Come Scrivere una Dissertazione che Stabilisca un Legame di Causa–Effetto

Un prova scritta che abbia lo scopo di stabilire un connessione causale richiede all'autore di esaminare una certa situazione o un certo evento e dimostrare l'esistenza di un rapporto di causa ed effetto. Sarà necessario esaminare attentamente la situazione e sviluppare le dimostrazioni attraverso un lavoro di ricerca e un'attenta considerazione. Per saperne di più su come scrivere questo tipo di documento leggi questo articolo.

Metodo 1 di 6:
Parte 1: Traccia della Dissertazione

  1. 1
    Metti per iscritto i parametri del compito assegnato. Sono poche le tracce di temi che ti chiedono semplicemente: "Scrivere un saggio sulla relazione tra causa ed effetto." Infatti, la maggior parte dei temi ti chiederanno di esaminare un aspetto particolare di storia, società o politica.
  2. 2
    Se non sei già in possesso delle seguenti informazioni, fai in modo di ottenerle:
    • Lunghezza del testo finale. Devi sapere se si tratta di un articolo breve o di un saggio più lungo. Il livello di approfondimento varia molto tra uno scritto di tre pagine e una tesina di 15, infatti, in quest'ultimo caso, puoi prendere in esame una situazione più ampia.
    • Quantità delle fonti. Informati se sono stati assegnati testi specifici da leggere e, in caso contrario, chiedi quante fonti devono essere citate nei riferimenti bibliografici.
    • Valutane l'importanza in relazione all'argomento della lezione; ciò definisce anche la portata dello scritto. Si tratta di capire se la tua dimostrazione è finale o se è parte di una ricerca più vasta la cui portata verrà determinata dal tuo insegnante.
  3. 3
    Cerca di capire se ciò che ti viene assegnato è la causa e, quindi, ti si chiede di scriverne gli effetti o viceversa. Spesso ti viene fornita una causa nota o un effetto noto, e ti viene chiesto di stabilire la relazione tra uno e l'altro.
    • Talvolta, potrebbe essere richiesto di trovare sia la causa sia gli effetti di una ben nota situazione, ma molto più spesso si tratta di dimostrare uno o l'altro.
    Pubblicità

Metodo 3 di 6:
Parte 3: Determinare il Rapporto di Causa/Effetto

  1. 1
    Scegli causa o effetti che intendi sviluppare. Prendi appunti durante le tue ricerche, in modo da avere più cause o effetti tra cui scegliere.
  2. 2
    Esamina le cause o gli effetti che vuoi provare. Approfondisci le tue ricerca al fine di trovare prove solide a sostegno della tua teoria.
  3. 3
    Scrivi una tesi per la tua dissertazione. La tesi dovrebbe esprimere chiaramente la relazione che hai intenzione di dimostrare nel tuo lavoro.
    Pubblicità

Metodo 4 di 6:
Parte 4: Bozza

  1. 1
    Organizza il tuo saggio in cinque paragrafi: introduzione, spiegazione della causa, spiegazione degli effetti, spiegazione della loro relazione e quindi la conclusione.
    • È possibile suddividere in molti più paragrafi man mano che procedi, tuttavia, questo modo di organizzare il lavoro può aiutarti a sviluppare meglio il tuo argomento.
  2. 2
    Colloca i fatti nello schema di partenza. Prendi citazioni, statistiche, date, informazioni e altro materiale che hai trovato durante la tua ricerca. Organizzali nello schema in base alla loro funzione: se supportano le cause, gli effetti, o il loro rapporto.
    Pubblicità

Metodo 5 di 6:
Parte 5: Prima stesura

  1. 1
    Scrivi l'introduzione. Prima di tutto, stabilisci il contesto del saggio spiegando i problemi che verranno presentati. Aggiungi la tua tesi alla fine dell'introduzione.
  2. 2
    Comincia a scrivere i paragrafi sulla causa. Il numero di paragrafi di cui hai bisogno è determinato dal numero di punti che intendi illustrare. È importante concentrarsi su un unico punto per ogni paragrafo.
    • Spiega le condizioni della situazione nei paragrafi relativi alla causa e illustra le condizioni con prove valide.
    • L'obiettivo di questi paragrafi è quello di permettere al lettore di familiarizzare con la situazione e le sue molteplici sfaccettature. Inizierai presentando al lettore gli spunti in favore della relazione causa/effetto che intendi sostenere successivamente.
  3. 3
    Comincia a scrivere i paragrafi sugli effetti. Determina inoltre il numero di paragrafi di cui hai bisogno assegnando a ciascuno un unico punto tra quelli che si vogliono dimostrare.
    • Poni in evidenza gli effetti specifici uno per volta.
    • Spiega, entrando sempre più in dettaglio, come cause specifiche portino a effetti specifici. Inizia a descrivere gli effetti in maniera generale e poi, via via, sempre più specifica.
    • Illustra gli effetti con prove valide. In effetti, questo è il momento in cui si costruisce il caso sulla relazione di causa ed effetto che si deluciderà nella sezione successiva.
  4. 4
    Dedica almeno un paragrafo all'analisi dell'importanza della relazione causa/effetto. Spiega il significato generale della tua tesi.
  5. 5
    Termina con un paragrafo conclusivo. Riassumi quello che hai dimostrato e spiega la sua importanza in relazione al mondo di oggi o per la vita del lettore.
    Pubblicità

Metodo 6 di 6:
Parte 6: Redazione finale

  1. 1
    Leggi il tuo scritto in relazione ai contenuti. Assicurati che ogni paragrafo sia focalizzato su un unico punto che intendi dimostrare.
  2. 2
    Fai attenzione alle transizioni. Chiediti se il lettore sarà capace di distinguere quando inizi a spiegare gli effetti piuttosto che le cause.
  3. 3
    Chiedi a qualcuno di leggere la tua dissertazione sul rapporto causa ed effetto, per vedere se è chiara e persuasiva. Se non fosse abbastanza convincente, aggiungi prove ulteriori.
  4. 4
    Rivedi lo scritto. Effettua con cura le dovute correzioni, leggendo ad alta voce e facendo diverse bozze.
    Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Testi indicati
  • Ricerca
  • Tesi
  • Prove (Citazioni, statistiche, resoconti in prima persona)
  • Schema di partenza
  • Prima stesura
  • Correttore di Bozze
  • Revisioni

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Scrittura

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità