Come Scrivere il Prologo del tuo Racconto

Le introduzioni sono il modo migliore per attirare il lettore. Gli scopi delle introduzioni, normalmente dette prologhi, sono:

  • Dare ai lettori un'idea generale della storia
  • Interessare il lettore

e…

  • Aiutarti a trovare il tuo stile di scrittura.

Non è sempre semplice scrivere un prologo appropriato per il tuo racconto. Qui trovi come procedere.

  1. 1
    Prima di tutto devi sapere quando scrivere il prologo. Non tutti i prologhi vanno scritti quando si comincia a scrivere la storia. Se ancora non sai bene come sarà, lascia perdere fino a quando avrai l'ispirazione per la trama. Dopo aver trovato l'ispirazione, o anche quando avrai finito di scriverlo, puoi sempre tornare indietro e scrivere il prologo.
  2. 2
    Occorre sapere per che tipo di storia stai scrivendo il prologo. Non tutte le storie necessitano di un prologo. Tutto dipende dal primo paragrafo del tuo primo capitolo. Scrivi il primo paragrafo. Ti sembra che la storia stia procedendo troppo velocemente? In questo caso, probabilmente la tua storia non ha bisogno del prologo.
  3. 3
    Scegli quali personaggi rappresentare nel prologo. Forse scrivere di personaggi che appariranno brevemente nella storia è la via migliore. Spesso il prologo non menziona i personaggi principali o seguaci che possano avere. Può ritrarre l'antagonista, dei delinquenti minori, il guardiano, gli alleati dell'eroe, o ogni altro personaggio. A volte, i prologhi non ritraggono nessun personaggio! Possono illustrare un evento drammatico fondamentale per la storia, come ad esempio un disastro che potrebbe avere dato vita alla grande avventura degli eroi della storia.
  4. 4
    Tieni presente il linguaggio. Il linguaggio è una delle chiavi per attirare l'attenzione del lettore. Se stai scrivendo riguardo un evento storico, leggi in un libro di storia come viene narrato un disastro catastrofico. Seguendo l'esempio, scrivi il prologo come se stessi scrivendo un libro di storia. Se stai creando la scena principale, per dire, l'antagonista (in questo caso un ricco banchiere) che si pavoneggia del suo castello, dicendo ai suoi compari come conquisterà il mondo, comportati in modo naturale. Scrivi come se stessi scrivendo una qualsiasi altra parte della storia.
  5. 5
    Tieni conto della lunghezza. La lunghezza del tuo prologo può variare. Può essere lungo dieci pagine, se vuoi, o solo una o due pagine. Se stai scrivendo una sceneggiatura, probabilmente sarà più lungo che non se stai descrivendo un evento.
  6. 6
    Usa un tono adeguato. Il tono è il modo in cui il narratore racconta la storia. Guarda l'esempio seguente (nota: questa non è una parte di un racconto, ma solo un esempio del tono:
    • "Il facoltoso banchiere Anchise Pacinotti, passeggiava nel suo studio. Mentre camminava, spiegava il suo piano elaborato per conquistare il mondo ai suoi due scagnozzi, Bruno e Taddeo." Ora, diresti che sembra una storia umoristica o divertente? Più probabilmente sembrerà umoristica dati i nomi dei furfanti e l'immediata immagine del pomposo banchiere con una bombetta per cappello. Inoltre, nessuno potrebbe ragionevolmente pensare che egli possa conquistare il mondo. Le storie umoristiche di solito danno un ruolo da protagonista ai mascalzoni proprio con questa intenzione. Se tu avessi voluto che la storia del banchiere fosse più cupa, avresti dovuto scrivere qualcosa di simile a questo:
    • "Arturo Scalise stava passeggiando nel suo laboratorio, mormorando contemporaneamente una maledizione. Stava riscontrando delle difficoltà a mettere in atto il suo piano di vendetta contro il mondo che lo aveva rifiutato. I suoi due assistenti scienziati, Dr. Fabio Alessi e il Dr. Francesco Zappa lo guardavano spaventati. L'ultimo scienziato aveva detto al capo che il piano era impossibile da realizzare, era morto in circostanze sospette. " Vedi come sembra più una storia di spionaggio. Nominare la morte in una storia di solito contrasta con l'atteggiamento allegro di una storia umoristica. Ma naturalmente, tutto dipende dalla tua scelta. Buona fortuna per la scrittura del tuo prologo e del tuo racconto.
    Pubblicità

Consigli

  • Non inserire informazioni inutili. Questa è l'impostazione del tuo racconto ed è dunque estremamente importante.
  • Stai attento a non svelare tutta la trama e i dettagli della storia nel prologo.
  • Stai molto attento quando avrai deciso che cosa scrivere nel prologo…
  • Se stai scrivendo un racconto umoristico o sulla vita di tutti i giorni dei giovani, fai in modo che non sembri troppo serio.
  • Assicurati che il punto di vista non sia diverso da quello della storia, a meno che il prologo non sia in terza persona.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 26 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Scrittura

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità