Come Rispondere alla Domanda "Dimmi Qualcosa su di Te" durante un Colloquio di Lavoro

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

Spesso nei colloqui di lavoro ci troviamo ad affrontare domande vaghe e in alcuni casi frustranti. Una che probabilmente hai sentito molte volte è la temuta "Dimmi qualcosa su di te". È abbastanza vaga da farti rischiare di perdere il filo del discorso, ma la tua risposta può fare la differenza tra ottenere il posto o un "Le faremo sapere". Preparando qualche risposta prima del colloquio, saprai cosa dire per riuscire a superare la conversazione con successo!

Parte 1 di 3:
Dire la Cosa Giusta

  1. 1
    Non aver timore di chiedere chiarimenti. Se davvero non sai cosa rispondere, chiedi all'esaminatore di spiegarti che cosa vuole sapere. Potrebbe dirti che è interessato alla tua personalità o ai dettagli del tuo ultimo impiego.
    • Fai attenzione quando chiedi chiarimenti. Non dire che la domanda non ha senso o che è troppo vaga. Proponi invece argomenti specifici che ti aiutino a dare una risposta: "Mi piacerebbe molto farlo. Preferisce sapere qualcosa sulla mia esperienza professionale o sui miei interessi personali?".[1]
  2. 2
    Inizia dei tuoi interessi esterni alla sfera lavorativa. In questo modo la tua risposta è più informale e dai l'impressione di avere una vita completa. Cerca di parlare solo di hobby e interessi che puoi collegare all'impiego che vuoi ottenere, ma sii sempre sincero. Non fingere di essere interessato al tennis solo perché hai notato una coppa nella libreria dietro l'esaminatore.[2]
    • Ad esempio, se ti stai candidando per un lavoro nel settore finanziario, è una buona idea parlare dei tuoi investimenti personali.
  3. 3
    Usa il volontariato a tuo vantaggio. È particolarmente importante se tieni molto a una causa particolare, perché aggiungerai profondità al tuo carattere. Concentrati sulle specifiche mansioni che hai svolto come volontario e cita i tuoi risultati migliori.
    • Questo consiglio è fondamentale se non hai molte esperienze professionali. Il volontariato può aiutarti a mettere in risalto delle qualità gradite per un potenziale datore di lavoro.
    • Che tu abbia lavorato in una mensa dei poveri o abbia organizzato da solo un intero evento di raccolta fondi, quasi tutte le esperienze di volontariato sono ottime opportunità per mettere in mostra i tuoi punti di forza.[3]
  4. 4
    Parla delle tue precedenti esperienze lavorative. Il modo in cui presenti la tua storia professionale è l'aspetto più importante per dimostrare che sei adatto all'impiego che desideri ottenere. Questa è la tua occasione per mettere in luce le capacità rilevanti all'incarico e far vedere che sai gestire conflitti difficili nell'ambiente di lavoro. Assicurati sempre di presentare le situazioni passate in tono positivo.
    • Non commettere l'errore di dire che non hai appreso nulla da un impiego passato. Tutte le esperienze lavorative possono insegnarti qualcosa.
    • Un buon modo per dipingere positivamente i conflitti sul posto di lavoro è concentrarti sulle azioni che hai intrapreso per risolverli. Hai parlato con il tuo capo, rispettando la gerarchia? Oppure hai proposto il compromesso ideale?[4]
    Consiglio dell'Esperto
    Devin Jones

    Devin Jones

    Consulente di Carriera
    Devin Jones è la creatrice di The Soul Career, un corso online pensato per le donne che desiderano intraprendere una nuova carriera professionale. È certificata per implementare l'approccio valutativo CliftonStrengths e collabora con le donne per fare chiarezza sul loro scopo nella vita al fine di avviare una carriera significativa. Devin si è laureata all'Università di Stanford nel 2013.
    Devin Jones
    Devin Jones
    Consulente di Carriera

    Crea un arco narrativo composto da tre fasi: passato, presente e futuro. Devin Jones, consulente di carriera, ci dice: "Inizia con una cosa sul tuo passato, per esempio: 'Mi sono laureato in biochimica'; poi di' qualcosa sul tuo presente: 'Attualmente sto lavorando in questo centro di ricerca'; e infine qualcosa sul tuo futuro: 'Sto facendo questo colloquio perché sto cercando di andare avanti in questo tipo di ricerca'. In questo modo racconti un po' della tua storia, spieghi che cosa hai da offrire al momento e anche qual è la tua visione per il futuro e come l'azienda si inserisce in tale visione".

  5. 5
    Alleggerisci l'atmosfera con dell'umorismo appropriato. Rispondere alle domande dell'esaminatore con fatti nudi e crudi è il modo più rapido per annoiarlo e sembrare poco interessante. Utilizza frasi ironiche e leggere che siano pertinenti alla conversazione; evita i monologhi sul tuo cane. La chiave è sfruttare l'umorismo per ribaltare la situazione quando hai dei dubbi o ti senti a disagio.
    • Ad esempio, se l'esaminatore ti chiede se per te è un problema lavorare nel fine settimana, puoi rispondere: "Dipende se gioca il Napoli!". Continua dicendo che stai scherzando e racconta degli esempi in cui hai sacrificato il weekend per il tuo lavoro.[5]
  6. 6
    Rispondi in modo rapido e sicuro. Il motivo principale per preparare una risposta è evitare di esitare quando ti viene posta la domanda. Il tuo obiettivo è dimostrare all'esaminatore che sei sicuro di te e abbastanza consapevole da replicare in modo efficace senza doverci pensare troppo. Serve tempo per sviluppare fiducia in se stessi durante i colloqui di lavoro. Fino a quel momento, puoi fingere. Pensa di essere una persona sicura e lo diventerai.
    • Non parlare per più di un minuto. In caso contrario, potresti iniziare a divagare ed essere poco chiaro.[6]
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Pensare alla Risposta

  1. 1
    Pensa alle tue capacità e abilità. Scrivi l'elenco delle caratteristiche positive che dimostrano che sei la persona giusta per l'incarico. Annota tutto quelle che ti viene in mente, finché non esaurisci le idee. Le capacità rientrano solitamente in tre categorie principali:
    • Capacità legate alle conoscenze. Si tratta di abilità che apprendi maturando e includono lingue, uso del computer, ragionamento matematico e competenze tecniche.
    • Capacità trasferibili. Sono abilità che ti accompagnano da un lavoro all'altro. Includono capacità di gestione del personale, comunicazione e risoluzione dei problemi.
    • Caratteristiche personali. Le tue qualità uniche e innate, come socievolezza, sicurezza, emotività e puntualità.[7]
  2. 2
    Scrivi i tuoi interessi e le tue caratteristiche. Nella risposta non dovresti parlare solo delle tue capacità o qualifiche. L'esaminatore cerca di capire come ti comporterai al lavoro, quindi devi fargli vedere che sei una persona completa. Pensa a un elenco delle tue passioni e delle parole chiave che ti descrivono meglio.
    • Se hai problemi a compilare la lista, chiediti quali sono le tue ispirazioni, che cosa ti appassiona e che cosa ti definisce.[8]
  3. 3
    Scegli le qualità più adatte al tuo datore di lavoro. Una volta scelti gli elementi pertinenti in base all'incarico che vuoi ricoprire, devi confrontare quello che ti è venuto in mente con la società per cui ti stai candidando e cercare i punti in comune.[9]
    • Informati sui valori della società. Tutte le compagnie hanno una cultura e puoi intuirla dalle posizioni di cui hanno bisogno e dal sito web. Le aziende che apprezzano l'efficienza danno la priorità alle prestazioni, mentre le no profit potrebbero considerare più importanti la passione e la determinazione.
    • Leggi le specifiche dell'impiego. Per esempio, se ti stai candidando per una posizione nel settore marketing, probabilmente dovresti essere estroverso, molto bravo a comunicare, capace di sviluppare relazioni interpersonali e di lavorare ad alto ritmo. Assicurati di avere almeno una di queste caratteristiche in mente per il tuo colloquio.
  4. 4
    Inizia a sviluppare il tuo elevator pitch (letteralmente discorso da ascensore) personale. Si tratta di una breve (30 secondi o un minuto) descrizione di chi sei e che cosa fai. Dovresti includere i tuoi valori, la tua personalità e come le tue ambizioni sono correlate a quegli aspetti della tua personalità. Si tratta di quello che puoi dire di "significativo" su di te a qualcuno in un viaggio in ascensore dal piano terra all'attico.
    • I migliori discorsi da ascensore si concentrano su pochi aspetti fondamentali. Pensa a una caratteristica che ti definisce, a una che descrive cosa fai e a una che illustra i tuoi obiettivi.
    • Un discorso da ascensore è utile anche al di fuori dei colloqui di lavoro, quindi dedicaci un po' di tempo.[10]
  5. 5
    Esercitati con un amico. Uno dei modi migliori per prepararti a questa domanda è fare pratica. Chiedi a un amico di fare da esaminatore, poi di chiederti "Ok, cosa ne dici di raccontarmi qualcosa su di te?" e rispondigli.
    • Una volta data la risposta, chiedi un parere sincero. Chiedi al tuo amico qual è l'impressione generale che ha avuto, oltre a dirti quali elementi specifici dovresti eliminare o aggiungere.
    • Con l'aiuto di un amico puoi anche esercitarti a rispondere alle domande di approfondimento.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Dare la Risposta Migliore

  1. 1
    Valuta l'andamento del colloquio. Gli esaminatori pongono spesso questa domanda all'inizio, quindi potresti non avere molti elementi su cui basarti. In alcuni casi è meglio un discorso perfetto e professionale, mentre in altri una risposta più personale.
    • Ecco un esempio di risposta professionale e curata: "Sono un consulente e lavoro nel settore delle telecomunicazioni. Negli ultimi tre anni ho aiutato i miei clienti a organizzare la loro forza lavoro e a ristrutturare i loro piani tariffari in modo da aumentare i profitti. Amo fare consulenza, ma la mia vera passione è la musica e mi piacerebbe sfruttare il mio talento in quella industria. È per questo che voglio lavorare con voi".
  2. 2
    Non mentire. Che si tratti del discorso da ascensore o della descrizione dei tuoi punti di forza e debolezza, non dire bugie. Se l'esaminatore dovesse scoprirti, non ti darebbe il lavoro. Anche se avessi successo, saresti costretto a vivere con le tue menzogne. Alla fine la verità verrebbe a galla e potresti perdere comunque il posto.[11]
  3. 3
    Sii te stesso ed esprimi la tua passione. Qualunque cosa tu dica, fallo con trasporto e sincerità. L'esaminatore apprezzerà di più le tue parole se ha l'impressione che tu sia onesto.
  4. 4
    Evita le parole di tendenza e il gergo tecnico. Questi termini sono abusati ma in realtà non vogliono dire niente. Spesso sono banali e non rilevanti per i singoli settori industriali. Limitati a usare termini ed espressioni specifiche del tuo campo e sembrerai più competente.
  5. 5
    Mantieni la calma. L'obiettivo della domanda non è solo conoscerti meglio, ma anche capire quanto sei sicuro di te, se sai parlare bene, se sei calmo, deciso e se sei in grado di stabilire un rapporto con l'esaminatore.
    • Se borbotti una risposta o dici qualcosa che non pensi, ridi. Puoi dire: "Accidenti, per un momento mi si è attorcigliata la lingua". A quel punto vai avanti, dimostrando che sei sicuro di te e che un piccolo imprevisto non ti preoccupa più di tanto.
  6. 6
    Mantieni il contatto visivo e sorridi. Spesso, gli esaminatori assumono le persone che preferiscono piuttosto che quelle più qualificate per l'incarico. Il tuo obiettivo quindi è fare buona impressione. Per riuscirci, sorridi e guarda l'altra persona negli occhi.
    • Sorridi. In questo modo ti sentirai più calmo. Inoltre, metterai l'esaminatore a suo agio e potresti persino renderlo più felice. Sembrerai una persona allegra e socievole, quindi l'atmosfera sarà più rilassata.
  7. 7
    Preparati a rispondere alle domande di approfondimento. Se l'esaminatore ti chiede di chiarire qualcosa o tenta di metterti alla prova in merito a quello che hai detto nel tuo discorso, non farti cogliere impreparato. Dovresti conoscere il tuo discorso nei minimi dettagli ed essere sempre pronto a difenderti se attaccato.
    Pubblicità

Consigli

  • L'obiettivo di un colloquio è tessere le tue lodi, quindi se pensi di essere il migliore in qualcosa, dillo; ricorda solo di farlo con umiltà o sembrerai troppo arrogante!
Pubblicità

Avvertenze

  • Mentire non ti aiuta. Evita di farlo a tutti i costi.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Categorie: Cercare Lavoro

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità