Come Scegliere un Cappello

Non molto tempo fa, i cappelli erano un accessorio indispensabile di ogni guardaroba, mentre al giorno d'oggi vengono spesso trascurati. È un peccato, perché un cappello può aggraziare un viso, abbellire un vestito e virtualmente definire (o ridefinire) lo stile di una persona. Se stai considerando la possibilità di riportare in auge questo accessorio, hai l'imbarazzo della scelta. Il segreto è trovare un cappello che si adatti al tuo fisico, ai tuoi gusti e, ovviamente, al tuo budget.

Parte 1 di 3:
Scegliere il Modello

  1. 1
    Stabilisci che tipo di cappello ti serve. Ne vuoi uno da indossare ogni giorno? Per un'occasione speciale? Hai intenzione di comprare un cappello per esigenze di moda? Per tenerti caldo o per proteggerti dal sole? In quale stagione pensi di indossarlo? Sapere queste cose in anticipo restringerà il campo delle possibilità sin dall'inizio.
  2. 2
    Inizia a conoscere la vasta gamma di stili di cappelli. Esistono cappelli per tutti i tipi, dal cappello casual a quello Kentucky Derby. Sfoglia delle riviste di moda, dei cataloghi o visita dei siti internet per farti qualche idea.
  3. 3
    Abbina il cappello al tuo fisico. La prima regola da tenere a mente prima di comprare un cappello è che dovrebbe essere proporzionato al tuo corpo.[1] Il cappello dovrebbe equilibrare le tue dimensioni piuttosto che esagerarle.
    • I cappelli a corona alta e con la tesa rovesciata allungano, mentre quelli larghi e con la tesa all'ingiù fanno sembrare più bassi. [2]
    • La tesa del cappello non dovrebbe essere più larga delle tue spalle;
    • Più sei di corporatura robusta e più puoi osare con il cappello.[3]
  4. 4
    Abbina il cappello al tuo viso. Consulta la seconda parte dell'articolo per determinare la forma del tuo viso.
  5. 5
    Scegli un colore che ti stia bene. Se non sei sicuro riguardo al colore, presta attenzione al colore che indossi quando ti fanno un complimento o quando provi una sensazione piacevole guardandoti allo specchio. Probabilmente quello è il colore che cerchi.
  6. 6
    Pensa alla tua personalità e al tuo abbigliamento. Il tuo nuovo cappello sarà uno degli elementi principali del tuo guardaroba, pertanto deve completare il tuo stile personale.
    • Stile boho: baschetti, cappelli a tesa larga e morbida, fedora a tesa larga;
    • Stile preppy: cappelli strutturati a tesa larga, ad esempio un cappello ampio da signora, un cappello bretone o una paglietta; baschetti strutturati, una cloche o un fedora;
    • Stile tomboy: cappello classico da ragazzo che consegna i giornali, fedora, bombetta, paglietta, cappello da baseball e berretto;
    • Stile vintage elegante: cappello pillbox, fascinator, cappelli strutturati a tesa larga, cloche a tesa larga;
    • Stile grunge: cappello da baseball, bombetta, baschetto o berretto morbido, cappelli a tesa larga e arrotolata;[4]
    • Se hai deciso di comprare il cappello per un abito particolare (per un matrimonio, un cocktail party, eccetera), è meglio non cercare un cappello che si abbini in modo automatico all'abbigliamento, ma uno che lo esalti;[5]
    • Prendi in considerazione la tua acconciatura. Molti cappelli stanno meglio con i capelli tirati indietro e dietro alle orecchie.[6] Tuttavia, se vuoi tenere i capelli sciolti, devi tenere presente questo elemento prima di prendere una decisione;
    • Capelli sciolti: basco, fedora, floppy, bombetta;
    • Capelli corti (taglio pixie, bob, eccetera): cloche, cappelli ampi, bretone, cappelli a tesa arrotolata, a tesa larga e morbida, qualche cappello stile pillbox;
    • Capelli alla lunghezza delle spalle: cloche, cappelli a tesa larga di ogni tipo, fedora, cappelli stile pillbox (meglio con i capelli ricci), paglietta, bombetta;
    • Con frangia: cappelli con tesa all'insù, o con tesa larga e all'ingiù, come una cloche a tesa larga.[7]
  7. 7
    Stabilisci un budget. I cappelli possono essere costosi, ma si possono trovare spesso delle buone occasioni presso i negozi vintage o di articoli usati.
  8. 8
    Guardati intorno e raccogli qualche idea. Dai un'occhiata ai negozi della zona e cerca su internet per farti un'idea del prezzo e della disponibilità.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Determinare la Forma del proprio Viso

  1. 1
    Mettiti di fronte allo specchio con i capelli tirati all'indietro in una coda o con una fascia. Anche il collo dovrebbe essere visibile, evita pertanto dolcevita o colletti.
  2. 2
    Usa del sapone, del rossetto o del trucco per segnare i seguenti punti sullo specchio: l'attaccatura dei capelli, il punto più largo degli zigomi, le tempie, la linea della mascella e la punta del mento.
  3. 3
    Misura la distanza tra l'attaccatura dei capelli e il mento, tra gli zigomi, tra i punti più distanti della tua mascella e tra le tempie.
  4. 4
    Analizza i dati e determina la forma del tuo viso. Di seguito le caratteristiche di ciascun tipo di viso e i cappelli adatti:
    • Oblungo: lungo e stretto, lievemente rettangolare, con i punti più distanti sulla mascella e sull'attaccatura dei capelli. Fai convergere l'attenzione sugli occhi con cappelli calati sul davanti e con la corona rotonda o quadrata. Anche un cappello che si tira in giù fino alle sopracciglia è adatto per diminuire la verticalità. Prendi in considerazione cloche, fedora inclinati o cappelli floppy.
    • Ovale: più lungo che largo e leggermente più largo sugli zigomi che sulla fronte o sulla mascella. Visi ovali possono indossare praticamente qualsiasi cosa, ma se hai tratti del viso delicati cerca cappelli classici dalla tesa piccola che accentuino il viso. Un trucco consiste nel non avere la corona più larga degli zigomi.
    • Rotondo: lunghezza e larghezza agli zigomi sono uguali. Compensa la forma morbida del tuo viso con cappelli strutturati, a tesa larga, disposti ad angolo, cloche o fedora.
    • Triangolare / a pera: la massima estensione si trova sulla linea della mascella, il mento è rotondo e la fronte è stretta. Crea lunghezza con una corona alta e la tesa piccola (corta, diritta o rivoltata). Decorazioni aggiuntive su un lato creano un effetto asimmetrico che può donare al viso.
    • Quadrato: l'attaccatura dei capelli è ampia e piatta e c'è la stessa distanza tra un lato e l'altro della fronte e della mascella; la lunghezza e la larghezza del viso sono praticamente uguali. Compensa gli angoli taglienti del tuo viso con cappelli dal design morbido come cloche, cappelli larghi a tesa morbida e rivoltata, con la corona rotonda o curva. Evita stili quadrati.
    • A diamante: zigomi larghi con mento e fronte stretta. Come il viso ovale, il viso a diamante può indossare modelli diversi. La tesa piccola e la corona alta accentuano gli zigomi e il mento. Evita cappelli con la visiera o con la corona più stretta degli zigomi che possono creare l'effetto di un profilo sproporzionato.
    • A cuore: più largo sulla fronte e sulle guance con un mento stretto; gli zigomi sono prominenti. Scegli un cappello a tesa media o piccola, o da pescatore, che restringe il viso. La tesa rivoltata convoglia l'attenzione sugli occhi e crea l'illusione della lunghezza che compensa la fronte larga. Evita i baschetti, i cappelli da baseball e quelli con la tesa diritta.[8][9][10]
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Trovare il Cappello Giusto

  1. 1
    Misura la tua testa prima di andare a fare shopping. Può servire a trovare il cappello della giusta misura.
    • Usa un metro da sarta (oppure un cordoncino che potrai in seguito misurare con un righello);
    • Posiziona il metro da sarta intorno alla testa, a circa 3 mm sopra le orecchie e facendolo passare in mezzo alla fronte. Questo è il punto approssimativo dove il cappello si appoggerà sulla testa.
    • Il metro dovrebbe aderire alla testa senza stringere;
    • Rimuovi il metro e annota la misura;
    • La misura dei cappelli varia a seconda del produttore, pertanto meglio provare sempre un cappello e consultare la tabella delle misure per ulteriori dettagli.[11]
  2. 2
    Vai a fare shopping e prova diversi cappelli. Non essere timido: chiedi di provare qualsiasi tipo di cappello che ti colpisca. Potresti anche ricevere dei suggerimenti da parte dei commessi utili a darti nuove idee. Ricordati, però, che la decisione finale spetta a te.
    • Quando vai ad acquistare un cappello, ricorda di indossare un abbigliamento tipico del tuo stile oppure, se stai acquistando il cappello per un'occasione speciale, porta con te i vestiti che intendi indossare, in modo da poterli mettere a confronto con il cappello.
  3. 3
    Assicurati che il cappello sia comodo. Quando trovi il modello che ti piace, assicurati che sia comodo da indossare. Non dovrebbe stringere la testa e nemmeno scivolare via: quello che desideri è un cappello che ti stia alla grande. Se la misura è sbagliata, anche di poco, sarai meno incline a indossarlo.
    • Se il cappello è appena troppo grande, puoi provare a usare un riduttore di taglia. Si tratta di una fascetta posta sulla fascia per il sudore all'interno del cappello in grado di assicurare una maggiore vestibilità.[12]
  4. 4
    Compra il cappello, indossalo e goditelo!
    • Gli uomini devono ricordarsi di togliere il cappello negli ambienti chiusi, mentre le donne possono solitamente sfoggiarlo ovunque preferiscano, tranne agli spettacoli, dove potrebbe impedire la visuale agli altri spettatori (eccezion fatta, ovviamente, per le corse dei cavalli).
    Pubblicità

Consigli

  • Se indossi degli occhiali, prendi in considerazione un cappello a tesa rivoltata.[13]
  • Prendi in considerazione l'acquisto del tuo modello preferito in un paio di colori diversi: in questo modo lo potrai indossare con abiti diversi.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 17 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Accessori

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità