Come Schiarire i Capelli con la Cannella

Schiarire i capelli con un prodotto decolorante rischia di renderli secchi, fragili e danneggiati. La cannella ci permette invece di schiarire le nostre chiome in modo dolce e naturale. Prosegui nella lettura e sperimenta l'uso di questa maschera schiarente: rimarrai stupita dalle sue proprietà idratanti e dal suo delizioso profumo.

Metodo 1 di 3:
Preparazione

  1. 1
    Raduna tutti gli ingredienti necessari. Prima di andare al supermercato, controlla gli ingredienti disponibili nella tua dispensa. Potresti scoprire di avere già a disposizione tutto ciò che occorre.
    • Cannella. Puoi usare della cannella in polvere o in stecche. La cosa importante è disporne in ampie quantità.
    • Miele. Il miele crudo è la scelta migliore; se non hai la possibilità di utilizzare il miele crudo, opta per un prodotto il più possibile puro.
    • Balsamo. Qualsiasi tipologia di balsamo andrà bene; la sua funzione è quella di favorire l'assorbimento delle sostanze chimiche da parte dei capelli.
    • Succo di limone. Acquista un limone e spremilo tu stessa per estrarne il succo.
    • Cuffia da doccia. Se non vuoi acquistarne una, puoi utilizzare un normale sacchetto di plastica o della pellicola per alimenti.
  2. 2
    Crea la miscela. Versa tutti gli ingredienti in un recipiente e amalgamali in modo uniforme.
    • 240 ml di miele.
    • 240 ml di balsamo.
    • 1 cucchiaino di succo di limone.
    • 2 cucchiai da tavola di cannella.
    • Lascia riposare la miscela per almeno mezz'ora. Il miele contiene perossido di idrogeno, che viene attivato dall'aggiunta della cannella. Lasciando riposare la miscela consentirai lo sviluppo di questo elemento, ovvero della sostanza atta a schiarire i capelli. [1]
  3. 3
    Spazzola i capelli. Mentre aspetti che la miscela raggiunga il potere schiarente desiderato, spazzola i capelli con attenzione.
    • Elimina tutti i nodi per facilitare una distribuzione uniforme della miscela. [2]
    • Questo trattamento può essere eseguito indifferentemente sia sui capelli puliti che su quelli sporchi.
  4. 4
    Decidi quale risultato vuoi ottenere. Schiarire i capelli con questa miscela alla cannella non equivale a utilizzare il perossido di idrogeno puro.
    • Capelli biondi: riflessi dorati e rossastri.
    • Capelli neri: riflessi castani e ramati (dopo diverse applicazioni).
    • Capelli rossi: riflessi ramati e castani.
    • Capelli castano chiaro: riflessi dorati e ramati.
    • Capelli castano scuro: riflessi castano chiaro e ramati.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Applicare la Miscela alla Cannella

  1. 1
    Inumidisciti i capelli. Per un'applicazione corretta i capelli dovranno essere bagnati, ma non fradici.
    • Usa una bottiglia spray. In alternativa alla normale doccia, puoi inumidire i capelli usando una bottiglia spray piena d'acqua.
    • Bagna anche la spazzola. Fai scorrere la spazzola umida tra i capelli. L'uso della spazzola favorirà una distribuzione uniforme della miscela schiarente.
  2. 2
    Testa il tuo trattamento. Prima di applicarla su tutti i capelli, testa una piccola quantità di miscela sulla mano. In caso di reazione cutanea, non applicarla sui capelli.
    • Alcune persone sono allergiche alla cannella. Per essere certa di non essere tra queste, strofina una piccola quantità di miscela sul dorso della mano e attendi 5-10 minuti prima di risciacquare.
    • La cannella provoca un leggero formicolio, ma non dovrebbe causare bruciore. Questo trattamento non è consigliato alle persone che hanno il cuoio capelluto sensibile.
    • Se senti bruciore, risciacqua la parte immediatamente!
  3. 3
    Applica la miscela sui capelli. Per un risultato il più possibile ordinato e uniforme, fatti aiutare da un'amica.
    • Versa la miscela sul palmo della mano.
    • Applicane una quantità generosa su ogni ciocca, dalle radici fino alle punte.
    • Se il composto ti sembra troppo denso, diluiscilo con 60 ml di acqua.
    • Se hai i capelli grossi, prima di procedere con l'applicazione suddividili in varie sezioni.
    • Fai attenzione a non applicare la miscela sulla pelle del collo e delle orecchie, altrimenti potrebbe irritarsi.
  4. 4
    Lascia agire il composto. Siediti e rilassati per dare il tempo alla miscela di agire.
    • Raccogli i capelli in uno chignon e coprili con una cuffia da doccia.
    • Lascia agire la miscela per almeno 2-4 ore – meglio se per tutta la notte.
    • Proteggi la federa del cuscino con un asciugamano. Pur indossando la cuffia da doccia, muovendoti nel letto durante la notte potresti rischiare di sporcare il cuscino, quindi proteggilo con un asciugamano.
  5. 5
    Lavati i capelli. Sii paziente. Nonostante la collosità del miele, sarà proprio la cannella a creare le maggiori difficoltà durante il risciacquo.
    • Inizia con un attento risciacquo. Prima del lavaggio, dovrai rimuovere pazientemente ogni traccia di miscela dai capelli.
    • Fai lo shampoo. Dopo aver fatto del tuo meglio per risciacquare i capelli, lavali con lo shampoo applicandolo sia sulle radici che sulle lunghezze.
    • Per riuscire a rimuovere ogni traccia di cannella potresti dover fare un secondo shampoo. [3]
  6. 6
    Ripeti il trattamento in base alle tue necessità. A differenza dei normali prodotti schiarenti, questa maschera non darà risultati eclatanti. Avendo delle proprietà benefiche, potrà però essere applicata tutte le volte che vorrai, senza danneggiare in alcun modo i capelli. Ripeti le applicazioni fino a ottenere la tonalità desiderata.
    • Schiarire i capelli con la cannella è un processo graduale. A ogni applicazione potrai notare solo un lieve cambiamento di colore.
    • Perché i capelli appaiano visibilmente più chiari, potrebbero essere necessarie 3-4 applicazioni.[4]
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Possibili Modifiche alla Miscela di Base

  1. 1
    Prova a sostituire il balsamo con l'olio di oliva. Se preferisci un trattamento schiarente completamente naturale, puoi sostituire il balsamo con l'olio di oliva.
    • L'olio di oliva è un ottimo idratante naturale, ma non è adatto a essere usato sui capelli grassi. Ricorda inoltre che, rispetto al balsamo, l'olio di oliva richiede un risciacquo e un lavaggio molto più accurato.
    • Essendo un ottimo idratante naturale, l'olio di oliva è particolarmente consigliato per i capelli ricci. Se i tuoi ricci appaiono spenti e disidratati, l'olio di oliva saprà nutrirli in profondità. [5]
  2. 2
    Usa il cardamomo. Come la cannella, il cardamomo è una spezia in grado di attivare il perossido di idrogeno, per questo motivo vanta delle proprietà schiarenti similari. [6]
    • Sostituendo il cardamomo alla cannella otterrai dei risultati molto simili.
    • In caso di allergia alla cannella, il cardamomo si rivelerà un ottimo alleato.
  3. 3
    Aggiungi della vitamina C. La vitamina C è uno dei nutrienti più efficaci. Se desideri rafforzare i capelli e favorirne una crescita sana, aggiungila alla tua miscela schiarente. [7]
    • Sbriciola un paio di compresse masticabili di vitamina C e incorporale alla miscela.
    • La vitamina C manterrà i capelli sani e ne favorirà lo schiarimento. [8]
    Pubblicità

Consigli

  • Per essere certa di distribuire la miscela in modo uniforme, suddividi i capelli in tre sezioni ed esegui una doppia applicazione.
  • Per intensificare le proprietà schiarenti del trattamento, lavati i capelli con uno shampoo alla camomilla o esegui l'ultimo risciacquo con un infuso di camomilla.
  • Per assicurarti un risultato il più possibile uniforme, chiedi a un'amica di aiutarti ad applicare la miscela sulla parte posteriore della testa.
Pubblicità

Avvertenze

  • Il bruciore cutaneo è un comune sintomo di allergia alla cannella: risciacqua la parte immediatamente!
  • Fai attenzione se i tuoi capelli sono già biondi, molto probabilmente otterrai delle sfumature rossastre.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 66 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Cura dei Capelli

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità