Come Saper Gestire il Personale

Saper gestire il personale è più che un'arte, è una scienza. Non c'è purtroppo una formula segreta, o delle regole generali che possano funzionare. Si tratta di un'abilità preziosa che varia in base alle capacità di ciascun individuo, e che si sviluppa nel tempo, con dedizione ed esercizio.

Passaggi

  1. 1
    Togli dal tuo dizionario personale la parola “manager” sostituiscila con “leader”. I leader non hanno bisogno di raggiungere un titolo, o delle promozioni. Sono delle figure che ispirano e motivano gli altri, a prescindere dalle situazioni e dalle caratteristiche del team.
  2. 2
    Mantieni sempre un buon senso dell'umorismo. Ti presenterai agli altri come una persona aperta al dialogo e potrai mantenere un giusto approccio per tutte le situazioni. Non prenderti troppo sul serio. Non devi reggere sulle spalle tutto il peso del mondo.
  3. 3
    Ricordati che devi relazionarti con delle persone. Non si tratta solo di risorse, né di un capitale umano. Sono persone che hanno le proprie famiglie, le proprie emozioni e anche dei problemi. Non è possibile separare nettamente la giornata lavorativa dalla propria vita privata. Cerca di essere sensibile e ricordati che tutti possono a volte incontrare delle difficoltà; tratta le persone allo stesso modo, a prescindere dai titoli acquisiti e dalla loro posizioni. Non dimenticare di sorridere e comportarti in modo garbato.
  4. 4
    Individua i punti di forza e le abilità. Impara a conoscere le potenzialità del tuo team, così come le sue debolezze. Trova le soluzioni giuste per migliorare il rendimento di tutti.
  5. 5
    Abbi un'idea precisa di ciò che deve essere fatto. Se fallisci nei tuoi piani hai già pianificato di fallire. Stabilisci dei traguardi da raggiungere a breve e a lungo termine.
  6. 6
    Prendi delle decisioni. Se qualcuno chiede la tua opinione cerca di riflettere bene sulle parole da pronunciare e fai in modo di essere persuasivo. Non avere delle incertezze e non mostrarti indeciso. Prima di prendere una decisione importante stabilisci una data per rispondere e pensare alla soluzione più indicata. Se qualcuno ti presenta delle proposte che ti portano a rivalutare la sua posizione, non esitare a cambiare idea se sei sicuro che si tratti della scelta migliore.
  7. 7
    Comunica quali sono le tue aspettative. Metti tutto nero su bianco quando possibile. Chiedi sempre l'opinione degli altri e cerca di capire che cosa si aspettano da te. Chiarisci ogni dubbio immediatamente e con chiarezza.
  8. 8
    Cerca di capire cosa puoi cambiare e cosa no. Accetta ciò che non puoi cambiare e non sprecare invano le tue energie. Concentra i tuoi sforzi su quello che puoi risolvere e migliorare. Le persone determinate e con spirito d'iniziativa si proiettano sempre verso il successo.
  9. 9
    Ricordati che motivazioni diverse muovono persone diverse, e i dipendenti tendono a fare quello che trovano più stimolante. Il tuo compito è riuscire a rendere stimolante ciò che vorresti ottenere. Per esempio, se decidi di pagare il personale in base alla quantità del lavoro svolto potresti accorgerti che la qualità è stata sacrificata in favore del volume.
  10. 10
    Mantieni la massima segretezza sulle informazioni aziendali. I manager in genere sono a conoscenza di molti dati ai quali i normali impiegati non hanno accesso. È fondamentale perciò che tu non tradisca mai la fiducia della compagnia, dei tuoi superiori, dei tuoi colleghi e dei tuoi impiegati. Assicurati di meritare la fiducia degli altri.
  11. 11
    Sii sempre coerente. Mantieni un comportamento equilibrato nelle tue azioni e nelle tue reazioni. Non essere il tipo di manager il cui atteggiamento cambia in base all'umore, e che spesso gli impiegati preferiscono non avvicinare.
  12. 12
    Sii flessibile. Puoi essere al tempo stesso flessibile e coerente, le due cose non sono in conflitto. A volte è necessario cambiare delle direttive, delle regole e delle risorse per rimanere competitivi.
  13. 13
    Concentrati solo sulle soluzioni, non suoi problemi. Se vuoi essere un punto di riferimento devi sempre guardare a tutte le soluzioni possibili e trovare quella giusta.
  14. 14
    Prenditi del tempo per assumere e licenzia in fretta. Assumi con attenzione, prenditi il tempo necessario per decidere e selezionare personale qualificato. Se ti accorgi che ci sono dei dipendenti che non fanno bene il loro lavoro cerca di farli uscire dall'azienda il prima possibile.
    Pubblicità

Consigli

  • Nel discutere con qualcuno cerca di concentrarti solo sull'azione. Molte persone percepiscono una critica come un attacco personale, quindi cerca di gestire la cosa nel modo più professionale possibile, concentrandoti quindi solo sull'azione svolta.
  • Non avere paura di sbagliare. Affrontare degli errori significa accorgersi di qualcosa che non può funzionare. Dopo aver capito ciò che non funziona sarà più facile intuire ciò che invece è efficace.
  • Affronta il problema direttamente alla fonte. Non diventare il manager delle politiche interne del personale. Per esempio, se una persona dedica più tempo alle e-mail personali rispetto a quello che investe nelle e-mail di lavoro, non serve a niente punire tutti i dipendenti vietando l'uso del computer di lavoro per scopi personali. Cerca di risolvere la cosa prendendo provvedimenti solo con la persona interessata, cioè quella che ha abusato della sua libertà.
  • Ricorda le regole d'oro della programmazione degli obiettivi: essere specifico, affidabile, realistico, preciso, puntuale, etico e pertinente.
  • Non dire mai che qualcosa è impossibile da realizzare. Tutto è possibile se si possiedono tempo e risorse. Esprimiti con un'affermazione più ponderata, per esempio “per poter raggiungere questo risultato è necessario un periodo di tempo piuttosto lungo e risorse economiche importanti”.
Pubblicità

Avvertenze

  • Non avere paura di ammettere che hai sbagliato. Tutti commettono degli errori, anche tu sei umano. Quando ti accade, riconoscilo e impara qualcosa di nuovo dall'esperienza. Sbagliare è normale, l'importante è non perseverare.
  • Gli impiegati dell'azienda hanno la loro vita privata, riconosci questo fatto e sii sensibile ma non ficcare mai il naso nei loro affari personali e mantieni le distanze. Tra di voi deve essere solo un rapporto professionale, non metterti a dispensare consigli su faccende private o sentimentali.
  • Ricorda che non potrai mai avere un controllo assoluto sulle persone e sugli eventi. Le uniche cose che puoi controllare sono le tue azioni, usale quindi per motivare e dare agli altri la giusta ispirazione. Non sprecare il tuo tempo nel tentativo di controllare gli altri, non ha alcun senso.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 10 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Management

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità