Come Scrivere un Assolo per Chitarra

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

Suonare un assolo è una delle esperienze più terrificanti per i chitarristi principianti, ma non è necessario che sia eccessivamente difficile. Prima di tutto, ricorda che gli assoli migliori si adattano alla canzone specifica. La velocità d'esecuzione non ha importanza. Se ti concentri sulla scrittura di un assolo che si fonde perfettamente al brano, puoi riuscire nello scopo. Servono solo pratica e capacità di improvvisazione.

Nota: questo articolo presume che tu sia già in grado di suonare come chitarrista solista. Se sei un principiante, leggi gli articoli seguenti prima di continuare:

Metodo 1 di 2:
Comporre il Tuo Primo Assolo

  1. 1
    Improvvisa sulla canzone per capire quali siano la tonalità e lo stile da seguire. Per scrivere un assolo, devi sentirti a tuo agio con il brano e con il giro di accordi. Se devi scrivere un assolo è molto probabile che tu sia in contatto con l'autore della canzone; di solito è lui che ti fa sapere il giro di accordi e la tonalità. Ascolta il pezzo 2 o 3 volte improvvisando sull chitarra per trovare qualche idea su scale, note e riff.
    • Non cercare di trovare subito l'assolo perfetto. Limitati a suonare seguendo la canzone, cercando di fare mente locale sulle parti che potrebbero funzionare.
  2. 2
    Determina che scala usare. Hai molte opzioni a disposizione e nessuna di esse è necessariamente quella giusta. Anche se puoi utilizzare più scale in un unico assolo, in base al giro armonico, dovresti prendere familiarità con una sola scala prima di passare a esecuzioni più complesse se sei un principiante. Se non conosci alcuna delle scale seguenti, leggi questo articolo per apprendere maggiori informazioni sulle scale e sui modi, in maniera da espandere la tua tecnica di assolo. All'inizio puoi usare in quasi tutte le canzoni due semplici scale che possono essere suonate in qualunque punto del manico in base alle varie tonalità. Le forme seguenti ne sono un esempio:
    • La Scala minore pentatonica è una delle più versatili, usata nel rock, nel blues, nel pop e nella musica jazz. Per una canzone in Mi minore, suoneresti:
      Mi |---------------------0-3-|
      Si |-----------------0-3-----|
      Sol|-------------0-2---------|
      Re |---------0-2-------------|
      La |-----0-2-----------------|
      Mi |-0-3---------------------|

    • Anche la Scala maggiore pentatonica è altrettanto versatile, ma trasmette un mood più vivace e allegro. Per una canzone in Mi minore, suoneresti:
      Mi |---------------------3-5-|
      Si |-----------------3-5-----|
      Sol|-------------2-4---------|
      Re |---------2-5-------------|
      La |-----2-5-----------------|
      Mi |-3-5---------------------|[1]
    • Questa versione della Scala maggiore pentatonica è più vivace della precedente. Per una canzone in MI maggiore:
      Mi |-------------------------------------9--12--|
      Si |------------------------------9--12---------|
      Sol|-----------------------9--11----------------|
      Re |----------------9--11-----------------------|
      La |---------9--11------------------------------|
      Mi |--9--12-------------------------------------|
  3. 3
    Comincia a comporre con note lunghe e semplici. Invece di suonare alla massima velocità possibile, fai un assolo di prova suonando circa 8-10 note. Queste note lunghe e potenti saranno i tuoi punti di riferimento su cui poter fare ritorno quando suonerai più velocemente. Tali note, solitamente piazzate strategicamente tra i cambi di accordo del giro armonico, formeranno una sorta di mappa del tuo assolo.
    • Durante il tuo assolo, prova a suonare solamente la tonica di ogni accordo che viene suonato. Ciò ti aiuterà a individuare la struttura della canzone sulla tastiera della chitarra.[2]
  4. 4
    Integra nell'assolo altre parti melodiche della canzone, se non ti senti particolarmente ispirato. Se non hai ancora familiarità con le scale, se non ti viene in mente nulla da suonare o se semplicemente vuoi dare al tuo assolo una qualche forma di struttura, prova a suonare le stesse note cantate dal cantante. Comincia con un riff di 4-5 note che richiami il motivo principale o una serie di note che hai già suonato in precedenza. Ripeti quindi la stessa frase, cambiando un paio di note. Modifica questo riff 2-3 volte, terminando con una composizione completamente diversa da quella con cui sei partito. Questo metodo ti permetterà di scrivere un semplice assolo che si amalgami benissimo con il resto della canzone.[3]
  5. 5
    Pensa a un assolo come a una breve storia in cui accumuli tensione durante la progressione. I migliori assoli mai scritti hanno una sempre una determinata struttura, dal blues di Clapton in Layla al genio espresso nelle singole note di Django Reinhardt. Si sviluppano lentamente e aumentando gradualmente il grado di complessità per coinvolgere l'ascoltatore — non solo per dimostrare le capacità tecniche dell'autore. Pensa al tuo assolo come a una storia, con un'introduzione, una parte centrale e una conclusione. Una buona struttura d'esempio può essere:
    • Introduzione: comincia lentamente, con piccole frasi di note o delle parti ripetute a bassa velocità. Dovresti introdurre le note che vai a suonare, magari riproponendo una melodia che hai eseguito in precedenza, ripetendo la stessa frase 2-3 volte o imitando la melodia della parte cantata.
    • Parte centrale: comincia a esplorare la tastiera quando gli accordi cambiano. Potresti spostarti su note più acute, ripeterne alcune o aggiungere bending e vibrati.
    • Conclusione: termina l'assolo con la tua frase migliore o con la serie più veloce di note, concludendo il tuo solo nel momento di climax più intenso.[4]
  6. 6
    Continua a improvvisare fino a trovare qualcosa che ti piace. In alcuni casi impiegherai poco tempo, ma spesso, dovrai suonarlo molte volte, mantenendo le parti migliori e tagliando quelle che non funzionano, fino a ottenere una composizione completa e di qualità. Non irrigidirti e non aver paura di sperimentare. Una volta trovate le note giuste, potrai rendere l'assolo più interessante aggiungendo degli abbellimenti:
    • Se mantieni alcune note importanti per lunghi periodi di tempo, prova a farle vibrare o a usare il bending per simulare il canto.
    • Puoi glissare le note? Puoi suonarle più velocemente con hammer-on o legati?
    • Puoi eliminare o aggiungere note per migliorare il ritmo dell'assolo o per sviluppare meglio la tensione? Ci sono alcune note particolari fuori scala che possono dare alla canzone uno stile unico?[5]
    Pubblicità

Metodo 2 di 2:
Comporre Assoli Migliori

  1. 1
    Esercitati regolarmente nelle scale, seguendo nuovi schemi. Esegui le scale in senso ascendente e discendente. Non concentrarti sulla velocità; migliorerai molto più in fretta suonando una scala lentamente per 20 minuti piuttosto che cercando di suonarla il più rapidamente possibile per ore. Assicurati di eseguire l'esercizio alla perfezione, senza saltare note e senza commettere errori. Ascolta ciò che suoni per dare alle note la giusta dimensione in base al contesto. Quando pensi di aver familiarizzato l'intera scala:
    • Prova nuovi schemi. Suona tre note della scala in sequenza, risali di due, scendi di tre, eccetera. Salta una nota ogni quattro. Suona le note secondo lo schema 1-2-3, poi 2-3-4, 3-4-5, e così via, in rapida successione. Questi semplici esercizi ti permetteranno di accelerare la velocità delle tue dita e ti permetteranno di evitare di suonare semplicemente la scala in senso ascendente e discendente.
  2. 2
    Scegli le note con oculatezza, proprio come un cantante decide quali note cantare. Se sostituisci le parole di un brano con le note, puoi renderti conto di come tutti i cantanti facciano costantemente degli assoli. Tuttavia, dal momento che un cantante deve procedere più lentamente rispetto a un chitarrista, deve fare in modo che ogni nota sia quella giusta. Non basta cantare semplicemente una scala: devono rendere l'intera strofa coerente, scorrevole e perfettamente integrata. Dovresti fare la stessa cosa nei tuoi assoli, a prescindere dalla velocità di esecuzione. Quando componi, pensa a:
    • Quali sono le note importanti e come puoi enfatizzarle con vibrati e bending.
    • Come puoi passare da una nota o accordo a quelli successivi in modo fluido rispettando la melodia?
    • Qual è l'emozione generale della canzone e come il tuo assolo ci si integra.[6]
  3. 3
    Studia gli assoli dei tuoi chitarristi preferiti, imparandoli alla perfezione. Gli assoli non sono solo una serie casuale di note in una scala, ma sono piuttosto composti da rapide successioni di specifici intervalli melodici. Prova ad ascoltarli, a cantarli e a riprodurli con la tua chitarra. Cerca di notare come si abbinano alla progressione degli accordi del brano.
    • I migliori chitarristi del mondo hanno dedicato anni allo studio degli assoli di altri professionisti, traendo ispirazione dalle loro opere e imparandone la struttura. Ad esempio, Duane Allman muoveva il suo giradischi con il piede, spostando la puntina per riascoltare gli assoli mentre cercava di impararli.[7]
    • Online puoi trovare guide e video per "Imparare a suonare come ___". Sono ottimi ausili per apprendere nuove scale e combinazioni di note da integrare nel tuo modo di suonare.
  4. 4
    Canta le tue idee per gli assoli, poi prova a riprodurle sulla chitarra. Se hai una visione chiara per il tuo assolo, canta le note e registrati con il telefono o con il computer. Prendi la tua chitarra e cerca di trasferire l'idea sulla tastiera.[8]
  5. 5
    Apprendi nuove tecniche per aggiungere del gusto ai tuoi soli. Puoi imparare il bending sostenuto, gli armonici pizzicati, i vibrati, il palm muting, eccetera, in maniera da da dare al tuo stile un sapore unico. Non tutti gli assoli richiedono tecniche avanzate, ma conoscere molti trucchi ti permette, col tempo, di sviluppare il tuo repertorio di frasi da usare all'occorrenza.
  6. 6
    Impara a trarre il massimo dai modi. Si tratta di variazioni delle scale più comuni e ognuno di essi ha note e caratteristiche che lo distinguono. Imparare i modi è un'ottima maniera per creare assoli adatti allo stile di ogni canzone. TIeni a mente tuttavia che cambiano in base alla tonalità. Le variazioni sono innumerevoli, la strada migliore per scegliere un modo da sviluppare è conoscere la teoria musicale, oppure fare ricerche su internet per imparare come si muovono. Su internet esistono molti generatori che ti permettono di inserire una tonalità e il modo che desideri, per poi mostrarti l'effettiva scala di cui hai bisogno.
    • Ionico - il suono della scala maggiore più semplice, è considerato spesso "felice" o "trionfale".
    • Dorico - una scala versatile, adatta al blues, al rock e al metal, comune per le tonalità minori.
    • Frigio - il modo più "esotico".
    • Lidio - puoi notarne la sonorità nei soli di Steve Vai. Questo modo è caratterizzato da un'atmosfera particolarmente evocativa.
    • Misolidio - un modo su cui sono basati blues e jazz classico; spesso usato nei brani acustici.
    • Eolico - un modo marcatamente minore, spesso considerato "triste" o "deprimente". È usato spesso nella musica classica.
    • Locrio - un modo dal suono molto "cattivo" e tetro, molto comune nell'heavy metal.[9][10]
    Pubblicità

Consigli

  • Lavorare solo con le scale può limitare la tua creatività. Se una nota suona bene, non aver paura di usarla.
  • Un buon metodo per scrivere l'inizio di un assolo è replicare la melodia strumentale del resto della canzone (se presente) e suonarla in un'ottava diversa o in una versione armonizzata.
  • La pratica è fondamentale.
  • Il segreto per suonare velocemente è riuscire a usare il plettro rapidamente e con precisione. Apprendi le varie tecniche relative all'uso del plettro, come la pennata alternata, la pennata alternata favorevole, il tremolo e lo sweep. Anche la pennata in stile country può essere utile.
  • È possibile usare note che non appartengono a una scala, è una delle tecniche usate spesso nel jazz. Assicurati solo che siano appropriatamente inserite nel contesto opportuno.
  • Su internet puoi trovare moltissimi esercizi per esercitarti. Ricorda che l'aiuto di un insegnante ti permette di migliorare le tue capacità in fretta.
  • Fai sempre "respirare" i tuoi assoli. Concedi agli spettatori e a te stesso il tempo per apprezzare la musica e il tuo assolo senza strafare.
  • Non trascurare tecniche come vibrato, staccato, accenti, bending e glissato; si tratta di tecniche usate universalmente da tutti i chitarristi in quanto danno a un solo quel tocco in più.
  • Prova a suonare dei soli in quasi tutte le canzoni. Fai partire i tuoi dischi preferiti e improvvisa, liberamente.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Categorie: Strumenti Musicali

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità