Come Riparare Cuffie Malfunzionanti o Rotte

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

Prima o poi arriva quel giorno terribile in cui gli auricolari o le cuffiette decidono di non funzionare più. Fortunatamente non devi precipitarti a comprarne un paio nuovo! Potresti essere in grado di riparare il guasto da solo dopo aver acquistato qualche pezzo nel negozio di elettronica. Si tratta di parti delicate, quindi c’è il rischio di danneggiarle ulteriormente; tuttavia, se gli auricolari sono già rotti, non hai nulla da perdere.

Parte 1 di 4:
Individuare il Problema

  1. 1
    Procurati gli attrezzi di cui avrai bisogno. A seconda della riparazione che devi eseguire, è necessario disporre (e sapere come utilizzare) la maggior parte dei seguenti strumenti:
    • Saldatore.
    • Coltello o forbici.
    • Tubi termoretraibili.
    • Spellafili.
    • Multimetro.
  2. 2
    Assicurati che il problema risieda nelle cuffie. Collega un diverso set di cuffie funzionanti al tuo dispositivo audio preferito (per esempio il tuo computer) e ascolta; se noti che non stai ricevendo alcun suono tramite l'altro set di cuffie, l'ingresso delle cuffie del dispositivo potrebbe essere il vero problema.
    • È possibile verificarlo collegando le cuffie a un ingresso diverso e ascoltando l'audio lì.
  3. 3
    Prova a usare le cuffie mentre pieghi il cavo. Se riesci a percepire qualche suono, allora passa alla sezione Riparare il Cavo che trovi di seguito.
  4. 4
    Tenta di spingere il connettore. Se riesci a sentire l’audio solo mentre spingi il jack che si trova alla fine del cavo, allora leggi la parte Riparare il Connettore Rotto.
  5. 5
    Prova a provare a riparare un auricolare “over-the-ear”. Se le tue cuffie hanno un cavo staccabile che può collegare gli auricolari (come la maggior parte delle cuffie Bluetooth), prova a utilizzare il cavo staccabile con un diverso set di cuffie over-the-ear. Se scopri che l'altro set funziona, è molto probabile che la colpa sia degli auricolari del tuo set principale; puoi provare a risolvere il problema sfogliando il manuale delle tue cuffie e le strategie di riparazione consigliate.
  6. 6
    Imposta un multimetro. Se non sei ancora riuscito a risalire al problema, devi usare questo strumento. Lo puoi acquistare in ferramenta o nei negozi per il fai-da-te. Avrai bisogno anche di un coltello affilato, pertanto, se sei un bambino, chiedi aiuto a un adulto. Ecco come collegare il multimetro:
    • Regola il tester in modo che controlli la corrente, cioè il flusso di energia che attraversa le cuffiette. Questa funzione è indicata con ))) o un simbolo analogo.
    • Inserisci il terminale nero nel foro etichettato con la sigla COM.
    • Inserisci il terminale rosso nel foro segnato con il simbolo Ω, mA oppure ))).
  7. 7
    Esegui il test. Lo strumento emetterà un “bip” se non ci sono rotture nel cavo. Usa un coltello affilato per tagliare la guaina isolante del filo e segui le istruzioni che trovi elencate qui di seguito. Stai molto attento a non tagliare il cavo interno alla guaina.
    • Pratica una piccola incisione vicino al connettore e un’altra vicino a un auricolare.
    • Il cavo di rame nudo, solitamente, ha un rivestimento protettivo trasparente. Cerca di grattarlo via delicatamente con il coltello.
    • Tocca il cavo esposto attraverso un'incisione con il terminale nero del multimetro. Appoggia il terminale rosso nell’altra fessura. Se il multimetro emette un suono, allora il problema risiede nel connettore jack o nell’auricolare.
    • Se non senti alcun “bip”, esegui un altro taglio a metà della lunghezza del cavo e testa i due segmenti.
    • Pratica un’altra incisione nella metà che non consente al multimetro di suonare. Ripeti questo processo finché ti ritrovi con due tagli ad alcuni centimetri di distanza che, testati in coppia, non fanno suonare il multimetro.
    • A questo punto puoi passare alla sezione Riparare il Cavo tralasciando il passaggio del test.
    Pubblicità

Parte 2 di 4:
Riparare il Cavo

  1. 1
    Testa il cavo. Metti gli auricolari e accendi il dispositivo audio. Piega il cavo a 90° con il pollice e fai scorrere questa piega per tutta la lunghezza del filo. Quando il suono si interrompe o viene distorto, hai trovato l’origine del problema. Se il guasto è in prossimità dello spinotto, allora leggi la sezione dedicata a questo elemento. Altrimenti vai al passaggio successivo.
    • Quando hai trovato il punto del guasto, segnalo con un pezzo di nastro adesivo isolante.
    • Se avevi già trovato il segmento rotto grazie al multimetro, allora salta questo passaggio.
  2. 2
    Elimina la guaina isolante. Per questo lavoro usa una pinza spellacavi oppure incidi l’esterno del filo con un coltello, facendo molta attenzione. Elimina circa 2,5 cm di guaina esterna. Estendi l’incisione finché trovi il pezzo di filo rotto. Questo è il segmento che deve essere riparato.
    • Se il filo ha l’aspetto di due cavi incollati, allora ognuno di essi conterrà un cavo isolato (il segnale) e uno nudo (la messa a terra).
    • Gli auricolari Apple e quelli che hanno un solo cavo esterno presentano al loro interno due fili isolati (il segnale destro e sinistro) e un solo filo nudo di messa a terra.
  3. 3
    Taglia il cavo a metà. Se il filo all’interno è sfilacciato, esegui un taglio a monte e a valle del danno e rimuovilo. Se procedi in questo modo, ricorda di tagliare un segmento di uguale lunghezza sia nel filo destro che in quello sinistro. Una disparità potrebbe causare un danno elettrico agli auricolari.
    • Se uno dei fili è rotto, allora passa alla fase della saldatura senza tagliare o intrecciare i cavi. In questo modo risparmi tempo, ma la riparazione sarà meno resistente.
  4. 4
    Inserisci un pezzo di tubo termoretraibile. Si tratta di un tubicino di gomma molto simile al cavo degli auricolari. Per il momento limitati a inserirlo, sarà utile in un secondo momento. Alla fine della riparazione fallo scorrere sulla zona aperta per proteggerla.
    • Se hai dovuto incidere il cavo diverse volte per trovare il problema, inserisci un pezzo di tubicino per ogni fessura.
  5. 5
    Unisci i fili elettrici. Verifica prima che le estremità che unisci abbiano la guaina isolante dello stesso colore (o che non l’abbiano affatto). Hai due opzioni: intrecciare i fili in modo che formino una codina, oppure intrecciarli in maniera lineare.
    • Nel primo caso, tieni paralleli i due segmenti che vuoi unire e torcili insieme per creare una connessione. Si tratta di una soluzione rapida e semplice, che crea però un po’ di volume.
    • Nel secondo caso, sovrapponi le estremità dei due segmenti in modo che siano lineari. Torci i cavi in direzioni opposte. Si tratta di una tecnica un po’ più difficile, ma più semplice da nascondere.
  6. 6
    Salda le connessioni. Usa una saldatrice per fondere una minuscola quantità di materiale d’apporto sui cavi. Ripeti questa operazione per ogni connessione e aspetta che tutto si raffreddi.
    • I cavi nudi, senza guaina isolante, solitamente hanno un sottile strato protettivo. Smeriglia o brucia la protezione con il saldatore prima di stagnare questi cavi; stai attento a non inalarne i fumi.
    • Una volta che tutto il cavo sarà freddo, avvolgi le connessioni con del nastro adesivo isolante per assicurarti che le estremità rossa e bianca restino separate dal cavo di messa a terra.
  7. 7
    Fai scorrere il tubicino termoretraibile sul sito della riparazione. Scaldalo con una pistola di calore o un phon. Sarai felice di averlo inserito sul cavo prima di aver saldato i fili.
    • Il tubicino si ritrae di un quarto della sua dimensione originale stringendosi attorno al cavo e rafforzando la sezione appena riparata.
    Pubblicità

Parte 3 di 4:
Riparare il Connettore Rotto

  1. 1
    Acquista un nuovo connettore jack. Lo puoi comprare online o nei negozi di elettronica a prezzi abbordabili. Scegli un modello che abbia tre contatti (stereo) e una molla. Accertati che sia delle stesse dimensioni di quello che vuoi sostituire – solitamente hanno un diametro di 3,5 mm.
  2. 2
    Taglia il vecchio connettore. Alcuni possono essere semplicemente svitati dal cavo. Se quello delle tue cuffiette è collegato e fuso con un unico pezzo di gomma, per prima cosa devi tagliare il rivestimento a circa 2,5 cm dallo spinotto stesso.
    • Se il modello si può svitare, controlla i cavi. Se ti sembrano tutti connessi e integri, tagliali via comunque. Il problema molto probabilmente risiede proprio nel cavo in prossimità del jack.
  3. 3
    Spella il cavo con l’apposita pinza. Solitamente dovrebbero esserci due cavi isolati con una guaina e uno "libero" senza isolamento. Quello nudo è la messa a terra e gli altri sono il segnale per l’auricolare di destra e sinistra.
    • I cavi laterali hanno un altro filo scoperto, ma puoi considerarli comunque come un unico cavo.
  4. 4
    Separa i fili per colore. In genere troverai un filo rosso per l'auricolare destro, un filo bianco (o verde) per l'auricolare sinistro e uno o due fili di rame nero o nudo per i fili "di terra".
  5. 5
    Spela le estremità dei fili. Rimuovi circa 1 cm del rivestimento in gomma dall'estremità di ciascun filo, se possibile.
    • Se i tuoi fili sono smaltati, potresti essere in grado di saltare questo passaggio.
  6. 6
    Intreccia insieme i fili dello stesso colore. Se hai due fili di terra, dovrai torcerne le estremità prima di poterli saldare.
    • Se tutti i fili dello stesso colore sono distinti, assicurati solo che le estremità sfilacciate siano attorcigliate insieme.
  7. 7
    Rimuovi lo smalto dall'estremità dei fili. Se i tuoi fili sono del tipo smaltato, dovrai bruciare questa estremità toccandola con il saldatore per esporre il rame.
    • Salta questo passaggio se puoi già vedere le estremità in rame dei fili.
  8. 8
    Infilare il manicotto del jack sul filo. Dovrebbe avere la parte che si avviterà nella spina rivolta verso la parte inferiore del filo.
    • La base della spina dovrebbe avere due perni sporgenti all'estremità. Se ne ha solo uno allora hai una presa mono, non stereo.
  9. 9
    Aggiungi una goccia di saldatura a ogni filo. Questa operazione si chiama "stagnatura" dei fili e assicurerà che essi possano collegarsi al jack delle cuffie.
    • È necessario che la saldatura si raffreddi completamente prima di procedere.
  10. 10
    Collega i fili saldati al jack delle cuffie. Utilizza un pezzetto di carta vetrata per irruvidire i bordi e facilitare così la saldatura su metallo, applicare la saldatura su un perno nell'alloggiamento della presa e riscalda il perno per fondere la saldatura. Ripeti questo processo per le altre connessioni a due fili.
  11. 11
    Rimonta la cassa esterna del jack. Riavvita il tappo sopra la molla e sul resto del connettore. Verifica gli auricolari.
    • Se ci sono ancora dei problemi, è possibile che i cavi siano in contatto fra loro. Svita di nuovo lo spinotto e separali..
    Pubblicità

Parte 4 di 4:
Riparare gli Auricolari

  1. 1
    Comprendi che è improbabile che funzioni. A differenza dei problemi di filo o jack nelle cuffie in-ear standard, i problemi degli auricolari tendono a essere abbastanza complicati. A meno che non ti possa permettere una riparazione adeguata, è quasi sempre meglio portare le cuffie in un servizio di riparazione per avere una diagnosi professionale e ripararle.
  2. 2
    Smonta l’auricolare. Le operazioni per questo passaggio dipendono dallo specifico modello che devi riparare. Fai qualche ricerca online per delle istruzioni dedicate oppure prova quanto qui descritto:
    • Cerca delle viti nell’auricolare. Probabilmente ti servirà un cacciavite a stella di calibro “0”.
    • Tira delicatamente il rivestimento poroso. Se si stacca, verifica la presenza di viti sotto di esso.
    • Inserisci un bastoncino piatto o un altro attrezzo simile nella fessura alla base della “cupola” dell’auricolare. Dovrebbe aprirsi facendo leva. Questa operazione potrebbe danneggiare alcuni modelli, quindi vale la pena cercare delle istruzioni precise prima di procedere.
    • Gli auricolari possono anche venire aperti strattonandoli, ma avrai bisogno di una nuova guarnizione di gomma. Solitamente il problema risiede nel cavo degli auricolari.
  3. 3
    Verifica se dei cavi si sono staccati. A volte, se sei fortunato, il problema è piuttosto ovvio. Qualunque cavo scollegato deve essere fissato nuovamente alla struttura dell’altoparlante. Cerca delle piccole puntine di metallo che, si spera, abbiano altri cavi collegati ad alcune di esse. Salda il cavo di nuovo nella sua posizione, sulla puntina vuota.
    • Se ci sono più cavi scollegati, dovrai procurarti un manuale per conoscere l’esatta collocazione.
    • Assicurati che i vari fili non entrino in contatto tra loro.
  4. 4
    Sostituisci l’altoparlante. Puoi procurarti questo pezzo online, ma sarebbe costoso. Se decidi che vale la pena sostituire questo elemento, porta le cuffiette e il nuovo altoparlante in un negozio di riparazioni elettroniche. Si tratta di un lavoro che puoi fare da solo, ma esiste un rischio molto elevato di fare danni:
    • Taglia la guarnizione di gomma che si trova attorno al cono centrale. Usa un coltello affilato per questa operazione.
    • Stacca l’elemento conico.
    • Monta il nuovo altoparlante nello stesso alloggiamento stando molto attento a non toccare il sottile diaframma.
    • Se hai la sensazione che non sia ben fissato, metti una piccola quantità di colla sui bordi.
    Pubblicità

Consigli

  • Se hai a disposizione delle cuffiette economiche, esercitati prima su quelle.
  • Cerca di non tenere il saldatore troppo a contatto con gli elementi delle cuffie. Potrebbe fondere la plastica circostante e rovinare i contatti.
  • Se il rivestimento poroso degli auricolari si stacca, puoi modellare della gomma siliconica per sostituirlo.
Pubblicità

Avvertenze

  • Stai attento a non ustionarti, il saldatore diventa incandescente.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Saldatore
  • Materiale di apporto
  • Pinza spellacavi
  • Taglierino o forbici
  • Tubo termoretraibile (per riparare il cavo o lo spinotto)
  • Connettore jack (se deve essere sostituito)
  • Multimetro (se il guasto non è evidente)

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità