Come Sapere se Hai un Herpes Labiale

L'herpes labiale viene anche chiamato "febbre delle labbra" perché si forma quando il corpo è sotto stress, per esempio proprio in presenza di febbre. Si tratta di una malattia infettiva causata dal virus herpes simplex 1 (HSV-1). Si forma soprattutto nella zona attorno alla bocca, ma può anche presentarsi sul viso, all'interno del naso o nell'area genitale. L'herpes genitale è causato più spesso dal virus herpes simplex 2, anche se i due virus possono colpire entrambe le zone del corpo.

Parte 1 di 3:
Riconoscere lo Sviluppo dell'Herpes Labiale

  1. 1
    Sappi che le infezioni da HSV-1 sono piuttosto comuni. Nei soli Stati Uniti, più del 60% della popolazione contrae questo virus da adolescente e l'85% entro i 60 anni d'età.[1] Nel Regno Unito circa 7 persone su 10 ne soffrono, ma solo 1 su 5 ne è consapevole. Questo perché alcune persone hanno contratto il virus, ma non presentano alcun sintomo.[2]
  2. 2
    Riconosci i sintomi del primo sfogo. In genere i sintomi dell'herpes labiale sono sempre uguali, ma durante la prima manifestazione possono esserci delle differenze. In questa fase noterai dei segni e dei sintomi che non si presenteranno più. Tra quelli che puoi notare la prima volta ci sono:[3]
    • Febbre;
    • Gengive dolenti o erose, se l'herpes si è formato all'interno della bocca;
    • Mal di gola;
    • Mal di testa;
    • Ingrossamento dei linfonodi;
    • Dolenzia muscolare.
  3. 3
    Cerca i segni premonitori degli attacchi successivi. Una volta superato il primo sfogo del virus, potrai capire quando si formerà un altro herpes labiale controllando alcuni segnali precoci. L'area in cui si forma l'herpes inizia a diventare improvvisamente pruriginosa e potresti percepire un certo formicolio. Puoi anche accorgerti che la zona si intorpidisce.[4] Questa fase, chiamata prodromica, viene vissuta dal 46-60% delle persone che sono colpite dal virus.[5]
    • Altri sintomi premonitori sono infiammazione, arrossamento, ipersensibilità o indolenzimento nel punto esatto in cui si formerà la bolla.
  4. 4
    Controlla i primi segni di arrossamento e gonfiore. Appena inizia a formarsi la vescica, puoi notare la formazione di una specie di foruncolo che probabilmente crea disagio o un vero e proprio dolore. Quest'area diventa rossa e gonfia così come la cute circostante. Potresti notare diverse piccole bolle che si sviluppano contemporaneamente per poi fondersi tra loro e occupare tutto lo spazio che le separa.[6]
    • L'herpes labiale può creare lesioni di dimensioni differenti, che vanno da 2-3 mm fino anche a 7 mm.
  5. 5
    Tieni presente che la bolla contiene particelle di virus. L'area rigonfia assume l'aspetto di una vescica. Quando il corpo si mette in moto per combattere il virus HSV-1, i globuli bianchi si concentrano nella zona infetta riempiendo la bolla di liquido chiaro che contiene il virus.[7]
    • Dato che l'herpes labiale è pieno di liquido infetto, non devi mai grattarlo o stuzzicarlo. Se il virus raggiunge le mani, può diffondersi ad altre persone che ti sono vicine o anche ai tuoi stessi occhi![8]
  6. 6
    Aspetta che la bolla si rompa. Questa è la terza fase e la più dolorosa dello sviluppo dell'herpes. La zona diventa umida e l'area attorno alla vescica si arrossa. Questo è il momento in cui il rischio di contagio è maggiore, dato che il liquido esce dalla bolla. Assicurati di lavarti regolarmente le mani, se ti tocchi il viso, per evitare di diffondere l'agente patogeno. Possono essere necessari fino a tre giorni prima che l'infezione passi alla fase successiva.[9]
  7. 7
    Non pizzicare la crosta quando la vescica si asciuga. Una volta che la bolla è scoppiata, si forma una crosta sulla sua superficie, seguita da un'altra protettiva. Durante la fase di guarigione, questa crosta può rompersi e sanguinare; inoltre in questo periodo potresti provare prurito e dolore.[10] Evita di toccare l'area dell'herpes, perché puoi rallentare il processo di guarigione riaprendo la ferita.
  8. 8
    Non diffondere l'infezione mentre la bolla guarisce. Il virus è ancora contagioso finché la crosta non cade spontaneamente e non rivela sotto di sé uno strato di cute intatta e sana. In questa fase finale della guarigione, quando si stacca la crosta, la pelle sottostante è secca e un po' screpolata; potrebbe anche essere un po' gonfia e arrossata.[11] L'intero processo dell'infezione, dal primo formicolio e prurito fino al distacco della crosta, potrebbe durare dagli 8 ai 12 giorni.
    • Fai attenzione a non condividere bicchieri o posate con nessuno finché l'herpes labiale non sarà completamente guarito. Non baciare nessuno ed evita in tutti i modi che l'herpes entri a contatto con gli altri.
    • Evita il più possibile di toccare la faccia con le mani, perché potresti trasferire i liquidi infetti sulla pelle. Così facendo potresti anche diffondere l'infezione ad altre persone o in altre parti del corpo.
  9. 9
    Distingui l'herpes labiale da altri disturbi simili. Le afte e le stomatiti possono essere confuse con quest'infezione, ma non sono causate dal virus herpes simplex.
    • Le afte si formano all'interno della bocca, spesso vicino all'area in cui le guance e le labbra toccano le gengive. Possono soffrirne le persone che portano un apparecchio ortodontico perché il metallo si strofina sulle mucose. I medici ritengono che ci siano diverse cause: infortuni, alcuni tipi di dentifrici, sensibilità ad alcuni alimenti, stress, allergie e disturbi infiammatori o immunitari.[12]
    • La mucosite, detta anche stomatite, è un termine per descrivere le piaghe che si formano in bocca e nell'esofago durante la chemioterapia. Questa terapia uccide le cellule che si riproducono rapidamente, ma non è in grado di distinguere quelle tumorali da quelle sane del cavo orale che hanno per natura un ritmo mitotico rapido. Le piaghe aperte che ne derivano sono molto dolorose.[13]
    Advertisement

Parte 2 di 3:
Trattare l'Herpes Labiale

  1. 1
    Sii consapevole del fatto che non ci sono cure per questa infezione. Una volta entrato nel corpo, il virus vi rimane per sempre, senza alcuna eccezione. Può restare dormiente senza attivarsi per anni – la maggior parte delle persone infatti ha contratto il virus senza neppure saperlo.[14] A prescindere da ciò, il virus continua a vivere nell'organismo e si ripresenta ogni volta che ci sono le condizioni favorevoli.[15] Se l'infezione ti provoca uno sfogo di herpes labiale, sappi che questo fenomeno continuerà a ripresentarsi per tutta la vita.
    • Tuttavia, non farti prendere dal panico. I sintomi di questa infezione sono gestibili e non interferiscono con le normali attività di ogni giorno.
  2. 2
    Prendi dei farmaci da banco. Il docosanolo è stato approvato in Europa dalla Europan Medicines Agency (EMA) come farmaco per trattare l'herpes labiale. Tra i suoi ingredienti attivi c'è l'alcol benzilico e un leggero olio minerale, che sono in grado di ridurre la durata dello sfogo a un paio di giorni. Per un risultato ottimale, applicalo non appena inizi a provare un formicolio e un prurito che ti fanno pensare che stia per verificarsi uno sfogo di herpes labiale. Tuttavia, puoi metterlo anche dopo che si è già formata la vescica.[16]
  3. 3
    Valuta con il medico altri possibili farmaci su prescrizione. Alcune persone soffrono di questi sfoghi solo raramente durante la vita, mentre altre vengono colpite molto spesso. Se i frequenti attacchi iniziano a diventare un problema, puoi prendere dei farmaci antivirali per prevenirli. Parla con il medico in merito alla possibilità di farti prescrivere alcuni farmaci più forti che richiedono la ricetta.[17]
  4. 4
    Riduci il dolore causato dall'herpes labiale. Come già descritto in precedenza, l'infezione non può essere curata, ma può essere trattata per alleviare il dolore causato dalla vescica. Puoi prendere delle creme per uso topico che contengono alcuni di questi elementi: alcol benzilico, cincocaina, idrocloruro di diclonina, catrame di ginepro, lidocaina, mentolo, fenolo, tetracaina e benzocaina.[18]
    • Puoi anche applicare del ghiaccio sulla lesione per lenire il dolore e il disagio. Assicurati di proteggere la pelle ed evita di metterla a contatto diretto con il ghiaccio avvolgendo quest'ultimo in un asciugamano o uno straccio in modo che faccia da barriera.[19]
  5. 5
    Usa l'olio di cocco per accelerare il processo di guarigione. Quest'olio ha potenti proprietà antivirali. Tra i suoi ingredienti principali ricordiamo l'acido laurico e l'acido caprico. Alcune ricerche eseguite in laboratorio hanno dimostrato che questi acidi sono efficaci contro il virus HSV-1.[20]
    • Inizia ad applicare l'olio di cocco non appena noti che si sta sviluppando l'herpes labiale.
    • Usa un cotton fioc e non le dita per spalmarlo sulla bolla, dato che non devi toccare l'herpes per non diffondere il virus.
  6. 6
    Applica la lisina per ridurre lo sfogo. Il virus dell'herpes simplex ha bisogno dell'amminoacido chiamato "arginina" per moltiplicarsi e la lisina è un amminoacido che contrasta i suoi effetti. Puoi trovare la lisina in farmacia sia sotto forma di prodotto topico (pomata) sia come integratore orale (compresse).[21] Usala ogni giorno durante la fase attiva dell'herpes.
    • Puoi anche preparare a casa una soluzione topica a base di questo ingrediente. Rompi una compressa di lisina e crea un impasto aggiungendo una piccola quantità di olio di cocco. Applica la miscela direttamente sulla bolla.
    • In questo modo puoi combattere l'herpes sia con le compresse sia con un trattamento topico.
    Advertisement

Parte 3 di 3:
Prevenire l'Herpes Labiale

  1. 1
    Impara come si diffonde il virus per evitare l'infezione. L'herpes labiale è molto contagioso e può essere trasmesso anche quando si trova nella fase precoce, prima che si formi la vescica. Il virus si diffonde tra le persone tramite la condivisione di posate, rasoi, asciugamani o attraverso i baci. Può essere trasmesso anche durante un rapporto sessuale orale. L'HSV-1 può trasferirsi nell'area genitale e l'HSV-2 alle labbra.[22]
  2. 2
    Evita i cibi ricchi di arginina. Come già detto, il virus sfrutta questo amminoacido per crescere e svilupparsi. Quando assumi molta arginina attraverso il cibo, il corpo diventa più vulnerabile agli attacchi del virus e di conseguenza gli sfoghi di herpes labiale sono più frequenti. Pertanto dovresti evitare questi alimenti che ne sono ricchi:[23]
    • Cioccolato;
    • Noci;
    • Arachidi;
    • Semi;
    • Cereali.
  3. 3
    Mangia molta lisina. Anche se non hai un herpes labiale, vale la pena prendere ogni giorno degli integratori di lisina per evitare il rischio di futuri attacchi. Si è riscontrato che 1-3 grammi di lisina ogni giorno riducono il numero e la gravità degli sfoghi erpetici.[24] Puoi anche valutare di inserire nella tua dieta degli alimenti che ne contengono naturalmente una grande quantità:
    • Pesce;
    • Pollo;
    • Manzo;
    • Agnello;
    • Latte;
    • Formaggio;
    • Fagioli.
  4. 4
    Cerca di non esporti agli elementi che possono scatenare l'herpes labiale.[25] Sebbene il virus agisca in modi differenti tra le varie persone, ci sono alcuni fattori che possono causare gli sfoghi. Riducendo questi fattori scatenanti (se puoi), potresti diminuire gli episodi acuti:
    • Febbre virale;
    • Cambiamenti ormonali, come durante il ciclo mestruale o la gravidanza;
    • Alterazioni del sistema immunitario, come gravi ustioni, chemioterapia, farmaci antirigetto dopo un trapianto di organi;[26]
    • Stress;
    • Affaticamento;
    • Esposizione al sole o al vento.
  5. 5
    Migliora la salute in generale.[27] Più il tuo corpo è sano in generale e più è in grado di sopprimere il virus, riducendo la frequenza degli sfoghi.
    • Segui un'alimentazione sana con cibi ricchi di lisina.
    • Riduci il consumo di cibi contenenti molta arginina.
    • Dormi almeno 8 ore a notte.
    • Fai attività fisica ogni giorno per ridurre i livelli di stress.
    • Prendi degli integratori per diminuire le probabilità di sviluppare la febbre virale.
    • Metti una crema protettiva sulle labbra quando ti esponi al sole.
    Advertisement

Consigli

  • Previeni l'herpes labiale riconoscendo ed evitando i fattori di stress che scatenano gli attacchi.
  • Inizia il trattamento non appena manifesti i primi sintomi. Se intervieni presto puoi ridurre la durata e la gravità della bolla.
Advertisement

Avvertenze

  • L'herpes labiale è molto contagioso già da quando provi formicolio e prurito fino a quando la crosta non cade. Non condividere posate, asciugamani e non baciare il partner o i bambini finché la vescica non sarà scomparsa.
  • Nella maggior parte dei casi l'herpes labiale sparisce da solo. Devi però contattare il medico nei seguenti casi: se hai un sistema immunitario compromesso dovuto a malattie o a cure oncologiche, se l'herpes ti rende difficile deglutire o mangiare, se presenti febbre durante un attacco successivo al primo, se si forma una nuova vescica non appena quella precedente è guarita.[28]
Advertisement

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement