Come Sbarazzarsi delle Cicatrici dell'Acne con Rimedi Casalinghi

Scritto in collaborazione con: Ray Schilling, MD

Le cicatrici da acne si manifestano quando si schiacciano o rompono brufoli e cisti, danneggiando così uno strato della pelle. Per fortuna, però, esistono molti metodi casalinghi che possono aiutarti a eliminare questi segni antiestetici. In generale, prova i trattamenti naturali che permettono di lenire l'infiammazione ed esfoliare la pelle per rimuovere le cellule morte. Inoltre, è importante mantenere la pelle pulita, avere un'alimentazione sana ed evitare sostanze che potrebbero peggiorare l'acne.

Metodo 1 di 6:
Prevenire Acne e Cicatrici

  1. 1
    Comprendi le cause e i fattori di rischio della cicatrizzazione da acne. Stuzzicare, rompere o schiacciare un brufolo può causare ulteriori imperfezioni e cicatrici permanenti. Meno sfoghi hai, meno probabilità ci sono che si formino delle cicatrici. Trattare l'acne è importante per prevenirle, specialmente nei seguenti casi [1]:
    • Cisti e noduli gravi e dolorosi. I noduli sono brufoli di grandi dimensioni, infiammati e dalla consistenza dura. Le cisti sono brufoli pieni di pus e dolorosi. Entrambe le lesioni possono formarsi in profondità e spesso causano la comparsa di cicatrici. Questo tipo di acne viene definita "cistica".
    • Acne comparsa in giovane età. Nel giro di qualche anno, questa malattia della pelle spesso si aggrava. Se un preadolescente ne è affetto, i dermatologi raccomandano di sottoporsi a un esame specifico. Trattare il disturbo prima che peggiori riduce il rischio che si formino cicatrici.
    • Familiari con cui si ha un legame di sangue presentano cicatrici da acne. Questa tendenza spesso è ereditaria.
  2. 2
    Evita di stuzzicare il viso. Quando si tocca troppo spesso il volto, lo sporco e i batteri delle mani possono occludere i pori e infiammare la pelle. Se ti accorgi che è particolarmente irritata a causa dell'acne, usa una salvietta inumidita delicata e non oleosa per rimuovere i residui di sporco in eccesso e ridurre l'infiammazione. Resisti alla tentazione di toccare o stuzzicare la pelle [2].
    • Mantieni le mani pulite lavandole frequentemente o usando un gel igienizzante mentre sei in giro.
    • Non strizzare o schiacciare le imperfezioni, perché questo aumenta il rischio che si formino delle cicatrici. In alcuni casi, rompere un brufolo può peggiorare la proliferazione batterica.
    • Non coprire le imperfezioni con i capelli. Tienili lontani dal viso raccogliendoli con elastici, cerchietti o fermagli.
    • In caso di pelle grassa, i dermatologi raccomandano anche di fare regolarmente lo shampoo. Il sebo può trasferirsi su fronte e guance, causando la comparsa di imperfezioni [3].
  3. 3
    Evita di esporti eccessivamente al sole. Un'esposizione moderata fa bene al sistema immunitario, infatti stimola la produzione di vitamina D. Tuttavia, le cicatrici acneiche che vengono esposte a eccessive radiazioni ultraviolette spesso diventano permanenti [4].
    • Un'esposizione eccessiva ai raggi UV può anche causare macchie e lentiggini solari. Queste chiazze iniziano a formarsi sotto lo strato superficiale della pelle; con il passare degli anni causano la comparsa di macchioline scure sulla superficie cutanea.
    • Per proteggere la pelle dai danni solari, usa una crema con SPF (fattore di protezione solare) 30, come minimo.
    • Alcune sostanze chimiche contenute nei solari possono causare allergie. Ti conviene consultare un dermatologo per trovare la crema giusta per te.
  4. 4
    Scegli con cura i cosmetici. Alcuni prodotti possono peggiorare l'acne e aumentare il rischio di cicatrizzazione. Preferisci i cosmetici non tossici e applicali con parsimonia.
    • Usa prodotti per la pelle senza parabeni. Si tratta di conservanti che vengono inseriti in molti cosmetici. Possono irritare e infiammare una pelle a tendenza acneica, senza contare che sono potenziali allergeni. Il butilparabene e il propilparabene sono più dannosi del metilparabene e dell'etilparabene; tuttavia, questi ultimi vengono assorbiti con maggiore facilità dal corpo umano [5].
    • Non usare prodotti contenenti coloranti sintetici. L'epidermide assorbe quasi il 60% di tutte le sostanze applicate sulla sua superficie. Evita i cosmetici con tinte artificiali; in particolare, tieniti alla larga da E102, E129, E132, E133 e E143. Oltre a essere dannosi per la pelle, sono neurotossine che possono contribuire all'insorgenza del cancro [6].
    • Usa cosmetici privi di oli per pelle e capelli.
    • Non truccarti subito dopo aver lavato il viso, in quanto ciò può ostruire i pori e causare ulteriori sfoghi acneici.
  5. 5
    Non fumare. Il fumo può causare la cosiddetta "acne del fumatore". Questo disturbo si manifesta quando il corpo non genera una risposta infiammatoria per curare la pelle tanto velocemente quanto lo farebbe con un'acne normale [7].
    • I fumatori sono 4 volte più predisposti a soffrire di acne post-adolescenziale moderata. Ciò è particolarmente vero per donne di età compresa tra i 25 e i 50 anni [8].
    • Il fumo di sigaretta può essere irritante per chi ha la pelle sensibile.
    • Fumare può anche causare altri inestetismi cutanei, come rughe e invecchiamento precoce, perché stimola la produzione di radicali liberi. I radicali liberi sono molecole chimicamente reattive che possono danneggiare le cellule.
    • Fumare compromette anche la produzione di collagene e danneggia le proteine cutanee. Il collagene è una proteina strutturale che combatte l'invecchiamento. Favorisce la generazione e la riparazione cellulare, mantenendo così la pelle giovane e compatta. Una diminuzione del collagene può ridurre parecchio l'efficacia dei trattamenti contro l'acne. Inoltre, la riduzione della produzione di questa proteina può rallentare la guarigione delle cicatrici.
  6. 6
    Evita lo stress. Secondo alcuni studi, lo stress emotivo può peggiorare l'acne, specialmente tra le donne [9]. Ecco alcuni modi per gestirlo [10]:
    • Ascolta la musica. La musica rilassante può abbassare la pressione arteriosa, il battito cardiaco e l'ansia.
    • Prenditi del tempo per staccare la spina. Sostituisci quelle faccende inutili e che prosciugano momenti preziosi con attività piacevoli o interessanti. Se la fonte dello stress è in casa, cerca di stare fuori per un po', anche solo per 1-2 ore alla settimana.
    • Meditazione. Può aiutare a ridurre la pressione arteriosa, il dolore cronico e l'ansia. Inoltre, può abbassare il colesterolo – favorisce dunque un benessere psicofisico generale.
    • Per fare un esercizio di meditazione semplice, siediti con le gambe incrociate in un posto tranquillo, e respira lentamente e profondamente per almeno 5-10 minuti. Cerca di meditare almeno 5 minuti al giorno per riuscire a tenere sotto controllo lo stress.
    • Altre tecniche di meditazione includono pratiche quali tai chi, yoga, biofeedback e terapia del massaggio.
  7. 7
    Dormi a sufficienza. La produzione di collagene e la riparazione cellulare sono più veloci ed efficaci quando si riposa bene. Il corpo deve avere abbastanza tempo per rigenerarsi e liberarsi delle cicatrici.
    • Coltivare una buona igiene del sonno ti garantisce un riposo di qualità e costante.
    • Evita caffeina, nicotina, alcool e bevande zuccherate 4-6 ore prima di andare a dormire. Possono avere un'azione stimolante e tenerti sveglio [11].
    • Un ambiente tranquillo, buio e fresco può favorire il sonno. Usa tende pesanti o una mascherina per bloccare la luce. La temperatura dovrebbe essere confortevole e fresca, compresa tra i 18 e i 24 °C, la stanza ben arieggiata [12].
  8. 8
    Fai regolarmente attività fisica. Lo sport aiuta a ridurre gli ormoni dello stress come l'adrenalina e il cortisolo. Inoltre, permette di rafforzare il sistema immunitario, in modo che sia in grado di combattere batteri, virus e radicali liberi [13]. Questo fattore gioca un ruolo importante per ridurre l'acne.
    • Dovresti fare almeno 30-40 minuti di esercizio moderato o 10-15 minuti di esercizio intenso quotidianamente. L'esercizio moderato include passeggiate e nuoto ricreativo. Un'attività fisica intensa comprende sport come pallacanestro, calcio ed escursionismo.
  9. 9
    Cerca di avere vestiti e biancheria da letto puliti. Non indossare capi sintetici e attillati, che strofinano la pelle. Le federe dei cuscini dovrebbero essere sempre fresche [14].
    • Caschi, maschere, fasce e altre attrezzature sportive aderenti possono strofinarsi sulla pelle e acuire l'acne. Assicurati di pulirli costantemente e di farti la doccia dopo ogni allenamento.
    • Batteri, sporcizia e cellule morte possono annidarsi tra federe e lenzuola, per poi ostruire i pori mentre dormi. Questo può causare ulteriori sfoghi acneici, che a loro volta provocano la comparsa di cicatrici. Cambia spesso le federe.
    • Se prima di andare a dormire applichi una crema per combattere l'acne, ogni sera potresti stendere un asciugamano pulito sul cuscino.
    Pubblicità

Metodo 2 di 6:
Detersione della pelle

  1. 1
    Utilizza un detergente delicato, evita i saponi. Avere la pelle pulita è importante per prevenire la comparsa di impurità. Tuttavia, alcuni prodotti commerciali possono fare più male che bene. I detergenti senza sapone sono privi di sostanze chimiche che potrebbero irritare e causare cicatrici su una pelle a tendenza acneica [15].
    • Preferisci un detergente biologico e privo di sostanze chimiche per evitare ulteriori irritazioni e cicatrici. Molti prodotti naturali sono facilmente reperibili in farmacia.
    • In caso di pelle sensibile, bisogna tenersi alla larga dai detergenti astringenti. Possono causare secchezza e irritazione.
    • Quando non hai tempo per lavare il viso con un detergente, usa salviette inumidite senza oli e non abrasive.
    • Per preparare un detergente e un tonico naturali, lascia in infusione un cucchiaino di tè verde in una tazza di acqua tiepida per 3-5 minuti. Poi, filtra il liquido in una ciotola pulita e lascialo raffreddare per 15-20 minuti. Applicalo sulla zona interessata con un batuffolo di cotone, una salvietta o un panno in microfibra [16].
  2. 2
    Lava correttamente il viso. Una buona pulizia non dipende solo dai prodotti che usi: il segreto sta anche nel lavaggio. Segui queste istruzioni [17]:
    • Prima di applicare il detergente, lava le mani, così lo sporco e i batteri non ostruiranno i pori.
    • Inumidisci delicatamente il viso con acqua tiepida o fredda prima di applicare il detergente.
    • Massaggia delicatamente il detergente sulla pelle per 3-5 minuti con le dita.
    • Poi, eliminalo con acqua fredda e tampona il viso con un asciugamano o un panno morbido.
    • I dermatologi raccomandano di limitare i lavaggi a 2 al giorno e ai momenti di sudorazione eccessiva. Lava il viso una volta al mattino e una alla sera, ma anche dopo aver sudato pesantemente.
    • La sudorazione irrita la pelle, specialmente quando indossi un cappello o un casco. Dopo aver sudato, lavati il prima possibile.
  3. 3
    Prova a lavarti con il latte. Oltre ai detergenti naturali, puoi lavare il viso con del semplice latte intero. L'acido lattico ha una leggera azione esfoliante che aiuta a rimuovere le cellule morte e uniformare il tono della pelle. Inoltre, riduce cicatrici e imperfezioni [18].
    • Ti basta versare il latte in un cucchiaio e applicarlo sul viso con un batuffolo di cotone. Massaggialo seguendo un movimento circolare per almeno 3-5 minuti, in modo da rimuovere efficacemente lo sporco dai pori. Il latte di cocco contiene acidi grassi a catena media che eliminano batteri e virus, inoltre aiuta a ridurre pustole e cisti. Puoi quindi sostituire il latte di mucca con quello di cocco, reperibile nei supermercati più forniti o nei negozi di cibi orientali [19].
    • Se hai brufoli infiammati o la pelle grassa, mescola un cucchiaino di farina di riso o di ceci con un cucchiaio di latte per preparare un composto denso. Con le dita, massaggialo delicatamente sulla pelle.
    • Eliminalo con acqua fredda, poi tampona la pelle con un asciugamano morbido.
  4. 4
    Usa scorze d'arancia essiccate. Anche le bucce di questo agrume possono detergere la pelle in maniera efficace e naturale. Contengono vitamina C, che favorisce la produzione di collagene e ripara le cellule cutanee. Ciò riduce la visibilità di cicatrici e imperfezioni acneiche [20].
    • Le scorze d'arancia sono particolarmente valide per chi ha la pelle grassa, in quanto eliminano il sebo (materia untuosa prodotta dalle ghiandole sebacee). Inoltre, gli oli essenziali della buccia la idratano naturalmente.
    • Essicca una buccia d'arancia, poi macinala per ottenere una polvere fine. Mescola mezzo cucchiaino di questa polvere con un cucchiaino di latte, latte di cocco o yogurt, poi massaggia delicatamente il composto sulla pelle. Lascialo in posa per 10-15 minuti, infine risciacqualo con acqua fredda.
    • L'effetto rinfrescante del latte o dello yogurt aiuta a lenire l'infiammazione e a eliminare le cellule morte.
  5. 5
    Usa l'olio di jojoba, che viene estratto dai semi dell'omonimo albero. È l'olio più simile che ci sia al sebo prodotto dalla pelle. Inoltre, non è comedogeno, quindi, contrariamente al sebo, non ostruisce i pori, il che riduce la comparsa di impurità [21].
    • Applicare l'olio di jojoba può ingannare la pelle e farle credere che stia producendo abbastanza sebo, quindi viene equilibrata la funzione delle ghiandole sebacee.
    • Versa 1-3 gocce di olio di jojoba su un batuffolo di cotone per pulire la pelle. Chi ha la pelle secca può usarne 5-6 gocce, perché è anche un idratante naturale.
    • Dal momento che l'olio di jojoba non è irritante o allergenico, puoi usarlo per struccare il viso, occhi compresi.
    • Puoi trovarlo nei supermercati più forniti e nei negozi di prodotti biologici. Assicurati di conservarlo in un posto fresco e asciutto.
    Pubblicità

Metodo 3 di 6:
Esfoliazione per Rimuovere le Cicatrici

  1. 1
    Usa un prodotto esfoliante delicato. L'esfoliazione consiste nell'eliminazione delle cellule morte. Può aiutare a minimizzare la visibilità delle cicatrici e delle chiazze da iperpigmentazione (macchie rosse). Inoltre, è importante rimuovere lo strato cutaneo morto, che può occludere i pori, quindi causare la ricomparsa dell'acne. Esistono molti prodotti utili a questo scopo [22]:
    • Prima di usare prodotti esfolianti, parla con un dermatologo per capire quale trattamento si adatta al tuo tipo di pelle.
    • Chi ha la pelle secca e sensibile dovrebbe limitare l'esfoliazione a un paio di volte alla settimana. Se la pelle è grassa e spessa, è possibile esfoliarla una volta al giorno.
    • I panni in microfibra sono ideali per esfoliare la pelle. Grazie alla loro composizione, asportano lo sporco e il sebo dai pori senza esercitare alcuna pressione o strofinare.
    • Dopo aver lavato il viso con un detergente, asciugalo con un panno morbido o un asciugamano. Poi, massaggia delicatamente il panno in microfibra sulla pelle per 3-5 minuti. Dopo ogni uso, assicurati di lavarlo con del sapone e di farlo asciugare.
  2. 2
    Fai uno scrub allo zucchero. Puoi preparare un esfoliante in casa: lo zucchero è uno dei migliori alleati di bellezza per esfoliare naturalmente la pelle. Gli scrub che lo contengono aiutano a rimuovere le cellule morte e a rigenerare gli strati della cute più profondi, eliminando tutta la sporcizia annidata nei pori [23].
    • Lo zucchero ha anche un naturale effetto anti-invecchiamento cutaneo. Aiuta a eliminare i radicali liberi per decelerare il processo di invecchiamento.
    • Per questo scrub, puoi usare qualsiasi tipo di zucchero: granulato, muscovado o biologico. Lo zucchero muscovado è il più fine e meno abrasivo. Quello granulato è solo leggermente più granuloso e fa altrettanto bene il suo lavoro. Il biologico è il più grosso di tutti.
    • Per preparare lo scrub, mescola mezza tazza di zucchero muscovado con 2 cucchiai di glicerina, 80 ml di olio di cocco e 2 cucchiai di olio di mandorle dolci. Puoi anche aggiungere qualche goccia di olio essenziale di limone o lavanda per renderlo profumato [24]. Mescola gli ingredienti in una ciotolina, poi travasa il composto in un barattolo.
    • Per fare lo scrub allo zucchero, massaggiane una piccola quantità sulla zona interessata per 3-5 minuti. Eliminalo con acqua tiepida.
    • Conservalo in un posto fresco e asciutto per non più di 2-3 settimane.
  3. 3
    Prova uno scrub ai fiocchi d'avena. L'avena contiene saponine, detergenti naturali di estrazione vegetale. Inoltre, ha fenoli con proprietà antiossidanti, antinfiammatorie e fotoprotettive. L'alta concentrazione di amido favorisce una buona idratazione cutanea, quindi può essere usata da chi ha la pelle sensibile [25].
    • Per preparare un esfoliante naturale, porta a ebollizione 1 cucchiaio di fiocchi d'avena biologici in 60 ml di acqua. Una volta che il composto si sarà raffreddato, massaggialo delicatamente sul viso e lascialo in posa per 10-15 minuti. Eliminalo con acqua tiepida.
  4. 4
    Utilizza il bicarbonato di sodio. Le particelle fini del bicarbonato eliminano delicatamente le cellule morte e danneggiate, ma anche il sebo in eccesso. È particolarmente utile per chi ha la pelle delicata, dal momento che si dissolve gradualmente sull'epidermide [26].
    • Per preparare uno scrub semplice, ti basta mescolare 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio con qualche goccia d'acqua. Massaggialo sulla pelle per 5 minuti.
    • Se hai una pelle spessa e oleosa, aggiungi qualche goccia di succo di limone. Ha proprietà astringenti che prevengono futuri sfoghi acneici.
    • Se la tua acne è infiammatoria o cistica, non usare il bicarbonato di sodio.
    Pubblicità

Metodo 4 di 6:
Idratare la Pelle

  1. 1
    Usa un prodotto idratante naturale. La secchezza cutanea può irritare e rendere più evidenti le cicatrici e le imperfezioni. Un idratante non comedogeno può aiutare a prevenire l'aridità e mantenere la pelle fresca. Scegli una crema o una lozione naturale e biologica di estrazione vegetale dalle proprietà antinfiammatorie. Cerca ingredienti quali camomilla, tè verde, aloe vera, calendula o avena [27].
    • Gli idratanti dovrebbero essere applicati regolarmente dopo la pulizia o l'esfoliazione.
    • Un idratante con alfaidrossiacidi può aiutare a ridurre la visibilità di cicatrici, impurità e rughe. Gli alfaidrossiacidi includono acido glicolico, acido lattico, acido malico, acido citrico e acido tartarico.
    • L'acido ialuronico è un umettante naturale, ovvero un composto che aiuta la pelle a trattenere l'idratazione. È presente in molti prodotti reperibili in farmacia e in profumeria sotto forma di lozione, tonico o spray.
    • L'acido ialuronico gioca un ruolo fondamentale nella prevenzione dell'invecchiamento perché ripara e protegge gli strati più profondi della pelle.
  2. 2
    Applica del gel di aloe vera. Questa pianta contiene principi attivi che riducono l'infiammazione, stimolando allo stesso tempo la rigenerazione e la riparazione cutanea [28].
    • L'estratto di aloe vera si trova in molti idratanti reperibili sul mercato e sotto forma di gel per uso topico. Puoi comprarlo in farmacia e in erboristeria. Applicalo regolarmente per ridurre la visibilità delle cicatrici.
  3. 3
    Applica una pomata alla calendula, chiamata anche "oro di Maria". È un'altra sostanza naturale che si trova in molti prodotti sul mercato. Inoltre, è disponibile sotto forma di estratto. Spesso viene usata per trattare le cicatrici poiché stimola la rigenerazione e la riparazione cellulare [29].
    • La calendula viene usata anche per migliorare l'idratazione e la compattezza della pelle. Applica una pomata con una concentrazione del 2-5%.
    • Applicala 3-4 volte al giorno in base alle tue esigenze per ridurre la visibilità delle cicatrici post-acneiche e delle imperfezioni.
    • Puoi preparare una tisana lasciando in infusione 2-3 g di fiori di calendula in una tazza di acqua tiepida. È possibile usarla quotidianamente per lavare il viso.
    • Chi è allergico a piante appartenenti alla famiglia delle asteraceae, tra cui il crisantemo e l'ambrosia, può esserlo anche alla calendula.
  4. 4
    Prova l'olio di cocco. L'olio di cocco vergine contiene una miscela di vitamina E e acidi grassi. Hanno proprietà antinfiammatorie e combattono i batteri responsabili di altre infezioni cutanee [30].
    • Applicare 1-2 gocce di olio di cocco sulla pelle 2 volte al giorno può ridurre sostanzialmente la secchezza.
    • L'olio di cocco ha proprietà rigenerative che possono aiutare a riparare le cellule e ridurre la formazione di cicatrici.
    • Chi ha la pelle grassa dovrebbe usarlo con moderazione, circa 2 volte alla settimana. Esagerare può occludere i pori e causare più sfoghi acneici.
    • L'olio di cocco è reperibile in molti negozi di prodotti biologici. Assicurati che sia vergine, pressato a freddo e biologico. Non usarlo se sei allergico alle noci.
  5. 5
    Usa l'avocado. È un frutto ricco di vitamine, nutrienti e acidi grassi che stimolano la produzione di collagene e la riparazione dei tessuti. Puoi preparare una maschera che può aiutarti a curare le cicatrici [31].
    • Le vitamine A e C hanno proprietà antinfiammatorie e antiossidanti che aiutano a proteggere la pelle dai radicali liberi. La vitamina E permette di idratarla e ridurre la visibilità delle cicatrici.
    • Per preparare una maschera naturale all'avocado, rimuovi la polpa, e applicala sulla zona interessata per 10-15 minuti. Poi, eliminala con acqua fresca. Tampona la pelle con un panno morbido.
    • Se hai la pelle sensibile e secca, puoi usare questo rimedio tutti i giorni. Chi ha la pelle grassa dovrebbe limitarsi a 2 volte alla settimana.
  6. 6
    Applica il miele. Ha proprietà antibatteriche e antinfiammatorie che possono ridurre la visibilità delle cicatrici e l'infiammazione. Per usarlo come trattamento locale, ti basta spalmarne uno strato sottile sull'area interessata e coprirla con una garza [32][33].
    • Il miele di manuka ha una concentrazione più alta di principi attivi che aiutano a ridurre le cicatrici.
    • Il miele può aiutare a ridurre o prevenire le infezioni batteriche. Prima di usarlo a questo scopo, chiedi consiglio al tuo dermatologo.
    Pubblicità

Metodo 5 di 6:
Usare Rimedi Naturali

  1. 1
    Fai un peeling all'acido salicilico. Per trattare le cicatrici acneiche, puoi usare molti rimedi naturali. L'acido salicilico, per esempio, è di estrazione vegetale. Per chi ha una carnagione scura, è un trattamento efficace sia per l'acne che per l'iperpigmentazione [34].
    • Il peeling all'acido salicilico può essere eseguito da un dermatologo nel suo studio, ma in commercio esistono anche dei kit da usare a casa.
    • L'acido salicilico ha effetti collaterali minimi e non è raccomandato alle persone allergiche all'aspirina.
  2. 2
    Usa un gel agli alfaidrossiacidi o betaidrossiacidi. Gli alfaidrossiacidi (AHA) si trovano naturalmente nell'organismo; riducono la visibilità di cicatrici, imperfezioni e rughe. Esfoliano delicatamente lo strato superficiale della pelle [35].
    • Gli AHA includono acido lattico, acido malico, acido citrico, acido tartarico e acido glicolico. Molte farmacie e profumerie vendono gel che combattono le cicatrici contenenti alfaidrossiacidi e betaidrossiacidi.
    • Applica il gel sulla zona interessata fino a 2 volte al giorno.
    • Non usare prodotti che abbiano una concentrazione di AHA superiore al 20%. Esagerare con questi acidi può eliminare il sebo dalla pelle e disidratarla.
    • Il dermatologo può anche eseguire un peeling all'acido glicolico nel suo studio.
  3. 3
    Fai un peeling all'aceto di sidro di mele. È un antisettico che elimina i batteri responsabili dell'acne. Contiene acido malico, lattico e acetico. Questi acidi aiutano a tonificare e purificare la superficie cutanea stimolando la produzione di collagene. Ciò ripara le cellule e rimuove quelle morte [36].
    • Al momento di comprare questo prodotto, scegli l'aceto più opaco e scuro che tu riesca a trovare. Più residui contiene, più ingredienti benefici andranno ad agire sulla pelle.
    • Mescola 120 ml di aceto di sidro di mele biologico con 60 g di bicarbonato di sodio, 60 g di sale marino, 170 g di miele e 5-10 gocce di olio essenziale di melaleuca (o tea tree oil) o di calendula. Versa tutti gli ingredienti in un barattolo e mescolali bene. Se il composto è troppo acquoso, aggiungi più bicarbonato di sodio o sale: il peeling non dovrebbe colare dal viso.
    • Per una settimana, applicalo quotidianamente con le dita. Fai movimenti delicati e circolari su tutto il viso, evitando la zona perioculare.
    • Lascialo in posa per 5-10 minuti prima di sciacquarlo con acqua fredda.
  4. 4
    Applica un gel a base di estratto di cipolla. Molti studi ne dimostrano l'efficacia; pare infatti che favorisca la guarigione da cicatrici e ustioni. Le cipolle contengono quercetina, un antiossidante naturale che aiuta a combattere i radicali liberi. Inoltre, riduce l'infiammazione, stimola la rigenerazione cellulare e la riparazione dei tessuti danneggiati [37][38].
    • Le cipolle sono ricche di zolfo, una sostanza antibatterica che può aiutare a ridurre gli sfoghi acneici. L'estratto di cipolla ha anche proprietà sbiancanti, quindi può ridurre le imperfezioni e le macchie da iperpigmentazione.
    • Puoi comprarlo in farmacia, ma anche crearlo in casa. Per preparare un prodotto interamente naturale, usa una grattugia meccanica per ridurre in poltiglia una cipolla piccola. Lascia raffreddare il composto nel frigorifero per 20 minuti. Ciò aiuta a ridurre quell'odore pungente che può causare irritazioni. Toglilo dal frigo e applicalo sulle zone interessate.
    • Lascialo in posa per 10-15 minuti, poi eliminalo con acqua fresca. Puoi usare questo metodo una volta al giorno fino a completa guarigione. Dovresti osservare dei miglioramenti nel giro di 4-10 settimane.
    • Se causa una brutta irritazione, interrompi l'utilizzo.
  5. 5
    Applica una maschera al limo marino. È un tipo di fango contenente sale marino che si sedimenta nelle zone costiere. Presenta molti principi attivi benefici, tra cui acidi grassi insaturi, zolfo, alghe con proprietà antinfiammatorie e lenitive [39].
    • Il limo marino può anche aiutare a migliorare la grana della pelle eliminando le cellule morte e i batteri. Ciò migliora l'aspetto generale delle cicatrici.
    • Il limo marino si trova in molte maschere sul mercato, reperibili in farmacia o in profumeria.
    • Puoi fare questa maschera 2 volte alla settimana o in base alle raccomandazioni del dermatologo e al tuo tipo di pelle.
    • Lo zolfo e il sale marino possono irritare la pelle secca e sensibile o le cicatrici infiammate.
    Pubblicità

Metodo 6 di 6:
Cibi e Bevande che Aiutano a Ridurre le Cicatrici

  1. 1
    Bevi molta acqua. La disidratazione può provocare secchezza cutanea, ma anche indebolire il sistema immunitario, in quanto non vengono espulse le tossine attraverso il sudore e altre secrezioni. Per il corpo diventa più difficile curare le ferite superficiali, come le cicatrici acneiche [40].
    • Mantenere una buona idratazione può anche migliorare l'elasticità della pelle. Ciò può ridurre la visibilità delle rughe e delle cicatrici acneiche depresse.
    • Bevi almeno 250 ml di acqua ogni 2 ore per mantenere un livello di idratazione ottimale. Dovresti cercare di bere almeno 2-4 litri di acqua al giorno.
    • Se consumi bevande contenenti caffeina, bevi almeno 1 litro d'acqua per ogni tazza di caffeina.
  2. 2
    Elimina gli zuccheri e i derivati del latte. Una combinazione di zuccheri e latticini è particolarmente dannosa per le ghiandole sebacee, infatti ne altera il funzionamento. Studi svolti in diverse parti del mondo tra popolazioni indigene hanno dimostrato che questa patologia è assente tra gli adolescenti che non consumano derivati del latte e zuccheri – ciò è dovuto alle loro abitudini alimentari tradizionali. In effetti, tra i giovani che hanno adottato un'alimentazione in stile occidentale, è stata osservata un'insorgenza dell'acne, analogamente a quanto succede agli adolescenti di Paesi come gli Stati Uniti [41].
  3. 3
    Bevi tè verde. È ricco di antiossidanti chiamati polifenoli, che stimolano la produzione di collagene e riparano le cellule cutanee, limitando dunque la visibilità delle cicatrici. Gli antiossidanti aiutano anche a combattere i radicali liberi. Proteggono dalle radiazioni ultraviolette e riducono le rughe. Inoltre, il tè verde può attenuare lo stress [42].
    • Puoi preparare il tè verde lasciando in infusione 2-3 g di foglie in una tazza di acqua tiepida per 3-5 minuti.
    • Il tè verde può essere bevuto 2-3 volte al giorno.
    • Anche i trattamenti per uso topico contenenti tè verde possono ridurre la visibilità delle cicatrici.
  4. 4
    Fai il pieno di vitamina A. Secondo una ricerca, questa vitamina, chiamata anche retinolo, stimola la produzione di collagene [43]. Inoltre, aiuta a proteggere la pelle dai radicali liberi e dalle radiazioni ultraviolette.
    • Buone fonti di vitamina A includono salmone, tonno, tuorli d'uovo, carote, verdure a foglia verde, frutti gialli o arancioni. Le fonti naturali non hanno effetti collaterali. È reperibile anche in farmacia sotto forma di integratore.
    • Puoi aumentare l'assorbimento di vitamina A seguendo un'alimentazione priva di grassi dannosi. Evita margarina, oli idrogenati e cibi trattati.
    • La dose quotidiana di vitamina A raccomandata è di 700-900 microgrammi (2334-3000 UI) [44]. Alte dosi di vitamina A (superiori ai 3000 microgrammi o alle 10.000 UI) possono avere effetti collaterali dannosi, tra cui difetti congeniti e depressione: l'assunzione va controllata attentamente.
  5. 5
    Consuma più vitamina C. Ha l'importantissima funzione di rafforzare il sistema immunitario, inoltre aiuta il corpo a produrre collagene ed è un ottimo antiossidante [45].
    • Puoi prendere un integratore alimentare di vitamina C. Si raccomanda una dose di 500 mg, distribuiti nell'arco di 2-3 volte al giorno [46].
    • Puoi anche aggiungere cibi ricchi di vitamina C alla tua alimentazione quotidiana. I peperoni rossi e verdi, gli agrumi, i succhi di agrumi non concentrati, gli spinaci, i broccoli, i cavolini di Bruxelles, le fragole, i lamponi, gli avocado e i pomodori sono buone fonti naturali [47].
  6. 6
    Mangia cibi contenenti vitamina E. Si tratta di un antiossidante che previene gli sfoghi acneici causati da batteri, virus e radicali liberi. Inoltre, aiuta a proteggere la pelle dalle radiazioni ultraviolette. Può favorire la rinnovazione cellulare e mantenere la cute idratata [48].
    • La vitamina E si trova in cibi quali oli vegetali, mandorle, arachidi, nocciole, semi di girasole, spinaci e broccoli.
    • Per gli adulti, la dose raccomandata è di 15 mg (22,35 UI) al giorno. In ogni caso, studi recenti hanno dimostrato che è possibile assumere in tutta sicurezza 268 mg (400 UI) al giorno di questo prezioso antiossidante. Chiedi al medico di consigliarti la quantità più indicata per te [49].
    • Mangiare cibi contenenti vitamina E non comporta rischi o danni. Invece, alte dosi di integratori di tocoferolo possono portare a gravi conseguenze.
  7. 7
    Prendi lo zinco. Secondo alcuni studi, questo minerale può aiutare a ridurre le cicatrici. È possibile applicarlo sulla pelle sotto forma di crema per accelerare la guarigione delle lesioni.
    • Lo zinco è un minerale traccia essenziale. Si trova in molti cibi che mangi regolarmente. Ha proprietà antiossidanti che aiutano a proteggere le cellule dai danni dovuti all'azione di batteri e virus [50].
    • Le migliori fonti alimentari di zinco sono le ostriche, i frutti di mare, le carni rosse, il pollame, il formaggio, i gamberetti, i granchi, i fagioli, i semi di girasole, la zucca, il tofu, il miso, i funghi e le verdure cotte.
    • Lo zinco è disponibile sotto forma di integratore e in molte capsule multivitaminiche. Le forme di zinco che vengono assorbite facilmente sono le seguenti: zinco picolinato, citrato di zinco, acetato di zinco, zinco glicinato e zinco monometionina.
    • Si consiglia una dose quotidiana di 10-15 mg, quindi cerca di assumerne le giuste quantità [51]. È possibile farlo con facilità grazie a un'alimentazione sana. Esagerare con lo zinco può diminuire i livelli di rame e indebolire il sistema immunitario.
    • Usa creme a base di zinco solo se ti vengono prescritte dal tuo dermatologo.
    Pubblicità

Consigli

  • Se non dovesse funzionare alcun metodo illustrato in questo articolo, consulta un dermatologo. Esistono diverse procedure chirurgiche per trattare le cicatrici acneiche. Potresti anche considerare le iniezioni di steroidi o la crioterapia, che comporta il congelamento delle cicatrici [52].
Pubblicità

Avvertenze

  • Non strofinare la pelle: può peggiorare la situazione e aumentare il rischio di avere cicatrici permanenti.
  • In gravidanza, vanno evitati i retinoidi e alte dosi di vitamina A. Possono essere altamente tossici per il bambino e causare difetti congeniti.
  • Prima di aggiungere nuovi integratori alla tua alimentazione, consulta un medico. Alcuni di essi possono avere effetti collaterali dannosi, specialmente se esageri con il dosaggio.
  • Non usare il dentifricio. Molti credono che sia un trattamento naturale per l'acne e le cicatrici, tuttavia certi ingredienti – come il sodio lauriletere solfato, il triclosano e la menta piperita – possono aggravare il disturbo [53].
  • Usa con cautela i retinoidi. Questo trattamento aiuta ad attenuare i sintomi dell'acne. Bisogna però ricordare che i retinoidi ad assunzione orale possono causare depressione o ansia, ma anche scatenare pensieri suicidi ed episodi di violenza. Al posto di questo principio attivo, assumi la vitamina A attraverso fonti naturali e alimentari: ciò produce del retinolo sano che rinforzerà il sistema immunitario e riparerà la pelle [54].
  • Evita il perossido di benzoile. Alcuni dermatologi potrebbero suggerire di usarlo in alternativa ai trattamenti antibiotici, ma questo può fare più male che bene. È possibile utilizzarlo occasionalmente in concentrazioni basse. Un uso regolare può invece danneggiare la pelle e avere altri effetti collaterali negativi [55].
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Ray Schilling, MD. Il Dottor Schilling è un Medico in pensione che vive nella Columbia Britannica. Ha esercitato nel campo della Medicina Generale in Canada per oltre 16 anni.

Riferimenti

  1. http://www.aad.org/dermatology-a-to-z/diseases-and-treatments/a---d/acne-scars/tips-for-preventing
  2. https://www.aad.org/dermatology-a-to-z/diseases-and-treatments/a---d/acne/tips
  3. https://www.aad.org/dermatology-a-to-z/diseases-and-treatments/a---d/acne/tips
  4. Gabriel, J. (2012) The Acne Diet: Holistic Plan to Achieve Clear, Youthful, Acne-Free Skin with Natural Nutrition, Stress Relief and Organic Skincare, ISBN: 978-0-9563558-4-3
  5. Gabriel, J. (2012) The Acne Diet: Holistic Plan to Achieve Clear, Youthful, Acne-Free Skin with Natural Nutrition, Stress Relief and Organic Skincare, ISBN: 978-0-9563558-4-3
  6. Gabriel, J. (2012) The Acne Diet: Holistic Plan to Achieve Clear, Youthful, Acne-Free Skin with Natural Nutrition, Stress Relief and Organic Skincare, ISBN: 978-0-9563558-4-3
  7. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2835905/
  8. Gabriel, J. (2012) The Acne Diet: Holistic Plan to Achieve Clear, Youthful, Acne-Free Skin with Natural Nutrition, Stress Relief and Organic Skincare, ISBN: 978-0-9563558-4-3
  9. http://umm.edu/health/medical/reports/articles/stress
  1. http://umm.edu/health/medical/altmed/treatment/relaxation-techniques
  2. http://healthysleep.med.harvard.edu/healthy/getting/overcoming/tips
  3. http://healthysleep.med.harvard.edu/healthy/getting/overcoming/tips
  4. http://umm.edu/health/medical/reports/articles/exercise
  5. Gabriel, J. (2012) The Acne Diet: Holistic Plan to Achieve Clear, Youthful, Acne-Free Skin with Natural Nutrition, Stress Relief and Organic Skincare, ISBN: 978-0-9563558-4-3
  6. Gabriel, J. (2012) The Acne Diet: Holistic Plan to Achieve Clear, Youthful, Acne-Free Skin with Natural Nutrition, Stress Relief and Organic Skincare, ISBN: 978-0-9563558-4-3
  7. Gabriel, J. (2012) The Acne Diet: Holistic Plan to Achieve Clear, Youthful, Acne-Free Skin with Natural Nutrition, Stress Relief and Organic Skincare, ISBN: 978-0-9563558-4-3
  8. Gabriel, J. (2012) The Acne Diet: Holistic Plan to Achieve Clear, Youthful, Acne-Free Skin with Natural Nutrition, Stress Relief and Organic Skincare, ISBN: 978-0-9563558-4-3
  9. Gabriel, J. (2012) The Acne Diet: Holistic Plan to Achieve Clear, Youthful, Acne-Free Skin with Natural Nutrition, Stress Relief and Organic Skincare, ISBN: 978-0-9563558-4-3
  10. Bruce Fife, C.N., N.D.: “The Coconut Oil Miracle”, 5th edition,2013, Penguin Books, NY 10014
  11. Gabriel, J. (2012) The Acne Diet: Holistic Plan to Achieve Clear, Youthful, Acne-Free Skin with Natural Nutrition, Stress Relief and Organic Skincare, ISBN: 978-0-9563558-4-3
  12. http://theacneproject.com/jojoba-oil-for-acne-uses-and-benefits/
  13. Gabriel, J. (2012) The Acne Diet: Holistic Plan to Achieve Clear, Youthful, Acne-Free Skin with Natural Nutrition, Stress Relief and Organic Skincare, ISBN: 978-0-9563558-4-3
  14. Buck, S., (2013) 200 Tips, Techniques, and Recipes for Natural Beauty, ISBN: 978-1-59233-654-8
  15. http://msue.anr.msu.edu/news/homemade_sugar_scrubs_for_skin_care
  16. Buck, S., (2013) 200 Tips, Techniques, and Recipes for Natural Beauty, ISBN: 978-1-59233-654-8
  17. Buck, S., (2013) 200 Tips, Techniques, and Recipes for Natural Beauty, ISBN: 978-1-59233-654-8
  18. Buck, S., (2013) 200 Tips, Techniques, and Recipes for Natural Beauty, ISBN: 978-1-59233-654-8
  19. http://umm.edu/health/medical/altmed/herb/aloe
  20. http://umm.edu/health/medical/altmed/herb/calendula
  21. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/20523108
  22. Gabriel, J. (2012) The Acne Diet: Holistic Plan to Achieve Clear, Youthful, Acne-Free Skin with Natural Nutrition, Stress Relief and Organic Skincare, ISBN: 978-0-9563558-4-3
  23. Gabriel, J. (2012) The Acne Diet: Holistic Plan to Achieve Clear, Youthful, Acne-Free Skin with Natural Nutrition, Stress Relief and Organic Skincare, ISBN: 978-0-9563558-4-3
  24. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/25742878
  25. Gabriel, J. (2012) The Acne Diet: Holistic Plan to Achieve Clear, Youthful, Acne-Free Skin with Natural Nutrition, Stress Relief and Organic Skincare, ISBN: 978-0-9563558-4-3
  26. Gabriel, J. (2012) The Acne Diet: Holistic Plan to Achieve Clear, Youthful, Acne-Free Skin with Natural Nutrition, Stress Relief and Organic Skincare, ISBN: 978-0-9563558-4-3
  27. Gabriel, J. (2012) The Acne Diet: Holistic Plan to Achieve Clear, Youthful, Acne-Free Skin with Natural Nutrition, Stress Relief and Organic Skincare, ISBN: 978-0-9563558-4-3
  28. Gabriel, J. (2012) The Acne Diet: Holistic Plan to Achieve Clear, Youthful, Acne-Free Skin with Natural Nutrition, Stress Relief and Organic Skincare, ISBN: 978-0-9563558-4-3
  29. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3390235/
  30. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21597673
  31. http://umm.edu/health/medical/ency/articles/dehydration
  32. http://www.askdrray.com/pimples-and-acne-can-be-caused-by-food/
  33. http://umm.edu/health/medical-reference-guide/complementary-and-alternative-medicine-guide/herb/green-tea
  34. http://umm.edu/health/medical/altmed/supplement/vitamin-a-retinol
  35. http://umm.edu/health/medical/altmed/supplement/vitamin-a-retinol
  36. http://lpi.oregonstate.edu/mic/micronutrients-health/skin-health/nutrient-index/vitamin-C
  37. http://umm.edu/health/medical/altmed/supplement/vitamin-c-ascorbic-acid
  38. http://umm.edu/health/medical/altmed/supplement/vitamin-c-ascorbic-acid
  39. http://lpi.oregonstate.edu/mic/micronutrients-health/skin-health/nutrient-index/vitamin-E
  40. http://umm.edu/health/medical/ency/articles/vitamin-e
  41. http://lpi.oregonstate.edu/mic/minerals/zinc
  42. http://umm.edu/health/medical/altmed/supplement/zinc
  43. https://www.aad.org/dermatology-a-to-z/diseases-and-treatments/a---d/acne-scars/treatment-and-outcome
  44. Gabriel, J. (2012) The Acne Diet: Holistic Plan to Achieve Clear, Youthful, Acne-Free Skin with Natural Nutrition, Stress Relief and Organic Skincare, ISBN: 978-0-9563558-4-3
  45. Gabriel, J. (2012) The Acne Diet: Holistic Plan to Achieve Clear, Youthful, Acne-Free Skin with Natural Nutrition, Stress Relief and Organic Skincare, ISBN: 978-0-9563558-4-3
  46. Gabriel, J. (2012) The Acne Diet: Holistic Plan to Achieve Clear, Youthful, Acne-Free Skin with Natural Nutrition, Stress Relief and Organic Skincare, ISBN: 978-0-9563558-4-3

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità