Come Sbarazzarsi dell'Acqua Verde in Piscina

Non è mai divertente togliere la copertura della piscina e accorgersi che l'acqua è diventata verde e stagnante. Ciò significa che le alghe hanno temporaneamente preso il sopravvento, quindi dovrai pulire a fondo e curare la tua piscina prima di potere iniziare a nuotare. Continua a leggere per imparare come sbarazzarti della temuta acqua verde.

Parte 1 di 3:
Parte Prima: Preparativi per il Trattamento

  1. 1
    Analizza l’acqua della tua piscina. Usa un kit di analisi per testare il cloro, il pH e per determinare l'entità del problema. Quando i livelli di cloro scendono al di sotto di 1 ppm, si possono formare le alghe e l’acqua della piscina diventa verde. Quando ciò accade, è necessario provocare uno "shock" all'acqua con delle sostanze chimiche per uccidere le alghe e restituire alla piscina i normali livelli di cloro.
    • In primo luogo è necessaria una corretta manutenzione della piscina, quindi bisogna avere i filtri che funzionano e fare in modo che il cloro e i livelli di pH rimangano costanti, per poter prevenire la formazione delle alghe.
    • Le alghe tendono a crescere costantemente, così se lasci la tua piscina ferma senza manutenzione anche solo per qualche giorno in più, l’acqua può diventare verde.
  2. 2
    Mantieni l’equilibrio chimico della piscina. Prima di trattare la piscina, regola il pH tramite l'aggiunta di un acido o una base per portare il livello a circa 7,8. Questo livello si trova al limite massimo dell’intervallo consigliato per il pH dell’acqua, ma è necessario per trattare le alghe. Ecco come bilanciare il pH:
    • Accendi la pompa in modo che i prodotti chimici possano circolare in tutta la piscina;
    • Correggi il livello di pH, aumentandolo con il carbonato di sodio o diminuendolo con il bisolfato di sodio.
  3. 3
    Assicurati che il filtro funzioni correttamente. Puliscilo dalle foglie, rami e altri detriti che possono ostruirlo. Lava il filtro, se necessario, e fai in modo che funzioni bene prima di aggiungere i prodotti chimici per uccidere le alghe. Imposta il filtro perché funzioni 24 ore al giorno in modo che filtri tutte le alghe durante il processo di pulizia.
  4. 4
    Strofina le pareti e il fondo della piscina. Usa la spazzola per lavare bene la piscina prima di aggiungere i prodotti chimici. Le alghe si aggrappano alle pareti della piscina, ma spazzolando vengono rimosse. Strofinare aiuta anche a rompere le alghe, permettendo alle sostanze chimiche di lavorare più velocemente.
    • Pulisci bene soprattutto nelle zone in cui vedi la formazione delle alghe. Prova ad eliminarle tutte, in modo che la piscina diventi ben pulita.
    • Se hai una piscina in vinile, usa una spazzola di nylon. Le spazzole metalliche possono danneggiare questo tipo di piscine, ma possono essere usate con sicurezza nelle piscine in cemento armato.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Parte Seconda: Trattamento Shock

  1. 1
    Tratta la piscina con una clorazione shock. Questo trattamento ha alti livelli di cloro che eliminano le alghe e disinfettano la piscina. Scegli un prodotto forte con circa il 70% di cloro, sufficiente per gestire le alghe e i batteri difficili. Segui le istruzioni sulla confezione del prodotto per assicurarti di usare la giusta quantità per l’acqua della tua piscina.
    • Se è presente una quantità elevata di alghe, dovresti trattare la tua piscina più di una volta per evitare che le alghe continuino a riprodursi.
    • L'acqua potrebbe sembrare torbida o sporca quando aggiungi il prodotto shock, ma quando inizierà a scorrere attraverso il filtro comincerà a ripulirsi.
  2. 2
    Tratta la piscina con un alghicida quando il cloro è sceso sotto il 5.0. Lascia che l’alghicida agisca per almeno 24 ore.
  3. 3
    Previeni le eccessive incrostazioni nel filtro pulendolo spesso per rimuovere le alghe morte. Quando le alghe muoiono, cadono sul fondo della piscina o galleggiano nell'acqua. Inoltre perdono il loro colore verde.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Parte Terza: Conclusione del Lavoro

  1. 1
    Aspira le alghe morte rimaste nella piscina. Usa la spazzola per pulire nuovamente il fondo e le pareti, quindi aspira tutte le alghe. Se ci sono un sacco di particelle morte e hai difficoltà ad aspirarle, puoi aggiungere un flocculante per unire insieme le alghe e rendere più facile l’aspirazione.[1]
  2. 2
    Mantieni il filtro in azione finché le alghe non spariscono. L'acqua della piscina dovrebbe essere chiara dopo il trattamento. Se ti sembra che stiano tornando le alghe, fai un altro trattamento shock fino a quando si pulisce tutto.
  3. 3
    Ricontrolla i livelli chimici con il kit per il test della piscina. Tutti i livelli delle sostanze chimiche devono essere nel range di normalità.
    Pubblicità

Consigli

  • Indossa degli abiti vecchi quando usi i prodotti chimici per la piscina. Se esce del cloro o alcune gocce finiscono sui vestiti, possono togliere un po' di colore al tessuto.
  • Puoi portare mensilmente un campione d'acqua al tuo negozio di piscine di fiducia per fare una analisi al computer. Questo può aiutare ad individuare tempestivamente i problemi idrici della piscina.
  • Usa il retino ogni giorno per rimuovere le foglie e altro materiale galleggiante sulla parte superiore della piscina. È molto più facile rimuovere i detriti prima che si depositino sul fondo.
  • Mantieni il livello di cloro tra 1,0 e 3,0 ppm per evitare che si sviluppino le alghe.
Pubblicità

Avvertenze

  • Non aggiungere sostanze chimiche se non sai cosa stai facendo. Aggiungere le sostanze chimiche sbagliate crea ulteriori problemi.
  • Mai mescolare insieme diverse sostanze chimiche.
  • Quando misceli i prodotti chimici con l’acqua, usa molta cautela. Aggiungi sempre le sostanze chimiche all'acqua.
  • Usa estrema cautela quando maneggi il cloro. Può causare mal di gola, tosse o abrasione cutanea, irritazione agli occhi e ai polmoni.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Kit per il test chimico
  • Spazzola per piscina
  • Trattamento shock al cloro
  • Alghicida
  • Aspiratore per piscina
  • Retino per piscina

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Casa & Giardino

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità