante possono venirne danneggiati o lacerati.[8] Anche una lacerazione cutanea minima può consentire lo sviluppo di un'infezione. Agisci con astuzia e usa il tagliaunghie per rimuovere delicatamente le pellicine.[9]
    • Non strappare le pellicine con i denti. Oltre a rischiare di strappare la pelle circostante, farai in modo che i batteri presenti nella tua bocca vengano direttamente in contatto con la ferita.
  4. 4
    Non toccare le cuticole. La leggenda popolare dice che siano semplici da rimuovere: niente di più falso! Le cuticole servono a sigillare e proteggere il letto ungueale, pertanto, a meno che tu sia un professionista esperto, non dovresti tentare di tagliarle.[10] Il rischio sarebbe quello di causare un inutile trauma e numerosi danni alla parte trattata.
    • Se proprio non puoi sopportare l'aspetto delle tue cuticole, prova a idratarle invece di tagliarle. Ammorbidendole con un olio essenziale o con una crema per le mani, sarai in grado di promuoverne una crescita delle unghie sana e regolare.[11]
    • In alternativa puoi provare ad applicare una crema per la rimozione delle cuticole. In questo caso massaggia il prodotto sulla parte, dopodiché utilizza un apposito bastoncino dalla punta soffice per spingerle all'indietro con delicatezza.[12] Questo metodo contribuirà a fare apparire più ordinate anche le cuticole più irregolari.
    Pubblicità

Metodo 2 di 2:
Proteggere le Unghie

  1. 1
    Predisponi una maschera di bellezza per le unghie. Prepara una soluzione emolliente: puoi utilizzare una qualsiasi combinazione di oli naturali, per esempio di cocco, argan o oliva, meglio se abbinati a una piccola quantità di olio di tea tree o di vitamina E.[13] Applica una buona dose di olio direttamente sulle unghie con l'aiuto di dieci batuffoli di cotone e lascialo agire per il tempo necessario a ripristinarne il corretto livello di idratazione.
    • Se le tue unghie tendono a spezzarsi e sfaldarsi facilmente, usa la vitamina E.[14] Il tea tree consente di igienizzare le unghie in modo naturale, proteggendole inoltre da funghi e micosi.[15]
  2. 2
    Assumi un integratore per la salute delle unghie. Molte donne affermano che gli integratori possano realmente favorire una crescita sana delle unghie. La biotina è particolarmente indicata per coloro che desiderano rafforzarle perché fragili.[16] Valuta di scegliere un integratore di alta qualità, appositamente formulato per contribuire alla buona salute di unghie, pelle e capelli, anche nel caso si riveli un po' costoso. Di norma tali prodotti contengono vitamine del gruppo A, C, D, E e molteplici vitamine del gruppo B, affiancate da acido folico, zinco, ferro, calcio e biotina. Se assunti regolarmente possono garantire considerevoli effetti positivi; non solo le tue unghie cresceranno più forti, ma potresti notare un miglioramento anche nelle condizioni di pelle e capelli.
    • Nel caso la tua dieta ne sia carente, l'assunzione di un comune multivitaminico può contribuire a migliorare notevolmente la salute delle tue unghie. Spesso unghie deboli e fragili sono il risultato di una mancanza di nutrienti. Rivolgiti al tuo medico per determinare quale sia il multivitaminico più adatto per le tue esigenze.
    • Assicurati di assumere una dose sufficiente di acidi grassi omega-3 per ridurre il rischio di unghie deboli e che tendono a spezzarsi. Gli acidi grassi omega-3, noti anche come oli di pesce, possono essere assunti sotto forma di integratori o attraverso la dieta, mangiando per esempio latticini, uova, frutta secca e grassi buoni, come l'olio extravergine di oliva.[17]
  3. 3
    Sii cauto nell'esporre le tue mani ai prodotti di uso comune. Articoli di uso quotidiano, tra cui per esempio gel igienizzanti, detersivi e solventi per unghie, non solo danneggiano le unghie, ma favoriscono anche un rapido invecchiamento di tutte le mani. Scegliendo dei prodotti più delicati riuscirai a mantenere mani e unghie giovani e in buona salute.
    • I comuni gel igienizzanti per le mani sono a base alcolica. L'alcool causa la disidratazione sia della pelle che delle unghie.[18] Il risultato sarà una cute secca e unghie fragili e tendenti a spezzarsi. Se hai la necessità di disinfettarle, la cosa migliore da fare è lavarti le mani con un sapone antibatterico per poi asciugarle immediatamente.
    • Quando ti occupi delle faccende domestiche, proteggi le mani con i guanti. Utilizzare un comune prodotto lavavetri potrebbe sembrare innocuo, ma in realtà, venendo a contatto con le mani, rischierà di causare la morte delle unghie. Tieni le mani coperte per prevenire che le unghie vengano private della loro naturale umidità.[19]
    • Evita i solventi per unghie che contengono acetone. La ricerca ha più volte confermato che l'acetone rimuove il naturale strato protettivo delle unghie, indebolendole a lungo termine.[20] Opta dunque per un solvente per unghie privo di acetone, facilmente reperibile in qualsiasi supermercato.
  4. 4
    Non usare le unghie come attrezzi da lavoro. Mano a mano che crescono, le punte divengono sempre la parte più debole delle unghie. Quando le sottoponi a inutili tensioni, causi il sollevamento e il distacco del resto dell'unghia dal dito.[21] Alla lunga rischierai che le unghie divengano sempre più deboli. Per evitarlo, non utilizzarle per aprire lattine, staccare adesivi o raschiare residui e sporcizia dagli oggetti.
    Pubblicità

Consigli

  • Se ami indossare lo smalto, non cercare mai di strapparlo dalle unghie dopo che si è scheggiato. Rimuovendo lo smalto strapperai anche i microscopici strati che costituiscono la superficie dell'unghia, rendendola con il tempo soffice e flessibile.[22]
Pubblicità

Avvertenze

  • È facile cedere alle lusinghe delle aziende produttrici di cosmetici, ma cerca di evitare i prodotti che promettono di rinforzare o indurire le unghie; inoltre, non farti abbindolare dagli slogan che li descrivono come "completamente naturali", "stimolatori della crescita" o "infallibili"! Non sono altro che comuni smalti pieni di sostanze chimiche che garantiscono risultati solo temporanei.
  • Spesso, a coloro che desiderano avere capelli e unghie più forti, viene consigliato di assumere le vitamine prenatali. Sebbene pressoché innocue, le vitamine contenute in tali integratori possono interferire con eventuali farmaci assunti; consulta pertanto il tuo medico prima di decidere di usarle.[23]
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità