Come Scegliere una Password Sicura

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

Oggigiorno è necessario proteggere la quasi totalità dei propri account web tramite l'uso di una password sicura e robusta. Scegliere una password che sia difficile da violare richiede l'abilità di creare una combinazione improbabile di lettere, numeri e simboli. Fortunatamente il processo di creazione di una password robusta e al contempo semplice da memorizzare è semplice e intuitivo.

Metodo 1 di 3:
Regole di Base per Creare e Gestire una Password

  1. 1
    Scegli una password che sia difficile da indovinare o violare. Non usare mai parole, frasi o date a cui hai dato un'importanza rilevante, ad esempio la tua data di nascita o quella di un familiare. Si tratta del tipo di informazioni personali che possono essere individuate da chiunque tramite una semplice ricerca.
  2. 2
    Non condividere mai le tue password. Questo tipo di richiesta è spesso rivolta ai possessori di account web e viene usata dagli hacker per rubare l'identità degli utenti per scopi illegali.
  3. 3
    Assicurati di utilizzare password sufficientemente lunghe. Una password robusta dovrebbe essere composta almeno da 8-10 caratteri, tenendo ben presente che più è lunga, più è sicura. Tuttavia, alcuni siti web o applicazioni impongono un limite alla lunghezza massima delle password di accesso che gli utenti possono creare.
  4. 4
    Inserisci sempre almeno una lettera maiuscola e una lettera minuscola all'interno delle tue password. Le lettere maiuscole e minuscole non dovrebbero essere raggruppate fra loro, ma distribuite uniformemente su tutta la lunghezza della password. In questo modo risulterà molto più difficile da violare. Questo tipo di strategia porta alla creazione di password come "GiCaMiGi_22191612" o "CasaGanci#1500", come mostrato in dettaglio nella prossima sezione dell'articolo.
  5. 5
    Inserisci degli spazi vuoti all'interno della password. Molti sistemi di sicurezza non permettono l'utilizzo di spazi all'interno delle chiavi di accesso, ma è bene sfruttare questa funzionalità quando ci viene data. In alternativa, è possibile utilizzare il simbolo speciale underscore ("_") che svolge una funzione molto simile.
  6. 6
    Crea password simili ma sempre diverse per la protezione di account separati. Per rendere più semplice la memorizzazione di tutte le password che utilizzi, ma senza renderle facili da violare, puoi scegliere di utilizzare parole di base simili. La password di esempio "GiCaMiGi_22191612" potrebbe essere modificata in "imieifigliGiCaMiGi-90807060", mentre la password "CasaGanci#1500" potrebbe diventare "1500*primaCasaGanci".
  7. 7
    Assicurati di prendere nota di tutte le tue password e di conservarle in un luogo sicuro. Scegli un punto lontano dal computer che usi normalmente (e ovviamente lontano da occhi indiscreti), ma che può essere raggiunto con facilità in caso di bisogno. Nel caso in cui dovessi dimenticare una password, potrai recuperarla con facilità senza alcun problema.
    • Quando prendi nota di una password, valuta la possibilità di cifrarla utilizzando uno schema particolare in modo da renderla comunque sicura e difficile da utilizzare per un ipotetico malintenzionato. Ad esempio la password "ri7&Gi6_ll" potrebbe essere codificata come "2tk9&Ik8_nn" (dove lo schema adottato è indicato dal primo carattere "2"). In questo caso il numero 2 indica di codificare le lettere originali sostituendole con quelle presenti nelle due posizioni successive dell'alfabeto e di incrementare ogni valore numerico di 2 unità.
    Advertisement

Metodo 2 di 3:
Creare una Password Sicura

  1. 1
    Scegli una parola o una frase da utilizzare come base per la creazione della nuova password. Questo normalmente è un buon punto di partenza per ottenere una password complessa e difficile da violare, ma semplice da memorizzare e ricordare. Ricorda che una password sicura deve essere molto lunga (almeno 10 caratteri) e deve essere composta da un'ampia varietà di elementi (lettere maiuscole e minuscole, simboli, numeri, spazi, eccetera). Anche se non si dovrebbero includere dati e informazioni personali all'interno di una password, per evitare che altre persone possano indovinarla con facilità, è bene cercare di crearne una che sia comunque semplice da ricordare. A questo scopo è bene utilizzare un insieme di parole o una frase che rappresenterà la base su cui creare la password completa.
    • Un esempio di strumento utile per creare frasi mnemoniche è il PAO (dall'inglese "Person-Action-Object") sviluppato dagli scienziati dell'università americana Carnegie Mellon. Questo metodo consiste semplicemente nello scegliere un'immagine o una fotografia, facile da memorizzare, in cui è presente una persona che sta compiendo un'azione specifica con un determinato oggetto da cui poi ricavare una frase (divertente, di senso compiuto o priva di senso). Selezionando un insieme di caratteri dalla frase ottenuta (ad esempio le prime 3 lettere di ogni parola) è possibile creare una password che può essere memorizzata e ricordata con facilità.[1]
  2. 2
    Usa la frase o l'affermazione scelta per costruire una password robusta e semplice da ricordare. Selezionando un sottoinsieme delle lettere che formano la frase scelta sarai in grado di creare una password facile da memorizzare (ad esempio usando solo i primi 2-3 caratteri di ogni parola e unendoli nell'ordine corretto). Assicurati che la frase scelta contenga lettere maiuscole, lettere minuscole, numeri e simboli.
  3. 3
    Crea una sequenza complessa, ma mnemonica, di parole o lettere. Per farlo, puoi utilizzare una serie di parole o una frase che apparentemente può sembrare casuale, ma rimane comunque semplice da memorizzare. Questa sequenza di lettere rappresenterà la "parola base" a cui andranno poi aggiunti simboli e numeri per ottenere la password completa.
    • Ad esempio, se i tuoi figli si chiamano Giacomo, Cassandra, Michele e Gianni potresti utilizzare la parola "gicamigi" come base per la password (ricavata dalla combinazione delle prime 2 lettere di ogni nome). Se la prima casa in cui hai abitato si trovava in via Ganci, come parola di partenza puoi usare "casaganci".
  4. 4
    Inserisci almeno una lettera, un numero e un carattere speciale all'interno della password scelta. È possibile aggiungere un underscore (o un altro simbolo di punteggiatura) e dei numeri per ottenere la password "gicamigi_22191612". In alternativa, puoi utilizzare un altro simbolo per ottenere "CasaGanci#1500".
  5. 5
    Memorizza la nuova password ottenuta. Ad esempio, da una frase come "Mia madre è nata a Milano, in Italia, il 27 Gennaio" è possibile ricavare una password come la seguente: "MmènaMI,ITiG27". Un altra frase di esempio potrebbe essere "Il programma radiofonico inizia alle 9:10 di mattina di lunedì, mercoledì e venerdì" da cui si potrebbe ottenere la password "Ipri@0910L,M&V".
  6. 6
    Per inserire dei simboli speciali all'interno della nuova password, considera di utilizzare la "Mappa dei caratteri" o la "Gamma caratteri" del computer (passaggio opzionale). La "Mappa dei caratteri" è uno strumento di Windows a cui puoi accedere dal menu Start, scegliendo la voce "Programmi", cliccando il sottomenu "Accessori", selezionando l'opzione "Strumenti di sistema" e infine scegliendo l'icona "Mappa dei caratteri". Gli utenti di sistemi macOS o OS X devono accedere al menu "Modifica", posto nella parte superiore del desktop, e scegliere la voce "Caratteri speciali". Per rendere una password più sicura e difficile da indovinare è possibile sostituire alcune lettere con dei simboli.
    • Questi simboli possono essere utilizzati per sostituire i caratteri più utilizzati normalmente. Occorre tuttavia ricordare che alcuni siti web non permettono di creare password utilizzando tutti i simboli disponibili. Utilizzando i consigli di questo passaggio, la parola "Sunshine" potrebbe diventare "ЅϋΠЅЂιηξ".
    • Ricorda che nella realtà, quando si crea e si usa una password, quest'ultima deve essere digitata correttamente all'interno del sito web o dell'app a cui fa riferimento, quindi valuta con attenzione le difficoltà legata al fatto di dover digitare la password creata quando scegli simboli o caratteri speciali dalla "Mappa dei caratteri". A conti fatti, potresti accorgerti che l'utilizzo di questo passaggio aggiuntivo sia solo una perdita di tempo.
  7. 7
    Non dimenticare di modificare le password con regolarità. Nel mondo tecnologico odierno, l'esperienza insegna che è bene non utilizzare una singola password per proteggere account differenti e che quelle in uso andrebbero modificate con regolarità ogni 3-6 mesi.
    Advertisement

Metodo 3 di 3:
Utilizzare un Generatore di Password Software

  1. 1
    Scegli un programma studiato appositamente per gestire le password. Normalmente, i software di questo tipo permettono di gestire un'ampia gamma di password (sia per applicazioni sia per siti web) semplicemente inserendo una singola password "principale", semplificando notevolmente il processo di memorizzazione e organizzazione di queste informazioni fondamentali. Questi software sono in grado di generare, memorizzare e tenere sotto controllo un'ampia varietà di password complesse, robuste e diverse fra loro, necessarie per l'accesso a tutti i tuoi account e applicazioni. Verrai quindi svincolato da qualsiasi processo oneroso di memorizzazione e gestione, dovendo ricordare semplicemente la password principale con cui accedere al programma. Ecco un breve elenco dei software più conosciuti e utilizzati dagli utenti: LastPass, Dashlane, KeePass, 1Password e RoboForm. Nel web sono presenti numerosi articoli e siti che offrono recensioni complete di questi e di altri software fra cui scegliere.
  2. 2
    Scarica e installa il programma selezionato. Le istruzioni specifiche da seguire variano ovviamente in base al software scelto, quindi assicurati di seguirle con molta attenzione. In linea generale, è necessario accedere al sito che distribuisce il programma, selezionare il pulsante "Download" per scaricare il file di installazione sul computer e seguire le istruzioni riportate a video dalla procedura guidata di installazione. Assicurati di scaricare la versione adatta al sistema operativo in uso dal computer.
  3. 3
    Configura il software. Anche in questo caso, il processo specifico varia da programma a programma. Tuttavia, l'idea alla base consiste nel creare una password principale (complessa e robusta) che protegge l'accesso al software, quindi non ti resta che procedere alla creazione e all'organizzazione di tutte le password che ti servono per mettere in sicurezza i tuoi account e le tue applicazioni web. La maggior parte di questi programmi è molto intuitiva e semplice da utilizzare per svolgere le funzioni principali.
  4. 4
    Personalizza le impostazioni di configurazione. Quasi tutti i programmi migliori a disposizione offrono la possibilità di accedere localmente a tutte le password tramite il computer su cui sono installati o di sincronizzare le informazioni con altri dispositivi. Sii pronto a valutare e scegliere qual è l'opzione più adatta alle tue necessità. Normalmente è anche possibile configurare il software scelto in modo che effettui il login automatico ai siti di cui ha memorizzato le password di accesso, gestendone al contempo anche il livello di affidabilità, complessità e robustezza e provvedendo alla loro modifica su base regolare quando è necessario.
    Advertisement

Consigli

  • Prendi l'abitudine di modificare con regolarità tutte le password che usi normalmente per accedere a dati o servizi web sensibili oppure ogni qualvolta pensi che qualcuno abbia violato un tuo account. Inoltre, non riutilizzare mai una password già usata in passato. In alcuni paesi e in alcune società, le leggi e il regolamento interno sulla sicurezza obbligano l'utente a modificare con regolarità le proprie credenziali di accesso.
  • L'utilizzo di lettere accentate può rendere l'individuazione di una password molto più difficile.
  • Prova a usare questo semplice meccanismo di costruzione di una password: parti scegliendo una parola qualunque, ad esempio "soldi", prosegui scrivendola al contrario (idlos), quindi inserisci una data fra una lettera e l'altra. Ad esempio, ipotizzando di utilizzare la seguente data 5 Febbraio 1974, la password risultante potrebbe essere "ifebd5l19o74s". È ovvio che una password del genere è poco mnemonica, ma è anche praticamente impossibile da violare.
  • Scegli di proteggere i tuoi account internet con password robuste e diverse fra loro. L'accesso al conto bancario online, alle caselle di posta elettronica, ai social network, eccetera dovrebbe essere protetto da password uniche e differenti fra loro. È buona regola non usare la stessa password per proteggere l'account dell'home banking e quello di posta elettronica.
  • All'interno di una password non dovrebbe mai comparire il nome della persona a cui appartiene o il nome utente dell'account che protegge.
  • Non comporre le password utilizzando informazioni personali di facile reperimento, come ad esempio il nome, la data di nascita o una data a cui attribuisci un valore importante. La password risultante sarebbe molto più semplice da violare rispetto a una che è stata creata con informazioni casuali.
  • Per aumentare il livello di sicurezza, prova a usare parole o intere frasi che non hanno un senso compiuto. Combinale poi con dei numeri per renderle delle password sicure, robuste e facili da ricordare, come ad esempio "brickbeak9468".
  • Gli hacker normalmente sfruttano metodi e strumenti basati sulla "ricerca esaustiva" (meglio nota come "forza bruta") per violare le password, sistema che implica di testare tutte le combinazioni possibili di lettere, numeri e simboli. Questo significa che più la password è lunga e complessa e più tempo è richiesto per individuarla.
  • Se hai deciso di mettere in forma scritta le password che usi per proteggere i tuoi dati, non dimenticarti il luogo in cui hai scelto di conservarle.
Advertisement

Avvertenze

  • Non comunicare a nessuno le password di accesso con cui proteggi i tuoi dati, qualche malintenzionato potrebbe essere in ascolto mentre parli oppure la persona a cui hai comunicato questa preziosa informazione potrebbe lasciarsela scappare (intenzionalmente o accidentalmente) durante una conversazione.
  • Non utilizzare nessuna delle password mostrate come esempio in questo articolo. Ovviamente essendo di dominio pubblico chiunque potrebbe indovinarle con facilità.
  • Non appuntarti le password che utilizzi normalmente, in luoghi di facile accesso per le altre persone, dato potrebbero essere trovate con facilità.
  • Evita di utilizzare i servizi web che dopo aver richiesto il ripristino della password di accesso (tramite il pulsante "Password dimenticata?"), anziché inviarti tramite e-mail un codice temporaneo o un link per modificare immediatamente la password attuale, ti inviano quella originale. Questo tipo di meccanismo indica che il sito web in esame memorizza le password dei propri utenti in chiaro o utilizzando un sistema di cifratura semplice. In altre parole, significa che le password di accesso al servizio in esame non vengono memorizzate con un livello di sicurezza accettabile.
Advertisement

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Categorie: Internet

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement