Come Scegliere una TV a schermo piatto

Quando devi comprare la tua prossima TV, un numero di fattori potrebbero contribuire alla tua decisione. Mentre in molti tendono a comprare la più grande che si possono permettere, molte altre caratteristiche sono più importanti delle dimensioni per televisori ad alta definizione. Prima di scegliere una TV a schermo piatto, è necessario conoscere i differenti tipi di schermo, risoluzione, rapporto di contrasto e altre caratteristiche che gli schermi piatti di oggi possono offrire.

Metodo 1 di 3:
Scegliere il tipo di TV

  1. 1
    Comprendere la differenza tra i tipi di TV. I tre tipi di schermi piatti più comuni sono Plasma, LED e LCD[1]. Queste tecnologie sono spiegate di seguito:
    • TV al "Plasma". L'immagine viene creata per mezzo di una carica elettrica che viene applicata ad un gruppo di piccolissime cellule di plasma.
    • TV "LCD". Sono composti da un cristallo liquido compresso tra due pannelli di vetro retroilluminati da una lampada a fluorescenza. L'immagine viene creata applicando una carica elettrica al cristallo.
    • TV a "LED". Simili agli "LCD", solo che invece di usare una lampada a fluorescenza, utilizzano centinaia di LEDs distribuiti uniformemente lungo tutta la superficie del pannello (Full Led) oppure lungo la cornice dello schermo (Edge LED).
  2. 2
    Confronta i rapporti di contrasto. Il rapporto di contrasto descrive l'abilità del televisore di visualizzare contemporaneamente immagini brillanti e scure. Più alto è il contrasto, migliore sarà la qualità dell'immagine riprodotta. Mentre questo non è fondamentalmente importante, può tuttavia essere un elemento determinante nel prendere la tua decisione. In generale, i televisori al plasma hanno il contrasto migliore. Subito al secondo posto troviamo i televisori Full LED. Quindi, contrasti di qualità leggermente inferiore con televisori Edge LED o LCD.
    • Gran parte degli schermi LCD parte da un rapporto di contrasto di circa 600:1, mentre per quanto riguarda quelli al plasma, si parte da 1.000:1. Entrambi possono arrivare fino a 10.000:1. Tuttavia, dal momento che fino ad ora non esiste alcuno standard, i produttori tendono a gonfiare l'effettivo valore dei loro modelli di TV. Consultare le recensioni dei prodotti per ulteriori valutazioni.
    • In aggiunta ai più alti valori di contrasto, cerca buone qualità di immagine caratterizzate dal colore nero. Mentre la brillantezza può essere regolata a piacimento, molti schermi LCD hanno difficoltà a ricreare neri profondi, che può risultare in una immagine che sembra sbiadita.
  3. 3
    Valutare quanto bene ogni tipo di TV riesce a gestire la velocità di movimento delle immagini. Se sei un appassionato di sport a ritmo lento, una TV al plasma potrebbe essere la soluzione ideale, poichè questo tipo di schermo è quello che riesce ad ottenere una visualizzazione più fluida. Anche se, tuttavia, negli ultimi cinque anni sia gli LCD che i LED sono riusciti a migliorare enormemente fino ad ottenere una qualità relativamente buona.
    • Da notare che le TV al plasma corrono il rischio di danneggiarsi con immagini statiche, come il logo delle reti o il pannello di controllo dei videogiochi. In effetti, c'è il serio pericolo che questo tipo di immagini rimangano perennemente impresse su uno schermo al plasma.
  4. 4
    Il consumo. Gli LCD di solito richiedono solo un singolo pannello fluorescente, mentre uno schermo al plasma ha bisogno che ogni singolo pixel venga illuminato singolarmente. In generale, in un anno, il consumo di energia di uno schermo al plasma sarà maggiore di uno a LCD di circa il 50%. Gli schermi a LED sono quelli che consumano meno, fino al 40% in meno degli LCD[2].
  5. 5
    Il Ciclo di Vita. Gli schermi al plasma sono quelli che hanno un ciclo di vita più breve. Infatti, hanno un MEZZO ciclo vita di 60.000 ore (ovvero, in 33 anni, utilizzato per 5 ore al giorno, la brillantezza si ridurrà al 50% rispetto a quella di un televisore nuovo)[3]. I televisori a LED, generalmente, hanno un mezzo ciclo di vita di circa 100.000 ore. Gli LCD una via di mezzo tra plasma e LED.
  6. 6
    Il Prezzo. Generalmente, gli schermi LCD costituisco l'opzione più affordabile (forse l'unica opzione per schermi di piccole dimensioni). Le TV al plasma sono spesso proposte per soluzioni più grandi e sono leggermente più costosi della loro controparte a LCD. Infine, quelli a LED. Essendo la tecnologia più nuova, sono ancora molto costosi e non ancora distribuiti in maniera capillare.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Scegliere la Risoluzione dello Schermo

  1. 1
    La maggior parte degli schermi piatti offrono opzioni di risoluzione di 720p o 1080p, mentre la risoluzione tradizionale per televisori a tubo catodico e per trasmissioni via cavo è 480i o 480p.
    • 720p è la risoluzione per schermi con 1280 righe x 720 pixels, indipindentemente dalle dimensioni del televisore. Cavo ad alta definizione e canali satellitari, e alcuni DVD players, usano questa risoluzione.
    • 1080p è la risoluzione per schermi con 1920 righe x 1080 pixels, ed è usata maggiormente per il Blue-Ray, anche se comunque i Blue-Ray Players possono eseguire contenuti in 720p per TV che non possiedono un ingresso a 1080p.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Confrontare Caratteristiche Aggiuntive

  1. 1
    Pensa a dove verrà messa la TV. Solo le dimensioni dello schermo, nonsotante sia un fattore importante, non dovrebbe essere la priorità assoluta nella scelta di un televisore a schermo piatto. Utilizza la tua stanza per stabilire le dimensioni dello schermo che sceglierai- la distanza di visualizzazione ideale dovrebbe essere circa il doppio della dimensione dello schermo.
  2. 2
    Pensa a cosa vuoi collegarci. Gli igressi video determinano che tipo di apparecchi periferici puoi collegare al tuo televisore.
    • Il Video Composito è lo standard minimo di connessione, che usa un pin RCA giallo (video) e altri due RCA, bianco e rosso, per l'audio stereo.
    • L' S-Video permette di mandare la componente analogica del segnale video attraverso una presa multipin. Il segnale audio non è incluso in questo tipo di connessione.
    • L' HDMI è lo standard per visualizzazione di immagini ad alta definizione, necessario per connettere un riproduttore Blue-Ray, Satellitare HD, o TV e DVD players capaci di riconvertire il segnale ad alta definizione per incontrare le specifiche dello schermo.
    • Alcuni dei nuovi modelli offrono anche la USB ed altre connessioni in modo da poter collegare un computer, camere digitali o altri dispositi digitali.
    • La chiavetta per l'accesso a internet sullo schermo della tua TV potrebbe essere ingombrante per il retro della tua TV, quindi se è una cosa che vuoi, tienilo a mente.
  3. 3
    Considera il Refresh Rate (Frequenza di Aggiornamento). Questo parametro descrive quanto velocemente una immagine viene aggiornata. Viene misurato in Hertz e lo standard è 60 Hz. Mentre molti telespettatori non notano la differenza, un valore alto di Refresh può essere enormemente apprezzato da coloro che usano una TV a schermo piatto per i videogiochi più avanzati.
    Pubblicità

Consigli

  • Tuners incorporati possono fornire un ulteriore vantaggio per coloro che investono nella convenienza. Assicurarsi che il tuner sia supportato dal Fornitore dei contenuti Via Cavo, prima di procedere con l'acquisto.
  • Una opzione un po' meno piatta per la tua prossima TV è la tecnologia DLP (Digital Light Processing). Gli schermi DLP tendono ad avere uno spessore doppio rispetto al Plasma o LCD, ma costano molto meno e sono comunque molto più piatti di un tradizionale televisore a tubo catodico.
  • Alcune TV offrono una serie di contenuti incorporati, incluse immagini di varia natura che possono visualizzate sullo schermo, o magari, una sorta di hard disk interno in cui poter caricare i propri contenuti in modo da goderseli sul nuovo televisore.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 9 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: TV & Home Audio

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità