Come Sdraiarsi a Letto Durante la Gravidanza

Scritto in collaborazione con: Lacy Windham, MD

La gravidanza comporta ben più di qualche dolore, fastidio e difficoltà di movimento, soprattutto man mano che la pancia cresce. Trovare una posizione comoda per dormire quando aspetti un bambino può diventare una bella sfida, soprattutto se soffri già di insonnia. Tuttavia, per risolvere il problema e trovare un po' di sollievo sono sufficienti pochi e semplici accorgimenti mentre ti sdrai o vai a dormire.

Parte 1 di 3:
Prepararsi per Sdraiarsi

  1. 1
    Procurati due o tre cuscini oppure usane uno specifico per il sostegno del corpo. Quando cerchi di sdraiarti durante la gravidanza, i cuscini sono i tuoi migliori amici. Prima di metterti a letto raccogli un sacco di cuscini e chiedi al tuo partner di aiutarti a posizionarli in maniera comoda per te. Un cuscino lungo, come quello per il sostegno dell'intero corpo, è perfetto per appoggiarvi tutta la schiena quando ti sdrai su un fianco, o per abbracciarlo quando dormi su un lato.
    • Puoi anche usare un cuscino per sostenere la testa e trovare sollievo dal bruciore di stomaco quando ti sdrai; inoltre puoi mettere un cuscino tra le ginocchia o sotto la pancia per alleviare la pressione sulla schiena e sulle gambe. Molti negozi vendono anche un lungo cuscino per il corpo progettato in modo specifico per essere messo tra le gambe e sostenere i fianchi durante la gravidanza.
  2. 2
    Non bere acqua poco prima di andare a dormire. Il medico probabilmente ti consiglierà di bere molto per restare ben idratata durante la gravidanza, ma devi evitare di bere qualche bicchiere prima di metterti a letto; in caso contrario rischi di doverti alzare più volte nel pieno della notte per andare in bagno. Evita quindi di bere ancora almeno un'ora prima di quando prevedi di andare a dormire.
  3. 3
    Mangia alcune ore prima di sdraiarti. Molte donne incinte soffrono di bruciore di stomaco, che può creare disagio e interrompere il sonno. Puoi prevenire questo malessere evitando di mangiare pasti piccanti alcune ore prima o poco prima di andare a dormire. L'ideale sarebbe aspettare almeno due ore dopo aver mangiato, prima di metterti a letto e rilassarti, in modo da non soffrire di reflusso acido.
    • Se inizi a sentire disagio e dolore di stomaco quando ti sdrai, prendi un cuscino e solleva la testa; in questo modo faciliti il processo di digestione.
  4. 4
    Assicurati che il materasso non ceda e non sprofondi. Se vuoi essere certa di dormire bene la notte, devi procurarti un materasso sodo ed evitare che la rete si afflosci o si incurvi. Metti il materasso direttamente sul pavimento, se la rete cede, oppure usa un'asse di legno sotto il letto per tenerlo stabile e uniforme.
    • Se sei abituata a dormire su un materasso più morbido, probabilmente avrai qualche problema ad adattarti a questo cambiamento. In questo caso, mantieni il tuo vecchio materasso, se non hai difficoltà durante la notte e riesci a dormire bene tutto il tempo.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Scegliere la Posizione in cui Sdraiarsi

  1. 1
    Sdraiati lentamente e con prudenza. Siediti sul letto, più vicino alla testiera che al fondo. Sposta il corpo il più lontano dal bordo. Quindi sdraiati su un lato sostenendoti con le mani, piega leggermente le ginocchia e sollevale sul letto. Cerca di immaginarti come un tronco rigido e prova a rotolare su un fianco o sulla schiena.
    • Assicurati che i cuscini siano già pronti sul letto, in modo da posizionarli facilmente una volta che sei sdraiata.
  2. 2
    Prova a sdraiarti sul lato sinistro. Questa posizione facilita la circolazione del sangue e garantisce al bambino una quantità sufficiente di nutrienti e di ossigeno attraverso la placenta. I medici consigliano di dormire in questa posizione anche per ridurre l'insonnia o altri disturbi del sonno durante la gravidanza.
    • Mettiti comoda sul lato sinistro tenendo un cuscino tra le gambe, uno sotto la pancia e un cuscino o un asciugamano arrotolato dietro la schiena. Se vuoi avere il massimo comfort, puoi anche abbracciare un cuscino lungo quanto il tuo corpo.
    • Un'altra soluzione è quella di dormire sul fianco sinistro in una posizione di tre quarti. Sdraiati sul fianco sinistro, mettendo il braccio dello stesso lato dietro di te e la gamba corrispondente verso l'esterno e verso il basso. Piega l'altra gamba, quella superiore, e appoggiala su un cuscino. Piega anche il braccio destro e metti un cuscino sotto la testa.
  3. 3
    Sdraiati sul lato destro, se ti senti a disagio sull'altro. Se ti accorgi che non sei comoda sul lato sinistro, prova a girarti su quello destro. Non ci sono complicazioni particolari se dormi su questo fianco, quindi puoi farlo tranquillamente per migliorare il comfort.
  4. 4
    Sdraiati supina solo durante le prime settimane di gravidanza. Questa posizione va bene nelle prime settimane di gravidanza, quando l'utero non si è ancora dilatato troppo e non mette ancora alcun tipo di pressione sulla vena cava (quella che riporta il sangue al cuore). Ma, dal secondo trimestre, devi evitare di dormire sulla schiena, perché potresti soffrire di nausea e vertigini e il bambino potrebbe ricevere meno ossigeno.
    • Se vuoi sdraiarti in maniera comoda sulla schiena durante le prime settimane di gravidanza, metti un cuscino sotto le cosce e lascia che le gambe e i piedi ricadano mollemente verso l'esterno. Puoi anche girare una gamba verso l'esterno o l'interno per allentare ogni tensione nella regione lombare.
  5. 5
    Evita di dormire in posizione prona dopo il primo trimestre. Molte donne incinte si trovano a proprio agio a dormire sulla pancia durante la prima settimana di gravidanza, soprattutto se questa è la loro solita posizione. Quando l'utero inizia ad allargarsi, però, questa posizione diventa decisamente scomoda, soprattutto quando l'utero raggiunge dimensioni considerevoli e potresti avere la sensazione di dormire con un grande pallone da spiaggia sulla pancia. Inoltre dormire prona potrebbe creare danni al bambino, quindi da questo momento della gravidanza devi cercare di sdraiarti su un fianco o sulla schiena per tutto il tempo fino al momento del parto.
    • Tieni presente che il bambino potrebbe anche sentirsi a disagio mentre dormi o sei sdraiata e potrebbe svegliarti con un calcio se si sente scomodo a causa della tua posizione. Se ti svegli e ti ritrovi sulla schiena o in posizione prona, è sufficiente che rotoli sul fianco destro o sinistro. Tuttavia, è fondamentale che ti senti a tuo agio durante tutta la gravidanza.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Alzarsi dalla Posizione Sdraiata

  1. 1
    Rotola su un lato, se già non sei in questa posizione. Porta le ginocchia verso la pancia e poi spingile vicino al bordo del letto, sostenendoti sulle braccia proprio come avevi fatto per sdraiarti. A questo punto allunga le gambe oltre il bordo del letto.
    • Puoi anche mettere un cuscino tra le gambe per aiutarti a sollevarti.
  2. 2
    Fai un respiro profondo prima di alzarti. Per evitare di avere vertigini o nausea quando ti sollevi, fai un lungo respiro. In questo modo, inoltre, impedisci di aggravare eventuali dolori alla schiena di cui potresti già soffrire.
  3. 3
    Chiedi l'aiuto di qualcuno. Chiedi al partner o a qualcuno nei paraggi di sorreggerti e di aiutarti a sollevarti dalla posizione sdraiata. Fai in modo che la persona ti prenda dagli avambracci e ti aiuti delicatamente ad alzarti dal letto.
    Pubblicità

Consigli

  • Se soffri di insonnia occasionale puoi gestirla con il Benadryl.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Ostetrica e Ginecologa
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Lacy Windham, MD. La Dottoressa Windham lavora come Ostetrica e Ginecologa Iscritta all’Albo dei Medici Specialisti nel Tennessee. Ha completato l’internato alla Eastern Virginia Medical School nel 2010, dove ha ricevuto un premio per il suo eccezionale operato come medico interno.
Categorie: Genitori

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità