Come Scrivere in Formato MLA

Il formato MLA è uno dei maggiori stili di scrittura usati in ambito accademico e professionale. Se devi scrivere un saggio in questo formato, tieni a mente le seguenti regole stilistiche.

Metodo 1 di 8:
Prima Parte: Copertina

  1. 1
    Non inserire una copertina separata, a meno che non ti venga espressamente richiesto. Secondo le regole standard di formattazione MLA, una copertina, o una pagina diversa dedicata al titolo, non è necessaria e non dovrebbe essere aggiunta alla maggior parte dei saggi.
    • Tuttavia, a volte un insegnante può richiedere agli studenti di creare una copertina per un saggio in stile MLA, specialmente se è lungo. Esistono delle linee guida riguardanti il tipo di informazioni che dovrebbero essere incluse in questa pagina.
  2. 2
    Centra il titolo. Il titolo dovrebbe essere centrato e scritto a un terzo dall'estremità superiore della pagina.
    • Il titolo della pagina dovrebbe essere informativo, ma anche creativo.
    • Se includi un sottotitolo, scrivilo sulla stessa riga del titolo. Separali con i due punti, che inserirai dopo aver scritto il titolo.
    • Metti in maiuscolo la prima lettera di ogni parola maggiore. Non farlo con i vocaboli minori, come “il”, “e” o “a” (insomma, gli articoli, le preposizioni e le congiunzioni), a meno che non si tratti della prima parola del titolo o del sottotitolo.
  3. 3
    Includi il tuo nome completo. Nel centro della pagina, centrandolo, dovresti scrivere il tuo nome, preceduto dalla preposizione “Di”.
    • Scrivi “Di” su una riga, batti sul tasto “Enter” sulla tastiera e scrivi il tuo nome completo sulla riga successiva.
    • Il tuo nome dovrebbe essere in formato “Nome Cognome”.
  4. 4
    Inserisci il nome del corso, il nome del professore e la data di consegna. A due terzi dal principio della pagina, dovresti includere questo gruppo di informazioni essenziali concernenti il compito che ti è stato segnato.
    • Scrivi il nome del corso e i suoi dettagli su una riga.
    • Sulla riga immediatamente successiva, scrivi il nome dell'insegnante.
    • Sulla riga finale, scrivi la data di consegna del saggio in formato “Mese-Giorno Numerico-Anno Numerico”.
    Advertisement

Metodo 2 di 8:
Seconda Parte: Formattazione Generale MLA

  1. 1
    Crea dei margini di 2 ½ cm. Il margine superiore, quello inferiore, quello sinistro e quello destro dovrebbero avere un'ampiezza di 2.5 cm.
    • Per quanto riguarda la maggior parte dei programmi di scrittura, puoi cambiare i margini accedendo al menù del “Formato”. Aperta la finestra di dialogo, clicca su “Pagina”, dove troverai i margini. Da qui, cambia ogni margine inserendo le dimensioni appropriate.
  2. 2
    Inserisci l'interlinea doppia. Dalla prima pagina in poi, l'intero saggio dovrebbe presentare l'interlinea doppia. Ma ricorda che non devi includere alcun spazio extra alla fine di un paragrafo.
    • Per la maggior parte dei software di scrittura, puoi cambiare la spaziatura sempre cliccando su “Formato”, dove potrai scegliere le impostazioni per l'interlinea nella finestra di dialogo apposita. Sotto il titolo “Interlinea”, seleziona quella doppia.
  3. 3
    Usa il carattere 12. Il font preferito per i saggi MLA è il Times New Roman di dimensioni 12.
    • Se opti per un altro carattere, scegli un font che sia semplice, facile da leggere e non eccessivamente grande.
  4. 4
    Crea una riga di intestazione. Questo elemento apparirà su ogni pagina nello stesso punto. Dovrebbe includere il tuo cognome e il numero della pagina ed essere situato nell'angolo destro superiore della pagina.
    • Per includerla, clicca su “Inserisci”, dove troverai l'opzione “Riga di intestazione”. Scrivi il tuo cognome e clicca sull'icona del numero della pagina nel box delle opzioni affinché venga inserito automaticamente il numero della pagina sul foglio corrispondente.
    Advertisement

Metodo 3 di 8:
Terza Parte: Formattare la Prima Pagina

  1. 1
    Scrivi il titolo nell'angolo sinistro superiore. Il titolo, in pratica, include tutte le informazioni che avrebbe una copertina, nel caso venga usata. Scrivi il tuo nome completo, quello dell'insegnante e quello del corso e la data di consegna nell'angolo sinistro superiore.
    • Scrivi il tuo nome completo in formato “Nome Cognome” sulla prima riga.
    • Sulla riga successiva, scrivi il titolo e il nome del professore.
    • Sulla terza riga, scrivi i dettagli sul corso.
    • Includi la data di consegna del saggio sull'ultima riga. Dovrebbe essere in formato “Giorno Numerico-Mese-Anno Numerico”.
  2. 2
    Centra il titolo. Sulla riga immediatamente successiva a quella della data, dovresti scrivere il titolo del saggio, che va centrato.
    • Il titolo non dovrà essere più grande, scritto in corsivo, sottolineato o in grassetto.
    • Il titolo dovrebbe essere informativo e, allo stesso tempo, creativo.
    • Se inserisci un sottotitolo, scrivilo sulla stessa riga del titolo e separa le due informazioni con i due punti, inseriti dopo il titolo.
    • Scrivi in maiuscolo la prima lettera di ogni parola maggiore. Lascia in minuscolo le parole minori, come “il”, “e” o “a”, a meno che questi vocaboli non siano la prima lettera del titolo o del sottotitolo.
  3. 3
    Scrivi il corpo del saggio. Sulla riga immediatamente successiva a quella del titolo, allinea il testo sulla sinistra e inizia a scrivere il paragrafo introduttivo del saggio.
    Advertisement

Metodo 4 di 8:
Quarta Parte: il Corpo del Saggio

  1. 1
    Fai rientrare la prima riga di ogni paragrafo. La prima riga di ogni paragrafo dovrebbe essere fatta rientrare di 1.25 cm.
    • Fai rientrare la prima riga cliccando sul tasto “Tab” della tastiera.
    • Non devi separare i paragrafi con una linea extra di spaziatura. La rientranza, da sola, basta per marcare l'inizio di un nuovo paragrafo.
  2. 2
    Se è il caso, separa il corpo del saggio in sezioni intitolate. Se il testo è lungo, il tuo professore potrebbe richiederti di suddividerlo in modo da creare varie sezioni, ognuna intitolata in maniera diversa.
    • Per quanto riguarda lo stile MLA, si raccomanda di numerare ogni sezione con un numero arabo e un punto. Dopo il punto, inserisci uno spazio e scrivi il titolo della sezione.
    • La prima lettera di ogni parola nel titolo della sezione dovrebbe essere scritta in maiuscolo.
    • I titoli delle sezioni vanno solitamente centrati sulla pagina e dovrebbero avere le loro righe di separazione.
  3. 3
    Inserisci il numero di una figura quando includi una foto o un grafico. Se inserisci una tabella o un'immagine nel saggio MLA, centra la figura e aggiungi un numero, un'etichetta o l'informazione sulla fonte.
    • Usa “Fig. 1”, “Fig. 2”, ecc. per le illustrazioni e le fotografie e “Tabella 1”, “Tabella 2”, ecc. per le tabelle e i grafici.
    • Etichetta velocemente la figura con un termine descrittivo, come “vignetta” o “tabella statistica”.
    • Fornisci il nome del creatore, la fonte di pubblicazione della figura, la data di pubblicazione e il numero della pagina.
    • Tutte le informazioni dovrebbero essere inserite su una riga singola sotto l'immagine.
    Advertisement

Metodo 5 di 8:
Quinta Parte: Citazioni nel Testo

  1. 1
    Includi tra parentesi le citazioni di tutti i materiali presi in prestito. Ogni volta che inserisci una citazione diretta, una parafrasi o un riassunto nel saggio, devi citare la fonte del materiale tra parentesi dopo averlo presentato.
    • Quando le informazioni sono disponibili, includi il cognome dell'autore e il numero della pagina dalla quale proviene la citazione.
    • Se le citazioni provengono da una fonte on-line e non è disponibile alcun numero di pagina, devi solo includere il nome dell'autore.
    • Non hai il nome dell'autore? Includi il titolo abbreviato della fonte della citazione.
    • Ricorda che se introduci il nome dell'autore nella frase, non hai bisogno di inserirlo anche tra parentesi.
  2. 2
    Formatta una citazione nel testo. La maggior parte delle citazioni si troverà nel testo, il che significa che non si richiede alcuna formattazione speciale e che possono essere trattate come normale parte del testo.
    • Includi sempre una citazione come parte di un'altra frase. Mai scrivere una "citazione in sospeso", un tipo di citazione in cui solo la parte riportata viene presentata senza alcuna presentazione.
    • Le virgole e i punti dovrebbero seguire le citazioni tra parentesi e le parentesi dovrebbero trovarsi fuori le estremità delle virgolette.
  3. 3
    Formatta una citazione in blocco. Le parti riportate che superano le tre righe dovrebbero essere separate dal resto del testo creando un blocco apposito.
    • Dopo aver scritto l'ultima parola che viene prima della citazione, clicca sul tasto “Enter” per spostarti su una nuova riga.
    • Ogni riga di un blocco di citazioni dovrebbe avere un'ulteriore rientranza di 1.25 cm.
    • Non devi inserire le virgolette per questo tipo di citazione, ma devi comunque includere le parentesi.
    Advertisement

Metodo 6 di 8:
Sesta Parte: Pagina delle Note Finali

  1. 1
    Centra il titolo “Note”. Non metterlo in corsivo o in grassetto e non sottolinearlo.
    • Se hai inserito delle note nel tuo documento, esse dovrebbero essere incluse nell'elenco delle note finali su un'altra pagina, dopo il corpo principale del testo. Non includerle come note a piè di pagina, le quali sono ubicate, appunto, sulle pagine sulle quali sono indicate.
  2. 2
    Numera le note finali. Se hai inserito le note finali usando uno strumento apposito del programma di scrittura, la numerazione dovrebbe essere eseguita automaticamente.
    • Altrimenti, assicurati che ogni nota finale venga preceduta da un numero arabo corrispondente a quello inserito nella sezione del corpo del saggio collegato alle informazioni da essa fornite.
    • La prima riga di ogni nota finale dovrebbe avere una rientranza di 1.25 cm.
  3. 3
    Inserisci solo delle informazioni brevi ma importanti nelle note. Le note finali dovrebbero essere usate per discutere di informazioni che non rientrano coerentemente nei paragrafi nei quali se ne fa riferimento.
    • Le note finali non dovrebbero superare le tre o quattro righe. Evita le lunghe discussioni. Queste note non rappresentano l'occasione giusta per sollevare punti interamente nuovi.
    Advertisement

Metodo 7 di 8:
Settima Parte: Includere un'Appendice

  1. 1
    Centra il titolo “Appendice”. Non metterlo in corsivo né in grassetto e non sottolinearlo.
    • Se includi molteplici appendici, etichetta ognuna come “Appendice A”, “Appendice B” e così via.
  2. 2
    Aggiungi delle informazioni collegate ma non necessarie. Le informazioni di un'appendice dovrebbero connettersi a quelle del saggio, ma non essere cruciali o essenziali per la tua argomentazione.
    • Un'appendice rappresenta un modo per includere delle informazioni collegate senza distrarre dall'argomentazione basilare del tuo saggio.
    Advertisement

Metodo 8 di 8:
Ottava Parte: Pagina Bibliografica

  1. 1
    Centra il titolo “ Bibliografia”. Non metterlo in corsivo né in grassetto e non sottolinearlo.
    • La pagina della “Bibliografia” dovrebbe includere tutti i testi ai quali fai direttamente riferimento nel corpo del saggio.
    • Tutti i saggi scritti in formato MLA dovrebbero includere la pagina della “Bibliografia”.
  2. 2
    Scrivi i materiali riportati in ordine alfabetico. Tutte le tue citazioni dovrebbero essere elencate in questo modo in base ai cognomi degli scrittori.
    • Se non si conosce l'autore di un testo, organizza questa citazione in ordine alfabetico basandoti sull'iniziale della prima parola del titolo dell'articolo o del libro.
  3. 3
    Cita un libro. Il formato di base per una citazione di un libro include il nome dell'autore, il titolo del libro, le informazioni sulla sua pubblicazione e il mezzo di pubblicazione.
    • Scrivi il nome dello scrittore in formato “Cognome, Nome”. Concludi con un punto.
    • Scrivi in corsivo il titolo del libro e metti in maiuscolo l'iniziale di ogni parola. Termina con un punto.
    • Scrivi la città di pubblicazione seguita da due punti e includi il nome dell'editore subito dopo. Segui con una virgola e con l'anno di pubblicazione. Concludi con un punto.
    • Scrivi il mezzo di pubblicazione, “Stampa” o “eBook”, alla fine. Concludi con un punto.
  4. 4
    Cita un articolo di giornale. Un articolo di giornale standard include il nome dell'autore, il titolo dell'articolo, il titolo del giornale, le informazioni di pubblicazione e il mezzo di pubblicazione.
    • Scrivi il nome dello scrittore in formato “Cognome, Nome”. Termina con un punto.
    • Includi il titolo dell'articolo tra virgolette e chiudi con un punto. L'iniziale di ogni parola dovrebbe essere inserita in maiuscolo.
    • Scrivi in corsivo il titolo del giornale e concludi con un punto. L'iniziale di ogni vocabolo dovrebbe essere messa in maiuscolo.
    • Scrivi il numero del giornale, seguito dall'anno di pubblicazione, tra parentesi. Inserisci i due punti dopo aver scritto l'anno e, dopo questa informazione, includi i numeri delle pagine. Concludi con un punto.
    • Concludi con il mezzo di pubblicazione e un punto finale.
    Advertisement

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Scrittura

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement