Come Scusarsi Dopo un Comportamento Scorretto

Scritto in collaborazione con: Tasha Rube, LMSW

Forse hai perso il controllo, e hai urlato come un pazzo, nei confronti di un famigliare? Oppure hai risposto male al tuo capo durante una stressante giornata di lavoro? Bene... anzi, male; questi comportamenti sono sempre sbagliati, eppure accadono, e spesso sono innescati da ansia, collera, tensione o confusione. Se ti sei comportato male puoi chiedere scusa nel modo giusto, cercando di tornare in buoni rapporti con la persona offesa.

Parte 1 di 3:
Esprimere le Scuse con le Parole

  1. 1
    Prenditi del tempo per calmarti, prima di scusarti. Anche se l'istinto ti suggerisse di profonderti in scuse non appena realizzi di avere sbagliato, sarà meglio aspettare un po' di tempo prima di farlo. In base alla gravità delle tue azioni, potresti evitare la persona coinvolta per darle spazio, mentre rifletti sul da farsi in modo appropriato.[1]
    • Prenderti del tempo per ricomporti ti permetterà anche di pensare a come scusarti e alle parole giuste da dire. Aspettare un giorno dopo l'incidente ti darà modo di elaborare delle scuse più efficaci rispetto alle confuse giustificazioni che potresti dare sul momento.
  2. 2
    Scrivi una lettera di scuse. Se non riesci a pensare alle parole giuste da dire, sarà meglio che ti sieda e cominci a scrivere una lettera. A volte scrivere chiarisce meglio pensieri e sentimenti, rendendo più facile dare un senso migliore a ciò che vuoi dire a quella persona. Ti darà inoltre modo di confrontarti con il tuo comportamento scorretto, e quindi comprenderne il perché. Conoscere le ragioni del tuo atteggiamento ostile ti permetterà di scrivere scuse più chiare e sincere, e anche se, di fatto, non consegnerai la lettera al destinatario del tuo pentimento, avere messo nero su bianco i tuoi pensieri ti permetterà di esprimerti meglio quando sarai faccia a faccia con la persona in questione.
    • Nella tua lettera dovresti dire "Mi dispiace", ma senza giustificare le tue azioni; non scrivere "Mi dispiace per come ho agito, ma sono molto stressato"; scrivi invece: "Mi dispiace per come ho agito, e soprattutto per averti offeso, è stato molto ingiusto. Ero molto stressato e ho reagito male, ingiustamente, con te". Scrivi "e" al posto di "ma": esprimerai un concetto diverso.
    • Nella tua lettera dovresti anche mostrare empatia nei confronti della persona offesa, dicendole di capire il suo punto di vista e i motivi per cui ora non ti stima più. Dovresti inoltre sottolineare come stai cercando di correggere il tuo comportamento, assicurandole che in futuro agirai in maniera corretta.
    • Termina la lettera con una nota positiva, dicendo che ciò che hai fatto non accadrà di nuovo e che speri che entrambi dimentichiate l'incidente al più presto. Potresti anche concludere la missiva con "Sinceramente", per dimostrare che stai cercando di essere onesto e (appunto) sincero.
  3. 3
    Scusati faccia a faccia in un luogo privato e tranquillo. Se decidi di porgere le tue scuse di persona, assicurati di farlo in un luogo privato e tranquillo, come il tuo ufficio (se sei al lavoro), una sala conferenze, la tua casa, oppure in una zona silenziosa della biblioteca scolastica. Un confronto diretto in un'area privata ti permetterà di essere onesto e consapevole dei tuoi sentimenti.
    • Se la persona è molto irritata dalle tue azioni potresti suggerire un luogo pubblico che consenta a entrambi di sentirsi a proprio agio, come una caffetteria o un bar.
  4. 4
    Prenditi la responsabilità del tuo comportamento. Dovresti iniziare le tue scuse mettendo in discussione il tuo comportamento scorretto e riconoscendo di aver sbagliato. Evidenzia i tuoi errori dimostrando alla persona offesa che ti senti responsabile delle tue azioni e che per questa ragione vuoi fare ammenda. Probabilmente, dopo la tua ammissione, la persona sarà maggiormente disposta a perdonarti.[2]
    • Per esempio potresti dire: "Ho sbagliato ad alzare la voce con te durante la riunione con gli azionisti; le mie imprecazioni nei tuoi confronti erano completamente fuori luogo".
  5. 5
    Mostra pentimento per la tua condotta. Dopo aver riconosciuto di esserti comportato male dovresti esprimere un sincero pentimento per le tue parole e le tue azioni. Fai capire alla persona offesa che sei consapevole di averle provocato disagio e dispiacere; entra in sintonia con lei, cercando di essere il più possibile onesto e sincero.[3]
    • Per esempio potresti dire: "Riconosco di aver detto e fatto cose sbagliate, e mi pento di essermi lasciato trasportare dalla collera; so di averti messo in imbarazzo e ne sono veramente dispiaciuto".
  6. 6
    Prometti di cambiare il tuo atteggiamento. Dovresti promettere alla persona di rimediare alle tue azioni sbagliate, impegnandoti a non ripeterle, e assicurandole che in futuro le parlerai con rispetto, evitando qualsiasi comportamento aggressivo. Cerca di fare una promessa realistica per dare più enfasi alle tue scuse e per sottolineare l'intenzione di cambiare le tue maniere, in modo da evitare di ripetere l'errore commesso.[4]
    • Per esempio potresti dire: "Prometto di non intervenire più durante una riunione, e di non rivolgermi in modo inappropriato a te o ad altri". Potresti anche aggiungere: "Ammetto di aver alzato la voce con te, e non voglio farlo di nuovo; cercherò di controllare le mie emozioni e mi assicurerò di non riversarle su di te".
    • Altrimenti potresti chiedere alla persona come rimediare al torto che le hai fatto e lasciare che ti indichi cosa si aspetta che tu faccia. Questa opzione potrebbe essere utile se ti devi scusare con il partner, chiedendo indicazioni per impostare un rapporto solido. Potresti dire: "Come posso rimediare allo sbaglio commesso?".
  7. 7
    Chiedi perdono. Dovresti completare le tue scuse chiedendo di essere perdonato per le tue azioni. Chiedere perdono a qualcuno e affidarsi alla sua benevolenza può dimostrare la sincerità del tuo pentimento.[5]
    • Poni sempre la tua richiesta di perdono come una domanda, piuttosto che come una constatazione. Non puoi pretendere l'indulgenza, ma devi far sentire che speri di ottenerla. Potresti dire: "Sono pentito per quanto è successo, capisco di avere sbagliato. Puoi perdonarmi?".
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Agire Concretamente per Rimediare

  1. 1
    Offri un risarcimento per ogni danno tangibile derivato dalla tua condotta. Se ti sei comportato male con qualcuno, magari versando del caffè sulla camicia di un tuo collega, o dimenticando un pranzo con un conoscente, potresti offrire un compenso per le tue mancanze. Potresti farlo con un'azione concreta, come pagare la lavanderia per la camicia macchiata, oppure offrire quel pranzo che hai dimenticato la prima volta. Proponendo un rimedio tangibile potrai dimostrare il tuo disagio per ciò che hai fatto e la volontà di rimediare ai tuoi sbagli.[6]
    • Il rimedio offerto potrebbe essere finanziario, se c'è stato un danno tangibile alla proprietà altrui, come conseguenza del tuo comportamento sbagliato. Potresti anche rimediare con azioni garbate, come pagare il caffè del malcapitato, che urtato inavvertitamente, ha completamente rovesciato il suo, oppure aiutando qualcuno a rimpiazzare il telefono danneggiato che tu hai fatto cadere accidentalmente nel water.
  2. 2
    Fai un regalo per scusarti. Per rimediare ai tuoi sbagli potresti anche sorprendere la persona che hai offeso presentandole un regalo di scuse, come un mazzo di fiori o una scatola di cioccolatini. Lascia il dono sulla sua scrivania, oppure fai in modo che le venga consegnato insieme a un biglietto che evidenzi il tuo pentimento. Questa gentilezza potrebbe distogliere la persona offesa dalla sua collera, predisponendola ad accettare le tue scuse.
    • Potresti anche optare per un regalo personalizzato, come una tazza con l'immagine della sua celebrità preferita, oppure una scatola dei cioccolatini che adora. Un presente mirato e personale di solito colpisce nel segno e può dimostrare il tuo rimorso.
  3. 3
    Fai qualcosa che renda felice la persona offesa. Potresti anche fare qualcosa di carino per quella persona e mostrarle quanto tu voglia rimediare al tuo comportamento inopportuno. Sorprendila con un invito a pranzo al ristorante, oppure portale al lavoro il suo cibo preferito. Potresti anche pianificare un'uscita a due, per farti perdonare quell'appuntamento mancato in precedenza.
    • Spesso le gentilezze offerte dovrebbero essere accompagnate da parole di scuse. Esprimi il tuo sincero rincrescimento mentre presenti il tuo regalo; questo disporrà la persona al perdono.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Agire Correttamente Dopo le Scuse

  1. 1
    Lascia che la persona abbia il tempo di elaborare le tue scuse. Dopo aver presentato le tue scuse con parole e/o azioni, è importante lasciare il tempo alla persona di capire bene i propri sentimenti nei tuoi confronti. Non aspettarti un perdono immediato o cenni di simpatia subito dopo aver mostrato il tuo pentimento. A volte non è così facile dimenticare un torto subito.[7]
    • Lascia spazio alla persona e stalle lontano, in modo che possa analizzare le proprie emozioni e trovare un motivo per perdonarti.
    • Sii paziente. Anche se "tu" pensi che sia passato abbastanza tempo, non è detto che ciò sia vero; magari quella persona ha bisogno di più tempo, nonostante tu abbia un'idea diversa.
  2. 2
    Sii gentile con la persona, anche se si mostra ancora contrariata. Se qualcuno non ti dice subito "Ti perdono" potresti sentirti frustrato o seccato nei suoi riguardi, specialmente se ti sei profuso in sentite scuse. Ricorda che non puoi forzare nessuno a fare ciò che tu ritieni giusto, e mostrarti sgarbato o seccato peggiorerà ulteriormente la situazione. Mostrati gentile e comprensivo, anche se avverti ancora una certa freddezza dall'altra parte.[8]
    • Fai di tutto per mostrarti gentile. Dimostra quanto sia importante per te mantenere la vostra amicizia, anche se non hai ancora ricevuto un segno di perdono.
  3. 3
    Trova il modo di cambiare le tue cattive abitudini. Se la persona non accetterà le tue scuse, dovrai farti qualche domanda sul tuo comportamento e cercare di cambiare sul serio. Falle vedere il nuovo te stesso e dimostrale la tua capacità di mantenere impegni e relazioni sane. Con il tempo quella persona potrà vedere il tuo cambiamento e magari considerare possibile rinnovare i vostri rapporti.[9]
    • Ricorda, le azioni dicono più delle parole. Agendo in maniera più responsabile e considerata potrai dimostrare che hai veramente intenzione di cambiare.
    Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Laurea Magistrale in Assistente Sociale Registrata
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Tasha Rube, LMSW. Tasha Rube è un'Assistente Sociale Registrata nel Missouri. Ha conseguito la Laurea Magistrale in Assistenza Sociale presso l'Università del Missouri nel 2014.

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità