Come Scolpire

Che tu voglia scoprire il Michelangelo che è in te, o creare dei modellini per migliorare davvero le tue applicazioni di "sviluppo e design", la scultura è un gran bell'hobby e una abilità che si può imparare, e non richiede necessariamente alcun tipo di capacità artistica innata. Può farlo chiunque! Ci sono molti materiali che possono essere impiegati per scolpire, ma il più comune, e anche il più facile da insegnare e imparare, è l'argilla. Le istruzioni presenti in questa guida sono rivolte in modo specifico alla scultura con l'argilla, ma i principi basilari possono essere applicati a molti differenti metodi.

Attenzione: prova sempre le varie tecniche con dell'argilla di riserva, prima di applicarle nella tua scultura finale. Anche la procedura di solidificazine dovrebbe essere testata con cura per evitare bruciature.

Metodo 1 di 4:
Parte 1: Costruire la Base

  1. 1
    Fai uno schizzo del tuo progetto. Dovresti sempre farlo prima di iniziare. Non è necessario che sia perfetto, ma deve fornire delle indicazioni valide su quello che andrai a eseguire. Disegna la scultura da differenti punti di vista, in modo da capire come le varie superfici si congiungono, l'altezza che le diverse parti devono avere, le effettive proporzioni, e così via.
    • Disegnare lo schizzo della scultura su scala reale può essere estremamente utile. Se fosse molto grande, non ti preoccupare più del dovuto, ma se ne hai la possibilità, fallo.
  2. 2
    Realizza l'armatura. Armatura è un termine tecnico che gli scultori usano per indicare "la struttura di supporto". Pensa all'armatura come lo scheletro della scultura. È un elemento importante perché previene che la scultura diventi troppo delicata e che si rompa facilmente.
  3. 3
    Aggiungi il materiale riempitivo. Pensalo come la muscolatura della tua scultura. Si tratta generalmente di abbondante materiale di scarto, economico e leggero. È un elemento importante in quanto ti permette di risparmiare sui costi dei materiali, e inoltre mantiene leggero il peso della tua scultura finale (rendendola facile da spostare e abbassa il rischio che si possa rompere).
    • I materiali usati a questo scopo sono comunemente nastro adesivo o per pittura, carta stagnola, fogli di giornale, o anche argilla di scarsa qualità (sconsigliato).
    Pubblicità

Metodo 2 di 4:
Parte 2: Dare Forma alla Scultura

  1. 1
    Inizia con le sezioni più larghe. Una volta che la tua armatura e il materiale di riempimento sono stati posizionati, puoi cominciare ad aggiungere il materiale che hai scelto di scolpire. Ai fini di questa guida, useremo argilla polimerica (Super Sculpey o simile). Comincia con i tocchi più ampi per dare la forma. A questo punto ti serve solo una base con cui lavorare. Se vuoi scolpire una creatura vivente (come una persona, o un animale), allora è meglio fare in modo che queste parti assomiglino ai larghi gruppi muscolari di quella creatura.
  2. 2
    Aggiungi le sezioni più piccole. Comincia a definire con più attenzione la forma della tua scultura. In questa fase, dovresti ancora aggiungere argilla o altro materiale. Queste aggiunte, come per i pezzi più larghi, definiscono la forma generale della scultura, ma andranno a coprire le superfici più piccole. Continuando con l'esempio della creatura vivente, queste sarebbero i gruppi muscolari più piccoli, ma anche altri elementi come la forma base dei peli lunghi (non la pelliccia).
  3. 3
    Scolpisci i dettagli. Una volta terminata la forma di base, puoi cominciare a togliere il materiale o a sistemarlo meglio. Questa è la fase in cui si scolpisce in senso tradizionale. Muovi e leviga le parti più larghe per ottenere la forma definitiva, e comincia a scolpire i dettagli più piccoli (l'angolo di uno zigomo, le nocche di una mano, ecc.).
    • Nei due passaggi precedenti userai in gran parte le mani, a meno che la scultura non sia molto piccola. Per questa fase, tuttavia, potresti avere bisogno di cominciare a usare alcuni attrezzi. Puoi usare strumenti appositi per la scultura oppure ne puoi improvvisare qualcuno. Vai alla sezione successiva per una discussione più approfondita sull'argomento.
    Pubblicità

Metodo 3 di 4:
Parte 3: Dare Consistenza alla tua Scultura

  1. 1
    Identifica le strutture delle varie superfici. Esamina la tua scultura e pensa ai diversi materiali che formerebbero quell'oggetto nella realtà (carne, capelli, tessuto, pietra, vetro, pelliccia, ecc.). Usando lo schizzo originale, o usandone uno completamente nuovo, identifica che tipo di consistenza usare per le varie parti.
    • Fai qualche ricerca. Osserva moltissime fotografie che riproducono le varie strutture per capire come funzionano. Ti stupirà scoprire quanto possa essere complicato. Il pelo, per esempio, cresce a ciocche e dovrai fare attenzione a lunghezza, disposizione e direzione di ogni singola ciocca.
  2. 2
    Dai consistenza alle varie superfici. Comincia una sezione alla volta, usando strumenti tradizionali o improvvisati. Solo un numero limitato di strumenti adatti per la scultura sono necessari, e quasi tutti possono essere improvvisati usando dei comuni oggetti per la casa. Dovrai sperimentare per scoprire quelli con cui ti trovi meglio; ogni scultore utilizza i suoi attrezzi in modo diverso.
  3. 3
    Fai indurire la tua scultura. Una volta finito il lavoro grosso con l'argilla, dovrai sottoporre la tua scultura al processo di indurimento (se la vuoi dura; altrimenti ignora questo passaggio). Ogni tipo di argilla ha metodi di essiccazione differente (con aria calda, al forno, ecc.); controlla il manuale del produttore dell'argilla adoperata.
    • Il linea di massima è meglio cuocere per meno tempo (se possibile, usa una bassa temperatura per periodi più lunghi) per evitare di bruciare l'argilla.
    Pubblicità

Metodo 4 di 4:
Parte 4: Aggiungere i Tocchi Finali

  1. 1
    Dipingi la tua scultura. Se vuoi che la tua scultura sia colorata, e il materiale che hai usato non lo è, puoi dipingerla. Che tipo di vernice usare dipenderà dalle proprietà del materiale impiegato; la vernice acrilica può andare bene per la maggior parte dei casi. Le vernici smaltate sono invece necessarie (o almeno raccomandate) per le argille polimeriche.
  2. 2
    Aggiungi il lucido se lo desideri. Vernici lucide e smalti possono essere usati per creare superfici che devono sembrare bagnate per essere più realistiche, come occhi o una bocca aperta. Usa lucidi e smalti appropriati per il materiale con cui lavori. Una buona opzione di base è il Modge Podge.
  3. 3
    Metti insieme i vari materiali in base alle tue necessità. Per creare un look ancora più realistico, puoi mescolare vari materiali a seconda del bisogno per ottenere l'effetto desiderato. Potresti voler usare dei capelli veri per la scultura di una persona, vere stoffe, o anche polvere, sassi e muschio per la base della tua scultura.
    Pubblicità

Consigli

  • Ammorbidisci le argille più dure malleandole. Più le lavori e più morbide diventeranno, grazie al calore e al grasso delle mani.
  • Una volta asciutta, potresti vivacizzare la tua scultura dipingendola con la vernice adatta.
  • Marche di argilla diversa variano in durezza. Firmo Firm è ottima, e Sculpey Original è piuttosto morbida e debole. Puoi mescolare diverse argille per ottenere la durezza che desideri, a patto che abbiano la stessa temperatura di cottura.
  • Copri il progetto con la plastica quando non ci stai lavorando.
  • Dai una occhiata ai programmi sul fai da te alla televisione.
  • Fai pratica con la Moon Sand o con la carta pesta.
  • I bastoncini dei ghiaccioli vanno bene per appianare. Puoi usare qualsiasi taglierino per tagliare.
Pubblicità

Avvertenze

  • Non cuocere troppo l'argilla perché si può bruciare facilmente.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 15 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Hobby & Fai da Te
In altre lingue

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità